Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per unire foto

di

Durante la gita fuori porta dello scorso fine settimana hai scattato alcune foto che ti piacerebbe unire così da creare un collage essenziale da mostrare a tutti i tuoi amici? Hai necessità di unire due foto insieme per inserirle più facilmente all’interno della presentazione che stai creando per la scuola o per il lavoro? Beh, non vedo il problema… agisci! Come dici? Non hai la benché minima idea di come fare e soprattutto di quali programmi utilizzare? Allora ti aiuto io.

Se ti concedi qualche minuto di tempo libero posso infatti indicarti quelli che a mio modesto avviso rappresentano alcuni tra i migliori programmi per unire foto attualmente in circolazione. Si tratta di programmi di grafica, alcuni semplicissima da utilizzare altri destinati ad un’utenza un po’ già esperta, che includono funzionalità apposite o che comunque consentono di ottenere il risultato in questione tramite i vari strumenti disponibili.

Come dici? Non ti va di scaricare e di installare nuovi software sul tuo computer? Sta’ tranquillo… ho pensato anche a questo. Programmi “tradizionali” a parte, qui di seguito trovi indicati anche alcuni servizi online utili allo scopo, funzionanti su qualsiasi sistema operativo e browser Web e, cosa da non sottovalutare, gratis. Ora però basta chiacchiere e mettiamoci all’opera. Ti auguro una buona lettura.

Collagerator (Windows e Mac)

Programmi per unire foto

Il primo tra i programmi per unire foto che voglio suggerirti di prendere in considerazione è Collagerator. È gratis, può essere usato sia su Windows che su Mac e permette di realizzare svariate tipologie di collage fotografici sfruttando i vari modelli disponibili. Integra altresì tutta una serie di temaplte che possono essere impiegati per abbellire le creazioni.

Per usarlo, collegati al sito del programma, clicca sul pulsante con il logo del sistema operativo in uso sul tuo computer che si trova in basso a sinistra ed attendi che il file di installazione del software venga scaricato.

A questo punto, se stai utilizzando un PC Windows apri il file appena ottenuto, clicca su Si poi su OK e successivamente su Avanti. Apponi il segno di spunta accanto alla voce Accetto i termini del contratto di licenza, clicca nuovamente Avanti per tre volte consecutive e poi pigia su Installa. Per concludere, premi su Fine.

Se invece stai usando un Mac, apri il file in formato .dmg appena ottenuto e poi trascina l’icona del software sulla cartella Applications. Accedi poi al Launchpad e fai clic sull’icona di Collagerator per avviarlo.

Ora, a prescindere dal sistema operativo in uso, clicca sull’icona Nuovo collage sulla sinistra e seleziona il tema che più preferisci tra quelli proposti, imposta l’orientamento tramite i bottoni in alto e le dimensioni della pagina dopodiché fai clic su OK.

Trascina quindi le immagini che vuoi usare nella scheda Immagini del programma e clicca sul bottone Tema per applicare modifiche alle dimensioni della composizione, per regolare le ombre e lo sfondo. Se lo preferisci, puoi anche aggiungere delle cornici.

A modifiche completata, clicca sulla voce File in alto a sinistra, seleziona l’opzione Esporta…, indica il formato in cui vuoi effettuare il salvataggio del tuo collage dal menu Formato: e clicca sul bottone Salva.

Picture Merge Genius (Windows)

Programmi per unire foto

Se utilizzi un PC Windows, puoi inoltre rivolgerti a Picture Merge Genius, un programma commerciale specifico proprio per unire foto. Anche se è in lingua è inglese è semplicissimo da usare, in quanto guida l’utente passo passo nella creazione di bellissimi collage ultra-personalizzabili. Il programma è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita della durata di 5 giorni che permette di testarne a fondo tutte le potenzialità.

Per servirtene, collegati al sito Web del programma e fai clic sul collegamento Download che trovi in corrispondenza della dicitura Location1 sotto il nome del software. Se il primo collegamento non funziona prova a fare clic sugli altri.

A download completato, apri il file appena ottenuto e clicca prima su Si e poi su Next. Apponi dunque il segno di spunta in corrispondenza della voce I accept the agreement e clicca ancora una volta su Next per quattro volte di file dopodiché clicca su Install. Per concludere pigia sul bottone Finish.

Ora che visualizzi la finestra del software sul desktop, clicca sul bottone New in alto a sinistra dopodiché apponi il segno di spunta in corrispondenza della prima opzione, seleziona una prima immagine dal tuo computer, indica il colore di sfondo e clicca su Next.

