Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come unire due foto Android

di

Uno dei tuoi passatempi preferiti è quello di scattare foto con lo smartphone, uno dispositivo Android per la precisione, e con il passare del tempo sei diventato un fotografo sempre più bravo. Per valorizzare alcuni dei tuoi scatti, hai pensato bene di creare delle combinazioni di immagini, unendo alcune delle foto che hai realizzato, ma dal momento che non sei molto abile nell’usare i telefonini, ti piacerebbe ricevere qualche dritta riguardo come unire due foto su Android.

Beh, se le cose stanno così, non ti preoccupare: ti annuncio che sei capitato proprio nel posto giusto al, momento giusto! Nel tutorial di oggi, infatti, andrò a illustrarti il funzionamento di alcune applicazioni che permettono di unire foto in pochi tap, agendo direttamente da smartphone o tablet Android. Nella maggior parte dei casi si tratta di soluzioni totalmente gratuite e il loro funzionamento risulta intuitivo anche per chi, come te, non si reputa un esperto di editing fotografico.

A questo punto, però, suggerirei di non temporeggiare oltre e di passare finalmente all’azione. Per cui, mettiti bello comodo, concentrarti sulle informazioni contenute in questa guida e metti alla prova le varie app proposte, cercando di individuare quella che fa maggiormente al caso tuo. Ti auguro una buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Come affiancare due foto Android

Ti piacerebbe capire come unire due foto Android andandole ad affiancare? Allora puoi rivolgerti alle soluzioni utili allo scopo che ho provveduto a segnalarti qui sotto. Vedrai che in men che non si dica riuscirai a trovare una soluzione in grado di soddisfarti.

Image Combiner

Image Combiner

La prima app per affiancare foto su Android che voglio consigliarti è Image Combiner. Si tratta di una delle migliori applicazioni di questo tipo, nonché una delle più intuitive. Consente di creare combinazioni con due o più foto, in modo incredibilmente semplice e veloce e scegliendo se “incollarle” in modalità landscape o in modalità portrait. È totalmente gratis, ma eventualmente è disponibile anche in una versione a pagamento (che costa 1,79 euro) che rimuove gli annunci pubblicitari e sblocca altre feature.

Per scaricare e installare l’app sul tuo dispositivo, accedi alla relativa sezione del Play Store e premi sul pulsante Installa (se sul tuo dispositivo mancano i servizi di Google, puoi scaricare l’app anche da store alternativi). Successivamente, avvia Image Combiner sfiorando la relativa icona che è stata appena aggiunta alla home screen e/o al drawer.

Ora che visualizzi la schermata principale dell’app, premi sul pulsante Combine, poi su quello Add Picture e preleva le immagini da unire dalla galleria di Android oppure scatta le tue foto al momento utilizzando la fotocamera del dispositivo.

Se lo ritieni necessario, modifica l’ordine in cui sono disposte le foto premendo sul pulsante con le tre linee in orizzontale che trovi in loro corrispondenza nell’elenco e apporta eventuali regolazioni relative a ritaglio, orientamento e qualità premendo sui bottoni con il rettangolo, le frecce e i cursori presenti sempre accanto a ciascuna immagine.

Per concludere, fai tap sul pulsante Unisci immagini situato in basso a destra, definisci se orientare il risultato finale in verticale oppure in orizzontale e se ridimensionare l’immagine unificata oppure se aggiungere dei bordi. Se vuoi, ritaglia l’immagine finale premendo sull’icona con il quadrato in alto a destra e salva il risultato finale facendo tap sul pulsante Salva.

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi decidere di unire le tue foto andando a creare un collage. Per riuscirci, seleziona il pulsante Collage che trovi nella schermata principale dell’app, quindi il layout che intendi impiegare, dopodiché fai tap nelle aree dell’anteprima del collage in cui vuoi inserire le foto e seleziona le immagini di tuo interesse.

