Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrare una telefonata gratis

di

Stai per effettuare una telefonata molto importante, vorresti registrarla per poterla riascoltare in un secondo momento ma non riesci a trovare una funzione adatta allo scopo sul tuo smartphone? Beh, è normale. La maggior parte dei telefoni attualmente in commercio non integra delle funzioni di registrazione delle chiamate. Tuttavia, sappi che è possibile riuscire in quest’intento ricorrendo ad alcune utilissime soluzioni di terze parti. Quali? Te lo dico sùbito.

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, posso spiegarti come registrare una telefonata gratis usando alcune app che sono in grado di registrare l’audio in chiamata (sia il proprio che quello del proprio interlocutore) in maniera alquanto semplice. Di solito, le funzioni base di queste app sono gratis ma, per accedere a tutte le funzioni e ottenere maggiore libertà d’azione, occorre acquistare le loro versioni complete. In altri casi, invece, è possibile testarne gratuitamente le funzionalità per un breve periodo e poi bisogna abbonarsi alla loro versione Premium.

Tutto chiaro? Bene, allora direi di non perdere altro tempo in chiacchiere e di metterci subito all’opera. Sei pronto per iniziare? Sì? Molto bene! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e cerca di mettere in pratica le indicazioni che sto per darti, così da non avere problemi nel portare a termine la tua “impresa” tecnologica odierna. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Ragazza al cellulare

Prima di entrare nel vivo del tutorial e vedere come registrare una telefonata gratis, permettimi di fornirti alcune informazioni preliminari che devi necessariamente conoscere per utilizzare a dovere le app elencate nei prossimi capitoli.

Innanzitutto, dei sapere che, a dispetto di quanto si possa pensare, registrare telefonate (anche all’insaputa di chi sta dell’altra parte della cornetta) non costituisce reato. La legge, infatti, vieta la diffusione di tali conversazioni e non la loro registrazione.

Chiarito questo aspetto, permettimi di mostrarti alcune app gratuite (o, in alcuni casi, semi-gratuite) per registrare telefonate. Ti anticipo già che, per usarle, non c’è bisogno di sbloccare i permessi di root su Android o di effettuare il jailbreak su iPhone. Insomma: non c’è bisogno di alcuna configurazione particolare, quindi al bando le ciance e cominciamo!

Come registrare una telefonata gratis su Android

Iniziamo vedendo alcune app per registrare una telefonata gratis su Android: di séguito, ti illustro il funzionamento di un paio di soluzioni che credo possano fare proprio al caso tuo!

Google Telefono

Registrare telefonate con Google Telefono

La prima soluzione che ti suggerisco di provare per registrare le chiamate in modo gratuito su Android è l’app Google Telefono. Si tratta di una soluzione inclusa di default in tutti gli smartphone che hanno i servizi di Google e che offre una funzione ad hoc per la registrazione delle chiamate, la quale può essere avviata e interrotta in qualsiasi punto della telefonata. Tieni conto, però, che una volta avviata la registrazione partirà un messaggio vocale automatico che informerà il tuo interlocutore della cosa. Chiarito questo aspetto, vediamo come puoi avvalertene.

Tanto per cominciare, apri l’app Google Telefono sul tuo dispositivo, premi sull’icona del tastierino numerico (in basso a destra), componi il numero da chiamare e poi avvia la telefonata pigiando sul pulsante verde raffigurante il simbolo della cornetta (in basso). Se, invece, vuoi chiamare un numero già salvato in rubrica, fai tap sulla scheda Contatti (in basso a destra), pigia sul nominativo di tuo interesse e poi fai tap sul pulsante Chiama. Naturalmente la funzione di registrazione è disponibile anche per le chiamate in entrata, che puoi accettare tramite il pulsante apposito.

Una volta avviata la telefonata, attendi che venga accettata (oppure accettala tu, se si tratta di una chiamata in entrata) e, quando sei pronto per avviarne la registrazione, pigia sul bottone Registra collocato sulla destra. In questo modo sentirai la voce automatica che dirà che è stata avviata la registrazione della chiamata: per fermare la registrazione, premi nuovamente sul pulsante Registra e il gioco è fatto. Se chiudi la chiamata, naturalmente, anche la registrazione verrà stoppata.

Per riascoltare la registrazione, recati nuovamente nell’app Google Telefono, seleziona la scheda Recenti, seleziona la chiamata che hai registrato pigiando sul nome del contatto che hai telefonato e poi premi sul pulsante Play annesso alla scheda della chiamata stessa. In questo modo verrà riprodotta la registrazione, che eventualmente potrai cancellare pigiando sul simbolo della pattumiera.

