Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare WhatsApp su tablet

di

Dopo aver letto la mia guida sul funzionamento di WhatsApp sei ormai diventato un incallito utilizzatore di questo popolare servizio di messaggistica istantanea. Tuttavia c’è una cosa che proprio vorresti poter fare ma che finora non sei riuscito ancora ad attuare: scaricare WhatsApp su tablet, così da poter chattare ancor più comodamente con i tuoi amici. Se le cose stanno effettivamente in questo modo ho un’ottima notizia da darti: se vuoi, posso spiegarti io cosa devi fare per scaricare e utilizzare la popolarissima app di messaggistica sul tablet in tuo possesso.

Prima di illustrarti come procedere, però, è bene che tu tenga in considerazione alcuni aspetti. Per attivare un account su WhatsApp è necessario verificare la propria identità usando un numero di cellulare valido e, proprio per questo motivo, allo stato attuale delle cose l’app di WhatsApp non è disponibile (almeno non ufficialmente) sui tablet. Tuttavia, mettendo in atto alcuni stratagemmi, è possibile “aggirare l’ostacolo” e scaricare WhatsApp anche su questi device. A prescindere dal fatto che tu voglia utilizzare la famosa app su un tablet Android oppure su un iPad, per scaricare WhatsApp su tablet dovrai forzare l’installazione dell’applicazione e attivare un nuovo account usando un numero di cellulare non ancora registrato (utilizzandone uno già registrato, infatti, si perderebbe la possibilità di accedere a quest’ultimo dallo smartphone).

Chiarito ciò, se sei effettivamente intenzionato a scoprire come scaricare WhatsApp sul tablet ti invito a prenderti qualche minuto di tempo libero, afferrare il tuo dispositivo Android o iOS e concentrati attentamente sulla lettura di questa guida. Sei pronto per iniziare? Sì? Perfetto! Allora, a me non resta altro da fare che augurarti buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Come scaricare WhatsApp su tablet Android

Tablet Samsung

Se la tua intenzione è quella di scaricare WhatsApp sul tablet Android, la prima cosa che devi fare è procurarti il relativo pacchetto per poter effettuare l’installazione dell’applicazione. Dato che stai utilizzando un tablet, è altamente improbabile che tu possa trovare la versione di WhatsApp per quest’ultimo sul Play Store e, di conseguenza, per effettuare il download dell’applicativo dovrai aprire il browser in uso sul tuo dispositivo (es. Google Chrome), collegarti all’indirizzo https://www.whatsapp.com/android/ e pigiare sul pulsante Scarica ora dalla pagina che si apre.

Successivamente, recati nell’app Impostazioni del tuo dispositivo Android pigiando sull’icona raffigurante gli ingranaggi che è collocata nella schermata Home, seleziona la voce Sicurezza e apponi poi il segno di spunta accanto all’opzione Origini sconosciute o Sorgenti sconosciute per consentire l’installazione manuale delle app.

Screenshot delle impostazioni di Android

Ora, procedi andando a espandere il menu delle notifiche di Android facendo uno swipe dall’alto verso il basso, seleziona l’icona WhatsApp.apk e dai il via alla procedura di installazione dell’applicazione pigiando prima su Avanti e poi su Installa e Fine. Nel caso in cui non riuscissi a trovare l’icona di WhatsApp nel menu delle notifiche di Android, apri l’applicazione Download e selezionala da quest’ultima. In caso di problemi o dubbi sul da farsi, ti consiglio di leggere l’approfondimento in cui spiego con maggior dovizia di particolari come aprire file .apkcome installare .apk.

A questo punto, recati nella home screen del tuo tablet Android, pigia sull’icona di WhatsApp che è stata appena aggiunta e poi premi sul bottone Continua. Nel caso in cui dovessero apparire degli avvisi facenti riferimento al fatto che WhatsApp non è compatibile con i tablet o con le custom ROM di Android ignorali semplicemente facendo tap su OK.

Prosegui andando a digitare il numero di telefono che vuoi usare per l’attivazione del servizio e pigia su OK per due volte di seguito. Ti rammento che, adoperando il medesimo numero di cellulare utilizzato sul tuo account WhatsApp “principale” (per intenderci, quello a cui accedi dallo smartphone), non potrai accedere all’account dal telefono (a meno che tu non rifaccia la procedura di verifica del numero da quest’ultimo). A questo punto partirà un conto alla rovescia nel corso del quale il servizio proverà a effettuare l’attivazione automatica del tuo account, la quale però dovrebbe fallire, visto che il tablet non risulta collegato “fisicamente” al numero di telefono da te specificato.

Attendi, quindi, che il conto alla rovescia volga al termine e poi digita il codice di verifica che hai ricevuto via SMS sul cellulare in cui risulta inserita la SIM facente riferimento al numero specificato per l’attivazione del servizio. Nel caso in cui non avessi ricevuto alcun SMS, fai tap sul pulsante Chiamami visualizzato a schermo, rispondi alla chiamata automatica che verrà effettuata sul cellulare in cui risulta inserita la SIM facente riferimento al numero specificato in fase di registrazione e poi digita il codice di verifica che ti viene comunicato telefonicamente da WhatsApp.

Screenshot che mostra come scaricare WhatsApp su Android

Effettuate queste operazioni puoi dirti finalmente soddisfatto: sei riuscito a scaricare WhatsApp su tablet Android e ad attivare correttamente il servizio! Ora sei finalmente pronto per chattare con tutti i tuoi amici direttamente dal tablet!

