Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come salvare PDF su iPhone

di

Navigando in Internet con il tuo iPhone hai trovato un file PDF che vorresti salvare sulla memoria del telefono per poterlo consultare offline ma non sai come fare? Vorresti scattare una foto a un documento cartaceo usando la fotocamera del tuo iPhone per poi esportarla sul PC sotto forma di file PDF? Nulla di impossibile, anzi, si tratta di due operazioni davvero alla portata di tutti.

Usando le funzioni offerte “di serie” dal tuo iPhone oppure installando le applicazioni giuste, potrai salvare qualsiasi documento PDF sulla memoria del telefono e visualizzarlo offline senza il benché minimo problema. Inoltre, potrai fotografare i documenti cartacei con la fotocamera dello smartphone e trasformarli in dei file PDF perfetti senza dover passare per il computer.

Vuoi sapere quali sono le funzionalità dell’iPhone e le applicazioni a cui faccio riferimento? Allora prenditi subito qualche minuto di tempo libero e segui le indicazioni che trovi qui sotto: stiamo per scoprire insieme come salvare PDF su iPhone nel modo più facile e veloce possibile. Le istruzioni valgono per tutti i modelli di “melafonino” e per tutte le versioni più recenti del sistema operativo iOS. Buon divertimento!

Indice

Come salvare un file PDF su iPhone

Come salvare un file PDF su iPhone

Contrariamente a quanto accadeva in passato, salvare un file PDF su iPhone (o qualsiasi altra categoria di file) è davvero un gioco da ragazzi! Questo perché l’app File, installata “di serie” su iOS (ma scaricabile anche da App Store, qualora fosse stata eliminata per errore), consente di archiviare, gestire e visualizzare i documenti salvati localmente nella memoria di iPhone, su iCloud Drive o negli altri servizi collegati al proprio account. Ti anticipo fin da subito che il salvataggio dei file locali è circoscritto esclusivamente ad alcune specifiche cartelle, per lo più appartenenti ad applicazioni autorizzate ad accedere a determinati parti di memoria.

Ad ogni modo, per salvare un PDF all’interno dell’app File, apri il documento di tuo interesse tramite l’app che preferisci (ad es. Safari, WhatsApp e così via), premi il pulsante della condivisione visibile in basso oppure in alto (raffigurante un quadrato con la freccia verso l’alto) e tocca l’opzione Salva su File, residente nel menu che va ad aprirsi. Infine, serviti del pannello successivo per indicare la cartella locale oppure la cartella iCloud nella quale salvare il documento e tocca il pulsante Salva residente in alto, per archiviarlo.

Per accedere ai documenti salvati, è sufficiente avviare l’app File, recarsi sulla scheda Sfoglia (in basso) e selezionare la cartella di proprio interesse, mediante il pannello proposto. Maggiori info qui.

Se poi vuoi trasferire nella memoria di iPhone un documento PDF archiviato sul computer, puoi connettere tra loro i due dispositivi tramite cavo Lightning e usare iTunes per Windows o il Finder di macOS, oppure affidarti a una soluzione wireless quale AirDrop o Send Anywhere. Se intendi agire in tal senso, ti invito a prendere visione della mia guida su come trasferire file da computer a iPhone, ricca di utili informazioni al riguardo.

App per convertire file in PDF su iPhone

Vuoi trasformare una foto oppure un documento in un file PDF da salvare in memoria, oppure da condividere? In tal caso, ti torneranno utili le soluzioni di cui mi appresto a parlarti in questo capitolo.

Funzione predefinita

Come salvare PDF su iPhone

Senza ombra di dubbio, il sistema più semplice e rapido per convertire file in PDF su iPhone consiste nell’usare la stampante virtuale PDF, presente “di serie” nel sistema operativo. Così facendo, potrai convertire qualsiasi documento in formato PDF, a patto che venga aperto tramite un’app con supporto alle funzioni di stampa, nel giro di un paio di tap.

Come? Te lo spiego subito. Per iniziare, apri il file di tuo interesse usando l’app per te più congeniale (generalmente, basta fare tap sulla sua icona oppure sulla sua anteprima), premi sul simbolo della condivisione di sistema (raffigurante un quadrato con la freccia che va verso l’alto) e seleziona la voce Crea PDF dal menu che compare.

Laddove quest’ultima funzione non fosse disponibile, premi invece sull’opzione Stampa, scegli il numero di pagine da salvare e l’orientamento che preferisci applicare al documento usando le voci apposite (se necessario) ed esegui uno zoom a due dita sull’anteprima del file da convertire in PDF, residente in fondo al pannello che compare in seguito. Per finire, tocca nuovamente sul simbolo della condivisione e, per salvare il file convertito nella memoria del “melafonino” oppure su iCloud o altro spazio cloud configurato, tocca la voce Salva su File e serviti del pannello successivo per scegliere la posizione in cui archiviare il documento. Quando hai finito, premi sulla voce Salva residente in alto a destra e il gioco è fatto.

