Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come unire due foto in un unico file

di

Dando un’occhiata alle foto memorizzate sul tuo computer, hai trovato diverse immagini raffiguranti due persone a te molto care. Guardandole, hai sùbito pensato che sarebbe fantastico poter affiancare le due foto in un’unica immagine e poi stampare quest’ultima così da poter dimostrare ai diretti interessati il tuo affetto per loro.

Non avendo, tuttavia, alcuna dimestichezza con i programmi di grafica non sapresti proprio da dove iniziare per trasformare in realtà questa tua idea. Eccoti quindi su questo mio tutorial su come unire due foto in un unico file, in cerca di una soluzione che possa fare al caso tuo. Beh, che dire? Mi sento di dirti che sei capitato proprio sulla guida giusta!

Nei prossimi capitoli, andrò infatti a presentarti un’ampia panoramica delle soluzioni più semplici e affidabili per la creazione di immagini combinate. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di applicazioni gratuite, in alcuni casi addirittura già integrate nei sistemi operativi di PC, smartphone e tablet. Devi solo scegliere quella che preferisci. Detto questo, non mi resta che augurarti una buona lettura e un buon divertimento!

Indice

Come unire due foto in un unico file: Windows

Windows

Utilizzi un computer basato su Windows? Ottimo, allora prosegui con la lettura dei prossimi capitoli. Sto per illustrarti in dettaglio come unire due foto in un unico file con alcuni programmi gratuiti destinati al sistema operativo Microsoft.

Paint

Paint

Paint è una delle soluzioni più semplici per combinare foto per tutti gli utenti che utilizzano Windows. Questo perché il programma in questione è installato “di serie” sul sistema operativo del colosso di Redmond. Si tratta, sostanzialmente, di un semplicissimo software per la creazione e modifica di immagini (inserimento di testo, forme geometriche e tratti a mano libera).

Per iniziare sùbito a utilizzare Paint, fai clic sul pulsante Start di Windows (quello in basso a sinistra con il simbolo della bandierina) e, successivamente, clicca sulla cartella Accessori di Windows posta sulla destra, nell’elenco dei programmi installati. Da qui, fai clic sulla voce Paint.

Una volta che hai di fronte il foglio bianco di lavoro di fronte (puoi ridimensionarlo trascinando con il mouse l’icona ■ posta all’angolo in basso a destra di quest’ultimo), premi sulla voce Incolla▾, posta in alto a sinistra, e poi premi sulla voce Incolla da, seleziona l’immagine che vuoi inserire e premi sul pulsante Apri (se necessario, ridimensiona la foto come ti ho indicato sopra per il foglio e spostala muovendo il cursore al centro di essa e tenendo premuto il tasto sinistro per muoverla).

Ripeti quest’ultimo passaggio anche per l’altra immagine che vuoi inserire e, una volta che sei soddisfatto del risultato ottenuto, vai nel menu File > Salva con nome (in alto a sinistra) per scegliere un formato tra quelli disponibili nella lista a destra. Tutto qui!

Collagerator

Collagerator

Un’altra soluzione che voglio proporti per unire foto è Collegerator. Si tratta di un comodo programma gratuito (disponibile anche per macOS), adatto anche per chi è meno avvezzo ai programmi di grafica, visto che propone dei modelli predefiniti per i collage di foto ed è dotato di un’interfaccia essenziale.

Per scaricare il programma, collegati al relativo sito ufficiale e clicca sul pulsante Download Collegerator.exe. A download ultimato, apri il file d’installazione che hai appena scaricato, rispondi alla richiesta controllo utente di Windows e fai clic sulla voce Accetto i termini del contratto di licenza. Fatto ciò premi quattro volte di fila sul pulsante Avanti > e, infine, clicca sui pulsanti Installa e Fine.

Nella finestra del programma, fai clic sulla voce Nuovo collage, dopodiché scegli il modello No turns (quest’ultimo è quello per non far apparire le foto ruotate, altrimenti, se lo ritieni opportuno, scegli uno degli altri proposti), seleziona un orientamento facendo clic sui pulsanti dei rettangoli in alto (verticale o orizzontale) e dai OK.

Procedi poi premendo sul pulsante (+) posto in alto a destra, per importare le immagini, e disponile sul foglio affiancandole (puoi spostarle tenendo premuto il tasto sinistro del mouse). Premendo sulla voce Tema, in alto a sinistra e poi regolando l’indicatore della voce Adatta ridimensionare automaticamente le foto come preferisci. Quando hai completato la tua creazione, premi sulla voce File, in alto a sinistra e poi sulla voce Esporta….