Come scaricare WhatsApp su iPad

Se possiedi un iPad e desideri scaricare WhatsApp su quest’ultimo, sappi che per effettuare questa operazione è necessario sbloccare il tuo dispositivo effettuando il jailbreak e installare un tweak (ovvero un’app di terze parti, non approvata ufficialmente da Apple), in grado di abilitare il funzionamento del servizio sul tablet “made in Cupertino”. Prima di sbloccare (eventualmente) l’iPad, però, ci tengo a informarti che questa operazione potrebbe rendere il tuo device più vulnerabile agli attacchi informatici e, se è ancora coperto da garanzia, potrebbe infrangerla.

Devi tenere conto anche del fatto che WhatsApp potrebbe smettere di funzionare (se non aggiornato). Per funzionare correttamente, infatti, WhatsApp richiede che sia in uso la versione più recente del suo client e, di conseguenza, installando l’app di messaggistica sul tuo iPad purtroppo non potrai usufruire dell’ultima versione disponibile nell’App Store. Questo significa che potresti essere costretto a scaricare un “ipa” più aggiornato dall’iPhone ed effettuare nuovamente l’installazione dell’app. Insomma… installare WhatsApp su iPad non è proprio il massimo della comodità, ma vediamo insieme come procedere.

Screenshot che mostra come avere i permessi di root su iPad

Se il tuo iPad non è ancora sbloccato e, nonostante i “contro” riportati sopra vuoi effettuarne il jailbreak, segui le indicazioni presenti nella mia guida su come fare il jailbreak su iPad dove ti ho mostrato nel dettaglio come effettuare la procedura in questione utilizzando dei software ad hoc. Dopo aver effettuato il jailbreak sul tuo dispositivo, scarica il tweak WhatsPad da Cydia, l’app store alternativo disponibile soltanto sui dispositivi sottoposti al jailbreak, e procedi all’installazione di WhatsApp. Mi raccomando, prima di scaricare WhatsApp su iPad tramite jailbreak controlla qual è la versione di iOS installata sul tuo dispositivo perché a ogni versione del sistema operativo corrisponde un software per il jailbreak differente. Intesi?

Tieni presente anche che per installare WhatsApp su iPad devi scaricarlo prima su un iPhone, agendo dall’App Store, devi poi eseguire il backup del dispositivo sul computer usando iTunes e installare il pacchetto .ipa di WhatsApp su iPad usando un’applicazione ad hoc, come iFunBox. A operazione completata, avvia WhatsApp ed esegui l’attivazione del tuo account tramite il numero di cellulare e successivamente collega l’iPhone al computer, avvia iFunBox su quest’ultimo, recati nella sezione User Application del programma e copia le cartelle Document Library presenti sul desktop.

whatsapptab2

Effettuate anche queste operazioni, procedi andando a collegare di nuovo l’iPad al computer, installa la versione più recente di WhatsApp sul tablet utilizzando iFunBox e sostituisci le cartelle Document e Library con quelle copiate precedentemente sul desktop. Per non andare incontro a futuri e fastidiosi problemi, assicurati anche di aver disattivato l’aggiornamento automatico delle app (per farlo recati in Impostazioni > iTunes Store e App Store e poi sposta su OFF la levetta dell’interruttore situata vicino alla dicitura Aggiornamenti).

Se desideri avere maggiori delucidazioni su come installare WhatsApp su iPad, non devi fare altro che consultare la guida che ho dedicato all’argomento. Sono sicuro che anche questa lettura ti sarà di grande aiuto.

Alternative per usare WhatsApp sul tablet

Screenshot di WhatsApp Web

Se le procedure che ti ho suggerito di mettere in atto nei capitoli precedenti ti sembrano troppo complesse da attuare o se, semplicemente, vuoi trovare un modo più “pulito” di usare WhatsApp sul tablet, sappi che puoi avvalerti di alcune alternative gratuite e pienamente supportate da WhatsApp. Mi sto riferendo ovviamente all’utilizzo di WhatsApp Web, la Web app ufficiale del popolare servizio di messaggistica che risulta accessibile sia dal browser (es. Google Chrome), che da alcune app ad hoc (es. WhatzWeb Chat per Android e Messenger per WhatsApp per iOS), che in pratica sono dei browser ottimizzati per l’uso di WhatsApp Web.

Se l’utilizzo di WhatsApp Web ti alletta molto più che scaricare WhatsApp su tablet sotto forma di applicazione, tutto ciò che devi fare è aprire il browser Web presente sul tuo dispositivo e digitare l’indirizzo https://web.whatsapp.com/ nella barra degli indirizzi dello stesso. Se desideri velocizzare l’esecuzione di questa operazione, puoi anche pigiare su questo link.

Successivamente, effettua la scansione del codice QR che ti viene mostrato a schermo utilizzando il tuo smartphone su cui è installata l’app WhatsApp associata al tuo numero di cellulare (se non desideri ripetere nuovamente questa procedura in futuro, apponi il segno di spunta accanto alla voce Resta connesso). Per effettuare la scansione del codice QR, accedi alla sezione Impostazioni dell’app WhatsApp sul tuo smartphone e seleziona la voce WhatsApp Web dal riquadro che compare.

Fatto ciò, si aprirà la versione Web di WhatsApp: sulla sinistra dovresti visualizzare l’elenco delle chat attive e sulla destra la finestra in cui digitare i nuovi messaggi. Tieni presente che affinché tutto funzioni correttamente devi lasciare il telefono che hai usato per avviare WhatsApp Web connesso a Internet. Questo risulta necessario perché in realtà il servizio viene solo “trasmesso” al dispositivo su cui è in uso WhatsApp Web e non può essere usato senza il supporto diretto dello smartphone. Se vuoi avere maggiori informazioni su WhatsApp Web, ti rimando alla guida che ho dedicato al servizio.