Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come convertire video in AVI

di

Hai scaricato un video in formato FLV da Internet e vuoi trasformarlo in AVI per riprodurlo senza problemi sul tuo Smart TV? Hai una vecchia collezione di video realizzati con Movie Maker, quindi in formato VMW, e ti piacerebbe convertirla in AVI per renderla compatibile con tablet, smartphone, lettori DVD e altri dispositivi che hai in casa? Nessun problema. Se ti prendi qualche minuto di tempo libero e ti concentri sulla lettura di questa mia guida dedicata, appunto, a come convertire video in AVI vedrai che alla fine avrai le idee perfettamente chiare sul da farsi.

Nelle righe successive trovi trovi infatti indicati alcuni ottimi programmi gratuiti che credo facciano proprio al caso tuo. Si tratta di convertitori “universali” capaci di convertire velocemente tra loro tutti i principali formati di file video. Sono molto facili da usare – anche per chi non si reputa esattamente uno “smanettone” – e assicurano un’elevata qualità per i filmati di output (compatibilmente con i profili di conversione selezionati dall’utente).

Se vuoi conoscere i loro nomi e vuoi dunque capire come convertire video in AVI utilizzandoli, continua a leggere: trovi spiegato tutto con dovizia di particolari proprio qui sotto. Ti assicuro che riuscirai a ottenere file AVI perfettamente riproducibili su tutti i device compatibili in men che non si dica. Buon divertimento!

Adapter (Windows e Mac)

Come convertire video in AVI

Il primo software che ti consiglio di provare è Adapter, un’applicazione disponibile sia per Windows che per Mac. È totalmente gratuita e supporta tutti i principali formati di file multimediali: AVI, WMV, FLV, MP4, MKV ecc. È facilissima da usare, presenta un’interfaccia utente abbastanza intuitiva e restituisce ottimi risultati finali. Insomma, provala subito e vedrai che non te ne pentirai.

Per scaricare Adapter sul tuo computer, collegati al sito Internet ufficiale del programma e clicca sul bottone Download. A scaricamento completato, apri il file appena ottenuto (Adapter-x.x.x.exe), clicca su Si, poi su OK e successivamente su Next. Apponi quindi il segno di spunta accanto alla voce I accept the agreement e clicca nuovamente su Next per sei volte consecutive, poi pigia su Install e per concludere fai clic su Finish.

Tieni presente che durante la procedura di installazione saranno scaricati da Internet anche FFmpeg (un componente gratuito e open source essenziale per il corretto funzionamento di Adapter) e VLC (il celebre media player che in tal caso risulta indispensabile per la visualizzazione delle anteprime dei file da convertire).

Se stai utilizzando un Mac, apri il pacchetto in formato .dmg che contiene Adapter e trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS/OS X. Avvia quindi il software facendo doppio clic sulla sua icona e accetta l’installazione di FFmpeg sul tuo Mac cliccando sul pulsante Continue.

Al termine della procedura di installazione ed a prescindere dal sistema operativo in uso sul tuo computer, trascina i filmati da convertire in AVI nella schermata principale di Adapter, imposta la voce Custom AVI nei menu a tendina Video e General a cui puoi accedere previo clic sulla voce Select Output Format in basso al centro e clicca sul pulsante Convert per avviare la conversione dei filmati.

Se vuoi, puoi anche regolare i parametri dei file di output cliccando sull’icona dell’ingranaggio collocata in basso a destra e cambiando le impostazioni che compaiono nella barra laterale di destra. Per mantenere la stessa qualità dei video di origine assicurati che i parametri Frame Rate, Bit Rate e Resolution siano tutti impostati su Source.

Video to Video Converter (Windows)

Come convertire video in AVI

Un altro programma che ti invito a provare per far fronte alle tue esigenze è Video to Video Converter, un convertitore video per Windows che oltre ad essere completamente gratuito, molto facile da usare e a supportare tutti i principali formati di file multimediali (AVI, MP4, MKV, FLV, WMV ecc.) ha il pregio di essere portatile. Questo significa che puoi eseguirlo senza affrontare noiose procedure d’installazione e, all’occorrenza, puoi avviarlo anche direttamente da una chiavetta USB.

Per scaricarlo sul tuo PC, collegati al suo sito Internet Web ufficiale e clicca prima sul pulsante Download e poi sulla voce Click here to download ZIP archive. A scaricamento completato, apri l’archivio in formato ZIP che contiene il programma (VTV.zip), estraine il contenuto in una cartella qualsiasi e lancia l’eseguibile vv.exe facendo doppio clic sulla sua icona.

A questo punto, seleziona l’italiano dal menu per la scelta della lingua e pigia sul bottone OK, trascina i video da convertire nella finestra che si apre, seleziona AVI come formato di output e utilizza le opzioni presenti nella barra laterale di destra per regolare le proprietà dei filmati da ottenere: puoi scegliere codec video e codec audio, livello di qualità e dimensione del video e molte altre opzioni.

Se non vuoi perdite qualitative rispetto ai video di partenza, assicurati che nel campo Qualità ci sia impostata la voce Same as source e nel campo Dimensione video sia impostata l’opzione Original. Pigia dunque su OK e Converti e attendi che il processo di conversione giunga al termine. Troverai i file di output nella cartella VideoOutput contenuta nel percorso in cui hai estratto il programma, per cambiare destinazione clicca sull’icona della cartella situata in basso a destra.

Freemake Video Converter (Windows)

Come convertire video in AVI

Qualora, per un motivo o l’altro, né Adapter né Video to Video Converter dovessero soddisfare le tue esigenze, puoi convertire video in AVI sul tuo PC con Freemake Video Converter, un popolarissimo convertitore di file video e audio disponibile per Windows che può contare su una vasta gamma di funzioni avanzate (come la masterizzazione di DVD, l’unione di video in più parti e molto altro ancora) e un’interfaccia utente estremamente intuitiva.

