Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come segnalare un sito truffa

di

Navigando in Internet, ti sei imbattuto in un sito praticamente uguale a quello da cui acquisti di solito, che ha messo in vendita l’oggetto che desideravi, a un prezzo che definire stracciato è quasi riduttivo: la tua voglia di shopping è stata più forte della tua volontà e, senza esitare oltre, hai tirato fuori la carta di credito e acquistato quel bene a cui tenevi tanto. Qualcosa, però, è andata storta e l’articolo non è mai arrivato presso la tua abitazione e, come se non bastasse, i contatti segnalati su quel sito Internet non hanno mai risposto ai tuoi solleciti.

Soltanto a questo punto ti sei reso conto di essere caduto vittima di una truffa online e di aver acquistato da un sito che credevi essere tutt’altro. Dopo l’ovvia e giustificabile rabbia del momento, stai cercando una guida che ti insegni come segnalare un sito truffa per evitare che qualche altro malcapitato compia il tuo stesso errore e, perché no, cercare di riavere indietro il denaro speso. Ho indovinato? Perfetto, allora questa è la guida che fa per te: nelle righe a venire, infatti, ti insegnerò a denunciare le pagine Internet truffaldine tramite il portale online della Polizia di Stato, fornendoti le istruzioni sulle procedure e sulla documentazione necessaria per portare a termine il tutto. Come scoprirai tra breve, potrai segnalare alla Polizia di Stato anche eventuali tentativi di phishing, cioè i tentati furti di dati personali (carte di credito, codici segreti e così via) perpetrati attraverso siti visivamente identici a quelli più noti (Poste Italiane, istituti bancari e così via), ma ovviamente falsi.

Infine, sarà mia cura spiegarti come segnalare i siti truffa sia su Google, così da sollecitare l’eliminazione dalle pagine del motore di ricerca, che sui social network, in modo da eliminare post attinenti alla truffa e penalizzare pagine e profili che la pubblicizzano. Non preoccuparti, si tratta di operazioni molto semplici e alla portata di chi, come te, non è molto pratico con la tecnologia: tutto ciò di cui hai bisogno è qualche minuto di pazienza e delle prove tangibili della truffa che hai ricevuto o, nel migliore dei casi, rischiato. A questo punto, non mi resta altro da fare che augurarti buona lettura e buona fortuna per tutto!

Indice

Segnalare un sito truffa alla Polizia di Stato

Come è lecito aspettarsi, l’organo principale a cui segnalare un sito truffa o denunciare un reato informatico è la divisione Polizia Postale del dipartimento di Polizia di Stato: se, dopo aver raccolto le “prove” della truffa a tuo danno, non intendi recarti fisicamente presso la stazione più vicina alla tua abitazione, puoi segnalare o sporgere denuncia avvalendoti del portale telematico messo a disposizione dall’organo statale.

Tieni ben presente che le denunce/segnalazioni pervenute presso il sito Internet della PS hanno valore legale, dunque non abusare di questo strumento per fini futili, “vendette” o ritorsioni verso eventuali attività concorrenti o a te non “simpatiche”: potresti pagare serie conseguenze.

Come segnalare un sito truffa

Fatta questa doverosa premessa, è il momento di passare all’azione: per segnalare un sito di phishing al portale della Polizia di Stato, è innanzitutto necessario registrarsi su quest’ultimo. Dunque, se non disponi di un account, collegati al sito della Polizia Postale e digita le informazioni richieste (Email, NomePassword) negli appositi campi, dopodiché apponi il segno di spunta accanto alla voce Accetto termini e condizioni del servizio e pigia sul pulsante Invia. Se sei già iscritto, invece, effettua l’accesso attraverso il riquadro laterale Accedi o, in alternativa, utilizzando le credenziali Facebook (puoi farlo cliccando sul logo del social network).

Per finalizzare la registrazione, accedi all’email comunicata durante la procedura di registrazione e clicca sul link contenuto nel messaggio che ti è stato inviato dalla Polizia di Stato. Fatto ciò, puoi finalmente procedere alla segnalazione del sito truffa: collegati a questa pagina Internet, inserisci l’indirizzo email e la password registrati in precedenza negli appositi campi del riquadro Accedi, clicca sul pulsante Accedi e, nella pagina che va ad aprirsi a schermo, pigia sul link Segnalare un reato.