In alternativa, sempre tramite il menu della condivisione, puoi scegliere di condividere il file all’interno di un’app installata su iPhone, esattamente come faresti per qualsiasi altra tipologia di documento.

Comandi

App per convertire file in PDF su iPhone

Altro rapido sistema che puoi impiegare per convertire rapidamente qualsiasi documento in un file PDF consiste nell’usare l’app Comandi, disponibile “di serie” su iPhone e iPad, la quale consente di automatizzare alcune operazioni (tra cui la conversione di documenti in formato PDF) usando una serie di script.

Qualora avessi eliminato l’app Comandi, puoi ottenerla gratuitamente da App Store, accedendo alla relativa sezione, premendo sul pulsante Ottieni/Installa e finalizzando il download previa autenticazione tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple configurato.

Ad ogni modo, dopo esserti accertato della presenza dell’app Comandi, utilizza il browser che preferisci (ad es. Safari) per visitare questo sito Web e premi sul pulsante Aggiungi comando rapido, per importare lo script all’interno dell’app e renderlo operativo.

A questo punto, apri il file da convertire in PDF, premi sull’icona della condivisione visibile nella schermata che compare e scegli la voce Crea e condividi PDF dal menu che compare in seguito. Adesso, indica se includere nel file PDF risultante tutte le pagine, una pagina singola oppure un intervallo di pagine del documento visualizzato e attendi qualche istante affinché l’anteprima del PDF venga generata; se sei soddisfatto del risultato, tocca la voce Fine collocata in alto e indica se salvare il PDF generato su File (e quindi in memoria o su iCloud) oppure condividerlo/salvarlo all’interno di un’altra app.

Qualora volessi invece modificare il documento inserendo annotazioni, evidenziazioni o altri elementi, premi sul simbolo della matita e, dopo aver apportato i cambiamenti che ritieni necessari servendoti degli strumenti che compaiono sullo schermo, tocca la voce Fine e scegli l’opzione Salva su File, per indicare la posizione in cui archiviare il documento modificato.

Altre app per convertire file in PDF su iPhone

Altre app per convertire file in PDF su iPhone

Se, per qualche motivo, non sei soddisfatto delle soluzioni che ti ho proposto finora, sappi che esistono molte altre applicazioni utili a convertire file di vario tipo in documenti PDF: di seguito te ne elenco alcune.

  • PDF Expert: si tratta di un’applicazione che consente di creare documenti PDF “da zero” oppure di convertire file già esistenti, con la possibilità di aggiungere testi, immagini e altri elementi con estrema facilità. PDF Expert può essere usata gratuitamente per effettuare la conversione di base dei documenti PDF ma, per sbloccarne tutte le funzionalità, è necessario acquistare la versione PRO dell’app.
  • Foto PDF: si tratta di un’applicazione che consente di trasformare, con estrema facilità, le immagini in formato JPG in documenti PDF. L’applicazione, che è gratuita, consente anche di creare collage e documenti multi-foto con l’aggiunta di testo e altri elementi.
  • Power PDF: altra ottima applicazione gratuita che consente di realizzare documenti in formato PDF partendo da un gran numero di file di tipo testuale (TXT, HTML, RTF, DOC, XLS e così via). L’app è di base gratuita ma, per sbloccarne tutte le funzioni extra, bisogna acquistarne la versione a pagamento.

Per saperne di più su queste e molte altre applicazioni per fare PDF con iPhone, ti rimando alla lettura della guida che ho dedicato all’argomento, ricca di utili informazioni al riguardo.

App per scannerizzare in PDF su iPhone

Se poi vorresti usare la fotocamera del tuo iPhone a mo’ di scanner per acquisire documenti cartacei o fotografie, allora faresti bene a utilizzare una delle app di cui mi appresto a parlarti di seguito.

Funzioni predefinite

App per scannerizzare in PDF su iPhone

A dispetto di quanto si potrebbe pensare, è possibile scannerizzare in PDF su iPhone senza installare alcuna applicazione: tutto il necessario, infatti, è presente sia nell’app Note che nell’app File, entrambe presenti “di serie” su iOS.

Mi chiedi come si fa? Te lo spiego subito. Per scannerizzare un documento usando l’applicazione Note, apri quest’ultima dalla schermata Home oppure dalla Libreria app del dispositivo, premi sul pulsante Continua (se è la prima volta che la avvii) e poi sull’icona raffigurante un foglio con la matita, visibile in basso a destra.

Ora, fai tap sul simbolo della macchina fotografica residente nella barra degli strumenti che compare sullo schermo e, in seguito, sulla voce Scansiona documenti, residente nel menu che compare; se non vedi la barra degli strumenti, tocca prima il simbolo (+), in modo da farla comparire.