Regola, dunque, le impostazioni relative ai bordi e al colore dello sfondo, definisci zoom e posizione delle immagini intervenendo con due dita su di esse, fai tap sul pulsante Prossimo Passo e procedi con ritaglio e salvataggio così come ti ho già spiegato nelle righe precedenti.

Pics Collage

Pics Collage

Un’altra app che secondo me faresti bene a provare, se vuoi unire due foto su Android, è Pics Collage. Come facilmente deducibile dal nome, si tratta di una soluzione che consente di creare collage fotografici e che, di conseguenza, si presta particolarmente bene anche per compiere l’operazione oggetto di questo tutorial. Consente di creare le proprie composizioni fotografiche scegliendo tra tanti layout diversi e apportando varie personalizzazioni e, per di più, è gratis.

Per servirti di Pic Collage, preleva l’app dalla relativa sezione del Play Store o da uno store alternativo, dopodiché avviala selezionando la sua icona in home screen e/o nel drawer. Una volta visualizzata la schermata principale dell’app, premi sul pulsante Griglia e seleziona il layout per il collage che intendi usare.

Nell’editor che a questo punto ti viene mostrato, premi sulle porzioni del collage in cui vuoi inserire le foto e decidi se prelevare le immagini dalla galleria del dispositivo oppure se scattare delle foto al momento con la fotocamera, dopodiché posiziona le immagini come meglio credi spostandole con le dita sullo schermo e apporta eventuali regolazioni a ciascuna di esse tramite i comandi annessi al menu che compare premendoci sopra.

Per modificare il collage nella sua interezza, invece, serviti dei pulsanti che trovi sulla barra degli strumenti in basso. Puoi usarli per regolare stile e dimensioni della griglia del collage, per applicare effetti, sfondi, adesivi, per inserire dei testi a piacere e per usare le cornici.

A modifiche concluse, fai tap sull’icona della condivisone che si trova in alto a destra, sposta su OFF l’interruttore accanto alla voce Watermark per rimuovere il watermark e premi sul pulsante Salva per salvare localmente il risultato finale. In alternativa, puoi decidere di condividere l’immagine ottenuta sui social network supportati.

Oltre che come ti ho appena indicato, puoi pure affiancare le tue foto utilizzando uno schema libero. Per riuscirci, nella schermata principale dell’app seleziona il pulsante Libero, quindi le immagini da usare e serviti dell’editor per disporle nella posizione che preferisci e procedi con le modifiche e il salvataggio del risultato finale come spiegato prima.

Come fondere due foto Android

Ti interessa unire due foto Android creando delle composizioni artistiche vere e proprie, andando a fondere le immagini? Allora puoi rivolgerti alle soluzioni utili allo scopo che trovi indicate di seguito. Spero vivamente siano di tuo gradimento.

Photo Blender

Photo Blender

Se vuoi unire due foto Android andando a miscelare più immagini insieme, ti suggerisco di rivolgerti all’app Photo Blender. È gratuita, facilissima da usare, permette di scegliere tra oltre 50 differenti stili e il risultato finale è di grandissimo effetto. Da notare che vengono proposti acquisti in-app (al costo base di 2,29 euro) per sbloccare contenuti aggiuntivi.

Per servirti di Photo Blender, preleva l’app dalla relativa sezione del Play Store o da uno store alternativo, dopodiché avviala selezionando la relativa icona in home screen e/o nel drawer. Ora che visualizzi la schermata principale dell’app, premi sul pulsante Blender che si trova a sinistra e seleziona le immagini su cui vuoi andare ad agire presenti nella galleria del dispositivo in uso.

Una volta visualizzato l’editor dell’app, premi sul pulsante Blender che si trova in basso e seleziona lo stile che vuoi applicare tra i tanti disponibili. Premendo, invece, sul pulsante Effect puoi applicare degli effetti alle foto, quello Frame ti consente di aggiungere una cornice, il pulsante Draw di disegnare sulle immagini, quello Edit di apportare correzioni alla temperatura, alla saturazione ecc. e quello Sticker di aggiungere degli adesivi.

