Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scegliere un notebook

di

Alla fine è arrivato anche per te il momento di comprare un nuovo portatile. Hai già adocchiato diversi modelli che potrebbero fare al caso tuo ma i dubbi che ti assalgono sono ancora tanti: qual è il minimo di RAM e CPU che deve avere un portatile per non essere considerato subito vecchio? È meglio un computer Windows o un Mac? Poi c’è la domanda delle domande: quanto bisogna spendere per portare a casa un buon notebook? Se vuoi posso darti una mano io. Prometto che cercherò di risponderti nella maniera più breve, obiettiva e semplice possibile.

La scelta di un computer portatile è dettata principalmente dalle tue esigenze e dalle tue possibilità di spesa. Certo, ci sono computer computer portatili oggettivamente molto potenti e capaci di svolgere qualsiasi operazione tu voglia con estrema disinvoltura, tuttavia questi modelli costano solitamente molto di più della media, e non è detto che tu riesca o debba sfruttarne tutte le capacità. Ma quindi, come scegliere un notebook? Qui di seguito troverai tutte le risposte ai tuoi dubbi.

Suddividerò questa pagina in diversi capitoli in modo che tu possa capire meglio come orientarti nella scelta di un notebook. Prima di tutto ti spiegherò quali domande devi porti all’interno delle valutazioni “soggettive” che devi compiere prima dell’acquisto. Poi entreremo più nel dettaglio con le valutazioni tecniche, ovvero più “oggettive”. Un computer con un processore più potente ti permette di svolgere le operazioni in maniera più veloce, ma a te serve davvero? E allo stesso modo un computer con una GPU di fascia alta ti permetterà di eseguire i videogiochi di ultima generazione in maniera fluida. Ma quanto utilizzerai il computer per il gaming? Come vedi, alla fine, le valutazioni soggettive e quelle oggettive sono entrambe importanti e non così separate le une dalle altre come sembrerebbe in un primo momento.

Indice

Come scegliere un notebook: valutazioni soggettive

Le prime due domande che devi porti per sapere come scegliere un notebook sono le seguenti: “Qual è il budget che ho a mia disposizione?” e “a cosa mi serve questo computer?”. Dopo aver risposto a entrambi i quesiti – vedrai – sarà tutto in discesa, potrai acquistare il tuo nuovo portatile con la mente quasi sgombra dai dubbi. Ma cerchiamo di procedere con calma e andiamo con ordine. Concentriamoci sulla prima importantissima domanda che ci siamo posti.

“Qual è il budget che ho a mia disposizione?”. Per darti una risposta soddisfacente devi sapere che esistono, grosso modo, tre fasce di prezzi per i notebook: quella entry-level che comprende macchine economiche da massimo 300/350 euro; quella dei computer di medio livello che arriva fino ai 600/700 euro e quella dei computer top di gamma che costano oltre i 1.000 euro. I notebook da meno di 400 euro sono un’ottima scelta per chi deve compiere operazioni di base, come la navigazione online o l’elaborazione di documenti di testo, che non richiedono hardware particolarmente avanzato o per chi ha bisogno di computer estremamente portatili (magari convertibili in tablet) con schermi di dimensioni non superiori ai 10″. Per un utilizzo più intenso, invece, sono richiesti dei laptop da almeno 500/600 euro (molti dei quali sono adatti anche a editing video di base, gaming di livello medio e altre operazioni mediamente impegnative). I computer top di gamma – quelli che costano anche più di 1.000 euro – vanno invece incontro alle esigenze di chi necessita di macchine potenti per giocare, fare editing video/audio professionale o chi ai classici laptop predilige i sottilissimi ultrabook (di cui parlerò più avanti).

“A cosa mi serve questo computer?”. Rispondere a questa domanda permette di capire quali sono le caratteristiche del computer su cui puntare maggiormente (es. capacità grafiche, durata della batteria, ecc.) e individuare le dimensioni ideali del notebook da acquistare. Di portatili, infatti, ce ne sono davvero per tutti i gusti e bisogna scegliere con attenzione quello di cui si ha bisogno. Un computer da oltre 15”, ad esempio, perde gran parte della sua portabilità e risulta inadatto per un uso in mobilità, d’altro canto i computer con display di diametro maggiore rappresentano una soluzione ottima per chi deve usare il notebook principalmente a casa o in ufficio e desidera uno schermo in grado di non affaticare la vista, giocare e guardare film in maniera agevole (non per nulla vengono detti desktop replacement, ossia sostituti del computer fisso). I portatili da 10/11″ – come accennato in precedenza – rappresentano la soluzione ideale per chi si muove molto e ha bisogno innanzitutto della portabilità, mentre i notebook da 13/15″ rappresentano una dimensione media che va bene sia per la portabilità sia per l’utilizzo in sostituzione del desktop.

Come scegliere un notebook: caratteristiche hardware


Ora che hai messo a fuoco due delle questioni più importanti nella scelta di un nuovo notebook, devi imparare a quantificare il reale valore di un portatile dal suo hardware. Cominciamo col dire che, rispetto ai PC desktop, i notebook sono molto meno personalizzabili: li si acquista a “scatola chiusa” e la sostituzione di componenti come RAM e hard disk risulta abbastanza difficoltosa per chi non è esperto in materia (se non addirittura impossibile). Questo significa che bisogna acquistare un computer già attrezzato con tutto quello di cui si ha bisogno e che possa “reggere” bene agli effetti del tempo.

Detto ciò, per scegliere il notebook più adatto alle tue esigenze è fondamentale conoscerne bene le specifiche e valutare elementi quali processore, RAM, hard disk o SSD, display, scheda video e qualità costruttiva del prodotto. Proviamo a capirci qualcosa in più.