Scegli un formato e le dimensioni premendo sugli appositi pulsanti e, da qui, premi sul pulsante Salva. Visto com’è facile? Per saperne di più su questo programma dai un’occhiata a questo mio tutorial.

GIMP

GIMP

Se le soluzioni che ti ho appena proposto non dovessero fare al caso tuo, puoi provare a utilizzare GIMP. Il programma in questione, gratuito, open source e disponibile anche per macOS e Linux e la migliore alternativa free a Photoshop e mette a disposizione dell’utente una vastissima gamma di strumenti, anche avanzati, per la modifica delle immagini, con la possibilità di aggiungere effetti, ruotare, ridimensionare le foto e altro ancora.

Per scaricare GIMP, collegati al sito del programma e premi sui pulsanti Download [numero versione] e Download GIMP [numero versione] directly. Una volta che hai scaricato GIMP, apri il file exe appena ottenuto e rispondi alla richiesta controllo utente di Windows. Dopodiché, premi sul pulsante OK e poi sui pulsanti Installa e Fine.

Dopo aver avviato il programma, per importare la prima immagine prescelta, premi sulla voce Apri del menu File (in alto). Prima di inserire la seconda immagine nel collage (posto che questa abbia dimensioni analoghe alla prima), allarga le dimensioni del foglio di lavoro premendo sulla voce Immagine, posta in alto e, da qui, premi sulla voce Dimensione superficie. Nella finestra che si apre, premi sull’icona della catenella posta accanto alle voci Larghezza e Altezza (se quest’ultima appare “unita”) dopodiché, raddoppia i valori relativi a queste ultime voci (es. se la larghezza è 610 portala a 1220).

Fatto ciò, premi sul pulsante Ridimensiona per applicare le modifiche. Procedi premendo sulla voce File e poi sulla voce Apri come livelli e inserisci la seconda immagine nel foglio di lavoro. A questo punto, fai clic sull’icona dello strumento a forma di croce che trovi nel menu, in alto a sinistra (accanto a quello del rettangolo con il contorno tratteggiato) e, successivamente, tieni premuto il tasto sinistro del mouse sulla seconda foto per posizionarla nel punto che preferisci.

Per ultimare la creazione, elimina eventuali spazi in eccesso premendo sull’icona del rettangolo con il contorno tratteggiato negli strumenti del menu di sinistra, tieni premuto il tasto sinistro del mouse spostandoti dall’angolo superiore sinistro e muovendoti verso l’angolo opposto dell’immagine poi rilascia il tasto suddetto, quindi fai clic con il tasto destro sull’immagine stessa e, dal menu che compare, clicca sulla voce Immagine e poi sulla voce Ritaglia alla selezione.

Nel caso in cui la seconda immagine scelta non dovesse avere le stesse dimensioni della prima, puoi ridimensionarla “al volo” tramite lo strumento Scala che fa parte dello strumento Trasformazione unificata (quello proprio sotto lo strumento di spostamento di cui sopra, ha l’icona di un rettangolo e un parallelepipedo con una freccia), fai clic su quest’ultima icona con il tasto destro del mouse e, poi, clicca sulla voce Scala nel menu. Successivamente, tieni premuto il cursore a un angolo dell’immagine e muovilo per ridimensionare l’immagine stessa.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, clicca sulla voce File e poi sulla voce Salva come. Sfruttando i vari livelli del foglio di lavoro hai anche la possibilità di sovrapporre le immagini, ti ho spiegato tutto in dettaglio nel mio tutorial specifico su GIMP.

Altri programmi per unire due foto in un unico file

Photoshop

Per offrirti ancora più varietà di scelta, oltre alle soluzioni di cui ti ho parlato poc’anzi, voglio proporti qui seguito un breve elenco di programmi alternativi che puoi utilizzare per combinare insieme immagini.