Per cancellare tutte le chiamate registrate, invece, pigia sull’icona dei tre puntini verticali (in alto a destra), seleziona le voci Impostazioni > Registrazione della chiamata, fai tap sulla dicitura Elimina tutte le registrazioni adesso e poi premi sulla voce Elimina. Pigiando sulla dicitura Elimina registrazioni, invece, puoi impostare (se lo desideri) l’eliminazione automatica delle registrazioni dopo 7 giorni, dopo 14 giorni o dopo 30 giorni.

RMC: Android Call Recorder

Recording Android

Una delle migliori app da utilizzare per registrare le telefonate su Android è RMC: Android Call Recorder. Non ne hai mai sentito parlare? Non preoccuparti: rimediamo sùbito. Si tratta di un applicativo gratuito al 100% che funziona in maniera ottimale su tutti i device equipaggiati con il sistema del robottino verde, anche se su alcuni dispositivi l’audio dell’interlocutore potrebbe avere un volume non molto elevato e/o risultare un po’ “ovattato”.

Dopo aver installato e avviato RMC: Android Call Recorder sul tuo smartphone, fai tap sul pulsante Allow e poi premi sulla voce Consenti per tre volte consecutive: in questo modo, concederai all’app tutti i permessi di cui ha bisogno per funzionare in modo corretto.

Adesso, fai tap sul pulsante (≡) che risulta essere collocato nell’angolo in alto a sinistra, seleziona la dicitura Impostazioni dal menu che si apre lateralmente, sulla sinistra, e poi pigia sulla voce Recording. Accertati, quindi, che sia apposto il segno di spunta sull’opzione Attiva Servizio (in caso contrario, provvedi a spuntare tu l’opzione in questione) e il gioco è fatto. A partire da questo preciso istante, RMC: Android Call Recorder registrerà in maniera del tutto automatica tutte le telefonate che verranno effettuate sul tuo smartphone. Comodo, vero?

Nel momento in cui una telefonata sarà terminata, potrai riascoltare la registrazione fatta direttamente dall’applicazione. Come puoi riuscirci? Devi semplicemente fare tap sulla scheda Non organizzate, nella schermata principale dell’app, pigiare sul nome della registrazione e fare tap sul tasto Play, nel menu che si apre.

Qualora la voce dell’interlocutore dovesse presentare un volume un po’ troppo basso, puoi provare a rimediare alla situazione esportando la registrazione sul computer (dovrebbe trovarsi nella cartella RecordMyCall del dispositivo) e amplificare il volume con software come Audacity (se ricordi, ti ho spiegato nel dettaglio come adoperarlo nella mia guida su come usare Audacity).

Registratore di chiamate

Registratore di chiamate Android

Un’altra app adatta allo scopo oggetto di questo tutorial è Registratore di chiamate. Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un’applicazione che integra una feature di registrazione delle chiamate, sia in entrata che in uscita, totalmente automatica.

Dopo averla installata e avviata sul tuo terminale, fai tap sul pulsante OK e concedile tutti i permessi necessari per funzionare correttamente. Fatto ciò, devi semplicemente avviare una chiamata in uscita o accettarne una in entrata e lei penserà a tutto il resto. Sì, hai capito bene! Registratore di chiamate registrerà in modo automatico l’audio della telefonata effettuata o ricevuta e lo salverà sullo smartphone.

Per riascoltare una telefonata che è stata registrata, poi, non dovrai fare altro che pigiare sul titolo della stessa presente nella schermata principale di Registratore di chiamate e fare tap sul pulsante ▶︎. Volendo, è possibile salvare la telefonata registrata come file in formato MP3, premendo sul pulsante Salva come MP3, oppure scegliere di condividerla, facendo tap sul pulsante Condividi via. Più semplice di così?!

Come registrare una telefonata gratis su iPhone

Se desideri registrare una telefonata gratis su iPhone, sappi che ci sono varie app adatte allo scopo: permettimi di descriverti il funzionamento di un paio di esse.

TapeACall

TapeACall

La prima app che ti suggerisco di provare è TapeACall, che è davvero semplice da utilizzare e funziona piuttosto bene. Essa è utilizzabile gratuitamente per 7 giorni, dopodiché bisogna sottoscrivere un abbonamento, che parte da 4,99 euro/mese. Prima di descriverti il suo funzionamento, è mio dovere informarti che, nel momento in cui scrivo, l’app non è supportata dall’operatore Vodafone e che per alcuni gestori, come TIM, è richiesta l’attivazione della funzione di conferenza (operazione che puoi compiere contattando l’operatore).

