Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Applicazioni per fare collage

di

I tuoi amici postano in continuazione, sui propri profili social, dei bellissimi collage di foto e ti piacerebbe fare la stessa cosa? Sei da poco arrivato dalle vacanze e ora vorresti creare un collage di foto e video per ricordare i momenti vivo del tuo viaggio, ma non hai la più pallida idea di come fare una cosa del genere? Non preoccuparti perché io ho la soluzione, o meglio, le soluzioni che possono fare al caso tuo.

Creare un collage è davvero molto facile, oltre che divertente, e per farlo non dovrai utilizzare chissà quale programma complicato: ti basterà scaricare alcune applicazioni per fare collage che si possono reperire facilmente su Internet e il gioco sarà fatto. Vedrai, sarà più semplice a farsi che a dirsi!

Tutte le applicazioni che ti proporrò in questo tutorial sono gratuite, per cui non dovrai sborsare nemmeno un centesimo per creare dei magnifici collage da sfoggiare attraverso i tuoi profili social. Tutto ciò di cui hai bisogno è uno smartphone o un tablet, sia che si tratti di un dispositivo Android o iOS/iPadOS, e una buona connessione a Internet (per scaricare inizialmente le app). Ti mostrerò anche delle soluzioni utilizzabile online e su PC. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Applicazione per fare collage foto: Android

Addentriamoci, dunque, nel vivo della guida analizzando nel dettaglio il funzionamento di alcune applicazioni gratuite per fare collage disponibili per Android: te le elenco qui sotto.

Pics Collage

Pics Collage

La prima app che ti consiglio di installare sul tuo smartphone (o sul tuo tablet) Android è Pics Collage, che è una delle soluzioni più apprezzate da coloro che amano fare dei collage di foto. Come mai? Semplice, perché ha un’interfaccia grafica molto curata e assicura un’estrema facilità d’utilizzo. Se hai un dispositivo senza Play Store, prova a vedere se è disponibile su qualche store alternativo.

Non appena avrai scaricato Pics Collage sul tuo device, apri l’app facendo tap sul pulsante Apri oppure selezionando la sua icona che in Home screen o nel drawer (la schermata dove si trovano le icone di tutte le app installate). Ti troverai dunque al cospetto di un’interfaccia a scacchi, dove in ogni “casella” si trova una specifica funzione svolta dall’app che, come avrai intuito, permette di fare sia collage di foto “semplici” che collage un po’ più particolari, come ad esempio quelli Picture-in-Picture.

Se hai intenzione di fare un collage “standard” ti consiglio di toccare la funzione Griglia e di scegliere uno dei tanti template disponibili. Dopo aver scelto il template, tocca sul simbolo + che trovi all’interno dei riquadri in cui andranno a posizionarsi le foto e, agendo nella Galleria del tuo dispositivo, seleziona le foto che dovranno comporre il collage. Tramite i comandi che trovi in basso, puoi anche decidere di modificare lo spessore delle cornici, cambiarne il colore e inserire del testo.

Non appena sarai soddisfatto del collage di foto che hai creato, premi il pulsante Condividi che trovi in alto a destra e fai tap sul pulsante Salva per salvare nella tua Galleria il collage. In alternativa, puoi scegliere di condividere il collage su Instagram, Facebook o altri social network. Prima di salvare il collage o condividerlo, ricordati di spostare su OFF l’interruttore posto accanto alla dicitura Watermark, se vuoi evitare di imprimere il watermark dell’app sul lavoro di output.

Quik

Quik

Se sei alla ricerca di un’applicazione per fare collage foto e video, quello che potrebbe fare al caso tuo è Quik, una soluzione sviluppata da GoPro gratuita (nella sua versione base) e facile da usare. La trovi sul Play Store e sugli store alternativi, nel caso tu abbia un dispositivo senza servizi di Google.

Dopo aver installato e avviato Quik, premi sul bottone Sì, ho una GoPro se disponi di una action cam GoPro e vuoi abbinarla all’app tramite la procedura guidata, oppure fai tap sul pulsante Solo il telefono al momento. Dopodiché premi sul pulsante Guida introduttiva, pigia sul bottone Inizia il tour e concedi all’app i permessi necessari per funzionare.