Se poi vuoi spostare o zoomare le foto in una posizione diversa da quelle in cui sono state collocate, seleziona la scheda Move che si trova in alto e posiziona le dita sullo schermo per intervenire su di esse.

A modifiche ultimate, fai tap sul pulsante con il segno di spunta in alto a destra, premi sull’anteprima dell’immagine finale e poi sul bottone a forma di freccia per salvare le due foto fuse insieme nella Galleria di Android.

Sovrapposizioni Foto

Sovrapposizioni Foto

Un’altra app che puoi adoperare per unire due foto Android andandole a miscelare insieme è Sovrapposizioni Foto. È gratuita, di semplice impiego e permette di fondere due o più immagini insieme offrendo delle opzioni di editing basilari, ma molto efficaci. È a costo zero, ma vengono proposti acquisti in-app (al costo base di 1,09 euro) per sbloccare ulteriori contenuti.

Per servirti di Sovrapposizioni Foto, preleva l’app dalla relativa sezione del Play Store o da uno store alternativo, dopodiché avviala selezionando la relativa icona in home screen e/o nel drawer. Adesso che visualizzi l’editor dell’app, premi sul pulsante con i due quadrati in basso a sinistra e scegli se prelevare la prima immagine dalla galleria di Android oppure se scattare le foto al momento con la fotocamera dello smartphone.

Successivamente, fai tap sul pulsante con il quadretto che trovi sempre a fondo schermata e seleziona la seconda immagine che vuoi usare, dopodiché sfiora il bottone con i cursori e regola le impostazioni relative al grado di fusione.

A modifiche concluse, premi sul pulsante con il sego di spunta in alto a destra per procedere con il salvataggio dell’immagine finale sul dispositivo e il gioco è fatto.

Altre app per unire due foto Android

Segreteria personalizzata sullo smartphone

Le soluzioni di cui ti ho parlato nei paragrafi precedenti non ti hanno particolarmente soddisfatto? In tal caso, dai un’occhiata alle altre app elencate proprio qui sotto: sicuramente ne troverai qualcuna che possa fare al caso tuo!

  • Adobe Photoshop Express — è una delle versioni per dispositivi mobili di Photoshop, il celeberrimo programma di editing photo per computer. Offre un set completo di strumenti per modificare le immagini e include anche delle funzioni ad hoc per unire le foto. È gratis, ma per fruire di alcune funzioni avanzate dell’app bisogna sottoscrivere la variante Premium (al costo di 7,49 euro/mese).
  • PicsArt — si tratta di un’applicazione che offre numerosi strumenti per editare e abbellire le foto, oltre che creare collage, sovrapposizioni e molto altro ancora. Di base è gratis, ma vengono proposti acquisti in-app (al costo base di 71 cent.) per sbloccare ulteriori funzioni.
  • Layout from Instagram — dal nome lo si capisce subito: si tratta di un’app resa disponibile direttamente dal team di Instagram che consente di creare composizioni fotografiche con due i più foto e con tanto di filtri, da pubblicare poi sul famoso social network. È totalmente gratis.
  • Pic Collage — è una delle applicazioni più utilizzate dagli utenti che amano creare collage fotografici. Il motivo? Beh, Pic Collage integra numerosi modelli e griglie che permettono di realizzare collage fotografici, anche molto articolati, in pochi tap. È gratuita, ma vengono proposti acquisti in-app (al costo base di 79 cent.) per sbloccare funzionalità extra.
  • Miscelatore foto — app che consente di mixare insieme due o più foto andando a restituire risultati finali davvero accattivanti. Si può scegliere tra numerosi stili, di applicare svariati effetti e di decorare le composizioni create con adesivi. È completamente gratis.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.