Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere i minuti di ascolto su Spotify

di

Ascoltare musica non è solo una passione ma per molti è una vera e propria ragione di vita. Grazie a servizi come Spotify è oggi più facile che mai ed è addirittura possibile portare tutti i propri brani preferiti ovunque si desideri, senza bisogno di riempire borsa e zaino di CD musicali o chiavette USB. Viviamo davvero in un’epoca fantastica!

Immagino che anche tu utilizzi frequentemente l’app Spotify tramite smartphone o ascolti direttamente le tracce su PC tramite il browser Web, vero? Non pensi sarebbe interessante poter vedere i minuti di ascolto per renderti conto di quanto tempo dedichi a questa tua passione? Probabilmente sei qui proprio perché vuoi informazioni su come visualizzare questi dati specifici, quindi non ti deluderò e ti proporrò i migliori sistemi per raggiungere il tuo scopo.

Quando sei pronto, inizia pure la lettura, ti descriverò in dettaglio come vedere i minuti di ascolto su Spotify utilizzando sia delle soluzioni interne alla celebre piattaforma di streaming musicale, sia delle risorse esterne. Non temere quindi e prenditi qualche minuto di tempo per leggere con attenzione la guida!

Indice

Come vedere i minuti di ascolto su Spotify Wrapped

Spotify Wrapped è un sistema ideato dagli sviluppatori di Spotify per fornire agli utenti varie informazioni sull’utilizzo dell’applicazione, come per esempio i minuti di ascolto complessivi, i brani preferiti e tanti altri dettagli sulle abitudini di chi usufruisce del servizio.

Accedendo all’applicazione si possono vedere tali dettagli sotto forma di storia (come quelle che vengono create su Instagram, per esempio), che può essere poi condivisa sui social per mostrarla a tutti i propri amici.

Attenzione però, questa è accessibile solo per un periodo specifico tra la fine dell’anno precedente e l’inizio dell’anno nuovo, mentre la playlist di Spotify Wrapped, con le tracce più ascoltate nell’anno, resta sempre disponibile. Se hai ben chiaro il funzionamento generale, ti invito a continuare nella lettura: ti spiegherò infatti come vedere i minuti di ascolto su Spotify sia da telefono, sia da PC.

Come vedere i minuti di ascolto su Spotify dal telefono

spotify da smartphone

Sia che tu voglia scoprire come vedere i minuti di ascolto su Spotify da Android, sia che tu utilizzi un iPhone, l’app del celebre servizio di streaming musicale disponibile su Google Play Store, store alternativi per Android e App Store funziona esattamente allo stesso modo, quindi non dovrai seguire procedure differenti.

Innanzitutto apri l’app installata sullo smartphone e, se non hai effettuato l’accesso, fai tap su una delle tre opzioni disponibili: Continua con Google, per usare l’account Google; Usa Facebook, per usare l’account Facebook, oppure Accedi se hai un account registrato direttamente su Spotify.

Una volta effettuato l’accesso, non resta altro da fare che scorrere la home page per trovare il banner con la scritta Spotify Wrapped [anno di riferimento] (per esempio Spotify Wrapped 2021): Toccala per iniziare a vedere subito la storia con tutti i dettagli di ascolto, tra cui anche i minuti totali ascoltati durante l’anno.

Se non riesci a trovare il banner, probabilmente la storia che riassume tutte le informazioni di utilizzo dell’app non è più disponibile, ma non gettare ancora la spugna: ho ancora qualche “asso nella manica” da condividere con te.

Se la storia non compare, assicurati di effettuare una ricerca nell’app. Fai tap sull’icona della lente d’ingrandimento in basso al centro del display, dove c’è scritto Cerca. Nella pagina successiva digita nella barra apposita il termine Spotify Wrapped, seguito dall’anno di riferimento. Se tra le opzioni appare il resoconto dell’anno, potrai selezionarlo per vedere la storia, in caso contrario c’è ancora un ultimo tentativo da fare.

Apri il tuo browser da smartphone (es. Chrome o Safari) e, nel campo dell’indirizzo Web scrivi spotify:special:[anno di riferimento] (es. spotify:special:2021 per il 2021) e dai Invio. Premi, dunque, sul primo link della lista (se richiesto) e autorizza l’avvio dell’app di Spotify, che dovrebbe mostrarti immediatamente la storia con tutti i dati.

Come ho sottolineato in precedenza, la storia non sarà disponibile per sempre, ma ricorda che potrai comunque accedere alla playlist dei tuoi brani preferiti, ovvero quelli ascoltati maggiormente durante l’anno, semplicemente cercando nell’applicazione la voce I tuoi brani preferiti del, seguito dall’anno che ti interessa.

Come vedere i minuti di ascolto su Spotify da PC

vedere minuti ascoltati spotify da pc

La storia Spotify Wrapped, con i minuti di ascolto e tutte le informazioni sull’uso dell’app, è accessibile esclusivamente da smartphone, quindi anche se hai installato Spotify su PC o utilizzi la sua versione Web, non avrai modo di visualizzare i dati e le informazioni sui minuti di ascolto dell’anno appena trascorso.

Utilizzando il software PC, però, puoi comunque fare un calcolo di quanti minuti di musica hai ascoltato recentemente. Non è la stessa cosa di Spotify Wrapped, lo so, ma se non riesci più ad accedere alla storia tramite smartphone e non vuoi utilizzare servizi esterni, al momento è l’unica soluzione che hai dalla tua.