  • Processore (CPU) –  è un po’ il “cervello” del computer, ovvero quello che elabora i dati ed esegue i calcoli. Può essere composto da uno o più core e la sua velocità viene espressa in GHz. Nei processori con più di un core (es. dual-core con 2 core, quad-core con 4 core ecc.) il lavoro viene suddiviso fra più unità di elaborazione che si trovano nello stesso processore in modo da aumentare la potenza di calcolo senza surriscaldare troppo il computer o consumare troppa energia. I principali produttori di CPU sono Intel e AMD che hanno suddiviso i loro processori in varie famiglie: le CPU Intel Core i3/i5 e AMD Serie A sono destinate ai computer di fascia media; le Intel Core i7 hanno prestazioni maggiori delle Core i3 e i5 e si trovano su molti computer top di gamma; Intel Celeron, Intel Pentium e AMD Serie E sono destinate ai computer più economici (offrono dunque prestazioni inferiori rispetto ai processori Intel Core i3/i5 e AMD Serie A); le CPU Intel Atom garantiscono consumi energetici ridotti e quindi sono usate su molti computer economici convertibili, mentre i processori Intel Core m3/m5/m7 sono CPU a basso consumo usate soprattutto in ultrabook e convertibili. Le loro prestazioni sono buone ma comunque non paragonabili a quelle di Intel Core i3, i5 e i7. Ci sono poi le CPU AMD Ryzen, che possono essere paragonate a livello di prestazioni ai Core i5 e i Core i 7 di Intel. Nelle ultime generazioni si sono aggiunti anche i processori con architettura ARM, in contrapposizione agli x86 tradizionali (quelli di cui ti ho parlato fino ad ora). I processori ARM (Apple serie “M” e Qualcomm Snapdragon) sono tipicamente più efficienti (consumano meno a parità di potenza) a tutto vantaggio dell’autonomia. C’è da dire, però, che non sono compatibili nativamente con le applicazioni sviluppate sulle architetture x86, che sono utilizzate su Windows e macOS da tantissimi anni, e devono essere emulate con potenziale perdita di prestazioni (anche se, ad esempio, nel caso dei Mac con chip Apple Silicon questa perdita di prestazioni è ampiamente compensata dall’incredibile potenza del processore; quindi nell’utilizzo quotidiano si nota molto poco). Prima di considerare il passaggio ad ARM verifica, ad ogni modo, se le app che utilizzi più spesso siano già compatibili con la “nuova” architettura.
  • RAM – in linea di massima ti consiglio di evitare i computer con meno di 4 GB di memoria in quanto non sarebbero in grado di soddisfare pienamente le esigenze di lavoro e svago più comuni. L’unica eccezione sono i computer convertibili di piccola taglia (fino a 10″), i quali hanno scenari di utilizzo più limitati e quindi possono funzionare bene anche da 2GB. Alcuni notebook presentano degli slot liberi per l’installazione di banchi di RAM aggiuntivi senza invalidare la garanzia.
  • Scheda grafica (GPU) – nella scelta di componenti come la scheda grafica sono le esigenze dell’utente a svolgere un ruolo fondamentale. Cerco di spiegarmi bene. Se hai intenzione di usare il notebook solo per lavori d’ufficio: redigere documenti, navigare su Internet e quant’altro, puoi accontentarti tranquillamente delle schede video integrate (le quali utilizzano la RAM del computer e riescono a garantire buone prestazioni anche per la visione di film in HD e la riproduzione di giochi a qualità media). Se invece hai intenzione di giocare a videogame di ultima generazione al massimo della risoluzione, devi lavorare con la grafica 3D o hai bisogno di realizzare montaggi video di qualità professionale orientati su computer di fascia alta con schede video dedicate (es. nVidia o AMD), le quali possono contare sulla propria RAM.
  • Display – una scheda grafica di buon livello se non è accoppiata ad un buon display perde gran parte della sua utilità. Prima di acquistare un notebook, accertati dunque che il suo display abbia una risoluzione sufficiente per le attività che intendi svolgervi (es. per gustarti al meglio un film in Full HD non puoi prendere un portatile con una risoluzione di 1366×768 pixel). Esistono anche dei portatili equipaggiati con display di oltre 1080p, in questi casi bisogna valutare con attenzione la capacità della batteria di “reggere” risoluzioni tanto elevate.
  • Hard disk/SSD – altre caratteristiche da valutare attentamente prima dell’acquisto di un notebook sono la tipologia, la potenza e la velocità di rotazione del disco fisso. Attualmente nei negozi ci sono notebook equipaggiati con un hard disk meccanici (HDD), portatili equipaggiati con dei drive SSD (prevalentemente gli ultrabook) e notebook che montano sia l’una che l’altra tipologia di unità. Se non sai di cosa sto parlando, i drive SSD sono dei dischi a stato solido che si distinguono da quelli meccanici perché sono molto più veloci, silenziosi e resistenti alle cadute. I loro principali difetti sono il prezzo (sono ancora piuttosto costosi rispetto agli HDD tradizionali) e il fatto che hanno un numero di scritture oltre il quale smettono di funzionare, anche se è difficile raggiungere questo limite nell’utilizzo standard di un computer. Per approfondimenti leggi il mio post su quale SSD compare. Ad ogni modo, cerca di prediligere gli HDD da 7200 rpm rispetto a quelli da 5400 rpm in quanto garantiscono una maggiore velocità rispetto agli altri (anche se è difficile trovare hard disk da 7200 rotazioni per minuto su portatili di fascia medio-bassa) e dei drive SSD che abbiano almeno 256GB di spazio per l’archiviazione dei dati (a meno che non siano affiancati da un disco meccanico). Se nella scheda tecnica di un portatile trovi una dicitura come “SSD PCIe”, “SSD M.2” oppure “SSD NVMe” significa che l’unità SSD è collegata al computer con con un sistema diverso dal classico SATA 3 e quindi garantisce una velocità di trasferimento dei dati più elevata (oltre i 6Gbps teorici, te ne ho parlato anche nel mio post sui migliori SSD). Altra cosa importante da sapere è che sui portatili più economici lo storage può essere affidato a dei drive eMMC e non agli SSD. Le eMMC sono delle memorie Flash simili alle schede SD che hanno prestazioni inferiori rispetto agli SSD.
  • Batteria – valutare le prestazioni delle batterie dei portatili non è facile. Infatti la loro autonomia non è fissa, ma ovviamente varia a seconda delle operazioni che si compiono sul computer e dalle caratteristiche hardware del computer stesso. I valori ai quali ci si può affidare per avere un’idea – almeno orientativa – sulla durata delle batterie sono i milliampereora (mAh) e il numero delle celle. I mAh indicano la potenza della batteria, quindi più è alto il loro numero e maggiore è la durata della batteria. Le celle invece sono i singoli elementi della batteria in grado di generare energia elettrochimica, e il loro numero non è strettamente legato a quello dei mAh. In alcuni casi la potenza delle batterie vengono espresse in wattora (Wh) e Volt (V). Per risalire al valore in mAh bisogna dividere i wattora per i Volt e moltiplicare per 1000.
  • Porte – i notebook possono essere equipaggiati con diversi tipi di ingressi e uscite. Le porte USB possono essere di dimensioni standard (full size), mini o micro. Inoltre si suddividono in USB 2.0, USB 3.0 e USB Type-C con velocità di trasferimento dei dati crescenti per ognuno di questi standard. Il Type-C, inoltre, è il più moderno connettore USB disponibile in commercio: il connettore è più evoluto, più compatto ed è anche reversibile, quindi la periferica può essere inserita in entrambi i versi e funzionare alla stessa maniera. Se un computer portatile ha solo porte USB Type-C puoi utilizzare un adattatore per continuare ad utilizzare le tue vecchie chiavette di “Tipo A”. USB 3.1 e Type-C, infine, non sono la stessa cosa: la prima dicitura indica la classe di velocità, la seconda il tipo di connettore. Altre porte che possono essere presenti sui notebook sono quelle HDMI che consentono il collegamento del computer ai monitor esterni (possono essere full size, micro o mini), quelle Ethernet per il collegamento dei dispositivi di rete (modem, router ecc.), quelle Mini DisplayPort per il collegamento a monitor esterni, quelle per le schede SD e quelle Thunderbolt che consentono di collegare il computer a vari tipi di periferiche (monitor, hard disk ecc.) garantendo una velocità di trasferimento dei dati molto elevata. Al momento le porte Thunderbolt sono ancora poco diffuse e si trovano soprattutto sui computer Apple.
  • Unità ottica – Ormai sono sempre di più i portatili che sacrificano l’unità ottica sull’altare della sottigliezza del design. Se fai ancora largo uso di CD e DVD, prima di acquistare un notebook verifica che questo disponga di un apposito lettore/masterizzatore o, in alternativa, puoi comprare un masterizzatore esterno.
  • Tecnologie wireless – tutti i portatili sono compatibili con le reti Wi-Fi standard a 2.4GHz, mentre non tutti offrono il supporto alle reti più veloci da 5GHz. Inoltre, è bene verificare che il notebook che si intende acquistare abbia il supporto al Bluetooth (per collegare dispositivi come tastiere e mouse wireless o condividere file con smartphone, tablet ecc.) e – anche se meno importante – alla tecnologia Miracast, mediante la quale è possibile inviare contenuti audio/video ai TV supportati.
  • Qualità dei materiali – soprattutto se utilizzerai il tuo nuovo notebook come computer primario per il lavoro, prima di procedere con l’acquisto devi valutare attentamente la qualità del computer stesso. Credimi: vale la pena spendere 100 o 200 euro in più per avere un notebook robusto e comodo piuttosto che fare i parsimoniosi e poi ritrovarsi ogni giorno a fare a cazzotti con un computer eccessivamente “plasticoso” che si surriscalda troppo, ha una tastiera scomoda o un trackpad che funziona male. Con questo non dico che devi acquistare per forza un dispositivo top di gamma, ma se tra due computer di fascia media ce ne sono due con identiche caratteristiche tecniche ed uno di questi pur costando qualcosina in più sembra più robusto e curato nel design, prendi quello. Non te ne pentirai.
  • Layout della tastiera – può sembrare una banalità, ma se acquisti un portatile online devi stare attento anche al layout della sua tastiera. Molti computer, infatti, vengono importati dall’estero e hanno una tastiera in formato QWERTZ (tedesco) o AZERTY (francese) al posto del “nostro” QWERTY. Inoltre, se si è soliti scrivere al buio è bene verificare la presenza di un sistema di retroilluminazione della tastiera.