Successivamente, pigia sull’icona delle foto (in basso a destra), seleziona le foto e i video che intendi importare nel progetto, toccando la loro anteprima, premi sul simbolo della freccia con il quadratino (in basso) e fai tap sul pulsante Continua. Successivamente, aggiungi il titolo del progetto nel campo di testo apposito e fai tap sul pulsante Salva i dettagli.

Come puoi notare, l’app ha generato in modo automatico il collage delle foto e dei video precedentemente scelti. Per applicare delle modifiche al filmato, fai tap su uno dei clip del video, premi sull’icona della matita e avvaliti delle funzioni dell’app per tagliare il video (Taglia), zoomare su un dettaglio (Inquadra), applicare un filtro, modificare la velocità, e così via. Una volta apportate le modifiche del caso, premi sul bottone Salva.

Per modificare tutto il filmato, invece, fai tap sulla miniatura posta in corrispondenza della voce In primo piano, premi sul simbolo della matita posto nella schermata apertasi e, avvalendoti dei pulsanti posti in basso, personalizza il tema (l’icona delle due stelline), la colonna sonora (il simbolo della nota musicale), la durata del video (l’icona del cronometro) e il formato (il simbolo dei rettangoli).

Per salvare le modifiche fatte, pigia sul bottone Salva (in alto a destra) e decidi se sostituire montaggio fatto manualmente a quello automatico (Salva e sovrascrivi) o se salvarlo come nuovo elemento (Salva come nuovo). Per salvare il filmato di output, premi sull’icona della freccia e salvalo in locale (Salva sul telefono) oppure condividilo online (Condividi i contenuti).

Altre app per fare collage su Android

Pic Collage

Ci sono altre app per fare collage su Android che meritano di essere prese in considerazione. Te le elenco qui sotto: da’ loro un’occhiata e scopri se possono fare al caso tuo. Se hai un device senza Play Store, controlla la loro disponibilità sugli store alternativi.

  • Canva — famosissima app per realizzare svariati lavori di tipo grafico, compresi i collage fotografici. Funziona previa registrazione gratuita, ma ti segnalo che alcuni template sono disponibili sottoscrivendo un abbonamento a partire da da 4,49 euro/mese.
  • Pic Collage — è un’altra utile app che puoi scaricare per creare collage di foto. Non farti ingannare dal suo nome, perché non si tratta della stessa applicazione di cui ti ho parlato qualche riga più su: presenta delle sostanziali differenze rispetto a Pics Collage, e non mi riferisco semplicemente alla mancanza della “S” nel suo nome, ma soprattutto dell’interfaccia che, rispetto a Pics Collage, è decisamente più povera di funzioni. Di primo acchito questa potrebbe sembrare una caratteristica negativa, ma in realtà è proprio la mancanza di tante funzioni la rende una soluzione particolarmente semplice da utilizzare.
  • Google Foto — è la celebre app di Google per la gestione della galleria fotografica e il suo backup online, che permette anche di creare video con foto partendo da temi predefiniti. Per maggiori informazioni circa il suo funzionamento, ti rimando alla mia guida su come funziona Google Foto.

Applicazione per fare collage foto: iPhone

Hai un iPhone (oppure un iPad) e sei in cerca di un’applicazione per fare collage foto? Qui sotto ti illustro il funzionamento di alcune soluzioni utili a questo scopo: da’ loro un’occhiata.

Layout from Instagram

Layout

In questo tutorial dedicato alle migliori app per fare collage non potevo non includere anche Layout from Instagram, un’applicazione sviluppata da Instagram, il social network che fa delle immagini la sua peculiarità principale. L’app è pensata soprattutto per chi ama postare collage su Instagram, ma si può usare anche per salvare collage in locale o postarli su altri social network.

Dopo aver installato Layout sul tuo “melafonino”, premi sul bottone Inizia, concedi all’app i permessi per funzionare e scegli la sorgente da cui prelevare le foto da inserire nel collage: Recenti o Volti. Seleziona, quindi, le immagini che preferisci di più e il collage verrà composto in modo automatico. Successivamente, scorri fra i vari template disponibili, scegli quello che ti piace di più e fai tap su di esso per utilizzarlo.