Giunto alla pagina successiva, seleziona la voce Phishing dal menu a tendina Tipologia segnalazione, digita l’indirizzo del sito Internet di phishing – quello falso – nel campo URL del sito contraffatto (ad es. p0st31t4li4n3.1t), compila le caselle relative alla data e all’ora della visualizzazione con i dati richiesti e digita l’URL del sito originale, cioè quello “autentico” che i criminali hanno tentato di copiare, nel campo URL del sito originale. Per finalizzare il tutto, pigia sul pulsante Invia segnalazione collocato in basso: riceverai un’email di conferma dell’avvenuta segnalazione del sito di phishing.

Se invece hai necessità di denunciare una vera e propria truffa informatica perpetrata ai tuoi danni, ad esempio da un sito di acquisti online che in realtà ha soltanto rubato il tuo denaro, la procedura è leggermente più articolata: dopo aver avviato la denuncia online, devi recarti al commissariato scelto in corso d’opera per portare a termine il tutto, entro e non oltre due giorni dall’avvio della segnalazione.

Pronto a procedere? Perfetto: dopo esserti collegato a questo sito Internet, pigia sul pulsante Denuncia per reati telematici, clicca sul piccolo pulsante Avanti collocato in basso a destra nella pagina che va ad aprirsi e ripeti l’operazione nella pagina successiva. A questo punto, clicca sulla regione in cui risiedi all’interno della mappa proposta, scegli la provincia di interesse attraverso il piccolo menu a tendina collocato a destra e clicca sulla voce relativa all’ufficio di Polizia Postale più comodo per te.

Giunto alla pagina successiva, devi effettuare la registrazione al portale di Denuncia via Web (differente dal portale delle segnalazioni visto poc’anzi): pigia sulla voce Registrati, compila i campi proposti nel modulo successivo con le informazioni necessarie, apponi il segno di spunta accanto alla voce Accetto e clicca sulla voce Conferma collocata in basso.

Dopo qualche istante, riceverai tramite email le credenziali per collegarti al servizio: clicca sulla voce Pagina di login annessa alla schermata finale di registrazione, accedi all’email e copia i codici ricevuti nei campi User IDPassword mostrati a schermo, dopodiché pigia sul pulsante Login: a questo punto, non devi far altro che seguire le istruzioni fornite dal portale della Polizia di Stato per portare a termine la denuncia, compilando tutti i moduli proposti.

Ti consiglio di tenere a portata di mano l’indirizzo del sito truffa in cui sei incappato, il tipo, il valore e il codice del bene acquistato, un’email o qualsiasi altro documento che attesti l’avvenuto pagamento, la data in cui questo è avvenuto e, se disponibili, la partita IVA dell’ecommerce in questione e i dati dell’intestatario del negozio online e/o del sito Web. Una volta completata la procedura di registrazione, abbi cura di raccogliere eventuali documenti necessari per la formalizzazione del tutto, che ti verranno segnalati dal sistema in fase di completamento della pratica. Infine, stampa la ricevuta che attesta il numero di protocollo della pre-denuncia appena completata.

Fatto ciò, documenti alla mano, non devi far altro che recarti all’ufficio della Polizia di Stato scelto in precedenza entro e non oltre i due giorni successivi all’avvio della pratica, pena il suo annullamento: se, per qualche imprevisto, non dovessi riuscire a portare a termine il tutto, potrai ripetere la denuncia recandoti di persona in un ufficio competente e ricominciando daccapo l’intera procedura.

Segnalare un sito truffa a Google

Segnalare un sito truffa a Google

Hai avviato la procedura per segnalare il sito truffa alla Polizia di Stato e vorresti ripetere l’operazione anche con il motore di ricerca Google, così da sollecitare l’eliminazione del sito truffaldino dalle pagina di ricerca e tenere al sicuro gli altri internauti dai rischi annessi?

