Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sapere i punti della patente da cellulare

di

È da un po’ di tempo che non controlli i punti della patente: vorresti verificare che il tuo saldo sia rimasto invariato e magari trovare il modo di poterlo consultare all’occorrenza in maniera veloce dal tuo fido smartphone, che hai sempre a portata di mano, pronto a semplificarti tante piccole e grandi incombenze quotidiane.

Di tempo ne è passato davvero tanto da quando, nel 2003, è stato introdotto il sistema della patente a punti, che premia i guidatori più meritevoli e penalizza quelli meno attenti al codice della strada, incrementando o decurtando il punteggio assegnato in origine sulla licenza di guida. Per fortuna anche la Motorizzazione Civile si è adeguata alla digitalizzazione dei servizi della Pubblica Amministrazione e ora è possibile accedere a molte utili informazioni con diverse soluzioni e, soprattutto, con pochi tap sul proprio dispositivo mobile.

Se vuoi saperne di più e, soprattutto, vuoi scoprire come sapere i punti della patente da cellulare, continua a leggere: ti illustrerò tutte le soluzioni a tua disposizione. Vedrai che con pochi minuti di lettura individuerai la modalità più idonea alle tue esigenze e potrai consultare facilmente il saldo residuo della tua licenza di guida. Detto ciò, non mi resta che augurarti buona lettura e di trovare sempre il tuo punteggio al valore massimo!

Indice

Come sapere i punti della patente da cellulare

Patente

Prima di addentrarci nel tema centrale di questa guida e capire nel dettaglio come sapere i punti della patente da cellulare, è opportuno capire il funzionamento di base di questo sistema, definito dall’articolo 126 bis del Codice della Strada, in modo da non trovarsi sorpresi al momento della consultazione del saldo.

La nozione fondamentale da conoscere è che ogni licenza di guida ha a disposizione 20 punti di partenza: se vengono commesse violazioni, i punti vengono decurtati in base alla gravità della stessa. Se, invece, non si trasgredisce nessuna delle norme del codice della strada che comportano riduzione del punteggio, ogni due anni vengono assegnati 2 punti patente, fino ad arrivare a un massimo di 30 punti.

Attenzione, però: durante i primi tre anni, per i neopatentati le eventuali penalizzazioni vengono raddoppiate, mentre i più ligi alle norme ricevono 1 punto per ogni anno trascorso, arrivando, quindi, a un incremento massimo di 3 punti. Inoltre, ti sarà utile sapere che la sottrazione dei punti avviene sulla patente di chi si trova alla guida al momento dell’infrazione stessa e non su quella del proprietario del veicolo.

È possibile ripristinare la quota di partenza grazie alla buona condotta: se il punteggio non si è azzerato (condizione che comporterebbe automaticamente la revisione della patente) è essenziale non commettere altre infrazioni nei due anni successivi alla decurtazione. In caso di recidiva, infatti, potrebbero essere previsti provvedimenti più severi, con sanzioni a vario titolo in base alla gravità. Un altro modo di recuperare i punti è quello di iscriversi a dei corsi speciali presso autoscuole o altri centri autorizzati dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (ex Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti).

Come dici? Vuoi sapere in cosa consiste la temuta revisione della patente? In sostanza si tratta di verificare l’idoneità alla guida, ed è necessario sostenere nuovamente l’esame per la patente, sia per quanto riguarda i quiz che per la pratica.

Ora, però, andiamo al nocciolo della questione e vediamo nel dettaglio i passaggi e le modalità previste per consultare il saldo punti della patente con smartphone: in particolare ti illustrerò come procedere da app e da browser, tramite il Portale dell’Automobilista.

Da app

ipatente saldo e storico punti

Una delle modalità più funzionali per ottenere tutte le informazioni che riguardano il punteggio della patente è con la app iPatente, disponibile gratuitamente per dispositivi Android (verifica anche sugli store alternativi se il tuo device non ha i servizi Google) e iPhone.

Per scaricarla, fai tap sul pulsante Installa/Ottieni dopo aver visitato i link sopra indicati e attendi il download e l’installazione (per i device Apple potrebbe essere richiesta la verifica dell’identità), quindi fai tap sull’icona che verrà generata sul display del tuo cellulare.

Ad applicazione avviata, premi sul pulsante Salta intro, per accedere al modulo di autenticazione, qui fai tap sui campi Username e Password se hai già le credenziali del portale dell’Automobilista; altrimenti pigia sulla voce Registrati. Visualizzerai un pannello informativo nel quale occorre fare tap sul pulsante Conferma per essere reindirizzati al modulo di registrazione.

Premi su ogni campo per digitare le informazioni richieste. In particolare, premendo sul campo data di nascita verrà aperta un’apposita schermata: per selezionare l’anno, tieni premuto il valore riportato in alto (che indica l’anno corrente), quindi scorri con il dito fino a quello in cui sei nato e fai tap alla dicitura OK. A seguire, scorri sul calendario con il dito per individuare mese e giorno e fai nuovamente tap sulla voce OK.

Al termine, pigia sul pulsante Registrati, in fondo al modulo, e visualizzerai una schermata dove potrai opzionalmente fornire il numero di patente e la data di scadenza della stessa (che puoi individuare sulla parte frontale della tessera). Per inserirli, pigia sui campi Numero e Scadenza e digita le rispettive informazioni. Premi poi sul pulsante Concludi registrazione per terminare la procedura.