Come scegliere un notebook: tipi di portatili e Mac

Ora dovresti avere le idee piuttosto chiare su quali notebook vale la pena acquistare e quali no, ma prima di concludere vorrei parlarti di tre tipologie di computer portatili che puoi trovare nei negozi di elettronica: gli ultrabook, i computer convertibili e i Mac.

Gli ultrabook sono dei notebook di fascia molto alta caratterizzati da tre elementi: potenza, leggerezza e portabilità. Sono molto sottili, hanno una grande autonomia ed al posto dei classici hard disk montano dei drive SSD (drive a stato solido) che sono molto più veloci e meno delicati dei dischi fissi standard. Inoltre sono sprovvisti di unità CD/DVD. Come facilmente intuibile, sono ottimi ma il loro prezzo è molto alto: si parte da circa 900 euro per arrivare ai 1.200/1.500 euro. Si tratta di computer che si rivolgono soprattutto al professionista e a chi ha la necessità di spostarsi spesso insieme al proprio PC senza rinunciare ad un buon livello di potenza e senza compromessi sul piano dell’autonomia operativa.

I computer convertibili, come accennato in precedenza, sono dei computer portatili con prezzi variabili (si trovano anche a meno di 300 euro) composti da un display touch e una base con tastiera separabile, quindi all’occorrenza possono essere usati sia come notebook sia come tablet. Nella maggior parte dei casi sono equipaggiati con il sistema operativo Windows. Prima di acquistarne uno è da prendere in considerazione anche l’ipotesi tablet puro: a tal proposito, per chiarire ogni eventuale dubbio, ti consiglio di dare uno sguardo al mio articolo su come scegliere un tablet.

I Mac non sono computer particolari e non rappresentano una tipologia di notebook specifica: si tratta semplicemente dei computer prodotti da Apple, i quali sono equipaggiati con il sistema operativo macOS e non con Windows (il quale può essere comunque installato successivamente tramite il software Bootcamp per creare un sistema dual boot). I Mac possono essere “fissi” (iMac), portatili (MacBook Pro) e ultra-portatili (MacBook Air/MacBook 12″). Sono tutti contraddistinti da ottimi materiali costruttivi e da prezzi non molto abbordabili. Per approfondire l’argomento leggi il mio post su quale Mac comprare.

Quale notebook scegliere

In conclusione voglio darti qualche spunto sui notebook da acquistare. Eccoti alcuni computer portatili fra i migliori disponibili in varie categorie e fasce di prezzo.

