Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come modificare file PDF

di

Ti è stato inviato un modulo in formato PDF e non sai come compilarlo? Hai bisogno di aggiungere qualche riga di testo a un documento PDF, ma nessuno dei programmi installati sul tuo PC è in grado di farlo? Non disperare. Ti assicuro che per modificare file PDF non bisogna necessariamente ricorrere a costosissimi e complicatissimi software. Anzi, sono sempre più numerose le soluzioni che permettono di editare i PDF, aggiungere testi, evidenziazioni, frecce e note a questa diffusissima tipologia di file in modo semplice e gratuito.

Se non ci credi da’ un’occhiata qui sotto, ci sono degli ottimi software per Windows, macOS e Linux che non aspettano altro che essere provati. Sono tutti facilissimi da usare. Ma non finisce qui! Ti farò conoscere anche dei servizi online per la modifica dei PDF direttamente dal browser (senza installare applicazioni o plugin esterni) e alcuni editor che funzionano da smartphone e tablet.

Insomma, devi solo scegliere la soluzione che ti sembra più adatta alle tue esigenze e cominciare a utilizzarla seguendo le indicazioni che sto per darti. Trovi tutte le istruzioni di cui hai bisogno proprio qui sotto. Buona lettura e buon lavoro!

Indice

Come modificare file PDF gratis

Cominciamo da una serie di applicazioni che permettono di modificare file PDF gratis agendo da computer. Ho provveduto a segnalartele proprio qui di seguito. Che tu stia usando Windows, macOS o Linux, troverai sicuramente ciò che fa per te.

LibreOffice (Windows/macOS/Linux)

LibreOffice

Se vuoi modificare file PDF gratuitamente dal tuo computer, la prima soluzione che, a mio modesto avviso, faresti bene a prendere in considerazione è LibreOffice. Si tratta di una rinomata suite per la produttività gratuita, open source e compatibile con Windows, macOS e Linux, la quale permette di visualizzare, creare e modificare tantissimi tipi di file: quelli OpenDocument, quelli di Microsoft Office e, ovviamente, anche i PDF.

Per scaricare LibreOffice sul tuo computer, visita il sito Internet del programma e fai clic sul pulsante Scaricate la versione xx presente al centro della schermata.

A download completato, se stai usando Windows, apri il pacchetto d’installazione ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, clicca sul bottone Esegui. Premi poi sul pulsante Avanti, seleziona l’opzione Tipica e fai clic sui bottoni Avanti, Installa, e Fine, per portare a termine il setup.

Se invece stai usando macOS, apri il pacchetto .dmg ottenuto, trascina l’icona di LibreOffice nella cartella Applicazioni, facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri dal menu visualizzato. Successivamente, clicca sul pulsante Apri nella finestra comparsa sullo schermo, così da avviare il programma andando ad aggirare le limitazioni di Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo al primo avvio). Fatto ciò, chiudi il programma completamente premendo cmd+q sulla tastiera.

Dopo aver effettuato i passaggi di cui sopra, sempre su macOS, recati nuovamente sul sito Internet di LibreOffice e fai clic sul pulsante Interfaccia utente tradotta, per procurarti il language pack per tradurre il software in italiano (su Windows è incluso nel pacchetto d’installazione base).

Completato il download, apri il nuovo file .dmg ottenuto, fai clic destro sull’eseguibile LibreOffice Language Pack in esso presente, seleziona la voce Apri dal menu che compare e premi sui pulsanti Apri e Installa. In seguito, seleziona la voce /Applications/LibreOffice.app dalla finestra visualizzata e clicca sul bottone Installa. Se nel fare ciò compare un avviso inerente i permessi, per ultimare il setup clicca sul pulsante Sì, identificami, digita la password del tuo account utente e premi sul bottone OK per due volte.

Adesso puoi passare all’azione! Nella finestra di LibreOffice comparsa sullo schermo fai quindi clic sulla voce Apri file collocata sulla sinistra e seleziona il documento PDF da modificare.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, si aprirà automaticamente l’applicazione Draw, che è l’editor di LibreOffice per i documenti stampabili e i PDF, e potrai intervenire liberamente sul contenuto del documento e aggiungere nuovi elementi ad esso utilizzando i pulsanti presenti nella barra degli strumenti (frecce, aree di testo, forme geometriche ecc.) e selezionando con il mouse i testi da modificare o copiare.