Ora, disponendo di username e password, puoi facilmente autenticarti inserendo le rispettive informazioni nei relativi campi della schermata di autenticazione e fare tap sul pulsante Accedi. A seguire, pigia sulla voce Conferma, per autorizzare il trattamento dei dati.

Ti trovi, adesso, nella schermata principale dell’app, dove in alto campeggia in bella vista la scheda informativa relativa alla tua patente: a destra, all’interno di un cerchio, è presente il saldo dei punti.

Per verificare lo storico dei punti, fai tap sul riquadro in questione e verrai rimandato a una nuova schermata nella quale è possibile consultare l’elenco delle operazioni che hanno comportato la variazione, con i campi Dettaglio (dove è specificata la causale), Inserito il (viene riportata la data nella quale l’operazione è stata eseguita) e Variazione punti (il valore dei punti sottratti o incrementati).

Tornando alla schermata principale, vedrai che sono presenti anche altre informazioni utili, alle quali puoi fare riferimento per controllare, ad esempio, la scadenza della RCA (assicurazione obbligatoria che copre la Responsabilità Civile Autoveicoli) e della revisione.

In basso è presente un menu: pigiando sulle relative voci vedrai esclusivamente il dettaglio delle informazioni relative a Patenti, Veicoli e Pratiche, mentre con un tap su Cerca accederai a una schermata dove è possibile effettuare ricerche per ottenere i dati di un veicolo in base al numero di targa, o richiedere la visura di un’impresa per controllare l’autorizzazione al trasporto di persone o merci.

Dal Portale dell’Automobilista

portale automobilista saldo e storico

Un altro modo per controllare il saldo dei punti della patente da cellulare è quello di accedere al Portale dell’Automobilista: si tratta di un sito predisposto appositamente dal MiMS (Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili) per consentire la visualizzazione dei dati relativi alla propria licenza di guida e ai veicoli intestati. Voglio però farti presente che questo sito non è particolarmente ottimizzato per la visualizzazione da dispositivi mobili, per cui potresti trovare i caratteri piccoli e difficili da leggere.

Prima di tutto collegati con il tuo browser preferito (es. Chrome su Android o Safari su iPhone) a questa pagina. Come prima cosa ti informo, però, che dal 1° marzo 2021 non è più possibile procedere alla registrazione o eseguire il ripristino e la modifica delle credenziali nella modalità standard, a causa del passaggio all’autenticazione online tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Come dici? Hai sentito parlare molto di questo nuovo sistema di autenticazione, ma non sai bene a cosa serve e come ottenerlo? Non preoccuparti, non è nulla di particolarmente complesso. In sostanza si tratta di certificare la propria identità digitale tramite un provider autorizzato, che ti sarà utile per accedere online ai vari servizi della Pubblica Amministrazione (e non solo). Se ancora non hai provveduto, puoi scoprire come ottenere lo SPID, anche gratuitamente e senza muoversi da casa, leggendo la mia guida dedicata all’argomento.

Tornando al portale dell’Automobilista, dalla home page dovrai necessariamente fare tap sul pulsante Accedi al portale, in alto a destra, e scegliere se autenticarti con delle credenziali registrate prima del 1° marzo 2021 o tramite SPID. Nel primo caso, sotto alla scheda Accedi con Password, troverai i campi nome utente e password: pigiando su di essi potrai digitare le relative informazioni, quindi fai tap su Accedi. Nella seconda ipotesi, premi sulla voce Accedi con SPID, quindi pigia sul pulsante Entra con Spid e seleziona con un tap il gestore con il quale hai attivato l’identità digitale.

L’autenticazione su questo portale può anche essere eseguita solo con il primo livello di sicurezza: in questo caso, dalla schermata di autenticazione del tuo provider, fai tap sui campi nome utente e password e digita le relative informazioni richieste, quindi pigia sul pulsante Entra con SPID. Se vuoi approfondire le differenti modalità di autenticazione con identità digitale e avere maggiori informazioni sui vari livelli di sicurezza, ti consiglio di leggere la mia guida dedicata.

Ti trovi, ora, nella schermata principale del servizio, dove puoi visualizzare già il saldo punti nella parte centrale, all’interno dell’omonimo riquadro. Se vuoi un dettaglio delle variazioni di punteggio registrate, fai tap sul sottostante pulsante Estratto Conto e, nella successiva pagina, premi nuovamente sulla voce Estratto Conto, per accedere alla schermata riepilogativa. Facendo tap sulla dicitura Scarica Attestato Saldo Punti, puoi invece eseguire il download di un file PDF che certifica il punteggio aggiornato della patente.

Da numero telefonico

telefono fisso

Ti chiedi se è possibile sapere il saldo della patente chiamando un numero di telefono? La risposta è no. O meglio, un numero a cui rivolgersi esiste — si tratta dell’848.782.782 (attivo 7 giorni su 7 al costo di una chiamata urbana) — ma risulta disponibile solo da linea fissa.

Chiamandolo, risponderà una voce registrata che chiederà l’inserimento di data di nascita e numero patente: potrai facilmente comunicarle digitandole sul tastierino del telefono di casa. Dopo una breve attesa ti verrà fornito il saldo residuo dei punti sulla patente.

Da cellulare, almeno nel momento in cui scrivo questa guida, purtroppo il servizio non risulta accessibile (a meno di non provare con soluzioni come le app per chiamare numeri verdi da cellulare).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.