Se fin qui ti è tutto chiaro, procediamo: dopo aver installato e avviato TapeACall sul tuo “melafonino”, fai tap sul pulsante Acconsento, scrivi il tuo numero di cellulare nell’apposito campo di testo, premi sul pulsante Avanti e attendi la ricezione dell’SMS che contiene il codice di verifica. A questo punto, scrivi il codice in questione nell’apposito campo di testo e premi sul bottone Continua.

Ora, seleziona la tipologia di abbonamento che preferisci sottoscrivere tra annuale e mensile e fai tap sul pulsante Inizia la registrazione. Nella schermata che ti viene mostrata, premi dunque sul Paese di tuo interesse (es. Italia), sposta su ON le levette degli interruttori posizionati in corrispondenza delle diciture Consenti notifiche e Accedi ai contatti, in modo tale da autorizzare l’app a inviarti notifiche e accedere alla tua rubrica (per procedere in tal senso, devi fare tap anche sulle voci Consenti e OK che compaiono a schermo). A questo punto, fai tap sul pulsante Play e prendi visione del tutorial riguardante il funzionamento dell’app.

Ora, per registrare una chiamata in uscita, pigia sul pulsante circolare rosso situato al centro della schermata, attendi qualche secondo, premi sul bottone Altra chiamata e, infine, digita il numero di telefono della persona di tuo interesse (volendo, puoi anche selezionarlo direttamente dai contatti, se hai il numero salvato in rubrica). Fatto ciò, avvia chiamata e, una volta che la persona contattata risponde, fai tap sul pulsante Unisci visualizzato sul display.

Vuoi registrare una chiamata in entrata? In tal caso, rispondi alla telefonata, recati nella schermata di TapeACall e premi sul pulsante circolare rosso, situato al centro del display. Attendi quindi qualche istante, affinché venga inviata la chiamata al servizio di registrazione di TapeACall, e premi poi sul pulsante Unisci.

Una volta terminata la registrazione, per riascoltarla, non dovrai fare altro che pigiare sul pulsante Play situato nella schermata principale dell’app e selezionarla.

Registrazione di chiamate

Come registrare telefonate iPhone

Registrazione di chiamate è un’altra app per registrare telefonate su iPhone che ti consiglio di provare, soprattutto se, per qualche ragione, non hai potuto usare TapeACall. Essa può essere scaricata e utilizzata gratuitamente per tre giorni, dopodiché ha una costo di 7,49 euro/settimana.

Dopo aver installato e avviato Registrazione di chiamate sul tuo “melafonino”, apponi il segno di spunta accanto alla dicitura Accetto, in corrispondenza della voce Termini, dopodiché pigia sul pulsante verde Continua (per accettare le condizioni d’uso del servizio) e, nella schermata che si apre, fai tap sul pulsante Abbonati ora, in modo da avviare la prova gratuita di tre giorni, confermando l’operazione con il Face ID, il Touch ID o la password del tuo ID Apple.

Adesso, inserisci il tuo numero di cellulare nel campo di testo che vedi a schermo e pigia sul pulsante Avanti. Dopodiché scrivi il codice di conferma che hai ricevuto nell’apposito campo di testo e fai tap prima sul pulsante Continua e poi sui tasti Continua, OK e Fatto, per concedere all’app i permessi necessari per funzionare correttamente.

Ora devi semplicemente premere sulla scheda Dialer (se necessario), comporre il numero del destinatario che voi chiamare e pigiare sull’icona della cornetta verde, per avviare la telefonata. Per registrare le chiamate in entrata, invece, basta rispondere alla telefonata ricevuta, avviare Registrazione di chiamate e pigiare sul bottone Premi per registrare.

Tutte le registrazioni delle telefonate, vengono raggruppate nella scheda Registrazioni dell’app: per riascoltarle, basta fare tap sul loro titolo.

Se vuoi disattivare l’abbonamento all’app, recati nel menu Impostazioni > [tuo nome] > iTunes e App Store. Dopodiché seleziona il tuo ID Apple, vai su Visualizza ID Apple > Abbonamenti > Call Recorder – IntCall e pigia sulle voci Annulla abbonamento e Conferma, per dare conferma.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.