Se lo desideri, puoi anche toccare sulle opzioni che trovi in basso per sostituire una foto, applicare un effetto specchio, capovolgere una delle immagini presenti nel collage o modificare il bordo del collage. Non appena sarai contento del risultato ottenuto, pigia sulla voce Salva e condividi il tuo nuovo collage di foto su Instagram, Facebook o altri social network.

Pic Stitch

Pic Stich

Se hai intenzione di fare dei collage utilizzando sia foto che video, l’app che fa per te si chiama Pic Stitch. L’app in questione è molto versatile, in quanto permette di applicare numerosi filtri (alcuni gratuiti, altri disponibili come acquisti in-app a partire da 4,49 euro) e utilizzare diversi stili.

Dopo aver installato l’app sul tuo dispositivo, avviala e seleziona uno dei tanti template gratuiti che ti vengono mostrati nella prima pagina, scegliendo fra le opzioni Classico, Fantasia o Trending. Non appena avrai scelto il template, pigia su uno dei riquadri che compongono il collage, seleziona la scheda Foto o Video (a seconda del contenuto da importare) e premi sull’anteprima delle foto e dei video da importare nel progetto.

Successivamente, trascina i contenuti nei vari riquadri, apporta eventuali modifiche sfruttando i pulsanti posti in basso (Filtro, Taglia, Audio, etc.) e fai tap sulla voce Fatto (in alto a destra).

Decidi se modificare gli angoli del tuo collage, il colore, i bordi, gli angoli, etc. sfruttando i pulsanti posti in alto. Per finire, tocca l’icona Save per salvare il collage in locale, oppure tocca le icone di Facebook o Instagram per condividerlo online.

Altre app per fare collage su iPhone

Come sfumare una canzone su iMovie

Ti segnalo qualche altra app per fare collage su iPhone. Vedi se ne trovi qualcuna che ritieni adatta alle tue esigenze.

  • Canva — ho già menzionato questa soluzione in uno dei capitoli precedenti, dato che è disponibile anche per i dispositivi Apple. Come ti ho già detto prima, permette di creare collage in modo semplice e veloce, partendo da template pronti all’uso. Alcuni elementi sono disponibili esclusivamente previa sottoscrizione di un abbonamento, a partire da 4,49 euro/mese.
  • ShotCut — è un’app che permette di fare collage partendo da centinaia di template pronti all’uso. Alcuni sono gratuiti, altri richiedono la sottoscrizione di un abbonamento a partire da 32,99 euro/anno.
  • iMovie — app di casa Apple dedicata al montaggio, che può essere usata per combinare foto e video sfruttando un’interfaccia utente molto “pulita”. È completamente gratis. Per approfondire il suo funzionamento, dai un’occhiata a quest’altra guida.

Applicazioni per fare collage online

Volendo è possibile usare anche delle applicazioni per fare collage online. Si tratta di servizi Web utilizzabili su tutti i principali browser, che sono gratuiti (almeno nel loro utilizzo base) e semplici da adoperare.

FotoJet

FotoJet

Una delle migliori applicazioni Web per realizzare collage è FotoJet. È gratis, funziona senza registrazione e non applica watermark ai propri lavori. Proviamolo sùbito!

Per avvalertene, collegati innanzitutto alla sua home page e fai clic sul pulsante Make a Collage posto in basso. Dopodiché scegli uno dei template disponibili tra quelli appartenenti alle varie categorie che sono elencate (es. Classic Collage, Creative Collage, etc.). Dopo aver scelto il template di tuo interesse, modificalo tramite i pulsanti posti sulla sinistra: Layout, per scegliere il suo layout; Photo, per effettuare l’upload delle foto da aggiungere con un semplice trascinamento; Text, per inserire del testo; Clipart, per aggiungere degli sticker e delle icone; e così via.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, clicca sul pulsante Download (in alto) e, dal menu a tendina che si apre, indica il nome da dare al file di output e il formato in cui esportarlo (JPG o PNG). Dopodiché clicca sui pulsanti Download e Download for Free Now.

Altre soluzioni per fare collage online

Loupe Collage

Ti segnalo altre soluzioni per fare collage online, qualora quello menzionato in precedenza non sia stata di tuo gradimento.

