Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come trasformare MKV in AVI

di

Ormai la maggior parte dei player multimediali e dei dispositivi portatili è in grado di riprodurre i file MKV senza problemi. Tuttavia ci sono alcuni apparecchi, come i vecchi lettori DVD e alcuni modelli di decoder o Smart TV, che danno problemi con i video MKV (specie quelli che comprendono varie tracce audio e sottotitoli) e “preferiscono” i file in formato AVI.

Come dici? Anche il lettore DVD che hai in salotto si comporta in questo modo? Allora lascia che ti consigli un paio di programmi per trasformare MKV in AVI a costo zero: in questo modo potrai risolvere i problemi di compatibilità dei tuoi video senza dover rinunciare alla loro qualità originale e, soprattutto, senza impazzire dietro configurazioni complicate.

Tutto quello che devi fare è scaricare uno dei convertitori che sto per segnalarti e “dargli in pasto” il file MKV da tramutare in AVI. Tempo pochi minuti e otterrai un file compatibile anche con i dispositivi più datati o “capricciosi”. All’occorrenza potrai anche conservare sottotitoli e tracce audio aggiuntive, ma di questo ci occuperemo fra un po’… ora parliamo della conversione vera e propria dei filmati.

Trasformare file MKV in AVI su Windows

Sui computer Windows consiglio vivamente l’utilizzo di Video to Video Converter. Si tratta di un eccellente convertitore gratuito che supporta tutti i formati di file video più comuni (non solo MKV ed AVI, ma anche MP4, WMV, MOV e molti altri ancora) e funziona senza richiedere installazioni: si scarica, si avvia e si usa!

Per scaricare il programma sul tuo PC, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca prima sul pulsante Download e poi sulla voce Click here to download ZIP archive. Dopodiché apri l’archivio zip che contiene Video to Video Converter (VTV.zip), estraine il contenuto in una cartella di tua scelta e avvia l’eseguibile vv.exe.

Nella finestra che si apre, scegli l’italiano dal menu a tendina per la selezione della lingua, clicca sul pulsante OK e trascina nella finestra del software i video MKV che vuoi trasformare in AVI. Si aprirà una schermata con la lista di tutti i formati di output disponibili e tutte le opzioni per personalizzare i parametri di conversione.

Clicca quindi sull’icona AVI e controlla attentamente le impostazioni contenute nella barra laterale di destra: assicurati che nel campo Qualità sia riportata la dicitura Same as source, che nel campo Dimensione video sia impostata la voce Original (in modo che risoluzione e qualità del filmato siano uguali a quelle del video di origine) e, se il file MKV che stai per convertire contiene più di una traccia audio, scegli quale conservare nel video in formato AVI selezionando un numero dal campo Indice del flusso audio (es. 0 per la traccia audio principale, 1 per quella secondaria, e così via).

Se vuoi imprimere dei sottotitoli al video di output, clicca sul bottone […] collocato accanto alla voce File sottotitoli (sempre nella barra laterale di destra) e seleziona un file SRT esterno. Purtroppo non è possibile imprimere direttamente sul video i sottotitoli contenuti nel file MKV, ma esiste un modo per estrapolarli e utilizzarli come file SRT esterni: te ne parlerò nella parte finale di questo tutorial.

Una volta regolati tutti i parametri di conversione, pigia sul bottone OK, scegli la cartella in cui salvare i file di output cliccando sull’icona della cartella collocata in basso a destra e avvia il processo di conversione dei video facendo click sul pulsante Converti (in alto a sinistra).

Trasformare file MKV in AVI su Mac

Se hai un Mac, puoi trasformare MKV in AVI con Adapter, un convertitore all-in-one gratuito caratterizzato da un’estrema semplicità di utilizzo e dalla presenza di numerose funzioni interessanti. Permette anche di imprimere sottotitoli ai video usando dei file SRT esterni, ma purtroppo non consente di scegliere la traccia audio da conservare nei MKV multi-traccia (conserva automaticamente quella primaria).

Per scaricare Adapter sul tuo computer, collegati al sito del programma e pigia sul pulsante Download. Dopodiché apri il pacchetto dmg che contiene il software e trascina l’icona che contiene nella cartella Applicazioni di OS X.

Ad operazione completata, avvia il programma, clicca sul pulsante Continue presente nella finestra che si apre e attendi che venga scaricato da Internet (e poi installato) FFMPEG, un software gratuito necessario al funzionamento del convertitore.

Concluso il download, trascina i video MKV da convertire in AVI nella finestra di Adapter e seleziona l’opzione Video > General > Custom AVI dal menu a tendina collocato in basso. Successivamente, clicca sull’icona dell’ingranaggio per far comparire il pannello con le impostazioni dell’applicazione e scegli la voce Same as source nel campo Resolution (in modo da mantenere la risoluzione nativa del video).

Successivamente, imposta la voce High o Very High dal menu a tendina Quality (in modo da ottenere un file AVI di alta qualità); aggiungi, se vuoi, un file di sottotitoli esterno trascinandolo nel campo Layers, e avvia il processo di conversione pigiando sul bottone Convert.

Come estrarre sottotitoli dai video MKV

Se vuoi estrarre i sottotitoli da un file MKV per utilizzarli come file SRT esterni[1] o imprimerli sui video in formato AVI, utilizza le seguenti applicazioni gratuite.

  • MKVToolnix/MKVExtractGUI – si tratta di un’accoppiata di software gratuiti per Windows. Il primo serve solo come “motore” del secondo, che va effettivamente utilizzato. Per scaricarli sul tuo PC, visita i collegamenti che ti ho appena fornito e clicca sulle voci Download MKVToolnix 7.9.0 portable 64-bit (direct link) (oppure Download MKVToolnix 7.9.0 portable (direct link) se utilizzi un sistema operativo a 32 bit) e Download MKVExtractGUI-2 2.2.2.9 (direct link). Dopodiché estrai entrambi i software nella stessa cartella e avvia l’eseguibile MKVExtractGUI2.exe. Nella finestra che si apre, metti il segno di spunta accanto alle tracce dei sottotitoli (subtitles) che intendi estrarre e pigia sul bottone Extract per completare l’operazione.
  • MKVTools – applicazione per Mac con funzioni simili a MKVToolnix (anche se meno completa e ahimè meno stabile). È gratis ma invita spesso l’utente a registrare la copia del software pagando una somma di 5$. Per scaricarla sul tuo computer, visita il link che ti ho appena fornito e clicca sulla voce Download MKVtools 3.4.5 (direct link). A download completato, apri il pacchetto dmg che contiene il programma e trascina l’icona che contiene nella cartella Applicazioni di OS X. Successivamente, avvia MKVTools, pigia sui pulsanti Open e Register later e seleziona il file MKV da cui estrapolare i sottotitoli, metti il segno di spunta accanto alle tracce dei sottotitoli (subtitle) che intendi estrarre e pigia sul bottone Extract per completare l’operazione.

  1. Per utilizzare i sottotitoli esterni, basta copiarli nella stessa cartella del video e rinominarli come quest’ultimo. La maggior parte dei player e dei device riesce a rilevarli automaticamente.