Migliori notebook economici (meno di 500€)

HP Stream 14


Il notebook più economico che ti consiglio è l’HP Stream 14 nella sua variante con processore AMD A4-9120e dual-core. Non ti aspettare prestazioni esemplari, ma per navigare su Internet, modificare documenti Office e fare qualche videochiamata può andare più che bene. Viene venduto con Windows 10 Home in Modalità S e implementa un display da 14″ a risoluzione 1366×768 pixel. Il display non troppo ampio e le dimensioni abbastanza compatte lo rendono abbastanza comodo da portare in giro: pesa solo 1,45Kg.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 14″ da 1366×768 pixel.
  • Sistema Operativo – Windows 10 Home S.
  • CPU – AMD A4-9120e dual-core.
  • GPU – AMD Radeon R3.
  • RAM – 4 GB.
  • Disco – 64 GB (eMMC).
  • Porte e altri componenti – 3 USB, 1 HDMI, Supporto Bluetooth, 1 webcam HD.
  • Batteria – 41Whr.
  • Dimensioni e peso – 22,5 x 33,7 x 1,9 cm / 1,45 kg.
PC HP Stream 14-ds0008nf ultraportatile da 14 pollici HD Bleu (AMD A4,...
Vedi offerta su Amazon

Teclast F5


Questo notebook cinese offre prestazioni di base e un design che scimmiotta quello dei notebook top di gamma, tuttavia al suo prezzo può essere un acquisto abbastanza mirato. Utilizza il processore Intel Celeron N4100, che non è proprio un mostro di potenza, abbinato però a 8GB di RAM e un drive di archiviazione di 256GB. Supporta il touch-screen e il display è da 11,6″ con cerniera a 360° e risoluzione Full HD. Viene venduto con Windows 10 e la scocca è in metallo. Con un peso di 1Kg e uno spessore di 13mm è decisamente comodo da portare in giro.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 11,6″ da 1920×1080 pixel.
  • Sistema Operativo – Windows 10.
  • CPU – Intel Celeron N4100 quad-core.
  • GPU – Intel UHD 600.
  • RAM – 8 GB.
  • Disco – 256 GB (SSD).
  • Porte e altri componenti – 2 USB Type-C, 1 micro-HDMI, Supporto Bluetooth, 1 webcam.
  • Batteria – 29,6Whr – 9 ore di autonomia.
  • Dimensioni e peso – 27,5 x 18,7 x 1,3 cm / 1 kg.
Pc portatile Convertibile TECLAST F5 Notebook Portatile da 11.6 pollic...
Vedi offerta su Amazon

Acer Chromebook 314 / 315


Una scelta saggia può essere acquistare un Chromebook, soprattutto nella fascia di prezzo più bassa e se sei sempre connesso a Internet. Acer Chromebook 314 è un computer compatto con display da 14″ e supporto alla risoluzione Full HD che si contraddistingue per l’ottima autonomia e una buona qualità costruttiva. Usa ovviamente il sistema operativo Chrome OS, ha una scocca in metallo, Wi-Fi 5 e una tastiera retroilluminata. Se vuoi invece un display più ampio e sei disposto a sacrificare un po’ di portabilità ti suggerisco la variante con display da 15,6″, chiamata Acer Chromebook 315 con pannello da 15,6″.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 14″ o 15″ da 1920×1080 pixel (touch opzionale).
  • Sistema Operativo – Chrome OS.
  • CPU – Intel Celeron N4000.
  • GPU – Intel UHD600.
  • RAM – 4 GB.
  • Disco – 64 GB (eMMC).
  • Porte e altri componenti – 2 USB 3.0, 2 USB 3.1 Type-C, Webcam, Supporto Bluetooth.
  • Batteria – fino a 12,5 ore.
  • Dimensioni e peso – 32,5 x 23,2 x 2 cm / 1.5 Kg e 36,6 x 250 x 20 cm / 1,90Kg
Acer Chromebook 314 CB314-1H-C2W1 Notebook, PC Portatile, Processore I...
Vedi offerta su Amazon
Acer Chromebook 315 CB315-3H-C7JF Notebook, PC Portatile, Processore I...
Vedi offerta su Amazon

Chuwi CoreBook Pro


Prezzo basso e provenienza cinese per il Chuwi CoreBook Pro, un modello che in questa fascia di prezzo si contraddistingue per la scocca in metallo e le dimensioni compatte. Si tratta di un ultrabook con Windows 10, display da 13″ a risoluzione 2160×1440 pixel (derivata dalla Quad HD, ma meno schacciata) e processore Intel Core i3-6157U fino a 2.4GHz. La piattaforma hardware viene accompagnata da un comparto memorie basata su 8GB di RAM e 256GB di spazio di archiviazione su SSD. Questo notebook molto economico dispone inoltre di due USB (una Type-C), lettore di schede e Wi-Fi dual-band di tipo AC.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 13″ da 2160 x 1440 pixel.
  • Sistema Operativo – Windows 10.
  • CPU – Intel Core i3-6157U dual-core fino a 2.4GHz.
  • GPU – Iris 550.
  • RAM – 8 GB.
  • Disco – 256 GB (SSD).
  • Porte e altri componenti – 1 USB 3.0, 1 USB Type-C, Supporto Bluetooth, 1 webcam HD.
  • Batteria – 8 ore di autonomia.
  • Dimensioni e peso – 28,9 x 21,9 x 1,77 cm / 1,34 kg.

Migliori notebook di fascia media(meno di 1200€)

Microsoft Surface Laptop Go


Microsoft Surface Laptop Go è un computer portatile che si contraddistingue per la qualità costruttiva e per l’ottimo display PixelSense con diagonale da 12,45 pollici e risoluzione di 1536 x 1024 pixel. Utilizza Windows 10 Home in Modalità S e un processore Intel Core i5-1035G1 dalle ottime potenzialità. Lato connettività troviamo due porte USB (fra cui una Type-C) e il connettore Surface Connect per collegare accessori compatibili. Pesa solo più di un chilogrammo e la versione più conveniente fra quelle a listino è quella da 8 GB di RAM e 256 GB di storage su SSD.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 12,45″ da 1536 x 1024 pixel.
  • Sistema Operativo – Windows 10 Home in Modalità S.
  • CPU – Intel Core i5-1035G1.
  • GPU – Intel Graphics UHD.
  • RAM – 4 o 8 GB.
  • Disco – 64GB, 128GB o 256GB (SSD).
  • Porte e altri componenti – 1 USB, 1 USB Type-C, 1 Surface Connect, Supporto Bluetooth, 1 webcam HD.
  • Batteria – 13 ore di autonomia in condizioni tipiche.
  • Dimensioni e peso – 27,8 × 20,6 × 1,6 cm / 1,1 kg.
Microsoft Surface Laptop Go 12.45" i5 64 GB, 4 GB, Grigio (Platino)
Vedi offerta su Amazon