Per scaricare il programma sul tuo computer, collegati al suo sito Internet e clicca sul pulsante Scaricare gratis. A download completato, apri il pacchetto d’installazione attento (FreemakeVideoConverter.exe) e fai clic prima su  e poi su OK. Togli il segno di spunta dalla voce che riguarda l’invio di statistiche d’uso a Freemake Video Converter e fai clic su Avanti. Metti poi la spunta su Installazione personalizzata, deseleziona l’opzione relativa ad AVG Tune-Up (per evitare l’installazione di software promozionali aggiuntivi) e premi su Avanti. Ripeti la medesima operazione nella schermata successiva (al posto di AVG Tune-Up ti verrà proposto un altro programma e concludi il setup cliccando su Avanti per due volte consecutive.

Successivamente atendi che la finestra del programma risulti visibile a schermo ed in caso contrario provvedi tu ad avviarlo dopodiché per convertire un video MKV, FLV, WMV, MP4 o in qualsiasi altro formato con Freemake Video Converter, trascinalo nella finestra del programma e pigia sul bottone  In AVI che si trova in basso a sinistra.

Accertati dunque che nel menu a tendina Profili ci sia impostata la voce Come originale (in modo da mantenere la stessa qualità del video originale) e pigia su Converti per avviare il processo di trasformazione del file. Se vuoi, cliccando sul pulsante […] puoi anche specificare il percorso in cui salvare il video di output (che per impostazione predefinita è la cartella Video di Windows).

Total Video Converter Lite (Mac)

Come convertire video gratis

Un’altra risorsa che posso suggerirti di utilizzare se ti interessa convertire video in AVI su Mac è Total Video Converter Lite. Si tratta di una semplice ma “potente” applicazione gratuita per macOS/OS X che permette di trasformare facilmente tutti i principali formati di file video senza spendere neppure un soldo.

Per installare l’applicazione sul tuo computer, collegati alla pagina del Mac App Store Online ad essa dedicata e poi fai clic sul pulsante Visualizza nel Mac App Store che si trova sulla sinistra. Nella finestra del Mac App Store che a questo punto andrà ad aprirsi sulla scrivania del tuo computer, fai clic sul pulsante Ottieni/Installa l’app e digita la password (se richiesta) del tuo ID Apple per completare l’operazione.

In seguito, avvia Total Video Converter Lite mediante la sua icona che è stata aggiunta al Launchpad, trascina il filmato su cui è tua intenzione andare ad agire nella finestra del programma e poi usa il menu a tendina collocato in alto per selezionare il formato in cui trasformare il file: puoi scegliere tra vari tipi di dispositivi, mediante il menu Pocket player, e tipologie di file video, tramite il menu Video file. In entrambi i casi, trovi esplicitamente indicato quando è possibile ottenere un file AVI come risultato finale.

Per concludere, seleziona la cartella in cui salvare il file di output e poi fai clic sul pulsante Choose per avviare la conversione.

CloudConvert (Online)

Come convertire video in AVI

Non hai nessuna voglia di scaricare ed eventualmente anche installare nuovi software sul tuo computer ma devi comunque convertire video in AVI? Beh, allora prova CloudConvert. Si tratta infatti di un ottimo convertitore all-in-one fruibile direttamente dal browser (quello che più preferisci!) il quale non solo è in grado di trasformare i tuoi filmati in video in AVI ma consente di fare altrettanto anche con svariati altri formati oltre che con immagini, brani musicali, documenti di Office, PDF e tantissimi altri tipi di file (sono oltre 200 in tutto). È facilissimo da usare, non richiede l’installazione di alcun plugin sul computer ed è a costo zero.

L’unica cosa di cui tener conto è il fatto che CloudConvert presenta alcune limitazioni: il numero massimo di file che si possono convertire ogni giorno è pari a 25 (10 se non ci si registra creando un account gratuito), il loro peso può essere pari al massimo ad 1 GB e non possono essere eseguite più di 5 conversioni in contemporanea. Inoltre, le conversioni non possono richiedere più di 25 minuti e se occorre più tempo, vengono stoppate in maniera automatica. Tutte queste limitazioni possono eventualmente essere rimosse con la sottoscrizione di un piano a pagamento ma, chiaramente, spetta a te valutare se ne vale effettivamente la pena oppure no.

Per quel che concerne l’uso del servizio, collegati alla pagina principale di CloudConvert dopodiché trascina il video da convertire nella finestra del browser. In alternativa, clicca sul bottone Select Files e seleziona il file direttamente dal computer oppure fai clic sulla freccia rivolta verso il basso che si trova accanto e scegli il video su cui agire prelevandolo direttamente da Internet (fornendone l’URL) oppure da uno dei servizi di cloud storage supportati.

Per concludere, clicca sul pulsante Start conversion che si trova in basso a destra, attendi che venga portata a termine la conversione del tuo filmato e scaricalo sul computer in uso semplicemente pigiando sul bottone Download che compare accanto al suo nome. Se non hai apportato modifiche alle impostazioni di default del browser che stai utilizzando il file verrà scaricato direttamente nella cartella Download del tuo computer.

Se hai esigenze particolari, prima di dare il via alla procedura di conversione puoi anche fare clic sul bottone con la chiave inglese che trovi accanto al nome del video in modo tale da poter accedere alla sezione mediante cui regolare tutti i diversi parametri relativi al filmato (es. la risoluzione, la qualità, il codec utilizzato ecc.). A modifiche completate, pigia sul bottone Okay per applicarle e confermare.