Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come riascoltare una chiamata

di

Stai lavorando ad un importante progetto insieme con altre persone e spesso ricevi delle telefonate con spunti e idee sul da farsi? In questi casi dovresti avere carta e penna a portata di mano ma sappiamo che questo non è possibile o comunque non lo è sempre. Che ne diresti allora di registrare direttamente le chiamate per riascoltarle con calma in un secondo momento e trarre da esse le informazioni che ti servono?

Non è una cosa da agente segreto, te lo assicuro. Se possiedi uno smartphone Android o anche un iPhone puoi infatti ricorrere all’uso di apposite applicazioni per registrare tutte le telefonate che ricevi o effettui sulla tua linea e salvarle sotto forma di file audio. In questo modo, potrai averle sempre a portata di mano e riascoltarle quando ti fa più comodo. Come puoi dunque constatare tu stesso, riascoltare una chiamata non è affatto una cosa complicata.

Dunque dimmi, ti va di mettere in pratica le indicazioni che sto per darti direttamente sul tuo smartphone? Si? Fantastico! Direi allora di non perdere ulteriore tempo prezioso, di mettere le chiacchiere da parte e di cominciare immediatamente a darci da fare. Mettiti ben comodo, afferra il tuo cellulare e prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te per provare le app che sto per indicarti. Sono certo che alla fine potrai dirti più che soddisfatto. Scommettiamo?

Attenzione: Prima di registrare una chiamata per poterla poi riascoltare devi sempre e comunque chiedere espressamente il consenso al tuo interlocutore, altrimenti rischi di compiere un’operazione illegale.

Vai subito a ▶︎ Riascoltare una chiamata su Android | Riascoltare una chiamata su iPhone | Altre soluzioni | Dritte utili

Riascoltare una chiamata su Android

Come registrare telefonate Android

Se vuoi sapere come riascoltare una chiamata utilizzando uno smartphone Android, puoi provare RMC: Android Call Recorder. Si tratta di una validissima app gratuita funzionante su tantissimi modelli di smartphone (inclusi quelli di vecchio corso e/o più economici). Va tuttavia tenuto conto del fatto che purtroppo su alcuni dispositivi offre una qualità di registrazione un po’ scadente, in particolar modo per quel che concerne l’interlocutore. Per il resto, non c’è nulla di cui lamentarsi.

Per utilizzare RMC: Android Call Recorder, collegati alla sezione del Play Store relativa all’app pigiando direttamente dal tuo dispositivo sul collegamento che ti ho fornito poc’anzi, tappa poi sul bottone Installa e su quello Accetta ed attendi che l’app venga scaricata ed installata sul tuo dispositivo. Successivamente avvia l’app recandoti nella schermata in cui sono raggruppate tutte le applicazioni sul tuo cellulare e pigiando sulla sua icona.

Una volta visualizzata la schermata principale di RMC: Android Call Recorder, accetta le condizioni d’uso facendo tap sul bottone Accept, apponi il segno di spunta accanto alle voce Activate Service per rendere attiva la registrazione automatica delle chiamate dopodiché scegli se nascondere o meno i riferimenti all’applicazione durante le telefonate.

Se preferisci mantenere l’app visibile con notifiche una volta terminata la chiamata e se vuoi visualizzare anche un’apposita icona nella barra di stato di Android, lascia tutte le impostazioni così come stanno. In caso contrario, rimuovi i segni di spunta in corrispondenza delle voci Show notification e Show Review.

Fatto ciò, l’app comincerà a funzionare senza che tu debba muovere neppure un dito. La registrazione delle telefonate avverrà quindi in maniera del tutto automatica. Tutto ciò che dovrai fare non sarà altro che rispondere al telefono e chiacchierare. Comodo, vero?

Una volta terminata la telefonata, potai riascoltare il tutto direttamente dall’app. Ti basta quindi aprire RMC: Android Call Recorder, fare tap sulla scheda Unsorted annessa alla schermata principale, pigiare sul nome della registrazione da ascoltare e fare tap sulla dicitura Play dal menu che si apre.

Ti segnalo inoltre che dopo aver fatto tap sul nome di una registrazione, oltre che avviarne la riproduzione pigiando sulla voce Play puoi effettuare altre operazioni: archiviare la telefonata nell’elenco delle registrazioni importanti (Move to Important), rinominare la registrazione (Rename), condividere il file audio tramite Bluetooth o email (Share) o cancellarlo (Delete). Se invece vuoi regolare le impostazioni dell’applicazione, devi tappare sul tasto Menu del telefono e scegliere prima il bottone Dashboard in basso e poi la voce Settings annessa alla barra laterale sulla sinistra.

Riascoltare una chiamata su iPhone

Screenshot dell'app TapeACall

Se invece possiedi un iPhone, puoi invece rivolgerti all’app gratuita TapeACall per registrare le telefonate e per riascoltare in un secondo momento. Va tuttavia precisato il fatto che quest’applicazione consente di registrare solamente i primi 60 secondi di un telefonata, sia in entrata che in uscita. Per aggirare questa limitazione è necessario passare alla versione a pagamento dell’app che costa 10,99 euro. Fatta eccezione per questa limitazione, il funzionamento dell’app è identico sia nel caso della variante gratuita che di quella a pagamento.

Per cominciare ad utilizzare TapeACall, effettua innanzitutto il download dell’applicazione collegandoti all’apposita sezione di App Store previo tap direttamente dal tuo “melafonino” sul collegamento che ti ho fornito poc’anzi dopodiché pigia prima su Ottieni (o, se hai scelto la versione a pagamento dell’app, sul prezzo) e successivamente su Installa (e, sempre nel caso della versione a pagamento, anche su OK). Se richiesto, digita inoltre la password del tuo ID Apple o utilizza il Touch ID per dare conferma dell’esecuzione dell’operazione.