  • Photoshop – il programma in questione non ha bisogno di lunghe presentazioni. Da molti è considerato attualmente la soluzione di photo editing più completa e versatile in commercio. È disponibile (per Windows e macOS) gratuitamente in versione di prova per 7 giorni, le soluzioni di acquisto per la versione completa partono da 12,19 euro al mese.
  • Picture Merge Genius – si tratta di un programma a pagamento (la licenza costa 29,95 dollari) disponibile in prova gratuita per 5 giorni. Ti offre la possibilità di realizzare collage di foto con tanti schemi preimpostati. Il software in questione è in inglese ma è veramente semplice da utilizzare in quanto la procedura di creazione è interamente guidata.
  • Shape Collage – un ottimo programma per collage disponibile gratuitamente in versione “base” per Windows, macOS e Linux. Il software in questione, molto semplice da utilizzare, ti propone delle griglie predefinite per la creazione di collage. Per bloccare tutti gli schemi disponibili è necessario acquistare la versione completa al costo di 40 dollari.

Come unire due foto in un unico file: Mac

Macbook

Hai a disposizione un Mac? Anche in questo caso hai la possibilità di scatenare la creatività unendo immagini con diversi programmi. Prosegui nella lettura per sapere quali.

Paintbrush

Paintbrush

Paintbrush offre grossomodo gli stessi strumenti di editing del classico Paint per Windows: potrai quindi usarlo per aggiungere testo, tratti a mano libera e forme geometriche alle immagini. Ovviamente, potrai anche ritagliare, ridimensionare e affiancare queste ultime.

Per ottenere Paintbrush, collegati alla pagina di download del programma e clicca su una delle voci sotto cui sono riportati nomi delle versioni di macOS, in base al tuo sistema di riferimento, (es. se usi macOS Big Sur clicca sulla voce Paintbrush 2.6).

A download completato, trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS, avvia il software e rispondi Apri all’avviso che ti viene proposto. Ora, nei campi Widht e Height digita le dimensioni dell’immagine che andrai a creare (se conosci i dati delle foto che vuoi unire, ti basta sommare le cifre tra loro; altrimenti inserisci valori particolarmente elevati, visto che successivamente potrai applicare facilmente un ritaglio) e premi sul pulsante OK.

A questo punto, per importare le immagini, premi sulla voce File collocata in alto e seleziona l’opzione Open…. Una volta scelte le immagini, clicca sul pulsante OK e procedi facendo clic sullo strumento di selezione (l’icona del rettangolo tratteggiato) nel menu degli strumenti posto a sinistra. Fatto ciò, tieni premuto il tasto sinistro del mouse partendo dall’angolo superiore sinistro dell’immagine che vuoi inserire nel foglio di lavoro.

Premi, dunque, il tasto destro del mouse e clicca sulla voce Copy presente nel menu contestuale. Infine, clicca nuovamente con il tasto destro del mouse sul foglio di lavoro e seleziona la voce Paste dal menu contestuale (tieni premuto il cursore sull’immagine e muovilo per spostare quest’ultima). Ripeti questo stesso passaggio anche per l’altra foto che vuoi inserire. Per ridimensionare le immagini, ti basta “inquadrarle” con il suddetto strumento di selezione e muovere il cursore in un angolo, tenendo premuto il clic sinistro.

Una volta che hai ultimato tutti i preparativi per l’immagine combinata che stai creando, clicca sulla voce File, in alto a sinistra, e poi sulla voce Save as…. Scegli, quindi, un formato tra quelli disponibili (premendo sul pulsante accanto alla voce Format) e, per concludere, premi sul pulsante Save. Per altri dettagli sull’utilizzo di questo programma guarda qui.

Altri programmi per unire due foto in un unico file

Krita

Quella che ti ho appena illustrato è solo una delle tante soluzioni disponibili su Mac per creare un’immagine unendone insieme due. Diversi dei programmi che ti ho elencato nel caso di Windows (ad esempio GIMP) sono disponibili anche per questo sistema operativo. Di seguito, Te ne consiglierò anche altri per ampliare ulteriormente la tua possibilità di scelta.

  • CollageIt – un programma specifico per la creazione di collage di immagini (disponibile anche per Windows). Dalla sua, come punti di forza, ha quello di essere particolarmente semplice da utilizzare e disponibile in versione gratuita (per tutte le funzioni complete e ulteriori modelli predefiniti è necessario acquistare la versione completa a 29.90 dollari)
  • Pixelmator Pro – se sei in cerca di una soluzione, specifica per macOS, con opzioni di modifica avanzate simili a quelle di Photoshop (modifica di tonalità, tinta, saturazione dei colori delle foto, applicazione di filtri ed effetti vari e altro) questo è il software che fa al caso tuo. È disponibile in prova gratuitamente per 15 giorni, il costo della versione standard è generalmente di 43,99 euro.
  • Krita – un comodo strumento gratuito e open source ottimo per disegnare che ti offre un’interfaccia e funzionalità simili a quelle di Paint e Paintbrush (anche se decisamente più numerose). Ti permette, inoltre, di scegliere tra vari modelli per creare composizioni in stile fumettistico.