Definisci le dimensioni di output dell’immagine e l’eventuale colore di fondo, indica quante colonne includere servendoti delle opziono a schermo, poi clicca sul bottone Add, seleziona le altre immagini da aggiungere alla tua creazione e pigia sul bottone Finish.

Una volta fatto ciò, le immagini precedentemente selezionate verranno aggiunte automaticamente alla composizione visibile sulla destra. Se sei soddisfatto del risultato ottenuto, puoi effettuarne subito il salvataggio sul tuo computer facendo clic sul bottone Save in alto.

Se invece prima del salvataggio vuoi apportare delle modifiche alle singole immagini, selezionale una ala volta e clicca sul bottone Edit Pic presente in alto per accedere all’apposito editor oppure pigia sul bottone Add test per aggiungere dei testi. Se vuoi semplicemente modificare la posizione delle foto nella composizione, cliccaci sopra trascinale nel punto desiderato.

Paintbrush (Mac)

Screenshot di Paintbrush

In un articolo dedicato a quelli che sono i programmi per unire foto non può assolutamente mancare Paintbrush, almeno non per quel che concerne il versante Mac. Trattasi di un’applicazione gratuita per macOS/OS X che ricorda abbastanza da vicino Paint per Windows.

Mi chiedi come si utilizza? Nulla di più semplice. Innanzitutto provvedi ad effettuare il download del programma collegandoti al sito Internet di Paintbrush, facendo clic sulla voce Downloads collocata di lato e poi sul collegamento Paintbrush 2.1.2.

Aspetta qualche istante affinché la procedura di download venga avviata e completata dopodiché trascina l’icona nella cartella Applicazioni del tuo, selezionala facendo clic destro e poi clicca su Apri dal menu che ti viene mostrato (in questo modo andrai ad aggirare il blocco imposto da Apple per le app provenienti da sviluppatori non certificati).

Una volta visualizzato l’editor del software, compila i campi Width e Heigth indicando le dimensioni dell’immagine che andrà a contenere le foto da unire e fai clic sul bottone OK.

Successivamente fai clic menu File, clicca su Open…, seleziona le immagini che intendi unire e clicca sul pulsante OK per aprirle nell’editor. Adesso clicca sullo strumento Selection nella barra degli strumenti del programma e traccia il contorno dell’immagine che vuoi far stare sulla sinistra quando andrai ad unire foto.

Clicca poi con il tasto sinistro del mouse sulla foto e seleziona la voce Copy dal menu che ti viene mostrato. Adesso fai clic in un qualsiasi punto dell’immagine da usare per contenere le foto unite e scegli la voce Paste per incollare la foto copiata in precedenza. Esegui poi la stessa procedura anche per l’altra immagine e dopo averla incollata trascinala verso destra così da riuscire ad affiancarla alla prima.

A questo punto, fai clic sulla voce File nella barra dei menu, seleziona la voce Save As…. e digita il titolo che intendi dare all’immagine, la posizione in cui desideri salvarla ed il formato dopodiché pigia sul bottone OK.

Serviti poi di Anteprima per rifinire il risultato ottenuto. Apri dunque l’immagine appena salvata, clicca sul bottone Strumento di selezione collocato in alto e traccia il contorno delle immagini. Successivamente pigia sul pulsante Ritaglia. Facendo in questo modo andrai a rimuovere gli eventuali bordi eccedenti.

Quick Picture Tools (Online)

Programmi per unire foto

Se invece vuoi evitare il download e l’installazione di ulteriori programmi sul tuo computer, puoi unire più foto tra loro rivolgendoti all’ottimo servizio Web Quick Picture Tools. Il servizio consente infatti di creare semplici collage di immagini costituiti da un minimo di due sino ad un massimo di quattro immagini. È gratis, è facilissimo da usare e nel giro di pochi istanti permette di ottenere ottimi risultati finali. L’unica cosa di cui bisogna tener conto è che per funzionare necessità di Adobe Flash Player o di un browser che lo integri (se hai bisogno di maggiori info, leggi il mio articolo su come installare Flash Player).

Per servirtene, collegati alla home di Quick Picture Tools e fai clic sui pulsanti Add… per selezionare fino a quattro immagini da usare per il collage. Aiutati poi con l’anteprima delle due affiancate ed utilizza i campi Width ed Height per regolare le dimensioni delle immagini. Per avere una panoramica più completa della composizione puoi eventualmente ridurre il livello di zoom dell’anteprima utilizzando il menu a tendina sulla destra.