HP Pavilion 15s


La famiglia HP Pavilion 15s è fra le più facili da consigliare in fascia media. Si tratta di un notebook tradizionale dal buon rapporto qualità-prezzo che puoi trovare con tantissime configurazioni hardware. Io ti consiglio la variante con processore Intel Core i7-1065G7, 8 GB di RAM e spazio di archiviazione di 512 GB su SSD. Per quanto riguarda il display abbiamo un IPS da 15,6″ con risoluzione Full HD, accompagnato da un comparto audio curato da Bang & Olufsen. La GPU è una Integrata Intel Iris Plus, che permette di giocare solo ai giochi meno onerosi sul piano grafico.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 15,6″ da 1920 x 1080 pixel.
  • Sistema Operativo – Windows 10.
  • CPU – Intel Core i7-1065G7.
  • GPU – Iris Plus.
  • RAM – 8 GB.
  • Disco – 512 GB (SSD).
  • Porte e altri componenti – 2 USB 3.0, 1 USB Type-C, 1 HDMI, Lettore di schede di memoria, Ethernet RJ-45, Supporto Bluetooth, 1 webcam HD.
  • Batteria – 41 Wh.
  • Dimensioni e peso – 24,2 x 35,85 x 1,99 cm / 1,78 Kg.
HP - PC 15s-fq1000sl Notebook, Intel Core i7-1065G7, RAM 8 GB, SSD 512...
Vedi offerta su Amazon

Acer Aspire 5


Un’altra famiglia di ottimi notebook di fascia media affidabile. I computer Aspire 5 di Acer utilizzano un display LCD IPS a risoluzione Full HD con diagonale di 14″, quindi una via di mezzo fra le dimensioni dei sistemi più compatti e quelli tradizionali. In questa versione che ti propongo ha un processore Intel Core i5-1135G7 (di undicesima generazione), 8 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione su SSD PCIe NVMe velocissimo. La GPU integrata è di tipo Iris, quindi abbastanza potente per gestire anche videogiochi mediamente complessi sul piano grafico. Viene venduto con Windows 10 Home e ha uno spessore di soli 17,95 mm, mentre il peso è inferiore al chilo e mezzo.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 14″ da 1920 x 1080 pixel.
  • Sistema Operativo – Windows 10 Home.
  • CPU – Intel Core i5-1135G7.
  • GPU – Iris Xe.
  • RAM – 8 GB.
  • Disco – 256 GB (SSD).
  • Porte e altri componenti – 3 USB Type-A, 1 USB Type-C, 1 HDMI, Ethernet RJ-45, Supporto Bluetooth, 1 webcam HD.
  • Batteria – 10 ore di autonomia.
  • Dimensioni e peso – 25,05 x 36,34 x 1,79 cm / 1,45 Kg.
Acer Aspire 5 A514-54-57E7 PC Portatile, Notebook, Intel Core i5-1135G...
Vedi offerta su Amazon

Microsoft Surface Pro 7


Non è proprio un computer portatile, ma può farne le veci. In gergo Microsoft Surface Pro 7 è definito un “2-in-1″, visto che la tastiera (che deve essere acquistata a parte) può essere separata dal corpo. Di fatto è un tablet con un supporto sul retro al quale può essere collegata la tastiera per l’uso a mo’ di notebook. Si rivolge al professionista (di ogni tipo, grazie alla qualità del display) che lavora principalmente in mobilità combinando prestazioni a trasportabilità estrema. Utilizza un display da 12,3” molto definito, processori Intel di ottava generazione e due porte USB di cui una USB Type-C con supporto a Thunderbolt 3.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 12,3″ da 2736 x 1824 pixel.
  • Sistema Operativo – Windows 10.
  • CPU – Intel Core i5 o Core i7 di ottava generazione.
  • GPU – Intel Graphics HD.
  • RAM – 8 o 16 GB.
  • Disco – 128, 256 o 512 GB (SSD).
  • Porte e altri componenti – 1 USB, 1 USB Type-C, 1 Surface Connect, Lettore di schede di memoria microSD, Supporto Bluetooth, 1 webcam HD.
  • Batteria – 44,2 Wh.
  • Dimensioni e peso – 29,2 x 20,1 x 0,9 cm / 770 g (esclusa la tastiera).
Microsoft Surface Pro 7, Core i5, RAM 8 GB, SSD 128 GB, Platinum
Vedi offerta su Amazon

Lenovo ThinkPad T495


Il Lenovo ThinkPad T495 è un computer di fascia media molto interessante, che puoi trovare con diverse configurazioni hardware in base alle tue esigenze. Pesa circa un chilogrammo e mezzo ed è equipaggiato con un display IPS da 14″ che support la risoluzione Full HD. Adotta processori AMD Ryzen, 8 o 16GB di RAM DDR4 e archiviazione fino a 1 TB su SSD PCIe. Occhio però, visto che all’aumentare della dotazione hardware aumentano sensibilmente anche i prezzi. Questo modello offre un’autonomia di circa 12 ore, tastiera retroilluminata, due USB 3.1, una USB Type-C, lettore di schede di memoria, HDMI 2.0 e porta LAN. Viene venduto con Windows 10 in versione Pro.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 14″ da 1920×1080 pixel (touch opzionale).
  • Sistema Operativo – Windows 10 Home o Pro a 64 bit.
  • CPU – AMD Ryzen 3 Pro 3300U, AMD Ryzen 5 3500U, AMD Ryzen 5 3500U o AMD Ryzen 7 Pro 3700U.
  • GPU – Integrata o AMD Radeon Vega 8.
  • RAM – 8 GB oppure 16GB (8 GB integrata + 8 GB SDRAM) espandibile fino a 24GB.
  • Disco – 512 GB (SSD PCIe) oppure 256/512GB (SSD M.2) fino a 1TB.
  • Porte e altri componenti – 2 USB 3.1, 1 USB Type-C, Webcam, Lettore di schede di memoria, HDMI 2.0, Supporto Bluetooth, porta LAN.
  • Batteria – 50Wh.
  • Dimensioni e peso – 32,9 x 22,7 x 1,79 cm / 1,54 Kg.