Come unire due foto in un unico file online

Browser

Sei in cerca di soluzioni immediate, comode e senza tanti “fronzoli” per unire due foto tra loro? In questo caso puoi tranquillamente utilizzare uno dei servizi online che andrò a proporti a breve; in questo modo, non dovrai scomodarti con installazioni varie. Continua a leggere per saperne di più.

Filesmerge

Filesmerge

Filesmerge è un servizio online gratuito creato proprio per combinare tra loro immagini nei formati più diffusi. Il servizio di cui ti parlo permette di unire immagini (in orizzontale o verticale) con il limite massimo di peso di 50 MB per ogni file. Per quanto riguarda le norme sulla privacy, il sito non fornisce indicazioni circa la cancellazione delle immagini che vengono caricate sui suoi server, quindi ti consiglio di non usarlo per foto che contengono informazioni sensibili.

Per utilizzare Filesmerge, apri la pagina ufficiale del servizio e fai clic sulla voce Select a local file per inserire le immagini che vuoi unire. Fatto ciò, procedi selezionando uno dei metodi di allineamento disponibili: verticale (Merge vertically), orizzontale (Merge horizontally), a colonne (Fix columns). Seleziona poi il formato dell’immagine che andrai a creare premendo sul pulsante accanto alla voce Output format e, infine, premi sul pulsante Merge.

Per concludere, premi sulla voce Click to download it oppure, in alternativa, premi sulla voce View & edit it per apportare eventuali modifiche (potrai applicare filtri, testo, ritagliare l’immagine e altro utilizzando gli intuitivi strumenti del menu di sinistra e una volta che avrai terminato, premi sul pulsante Save collocato in alto a sinistra).

Altri servizi per unire due foto in un unico file online

iLoveIMG

Come dici? Sei interessato a un servizio di photo editing online ma vorresti qualche opzione di modifica in più rispetto a quelle del servizio proposto in precedenza? Non c’è problema, vado a elencarti quelle che reputo le soluzioni più complete e affidabili proprio qui di seguito.

  • Fotor – è uno degli strumenti di photo editing più versatili e completi disponibili in Rete. Dalla sua ha il fatto di essere completamente gratuito e quello di permetterti di applicare una vastissima gamma di effetti (incluso quello pixellato) alle immagini che crei. Il servizio ti offre anche tanti modelli predefiniti per realizzare collage.
  • iLoveIMG – un popolare strumento online che, oltre a convertire immagini di vari formati in formati differenti, ridimensionarle, aggiungere watermark e altro, ti dà la possibilità di unire insieme più file modificandole applicando disegni, adesivi, testo e forme. Il servizio è disponibile in forma gratuita.
  • Pixlr E – uno strumento di editing completo, ottimo per creare poster e collage. Ti mette a disposizione un’incredibile varietà di modelli predefiniti diversi con design piuttosto accattivanti (alcuni sono adatti per le storie di Instagram e Facebook). Il servizio è disponibile in forma “base” gratuita, mentre la versione senza pubblicità e più opzioni di modifica costa 4,90 euro al mese.

App per unire due foto in un unico file

Probabilmente l’avrai già immaginato, ma anche su smartphone e tablet hai la possibilità di unire foto di vario genere in un unico file con risultati del tutto simili a quelli che ti ho mostrato in precedenza. Qui di seguito ti presento alcune delle migliori soluzioni sia per Android sia per iOS/iPadOS.

Image Combiner (Android)

Image Combiner

Image Combiner è una soluzione rapida, essenziale e veramente semplicissima da utilizzare per unire insieme foto; in più è totalmente gratuita e ti permette di combinare immagini in verticale o orizzontale e condividerle in un attimo. Per procedere al download di Image Combiner, apri questa pagina del Play Store e premi sul pulsante Installa. Se hai un device senza servizi Google, puoi invece ottenerla dagli store alternativi.

Una volta che il download è stato ultimato, avvia l’applicazione e premi sul pulsante Sì, acconsento. Prosegui poi facendo tap sul pulsante Aggiungi foto e scegli le immagini che vuoi inserire nel collage, premendo sulle loro anteprime. A questo punto, puoi ruotare immagini premendo sull’icona della freccia circolare in corrispondenza del loro nome. Puoi anche ritagliarle premendo sull’icona del quadrato barrato accanto all’altra icona appena menzionata. Tenendo premuto il dito sull’icona ≡ posta in corrispondenza di ognuna (a sinistra) puoi invece disporle nell’ordine che preferisci.