Adesso, inquadra il documento che vuoi scansionare e attendi qualche istante, affinché esso venga riconosciuto e acquisito in automatico; qualora ciò non dovesse avvenire, puoi forzare l’acquisizione del contenuto, premendo sul cerchio bianco visibile in basso e definendo poi i bordi del foglio virtuale, mediante le linee che compaiono sullo schermo. Quando hai finito, premi sul pulsante Salva la scansione.

Successivamente, se necessario, ripeti la procedura di acquisizione per importare le restanti pagine del documento e tocca il pulsante Salva, per visualizzare il documento acquisito nell’app Note.

Adesso, fai tap sull’anteprima del documento acquisito e utilizza la barra degli strumenti visibile in basso per ritagliarla (se necessario), applicare dei filtri di colore oppure ruotarla; concluse le modifiche, premi sull’icona della condivisione residente in alto a destra e seleziona la voce Salva su File, per archiviare il documento all’interno della memoria di iPhone, oppure sul cloud. In alternativa, puoi condividere il documento all’interno di altre applicazioni, premendo sull’icona dell’app di tuo interesse.

Anche l’app File di iOS consente di scansionare al volo uno o più documenti, convertendoli in PDF: dopo averla aperta, premi sul pulsante (…) situato in alto a destra, seleziona la voce Scansiona documenti dal menu che compare in alto e importa il documento in maniera analoga a quanto visto poc’anzi; a scansione avvenuta, i file vengono salvati automaticamente nella memoria del telefono.

Genius Scan

App per scannerizzare in PDF su iPhone

Altra ottima applicazione che puoi usare per lo scopo è Genius Scan: essa consente di riconoscere automaticamente lo sfondo e il testo dei contenuti da digitalizzare, di ripulirli e aggiustarli, affinché risultino il più leggibili e a fuoco possibile. L’applicazione è gratuita ma, per sbloccarne tutte le funzionalità extra, è necessario attivare uno dei piani a pagamento.

Detto ciò, vediamo insieme come ottenerla: per iniziare, accedi alla sezione di App Store dedicata a Genius Scan, tocca il pulsante Ottieni/Installa e autorizza l’installazione dell’app autenticandoti tramite Face ID, Touch ID o Password dell’ID Apple. A download completato, apri l’applicazione e avvia la scansione di un nuovo documento, premendo sul pulsante (+) visibile in basso.

Ora, concedi i permessi necessari al funzionamento dell’app rispondendo affermativamente agli avvisi che compaiono, fai tap sulla scheda Scansione collocata in basso, inquadra il documento usando la fotocamera e attendi che la conversione del documento acquisito venga finalizzata; se necessario, ripeti la medesima procedura per importare pagine aggiuntive, assicurandoti poi che in alto risulti visibile la voce Gruppo. Ti segnalo che, se non riesci ad avviare l’acquisizione automaticamente, puoi scattare una foto al documento (o a ciascuna pagina di esso) premendo sul cerchio bianco residente in basso.

Ad acquisizione completata, premi sul pulsante Fine se intendi applicare modifiche e/o miglioramenti al file, premi sul pulsante della bacchetta magica e serviti degli strumenti che compaiono successivamente, per effettuare le operazioni che desideri. Quando sei soddisfatto del tuo lavoro, assegna un nome al documento digitandolo nel campo di testo collocato in alto, premi sull’icona della condivisione e utilizza il pannello successivo per definire il formato di output, le dimensioni del file e la posizione o l’app in cui esportarlo.

Altre app per scannerizzare in PDF su iPhone

Altre app per scannerizzare in PDF su iPhone

Sebbene tu abbia apprezzato le app che ti ho proposto finora, vorresti venire a conoscenza di soluzioni alternative, in grado di facilitare la scansione dei documenti in PDF mediante la fotocamera di iPhone? Allora lascia che ti mostri alcune altre valide app di questo tipo.

  • Microsoft Lens: si tratta dell’applicazione sviluppata da Microsoft, la quale consente di ottenere documenti PDF partendo da acquisizioni della fotocamera (oppure da file già presenti nel rullino) in pochi secondi. È gratuita.
  • iLovePDF: si tratta di un’applicazione che comprende tutto il necessario per creare, modificare, convertire e acquisire documenti in PDF. È gratuita, ma propone acquisti in-app per sbloccare funzionalità aggiuntive.
  • SwiftScan: altra ottima app adibita alla scansione di foto e documenti a colori, in bianco e nero oppure in scala di grigi. L’app è gratuita ma, per sbloccarne tutte le funzionalità, è necessario sottoscrivere un abbonamento tramite acquisti in-app.

Per maggiori informazioni al riguardo, ti invito a prendere visione della mia guida alle app per scannerizzare, nella quale ho trattato l’argomento con dovizia di particolari.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.