Apple MacBook Air


L’ultima versione del Apple MacBook Air utilizza solamente il processore Apple M1 in modalità del tutto fanless, quindi senza l’uso di una ventola per il raffreddamento delle componenti interne. Si tratta di una rivoluzione in casa Apple, partita proprio con MacBook Air e MacBook Pro 13″ in ambito notebook. Rispetto ai processori x86 il nuovo chipset garantisce un’efficienza molto superiore, sacrificando la compatibilità con i software sviluppati per i processori x86 Intel. Niente paura però, perché tutto il software (o quasi) che utilizzavi in passato funzionerà anche sui nuovi modelli con CPU ARM attraverso Rosetta 2, un layer di traduzione che, per l’appunto, traduce il codice x86 in codice ARM. La perdita di prestazioni è in molti casi risibile, mentre con il software sviluppato nativamente in ARM puoi assistere a un vero e proprio boost nelle prestazioni e nell’efficienza. MacBook Air fa uso di un display IPS da 2560×1600 pixel, 8 / 16 GB di RAM, 256GB / 512GB / 1TB / 2 TB di storage su SSD molto veloci. Questo notebook utilizza una tastiera con switch a forbice molto affidabili, ed è presente anche una NPU per i calcoli di intelligenza artificiale. Il tutto in dimensioni molto compatte e impreziosito con macOS, il sistema operativo proprietario di Apple. Tutti i dati dell’utente, inoltre, rimangono al sicuro grazie a Touch ID, un sensore di impronte utile per l’autenticazione nel sistema.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 13″ da 2560 x 1600 pixel.
  • Sistema Operativo – macOS.
  • CPU – Apple M1 octa-core.
  • GPU – Apple 7-core.
  • RAM – 8 o 16 GB.
  • Disco – 256 GB / 512 GB / 1 TB / 2 TB (SSD PCIe).
  • Porte e altri componenti – 2 USB 4 (Thunderbolt) / 2 USB 3.1 Type-C, Supporto Bluetooth, 1 webcam HD.
  • Batteria – 49.9 Wh.
  • Dimensioni e peso – 30,4 x 21,2 x 0,4-1,6 cm / 1,29 kg.
2020 Apple MacBook Air con Chip Apple M1 (13", 8GB RAM, 256GB SSD) - A...
Vedi offerta su Amazon

Huawei MateBook X Pro


Un ottimo computer venduto a un prezzo di listino piuttosto conveniente se rapportato alle caratteristiche tecniche: Huawei MateBook X Pro usa una scocca in lega metallica che racchiude processori Intel Core i5-10210U (o Core i7-10510U), 16 GB di RAM e 512 GB di SSD. Gli speaker integrati possono godere del supporto Dolby Atmos, mentre lato grafico è presente una GPU nVIDIA GeForce MX250. Venduto nativamente con Windows 10 in versione Home e caratterizzato da un aspetto esteriore “premium”, il MateBook X Pro usa un display da 13,9″ a risoluzione 3000×2000 pixel con un rapporto schermo cornici elevatissimo.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 13,9″ da 3000 x 2000 pixel.
  • Sistema Operativo – Windows 10 Home.
  • CPU – Intel Core i5-10210U.
  • GPU – nVidia GeForce MX250 con 2GB di VRAM.
  • RAM – 16 GB.
  • Disco – 512 GB (SSD).
  • Porte e altri componenti – 1 USB 3.0, 2 USB Type-C, 1 HDMI, Supporto Bluetooth, 1 webcam HD.
  • Batteria – 56 Wh, 13 ore di autonomia.
  • Dimensioni e peso – 30,4 x 21,7 x 1,4 cm / 1,33 Kg.
Huawei MateBook X Pro 2020 Laptop, touchscreen FullView Ultrabook da 1...
Vedi offerta su Amazon

Acer Nitro 5


Acer Nitro 5 è il notebook gaming più economico che tu possa trovare in questo periodo. Con un processore Intel Core i7-10750H e una GPU nVIDIA GeForce GTX 1650 da 4GB dedicati può eseguire tutti i giochi disponibili su PC Windows senza troppi problemi, a patto di scendere a qualche compromesso con il dettagli ografico. Utilizza un display IPS dalla diagonale di 15,6″, mentre il comparto memorie prevede 8 GB di RAM e 512 GB di spazio di archiviazione su SSD PCIe NVMe. Al primo avvio trovi Windows 10 Home già installato, e la tastiera può essere illuminata di rosso (quindi non è RGB). Le dimensioni sono abbastanza compatte rispetto ad altri notebook gaming: 25,5 x 36,34 x 2,39 cm, con un peso di 2,3 Kg.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 15,6″ da 1920 x 1080 pixel.
  • Sistema Operativo – Windows 10 Home.
  • CPU – ntel Core i7-10750H.
  • GPU – nVidia GeForce GTX 1650 Ti con 4GB di VRAM.
  • RAM – 8 GB.
  • Disco – 512 GB (SSD).
  • Porte e altri componenti – 3 USB 3.0, 1 USB Type-C, 1 Ethernet, 1 HDMI, Supporto Bluetooth, 1 webcam HD.
  • Batteria – 8 ore di autonomia.
  • Dimensioni e peso – 25,5 x 36,34 x 2,39 cm / 2,3 Kg.