Ad installazione ultimata, avvia l’app facendo tap sulla sua icona che è stata aggiunta in home screen. Una volta visualizzata la schermata schermata principale, fai tap su Continua per autorizzare TapeACall di inviarti un messaggio con il codice per procedere all’attivazione del servizio.

Digita ora il tuo numero di telefono nell’apposita sezione a schermo, tappa su Continua/Respingi ed aspetta la ricezione dell’SMS con il codice. Dopo aver ricevuto il codice, inseriscilo nell’apposito campo visualizzato sul display e pigia sul bottone Attiva.

A questo punto, fai tap su Continua, autorizza l’applicazione ad inviarti notifiche (vengono usate per segnalare l’avvio delle registrazioni) e ad accedere alla rubrica (viene usata per inserire fra i contatti il numero d’accesso per le registrazioni). Salta pure l’inserimento dell’indirizzo di posta elettronica, tappa sul bottone Play e segui il breve video-tutorial sul funzionamento di TapeACall che ti viene proposto a schermo.

Successivamente scegli il numero locale relativo all’Italia in modo da registrare le chiamate senza sovrapprezzi sulla tariffa standard del tuo operatore. A questo proposito, tieni presente che l’app viene dichiarata come non compatibile con le linee Vodafone. Per cui, se in accoppiata con il tuo iPhone utilizzi una SIM del “gestore rosso” ti suggerisco di ricorrere all’uso di una delle risorse che trovi indicate nei paragrafi successivi.

Adesso puoi finalmente iniziare a registrare le telefonate con il tuo iPhone in modo tale da poterle poi riascoltare. Come si fa? Nulla di più semplice. Nella schermata principale dell’applicazione, tappa sul pulsante circolare rosso che si trova al centro, attendi qualche secondo, pigia sul pulsante Altra chiamata ed immetti il numero di telefono della persona di cui ti interessa registrare la chiama e riascoltarla in un secondo momento. In alternativa, puoi selezionare il numero della persona da chiamare direttamente dai contatti.

Avvia poi la chiamata, aspetta che la persona dall’altra parte risponda dopodiché tappa sul bottone Unisci visualizzato sul display. Facendo in questo modo avvierai la registrazione che potrai poi interrompere in qualsiasi momento, unitamente alla chiamata, pigiando sul “solito” pulsante rosso con la cornetta.

Per quel che concerne invece le chiamate in entrata, puoi registrarle semplicemente rispondenti alla telefonata, avviando poi l’app e facendo tap sul pulsante rosso che si trova al centro dello schermo. Aspetta qualche istante affinché venga inviata la chiamata al servizio di registrazione di TapeACall e tappa su Unisci.

Sia nel caso delle registrazioni delle chiamate in uscita che di quelle in entrata, potrai poi riascoltare le chiamate facendo tap sul bottone play nella schermata principale dell’app e pigiando poi sul file audio della conversazione che ti interessa ascoltare.

Nota: Se nell’elenco delle registrazioni non vedi riesci a trovare l’ultima chiamata fatta,  prova effettuare uno swipe dall’alto verso il basso in modo tale da da ricaricare la schermata oppure prova a chiudere e riaprire l’app.

Altre soluzioni

Foto smartphone Samsung

Le soluzioni per riascoltare una chiamata che ti ho proposto nelle righe precedenti non hanno attirato in maniera particolare la tua attenzione o comunque non ti hanno soddisfatto? In tal caso, di suggerisco di non gettare ancora la spugna e di provare almeno una delle risorse ad hoc che trovi indicate qui di seguito. Sono sicuro che alla fine riuscirai a trovare già che fa realmente al caso tuo.

  • Registratore di chiamate – È un’applicazione gratuita dal funzionamento abbastanza simile a quelle già indicante. Consente infatti di effettuare la registrazione delle telefonate effettuate e di riascoltare il tutto in un sedendo momento. È gratis ed è per Android.
  • Registratore di chiamata – Si tratta di un’altra applicazione per Android per effettuare la registrazione delle chiamate. Permette di registrare, anche in maniera del tutto automatica, sia le telefonate in entrata che quelle in uscita, e supporta anche i device Android di vecchio corso.
  • IntCall Call Recorder – È un’altra app per iPhone utile allo scopo in questione. Può essere scaricata gratuitamente da App Store ma funziona con un sistema di crediti che possono essere acquistati di volta in volta al momento più opportuno. Riguardo la registrazione, non vi è nulla da eccepire.
  • Audio Recorder 2 – Se hai eseguito il jailbreak sul tuo melafonino, puoi registrare e riascoltare le chiamate fatte utilizzando questo tweak Cydia. Costa 3,99$ e consente di sincronizzare tutte le registrazioni con Google Drive e/o con Dropbox.

Dritte utili

Se la voce dell’interlocutore ha un volume troppo basso, puoi esportare la registrazione sul computer ed amplificare il volume con programmi come Audacity, celebre software per l’editing audio disponibile per Windows, Mac e Linux. Per maggiori dettagli e per scoprire come funziona, ti suggerisco di consultare la mia guida dedicata, appunto a come usare Audacity ed il mio tutorial su come migliorare la voce registrata.

Se invece Audacity non ti interessa e cerchi qualche programma alternativo che ti consenta di intervenire sulle registrazioni effettuate ed eventualmente anche migliorarle, da’ subito uno sguardo al mio articolo sui programmi per migliorare l’audio in cui ho provveduto ad indicarti ulteriori risorse utili allo scopo.