  • Canva — si tratta della versione online dell’omonima applicazione per dispositivi mobili a cui ho già fatto menzione precedentemente. Come ti dicevo, permette di realizzare collage partendo da template pronti all’uso (alcuni dei quali sono disponibili solo sottoscrivendo un abbonamento a partire da 4,49 euro/mese).
  • Loupe Collage — permette di realizzare collage molto divertenti, utilizzando anche forme di animali, lettere, numeri e quant’altro. La versione gratuita del servizio permette di scaricare immagini a bassa risoluzione e i collage vengono caratterizzati da un watermark. Questi limiti possono essere rimossi sottoscrivendo un abbonamento a partire da 5 dollari/mese.
  • Photovisi — altro servizio online mediante il quale è possibile creare collage in modo gratuito sfruttando i tanti modelli utili allo scopo. Applica un watermark ai propri lavori, rimovibile sottoscrivendo un abbonamento da 4,99 dollari/mese.

Per maggiori informazioni su come fare collage online, ti rimando alla lettura del tutorial che ho dedicato all’argomento.

Applicazione per fare collage foto: computer

Vediamo, adesso, qualche applicazione per fare collage foto su computer. Se ritieni più comodo agire dal PC, sono certo che apprezzerai molto le soluzioni indicate qui sotto.

CollgeIt (Windows/macOS)

CollageIt

Una delle migliori soluzioni desktop per la realizzazione di collage è CollageIt. Questo programma è gratuito e disponibile sia per Windows che per macOS. Prima di illustrarti il suo funzionamento, ci tengo a dirti che per rimuovere alcune limitazioni, come l’impossibilità di tagliare le foto da aggiungere nel collage, bisogna acquistare la versione a pagamento, che costa 29,90 dollari.

Per prima cosa, scarica CollageIt sul tuo computer: per farlo, recati sul suo sito Web ufficiale e clicca sul pulsante Download relativo al sistema operativo in uso sul tuo PC.

A scaricamento completato, se stai utilizzando Windows, apri il file .exe appena ottenuto, fai clic sui pulsanti e OK, metti il segno di spunta accanto alla dicitura Accetto i termini del contratto di licenza, clicca sul bottone Avanti per quattro volte di seguito e premi su Installa e Fine, per ultimare la procedura.

Su macOS, invece, apri il pacchetto .dmg che hai scaricato, trascina l’icona di CollageIt nella cartella Applicazioni di macOS, recati nella cartella in questione, fai clic destro sull’icona del programma e seleziona la voce Apri per due volte di seguito (questo va fatto solo al suo primo avvio per “bypassare” le restrizioni di Apple verso i programmi di sviluppatori non certificati).

Una volta installato e avviato il programma, seleziona il modello che intendi usare tra quelli disponibili, trascina nella parte sinistra della finestra le foto con le quali vuoi realizzare il progetto e regola i parametri di quest’ultimo, avvalendoti delle impostazioni che è possibile modificare dalle schede Layout e Foto poste sulla destra. Tramite i pulsanti Sfondo e Mescola, invece, è possibile rispettivamente modificare il colore di sfondo del collage e la disposizione delle immagini.

Quando avrai ultimato il tuo lavoro, clicca sul pulsante Esporta e salva il collage in locale oppure condividilo tramite le opzioni disponibili per la condivisione con altri utenti.

Altre applicazioni per fare collage foto su computer

Shape Collage

Concludo la guida elencandoti altre applicazioni per fare collage foto su computer. Vedi se tra queste soluzioni ne trovi qualcuna che fa per te.

  • Shape Collage (Windows/macOS/Linux) — è un programma gratuito che permette di creare bellissimi collage di foto in pochi clic ed è compatibile con tutti i principali sistemi operativi per computer: Windows, macOS e Linux. È gratis (se utilizzato per scopi personali), ma imprime un watermark ai collage e non permette di modificare liberamente le immagini che si selezionano, ad esempio ruotandole o spostandole.
  • Collagerator (Windows/macOS) — si tratta di un programma gratuito, disponibile sia per Windows che per macOS, che permette di creare collage utilizzando dei comodi template pronti all’uso.
  • Photoshop (Windows/macOS) — non ha bisogno di presentazioni: si tratta del miglior software di photo editing attualmente disponibile sulla piazza che, all’occorrenza, può essere usato anche per realizzare collage fotografici, come ti ho mostrato in quest’altra guida.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.