Migliori notebook di fascia alta (più di 1200€)

Dell XPS 13 / XPS 15


Uno dei migliori computer sul mercato, proposto sia in versione compatta da 13 pollici, sia in versione da 15 pollici. Utilizzano entrambi materiali molto ricercato: Dell XPS 13 adotta un pannello da 13,3″ a risoluzione 3200×1800 pixel o Full HD con touch-screen opzionale, mentre può essere configurato con diverse componenti. Fra queste abbiamo il processore Intel Core i7-1186G7 di undicesima generazione, da 16 a 32GB di RAM e da 512 GB a 2 TB di spazio di archiviazione su unità velocissime. Il tutto con un peso che supera di pochissimo il chilogrammo, e con un rapporto schermo-cornici molto elevato. Dell XPS 15 può essere configurato invece con proocessori Intel Core i5, Core i7 e Core i9 di decima generazione, da 8 GB a 32 GB di RAM e 1 TB di spazio di archiviazione via velocissimi SSD. Il modello più grande adotta un design simile con display dalle cornici ridottissime, ma il peso è sensibilmente più elevato (circa 1,8 chilogrammi). Puoi acquistare questi due modelli sul sito ufficiale Dell.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 13.3″ da 3200 x 1800 pixel / 13.3″ da 1920 x 1080 pixel (touch opzionale) o 15.6″ da 1920 x 1080 pixel / 15.6″ da 3840 x 2160 pixel (touch opzionale).
  • Sistema Operativo – Windows 10.
  • CPU – Intel Core i7-1185G7 o Intel Core i5-10300H / Intel Core i7-10750H / Intel Core i9-10885H.
  • GPU – Intel Iris Xe o Intel UHD / nVIDIA GeForce GTX 1650 Ti.
  • RAM – 8 / 16 / 32 GB.
  • Disco – 512 GB / 1 TB / 2 TB (SSD).
  • Porte e altri componenti – 2 USB 3.0, 1 USB Type-C, 1 Mini DisplayPort, Lettore di schede di memoria, Webcam, Supporto Bluetooth 4.1.
  • Batteria – 52 Wh o 56 Wh.
  • Dimensioni e peso – 29,6 x 19,9 x 1,5 cm / 1,27 Kg o 34,5 x 23,0 x 1,8 cm / 1,83 Kg.

Microsoft Surface Laptop 3 13″ / 15″


Se vuoi andare a colpo sicuro ti consiglio il Microsoft Surface Laptop 3, caratterizzato da ottimi materiali e dimensioni compatte. Viene proposto nelle varianti da 13 e 15″. Entrambi usano touch-screen, il primo con risoluzione di 2256 x 1504 pixel, il secondo con risoluzione di 2496 x 1664 pixel. Il modello più piccolo viene proposto con processori prodotti da Intel, mentre il fratello maggiore con CPU AMD Ryzen e GPU AMD Radeon di diversa categoria. Entrambi i dispositivi offrono un’autonomia di circa 11 ore e mezza in uso e pesano rispettivamente 1,31 e 1,54 Kg. L’estetica è curata e i display montati sono di ottima qualità, per notebook che si rivolgono al professionista esigente e a tutte le tipologie di utenza alla ricerca di potenza e affidabilità.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 13.5” da 2256 x 1504 pixel (touch) / 15” da 2496 x 1664 pixel (touch).
  • Sistema Operativo – Windows 10.
  • CPU – Fino a Intel Core i7 di decima generazione / Fino ad AMD Ryzen 7 3780U.
  • GPU – Intel HD o Intel Iris Plus / AMD Radeon Vega 9 o AMD Radeon RX Vega 11.
  • RAM – 8 o 16 GB.
  • Disco – Fino a 1 TB (SSD).
  • Porte e altri componenti – 1 USB-A 3.0, 1 USB-C, 1 Surface Connect, Lettore di schede di memoria, Webcam, Supporto Surface Dial.
  • Batteria – Fino a 11,5 ore / Fino a 11,5 ore.
  • Dimensioni e peso – 308 x 224 x 14.5 mm / 1,31 Kg / 34 x 24,4 x 1,45 mm / 1,54 Kg.
Microsoft Surface Laptop 3, 13.5", Core i5, RAM 8 GB, SSD 256 GB, Nero...
Vedi offerta su Amazon
Microsoft Surface Laptop 3, 15", AMD Ryzen 5 3580U, RAM 8 GB, SSD 256 ...
Vedi offerta su Amazon

Microsoft Surface Book 3 13.5″ / 15″


Il Microsoft Surface Book 3 mischia la concretezza del Surface Laptop di cui ti ho appena parlato, e la possibilità di utilizzo a mo’ di tablet di Surface Pro. Si tratta infatti di un prodotto che è una via di mezzo fra un notebook e un 2-in-1, incarnando il meglio di entrambe le categorie. Staccando il display dal modulo tastiera (incluso nel prezzo) diventa un tablet grazie al pannello touch-screen, mentre riagganciando la tastiera si ottiene un’esperienza da notebook ben più solida rispetto a quella di Surface Pro. Questo prodotto può fare uso di processori Intel di decima generazione (fino a i7), GPU dedicate di nVIDIA e una buona selezione di porte (fra cui due USB Type-A e una Type-C). Viene proposto in versione compatta da 13,5 pollici, con risoluzione di 3000×2000 pixel e peso di 1,53Kg, e in versione da 15″ con risoluzione di 3240×2160 pixel e peso di

Caratteristiche tecniche

  • Display – 13,5” da 3000×2000 pixel o 15” da 3240 x 2160 pixel.
  • Sistema Operativo – Windows 10.
  • CPU – Fino a Intel Core i7 di decima generazione.
  • GPU – Fino a Nvidia GeForce GTX 1660Ti.
  • RAM – Fino a 32 GB.
  • Disco – Fino a 1 TB (SSD).
  • Porte e altri componenti – 2 USB 3.1 Gen 2, 1 USB Type-C, Lettore di schede di memoria, Webcam, Supporto Bluetooth.
  • Batteria – 62,2 Wh.
  • Dimensioni e peso – 13,5”: 312 x 232 x 13-23 mm / 1,53 Kg – 15″: 343 x 251 x 15–23 mm / 1,9 Kg.
Microsoft Surface Book 3 da 13.5", Core i5, RAM 8 GB, SDD 256 GB, Plat...
Vedi offerta su Amazon
Microsoft Surface Book 3 da 15", Core i7, RAM 16 GB, SDD 256 GB, Plati...
Vedi offerta su Amazon

Apple MacBook Pro 13”