Puoi anche impostare un colore di sfondo facendo clic sul quadratino bianco accanto alla voce Background color, scegliere lo spessore della spaziatura fra le due foto tramite l’opzione Padding, quella dei bordi del collage e dell’arrotondamento di questi ultimi mediante le opzioni Margin e Rounded corners.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, scarica le foto affiancate sul tuo computer cliccando sul bottone Generate image in basso a destra.

Pixlr (Online)

Programmi per unire foto

In alternativa alla soluzione di cui sopra puoi rivolgerti a Pixlr e più precisamente a Pixlr Editor. Trattasi di un servizio online che offre un approccio più, per così dire, tradizionale all’image editing. Include strumenti avanzati ma al tempo steso di utilizzo semplice che ricordano molto da vicino Photoshop. È gratis e non richiede competenze tecniche particolari per poter essere utilizzato. Anche in questo caso c’è però bisogno del plugin Flash Player.

Per unire foto con Pixlr Editor, collegati innanzitutto alla pagina principale del servizio e clicca sulla voce Crea una nuova immagine. Digita le dimensioni del collage che è tua intenzione creare e specifica se desideri impostare uno sfondo trasparente selezionando l’apposita opzione. Successivamente fai clic sul bottone OK e ti verrà mostrato subito l’editor del servizio.

A questo punto, fai clic sul menu File in alto a sinistra e clicca su Apri immagine… dopodiché seleziona due immagini che è tua intenzione affiancare. Seleziona poi le due immagini una alla volta (ti basta usare la combinazione di tasti Ctrl+A su Windows o cmd+a su Mac), copiale (puoi usare la combinazione di tasti Ctrl+C su Windows o cmd+c su Mac) ed incollale nel riquadro dell’editor (puoi usare la combinazione di tasti Ctrl+V su Windows o cmd+v su Mac).

Procedi andando a ridimensionare le foto così che risultino affiancate in maniera corretta. Per riuscirci, seleziona il livello relativo alla prima immagine dal riquadro collocato nella parte destra dello schermo, fai clic sul menu Modifica in alto a sinistra, seleziona Trasformazione libera per ridimensionare e spostare la foto. Successivamente ripeti gli stessi passaggi anche con la seconda immagine.

Per concludere, elimina la parte della composizione fotografica “in eccesso” usando lo strumento taglierina e salva la nuova immagine unica sul computer cliccando sulla voce Salva annessa al menu File.

Altre risorse interessanti

Programmi per unire foto

I programmi per unire foto che ti ho proposto nelle righe precedenti non ti hanno soddisfatto? Mi dispiace ma… non gettare ancora la spugna! Prova prima a dare un’occhiata alle risorse che trovi indicate qui di seguito, magari possono fare al caso tuo.

  • Photoshop – Ha davvero bisogno di presentazioni? Si tratta di uno dei programmi per il fotoritocco oltre che di image editing più celebri al mondo. Include un’infinita serie di funzioni e strumenti tramite cui non solo è possibile affiancare due o più immagini tra loro ma anche apportarvi innumerevoli altre modifiche. È disponibile sia per Windows che per Mac ed è a pagamento ma si può provare gratuitamente per un mese. Per approfondimento, leggi il mio tutorial su come usare Photoshop.
  • GIMP – Da molti considerato l’unica vera alternativa gratuita a Photoshop, si tratta di un potete software di grafica open source e multipiattaforma che permette di manipolare le foto digitali in moltissimi modi. Usando i suoi strumenti per la selezione e il ridimensionamento delle foto, nonché i vari profili disponibili per l’applicazione dei nuovi livelli, è possibile usarlo per unire immagini e creare collage di sicuro effetto. Per maggiori info, leggi mia guida su come usare GIMP.
  • Pixelmator – Orami noto come “il piccolo Photoshop”, si tratta di un programma specifico per Mac che offre molti degli strumenti resi disponibili dal celebre software di casa Adobe in un’interfaccia utente alla portata anche dei non addetti ai lavori. Grazie alle funzionalità offerte consente altresì di unire più foto tra loro.
  • Paint. NET – Si tratta di un ottimo programma di grafica gratuito per Windows che presenta molte più opzioni del classico Paint di Microsoft ma molte meno funzioni rispetto a colossi del calibro di Photoshop. Grazie alla sua interfaccia ultra-intuitiva (completamente in italiano), può essere usato da chiunque per unire foto con effetti di sfumatura o affiancare immagini in modo da ottenere bellissimi collage.
  • FotoEffetti.com – È un altro servizio online che può essere usato in alternativa a quelli di cui sopra per unire foto. È gratuito, può essere impiegato su tutti i browser Web ed ha un’interfaccia utente minimale ed intuitiva.