Completate le modifiche, puoi salvare il tuo PDF editato selezionando il menu File in alto a alto a sinistra, cliccando sulla voce Esporta nel formato PDF in esso presente e premendo sul pulsante OK nella finestra che compare.

Microsoft Word (Windows)

Come modificare file PDF

Forse non tutti lo sanno, ma Microsoft Word include una funzione che consente di modificare file PDF come se si trattasse di comuni file in formato DOC/DOCX. La formattazione dei file originali non viene sempre preservata al 100%, ma in linea di massima si riescono a ottenere buoni risultati. Da notare, però, che ciò è possibile solo usando una versione di Office pari o successiva alla 2013.

Ciò detto, per modificare file PDF in Word tutto quello che devi fare è avviare il programma (se non hai già provveduto a scaricarlo e installarlo sul tuo PC, puoi rimediare consultando la mia guida), fare clic sul menu File presente in alto a sinistra, cliccare sulla voce Apri, selezionare il PDF sul quale intervenire e accettare l’importazione del documento.

A processo ultimato, potrai modificare il file al pari di qualsiasi altro documento testuale, quindi inserendo del testo, formattandolo ecc. usando gli strumenti e i comandi apposti presenti nella barra degli strumenti in alto e nelle varie schede.

A modifiche ultimate, salva il risultato finale come PDF, facendo clic sul menu File collocato in alto a sinistra, poi sulla voce Esporta e sull’opzione Crea documento PDF/XPS. Se invece preferisci salvare il file come documento DOC o DOCX, dopo aver cliccato sul menu File scegli l’opzione Salva con nome ad esso annesso.

PDFill FREE PDF Tools (Windows)

PDFill FREE PDF Tools

Non hai bisogno di scrivere sui PDF? Ti serve, piuttosto, uno strumento per unire più documenti in uno, convertirli e modificarli in altri modi? Allora prova PDFill FREE PDF Tools, si tratta di una “cassetta degli attrezzi” per unire e dividere i file PDF, convertirli, ruotare le loro pagine, applicare loro dei watermark e molto altro ancora. È completamente gratis ed è compatibile con tutte le principali versioni di Windows.

Per scaricare PDFill FREE PDF Tools sul tuo PC, collegati al sito ufficiale del programma e clicca prima sul pulsante Download now collocato sotto la dicitura Get this tool only e poi su quello Download Now presente nella nuova pagina che si apre.

A scaricamento ultimato, avvia il file .exe ottenuto e, nella finestra che ti viene mostrata sul desktop, fai clic prima sui pulsanti e Next. Apponi poi un segno di spunta accanto alla voce I accept the terms in the License Agreement per accettare le condizioni di utilizzo del software e premi sul pulsante Next per due volte consecutive. Porta quindi a termine il setup, cliccando sui pulsanti Install e Finish.

Se durante la procedura ti viene chiesto di installare e scaricare sul computer Ghost Script e .NET Framework, acconsenti pure alla cosa in quanto senza di esse PDFill FREE PDF Tools non può funzionare correttamente.

Adesso, avvia il programma, selezionando il relativo collegamento che è stato appena aggiunto al menu Start e, una volta visualizzata la sua finestra principale, seleziona il pulsante corrispondente alla funzione di tuo interesse, quelle che trovi indicate qui di seguito.

  • Merge PDF files — consente di unire due o più file PDF in uno.
  • Split or Reorder Pages — consente di dividere un documento o riordinare le pagine presenti in esso.
  • Encrypt and Decrypt Options — consente di aggiungere o rimuovere la password ai file PDF (non rimuove la password all’apertura).
  • Rotate or Crop PDF Pages — consente di ruotare o tagliare le pagine dei PDF.
  • Reformat Multiple Pages — consente di modificare formato, margini e altre proprietà delle pagine di un documento PDF.
  • Add Header and Footer — consente di aggiungere intestazioni e note a piè di pagina ai documenti PDF.
  • Add Watermark by Text — consente di aggiungere watermark testuali ai PDF.
  • Add Watermark by Image — consente di aggiungere watermark grafici ai PDF.
  • Convert Images to PDF — consente di convertire una serie di immagini in un file PDF.
  • Convert PDF to Images — consente di convertire un PDF in una serie di immagini.
  • PDF Form Field Operations — consente di cancellare, estrapolare o rendere “flat” i dati presenti nei moduli PDF.
  • Convert PostScript into PDF — consente di convertire file PostScript in PDF.
  • Add PDF Information — consente di modificare titolo, autore e altre informazioni dei file PDF.
  • Scan into Image or PDF — consente di digitalizzare documenti come immagini o file PDF.
  • Create Transparent Image — consente di creare immagini trasparenti.