L’Apple MacBook Pro è un notebook professionale, come puoi capire dal nome, proposto in due versioni di dimensioni diverse. MacBook Pro 13” è la più piccola, con display da 13″ a risoluzione 2560×1600 pixel e processori Intel Core i5 o i7 di decima generazione, 8, 16 o 32 GB di memoria RAM e una memoria SSD ultraveloce da 128 GB a 4 TB su piattaforma PCIe. A partire dal 2020 Apple ha iniziato a vendere anche una variante entry-level del MacBook Pro 13″ con Apple Silicon, e nello specifico con Apple M1. Si tratta di un chip con architettura ARM, lo stesso di cui ti parlavo nella descrizione di MacBook Air, ma qui raffreddato ad aria e anche in versione con GPU a 8-core. La versione con Apple M1 è più efficiente e offre una durata della batteria sensibilmente superiore, ma non tutte le app sono compatibili nativamente. Tutti i MacBook Pro 13″ fanno inoltre uso di una Touch Bar (un secondo display che consente di impartire comandi in maniera semplice, diversi in base all’app in uso) e della Magic Keyboard con switch a forbice affidabili e funzionali.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 13,3″ da 2560 x 1600 pixel.
  • Sistema Operativo – macOS.
  • CPU – Fino a Intel Core i7 di decima generazione / Apple M1.
  • GPU – Intel Iris Plus Graphics / Apple proprietaria 8-core.
  • RAM – 8, 16 o 32 GB LPDDR3 / 8 o 16 GB.
  • Disco – 256 / 512 / 1024 GB / 2048 / 4096 GB (SSD PCIe) / 256 / 512 / 1024 GB / 2048 GB (SSD PCIe).
  • Porte e altri componenti – 2 o 4 USB 3.1 Type-C, Supporto Bluetooth, 1 webcam HD.
  • Batteria – 58,2 Wh.
  • Dimensioni e peso – 30,4 x 21,2 x 1,5 cm / 1,4 kg.
2020 Apple MacBook Pro con Chip Apple M1 (13", 8GB RAM, 512GB SSD) - G...
Vedi offerta su Amazon
2020 Apple MacBook Pro (13", Processore Intel Core i5, 16GB RAM, 512GB...
Vedi offerta su Amazon

MSI GS66 Stealth 10SFS


Se sei alla ricerca di un notebook gaming senza compromessi ti suggerisco l’MSI GS66 Stealth 10SFS, con processore Intel Core i7 di decima generazione di tipo H (i più veloci) abbinato a 32 GB di RAM e 2TB di spazio di archiviazione su SSD NVMe PCIe di altissima qualità. La risoluzione Full HD del display da 15,6″ può sembrare bassa rispetto ad altri notebook di pari fascia di mercato, tuttavia è pensata per mantenere elevate le prestazioni in gioco. Il display offre inoltre una frequenza di aggiornamento di ben 300Hz (è fluidissimo, caratteristica utile con i giochi più veloci), mentre lato GPU abbiamo una ottima nVIDIA GeForce RTX 2070 Super Max-Q che offre prestazioni di altissimo livello con qualsiasi gioco tu possa scegliere oggi. Viene venduto con Windows 10 Pro e supporta il Wi-Fi 6. La tastiera è retroilluminata RGB. Non è ottimo solo per giocare, ma anche con tutti i lavori che richiedono un’elevata potenza di calcolo (anche di tipo grafico, come editing foto e video). Per le caratteristiche che ha le dimensioni e il peso non sono poi neanche tanto esagerati!

Caratteristiche tecniche

  • Display – 15,6″ da 1920×1080 pixel a 300Hz.
  • Sistema Operativo – Windows 10 Pro.
  • CPU – Intel Core i7-10875H.
  • GPU – nVIDIA GeForce RTX 2070 Super Max-Q.
  • RAM – 32GB.
  • Disco – 2TB (SSD PCIe).
  • Porte e altri componenti – 3 USB 3.0, 2 USB Type-C, 1 Ethernet, 1 HDMI, Supporto Bluetooth 5.0, 1 webcam HD.
  • Batteria – 99,9 Wh.
  • Dimensioni e peso – 35,8 x 24,8 x 1,98 cm / 2.1 Kg.
MSI GS66 Stealth 10SFS-479IT, Notebook 15,6" FHD 300Hz, Intel I7-10875...
Vedi offerta su Amazon

Apple MacBook Pro 16″


Il top di gamma di Apple, Apple MacBook Pro 16″ è sicuramente uno dei computer portatili migliori che puoi acquistare oggi. Sostituisce lo storico modello da 15″, introducendo un display più grande all’interno di una scocca non molto diversa in termini di dimensioni. Pesa circa 2 Kg e offre un display di qualità professionale a 3072×1920 pixel di risoluzione ed elevatissima fedeltà nella riproduzione dei colori, il tutto con dimensioni di 35,79 x 24,59 x 1,62 cm per 2Kg di peso. Si rivolge a creativi e professionisti, ma sa essere anche una macchina potente per attività generiche grazie alla presenza dei processori Intel Core i7 e i9 di nona generazione. Può essere configurato con fino a 64GB di RAM e 8TB di spazio di archiviazione su SSD PCIe NVMe, e c’è la possibilità di scegliere all’acquisto anche GPU dedicate (anche se non è il massimo come macchina da gioco). Anche qui troviamo la Touch Bar e Touch ID, e la tastiera utilizza gli ultimi e affidabili switch a forbice di Apple (e non più gli odiati switch a farfalla). Lato connettività troviamo quattro porte Thundebolt 3 e il supporto al Wi-Fi 5.

Caratteristiche tecniche

  • Display – 16″ da 3072×1920 pixel.
  • Sistema Operativo – macOS.
  • CPU – Intel Core i7 esa-core di 9° Gen. / Intel Core i9 octa-core di 9° Gen.
  • GPU – AMD Radeon Pro 5300M o 5500M.
  • RAM – 16, 32GB o 64GB.
  • Disco – 512GB / 1TB / 2TB / 4TB / 8TB (SSD PCIe).
  • Porte e altri componenti – 4 USB 3.1 Type-C, Supporto Bluetooth 5.0, 1 webcam HD.
  • Batteria – 100 Wh.
  • Dimensioni e peso – 35,79 x 24,59 x 1,62 cm / 2 kg.
2019 Apple MacBook Pro (16", 16GB RAM, Archiviazione 512GB) - Grigio S...
Vedi offerta su Amazon

Naturalmente ci sono ancora tanti, tantissimi notebook che puoi prendere in considerazione. Per avere un’idea più completa del panorama offerto attualmente dal mercato da’ un’occhiata ai miei post su quale PC portatile comprare, quale notebook comprarequale portatile comprare, quale ultrabook comprare e quale MacBook scegliere. Inoltre fa un giretto su Amazon e sfoglia la sezione dello store dedicata i portatili, c’è davvero di tutto!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.