Una volta che hai ultimato i preparativi, premi sulla voce Unisci immagini posta in basso, scegli un orientamento per il collage (premendo sulle voci Orizzontale o Verticale) e, infine, premi sul pulsante Salva e poi sul pulsante OK. L’immagine sarà salvata nella cartella Image Combiner all’interno della galleria. Un gioco da ragazzi, vero?

PhotoCollage Pro (iOS/iPadOS)

Comandi

Su iOS e iPadOS (a partire da iOS 12) puoi combinare foto in un attimo grazie a un’app da integrare “manualmente” nell’applicazione Comandi. Quest’ultima è uno strumento “di serie” che ti permette di far eseguire al tuo dispositivo varie funzioni (impostare sveglie, convertire file, riprodurre playlist e altro) con la possibilità di importarne di nuove direttamente dalla Rete (se non dovesse essere presente sul tuo dispositivo installala dalla pagina ufficiale su App Store).

Ti sei accertato di avere a disposizione l’app Comandi? Sì? Ottimo, allora procedi a scaricare il comando PhotoCollage Pro, che permette di usare Comandi per combinare foto in orizzontale e verticale in modo gratuito. Per scaricarla, apri questa pagina con il browser Safari di iPhone (o iPad) e premi sui pulsante Get Shortcut. Dopodiché scorri la pagina dell’app Comandi che si apre in automatico e pigia sul bottone Aggiungi comando rapido non attendibile, per installare PhotoCollage Pro.

Se compare un avviso relativo al fatto che non è ancora consentita l’esecuzione di comandi di terze parti, vai nel menu Impostazioni > Comandi Rapidi di iOS e attiva la levetta relativa alla voce Comandi non attendibili. Ripeti poi la procedura di installazione di PhotoCollage Pro.

Ora, per creare il tuo collage, non ti resta che avviare l’app Comandi premere sul tassello relativo a PhotoCollage Pro nella scheda I miei comandi rapidi e scegliere se importare le foto da Photos (app Foto) o Files (app File). Seleziona, dunque, le foto da affiancare, premi sul pulsante Aggiungi, scegli in che modo affiancarle (es. Horziontal o Vertical) e il gioco è fatto. Potrai poi premere sul pulsante di condivisione e salvare o inviare l’immagine nella app che preferisci.

Altre app per unire due foto in un unico file

Layout from Instagram

Su Android e iOS/iPadOS, per quanto riguarda la modifica e la combinazione di immagini, hai veramente l’imbarazzo della scelta. Di seguito ti propongo le soluzioni più comode e valide (sono in gran parte gratuite).

  • Layout from Instagram (Android/iOS) – al momento è una delle app più popolari per creare collage, anche perché prodotta da Instagram. Si tratta di una soluzione completamente gratuita che ti dà la possibilità di unire insieme fino a 9 foto. Inoltre, hai anche la possibilità di applicare su di esse effetti e gli stessi filtri del celebre social network fotografico.
  • PicCollage (Android/iOS/iPadOS) – altra popolarissima app per la realizzazione di collage. Dalla sua ha il fatto di essere completamente gratuita, ottima per creare poster e cartoline con tanti modelli predefiniti. Nonostante le tante funzionalità incluse (cornici, sfondi, loghi, adesivi e altro) l’interfaccia è molto essenziale e funzionale.
  • Picsew (iOS/iPadOS) – un’ottima applicazione gratuita (con la possibilità di acquisti in-app) per unire insieme foto. Ha un’interfaccia minimalista e ti permette di concentrarti al volo sulle varie funzionalità come la possibilità di censurare elementi indesiderati e aggiungere watermark, annotazioni e altro.

Per altri dettagli al riguardo, ti rimando al mio tutorial sulle migliori app per unire foto.

Come unire due foto in un unico file PDF

iLovePDF

Unire due foto in un unico file PDF è un’operazione veramente semplice. Il mio consiglio è di effettuarla senza ricorrere a programmi o applicazioni ma direttamente online. Puoi fare questo online, con siti come ILovePDF e SmallPDF, oppure con programmi offline: ti ho parlato in modo approfondito di tali soluzioni in questo mio tutorial.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.