Perfetto, questa è la sezione che fa per te: voglio dirti fin da subito che la procedura è molto più semplice rispetto a quella vista poc’anzi e che non richiede più di una manciata di clic (e di secondi). Dunque, tanto per cominciare, collegati alla pagina dedicata agli strumenti per i webmaster di Google, clicca sul tipo di scorrettezza riscontrata (ad es. Phishing) e segui attentamente le istruzioni mostrate a schermo per portare a termine la segnalazione. Per ulteriori informazioni in merito, ti invito alla lettura della mia guida su come segnalare un sito a Google.

Qualora intendessi segnalare la vendita di beni contraffatti da parte di un sito truffa, collegati invece a questa pagina e compila il modulo proposto in tutte le sue parti, per poi finalizzare la segnalazione cliccando sul pulsante Invia collocato in basso.

Segnalare un sito truffa tramite social network

Ora che hai segnalato il sito alle massime autorità competenti, senti il bisogno di completare l’opera intervenendo sui social network, con il preciso intento di penalizzare persone, pagine e profili che pubblicizzano l’attività truffaldina da te riscontrata. Di seguito mi appresto a fornirti le istruzioni su come agire attraverso le reti sociali più conosciute.

Facebook

Segnalare un sito truffa tramite Social Network

Il primo social network di cui intendo parlarti è Facebook: solitamente, i siti Internet truffaldini vengono pubblicizzati attraverso profili e pagine fake, che puoi prontamente segnalare all’occorrenza.

Come? Semplicissimo: identifica il post “incriminato” e, tenendo presente che la procedura è pressoché identica sia da desktop che da app per smartphone e tablet, pigia sul pulsante () corrispondente al post in questione, scegli la voce Fornisci un feedback su questo post, seleziona il tipo di attività da te riscontrato (ad es. Spam o Vendite non autorizzate) e pigia sul pulsante Invia per finalizzare il tutto.

Qualora volessi, invece, segnalare un intero profilo o un’intera pagina, procedi come segue: pigia sul nome del profilo/pagina che ti interessa, seleziona il pulsante () collocato nella parte alta della pagina che va ad aprirsi a schermo, seleziona la voce Segnala, poi l’opzione Segnalare questo profilo/È una truffa, e ripeti l’operazione con le voci È un account falso/Questa pagina è falsaContrassegna questa Pagina come truffa.

Instagram

L’operazione di segnalazione di un contenuto inappropriato su Instagram, esattamente come con Facebook, è estremamente semplice.

Per prima cosa, identifica il contenuto relativo al sito Web in questione nello stream dell’app di Instagram o nella pagina Web del sito del portale, pigia sul pulsante () corrispondente al post se utilizzi Android, oppure sul pulsante () per iOS e PC, seleziona la voce Segnala/Segnala inadeguatezza e scegli il motivo della segnalazione (ad es. È spam) dalle opzioni proposte.

Se invece intendi segnalare un intero profilo, accedi alla relativa pagina e, dopo aver pigiato sul pulsante () per Android o () per iOS/PC collocato in alto, segui la medesima procedura vista in precedenza.

Twitter

Intendi segnalare un Momento su Twitter che spamma una pagina truffaldina? Anche in questo caso, la procedura di segnalazione è molto semplice: identifica il post che ritieni incriminato, pigia sulla piccola freccetta rivolta verso il basso in sua corrispondenza e, infine, seleziona le voci Segnala TweetSpam.

Se, invece, trovi più utile segnalare tutto il profilo dell’utente che twitta spam, non devi far altro che aprire il profilo in questione, pigiare il pulsante () per Android/PC  per iOS, scegliere l’opzione Segnala/Segnala @NomeUtente e, infine, selezionare il tipo di problema associato al profilo in questione (ad es. Sta twittando Spam), per poi pigiare sul pulsante Avanti.

Infine, se lo ritieni necessario e se la truffa che hai ricevuto è in linea con questa motivazione, puoi inviare a Twitter una segnalazione diretta di vendita di merce contraffatta: tutto ciò che devi fare è collegarti a questa pagina Internet, compilare il modulo proposto in tutte le sue parti e seguire le semplici istruzioni a schermo per inviare la segnalazione.