Dopo aver fatto clic sul pulsante corrispondente alla funzionalità di tuo interesse, scegli i documenti su cui operare, regola le opzioni eventualmente disponibili, indica dove salvare i file di output e il gioco è fatto.

Anteprima (macOS)

Anteprima

Hai bisogno di modificare file PDF su Mac? Ti comunico allora che puoi riuscire nel tuo intento anche usando Anteprima, l’applicazione predefinita di macOS per la visualizzazione di foto e, per l’appunto, documenti in formato PDF.

Il suo funzionamento è estremamente semplice. Tanto per cominciare, apri il PDF sul quale andare ad agire, facendo doppio clic su di esso. Se così non si apre con Anteprima, fai clic destro sulla sua icona e seleziona le voci Apri con > Anteprima dal menu contestuale.

Ora che visualizzi il PDF, clicca sull’icona della matita che si trova in alto a destra, in modo da far comparire la toolbar con tutti gli strumenti per modificare i PDF: premendo sul pulsante Aa puoi selezionare il testo presente nel documento, cliccando sulla T puoi aggiungere delle scritte personalizzate, cliccando sull’icona con il quadrato e il cerchio puoi inserire forme geometriche e frecce al documento e così via.

Per impostazione predefinita, le modifiche vengono salvate direttamente sul file originale. Se vuoi salvare una copia differente del documento, seleziona il menu File presente in alto a sinistra e poi la voce Esporta come PDF in esso presente.

Come modificare file PDF online

Non vuoi o non puoi installare nuovi programmi sul tuo PC? Nessun problema. Come ti dicevo in apertura del tutorial, esistono anche delle soluzioni che permettono di modificare file PDF online, agendo direttamente dal browser e da qualunque sistema operativo. Qui sotto, dunque, trovi segnalati quelli che, a parer mio, rappresentano alcuni dei migliori strumenti della categoria.

DocHub

DocHub

Il primo servizio Web che ti consiglio di mettere alla prova se vuoi modificare i file PDF è DocHub. Permette di editare vari tipi di documenti, PDF inclusi, aggiungendovi testi, evidenziazioni, forme geometriche e molto altro. È facile da usare e per essere impiegato richiede la creazione di un account. Di base è gratis, ma eventualmente è disponibile anche in una versione a pagamento (al costo di 4,99 dollari/mese) che consente di sbloccare alcune funzioni aggiuntive.

Per usare DocHub, recati sulla home page del servizio e crea un account, premendo sul pulsante Create free account e compilando i campi visualizzati sullo schermo con i dati richiesti. In alternativa, puoi registrarti usando l’account Google. In seguito, effettua il login premendo sul pulsante Sign Up collocato in alto a destra.

Dopo aver eseguito l’accesso, clicca sul pulsante New Document posto in alto a sinistra e scegli se prelevare il PDF dal computer, da uno dei servizi di cloud storage supportati (Dropbox, Google Drive, OneDrive e Box) oppure tramite URL.

Ora che visualizzi l’editor del servizio, non ti resta che selezionare i vari strumenti a tua disposizione, disponibili sulla barra degli strumenti in alto, per apportare le modifiche desiderate al PDF. Puoi quindi premere sull’icona A per aggiungere del testo, su quella con il pennello per inserire dei tratti a mano libera, su quella con il fumetto per aggiungere dei commenti ecc.

A modifiche ultimate, scarica il PDF editato sul computer, premendo sull’icona con la freccia verso il basso e il disco fisso che si trova in alto a destra e facendo poi clic sul pulsante Download. In alternativa, puoi effettuane il salvataggio del file su uno dei servizi di cloud storage supportati, selezionando preventivamente il relativo pulsante.

Altre soluzioni per modificare file PDF online

PDF Candy

Se cerchi altre soluzioni Web per modificare i file PDF agendo dalla finestra del browser, ti consiglio di dare un’occhiata ai servizi online che ho provveduto a includere nell’elenco qui di seguito. Sono certo che, alla fine, riuscirai a trovare qualcosa in grado di soddisfarti.

  • PDF Candy — si tratta di un servizio Web a costo zero e fruibile senza registrazione, il quale offre agli utenti numerosi strumenti per apportare praticamente ogni genere di modifica ai file PDF: si possono convertire in altri formati, dividerli, unirli, editarli ecc. Da notare che propone anche dei piani a pagamento (al costo base di 6 euro/mese) per fruire di alcune funzioni aggiuntive.
  • PDFzorro — servizio online gratuito e molto semplice da usare che permette di modificare i PDF in vari modi, aggiungendo del testo, convertendoli, ruotandoli e molto altro ancora. La registrazione non è obbligatoria, ma eseguendo l’accesso è possibile salvare lo storico dei documenti editati.
  • iLovePDF — servizio Web molto semplice da usare che offre anch’esso vari strumenti tramite cui è possibile apportare modifiche ai PDF. Non è obbligatorio registrarsi, ma consente di elaborare un solo file alla volta. Il suo limite di upload è di ben 200 MB. Per aggirare queste limitazioni e per sbloccare altre funzioni extra bisogna sottoscrivere uno dei piani a pagamento (con costi a partire da 6 euro/mese).

Come modificare file PDF su Android e iPhone

Per concludere, voglio segnalarti alcune app che consentono di modificare file PDF su Android e iPhone. Ce ne sono per tutte le necessità e tutte le piattaforme. Prosegui pure nella lettura per saperne di più.

Xodo PDF (Android/iOS/iPadOS)

Xodo PDF

La prima app che ti consiglio di provare per modificare file PDF Android e per modificare file PDF iPhone (oltre che su iPad) è Xodo PDF. È uno dei migliori editor PDF gratuiti disponibili in ambito mobile. Permette di aggiungere scritte, evidenziazioni, note, frecce e firme ai documenti e supporta i principali servizi di cloud storage, come Dropbox e Google Drive.

Per scaricare l’app sul tuo dispositivo, se stai usando Android visita la relativa sezione del Play Store e premi sul pulsante Installa (se stai usando un device su cui non è disponibile il Play Store, puoi scaricare l’app tramite uno store alternativo). Se invece stai usando iOS/iPadOS, accedi alla relativa sezione dell’App Store, premi sul pulsante Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. In seguito, avvia l”app, sfiorando la sua icona che è stata aggiunta alla home screen.

Una volta visualizzata la schermata principale di Xodo PDF, seleziona il file PDF sul quale andare ad agire, fai tap sull’icona della matita che si trova sulla barra degli strumenti in alto e poi seleziona l’icona dello strumento che desideri usare in base alle modifiche vuoi apportare: premendo sull’icona con il fumetto puoi inserire dei commenti, su quella con la firma puoi inserire la tua firma, su quella con la “T” sottolineata puoi sottolineare i testi ecc.

Dopo aver terminato con le modifiche, premi sull’icona della “x” situata in alto e tutti i cambiamenti apportati al PDF verranno salvati automaticamente.

Altre soluzioni per modificare file PDF su Android e iPhone

Foxit PDF

Cerchi altre soluzioni per modificare i file PDF sul tuo smartphone o tablet? Allora rivolgiti alle app che ho provveduto a includere nell’elenco qui di seguito. Spero vivamente siano in grado di soddisfarti.

  • Foxit Mobile PDF (Android/iOS/iPadOS) — si tratta di un ottimo lettore per file PDF con interessanti funzioni di editing. Permette di aggiungere scritte, evidenziazioni, note e altri elementi ai file PDF. È disponibile sia per Android che per iPhone e iPad ed è gratis, ma alcune funzioni aggiuntive sono fruibili solo tramite acquisti in-app (al costo base di 11,49 euro).
  • PDF Reader (Android/iOS/iPadOS) — altra app che funge da visualizzatore e editor per i file PDF. È facile da usare, ricca di strumenti ed è gratuita, ma propone acquisti in-app (al costo base di 3,49 euro) per sbloccare funzioni aggiuntive.
  • File (iOS) — è il file manager predefinito e gratuito di iOS/iPadOS, il quale, forse non tutti lo sanno, offre anche la possibilità di visualizzare ed editare i file PDF, grazie ai semplici ma utilissimi strumenti disponibili.
  • PDF Expert (iOS/iPadOS) — è uno dei migliori editor di file PDF per iPhone e iPad. Include funzioni per aggiungere testi, evidenziazioni, note, forme geometriche e altre personalizzazioni ai documenti. Molto comoda la visualizzazione multi-scheda, utile la possibilità di esportare le annotazioni in maniera separata. È gratuita, ma alcune funzioni aggiuntive si possono sbloccare solo tramite acquisti in-app (al costo di 52,99 euro/anno).
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.