Apri dunque l’applicazione di Spotify sul tuo PC (Windows o Mac che sia). Nella schermata principale del software, in basso a destra, identifica il pulsante con tre lineette orizzontali e il pulsante Play, poi cliccaci sopra per vedere la coda dei brani in ascolto.

Per passare ai brani ascoltati di recente, invece, clicca in alto a sinistra, dove leggi Altro, si aprirà un menu a tendina dal quale devi selezionare Ascoltate di recente. In questa pagina troverai tutte le canzoni recenti con i rispettivi minuti d’ascolto, potrai quindi calcolare autonomamente (aiutandoti magari con la calcolatrice del PC o dello smartphone) quanto tempo hai dedicato alla musica.

Come vedere i minuti di ascolto su Spotify da Last.fm

minuti di ascolto spotify tramite last fm

I sistemi ufficiali di Spotify non ti convincono e vuoi informazioni più specifiche, accessibili in qualsiasi momento? Fortunatamente esiste un servizio esterno a cui puoi collegare il tuo account Spotify e che può fornirti tutti i dati di cui hai bisogno: Last.fm. Ne hai sentito parlare ma non sai come usarlo, ho indovinato? Non c’è problema, ti basterà continuare la lettura per scoprire come sfruttarlo al meglio.

Innanzitutto recati sul sito ufficiale di Last.fm e clicca sul pulsante Sign Up, che trovi in alto a destra, per registrarti. Compila dunque i campi richiesti, inserendo nome utente, e-mail e password, poi aggiungi la spunta alla voce I’m not a robot e a quella con scritto I agree to the Terms of Use and Privacy Policy. Quando hai terminato, clicca sul pulsante con scritto Sign Up.

Riceverai una email all’indirizzo di posta elettronica indicato: clicca sul link al suo interno per verificare il tuo account, dopodiché sarai pronto per collegare il tuo account Spotify. Dalla pagina del profilo Last.fm (accessibile cliccando sull’avatar in alto a destra e scegliendo la prima voce, View profile), clicca sul banner con scritto Scrobble & Track Your Music, poi, nella schermata successiva, scorri le opzioni fino a trovare il logo di Spotify.

A questo punto fai clic sul pulsante Collega immediatamente sotto il logo di Spotify (potrebbe apparire la scritta inglese Connect, in base alla lingua impostata) e ti si aprirà una schermata pop-up aggiuntiva.

In questa, verifica che sia indicato il tuo account Spotify e poi clicca su Accetto dopo aver letto i termini di utilizzo del servizio. Nella pagina seguente potrai vedere una spunta verde con scritto You’re all set!, indicando che hai eseguito correttamente il collegamento degli account.

Accedendo con il tuo account su Last.fm ed entrando nella pagina personale, potrai vedere varie informazioni. Sotto Recent Tracks per esempio, tutti i brani ascoltati di recente, sulla destra invece trovi tre pulsanti: Last week, Last month e Last year, cliccando su questi avrai statistiche di ascolto settimanali, mensili o annuali da quel momento in poi. Molto semplice, no?

Come vedere i minuti di ascolto su Spotify da artista

spotify for artists

Se sei un artista e disponi di un profilo di questo tipo su Spotify, puoi utilizzare il servizio chiamato Spotify for Artists, tramite il quale puoi naturalmente rendere disponibili i tuoi brani musicali e accedere a tutte le informazioni legate a questi.

Per un artista è infatti molto importante tenere sotto controllo i dati di ascolto, in modo da capire quale sia il proprio target di riferimento e quante volte i propri brani vengono ascoltati, insomma, informazioni che permettono potenzialmente di raggiungere una fetta di mercato sempre più ampia.

Per creare un profilo di questo tipo, devi andare sul sito ufficiale di Spotify for Artists e poi cliccare sul pulsante con scritto Unisciti al team. Nella pagina seguente devi scegliere se sei un Artista/Manager (sia che tu abbia già della musica presente su Spotify sia che tu non ne abbia) oppure un Membro del team dell’etichetta, seguendo le indicazioni specifiche per completare la registrazione. Se non riesci a creare il tuo profilo artista, ti consiglio di rivolgerti direttamente alla tua etichetta o casa discografica. Maggiori info qui.

Come vedere i minuti di ascolto su Spotify degli altri

classifiche nazionali su spotify

Dopo aver visto tutti i tuoi dati e i minuti d’ascolto scommetto che ti sei incuriosito, e ora magari vuoi scoprire anche quelli dei tuoi amici o capire quali sono le statistiche ufficiali di nazioni diverse, giusto? Beh, posso darti qualche “dritta” in merito.

Se hai il contatto social dell’amico in questione, ti basterà dare un’occhiata alla timeline delle sue pubblicazioni, soprattutto per quanto riguarda le storie. Molto probabilmente, se ha visto i suoi dati tramite Spotify Wrapped, li avrà condivisi su Instagram o Facebook, potrai quindi trovare i dati che cerchi proprio in questo modo. Se non li ha pubblicati, puoi sempre chiedergli di farlo, magari scambiandovi le statistiche per un confronto!

Per ulteriori informazioni, come per esempio le canzoni più ascoltate in un determinato anno, puoi effettuare una ricerca tramite il motore interno di Spotify, sia che tu sia da Web, PC o smartphone. Ti basta selezionare la voce Cerca e inserire nella barra un termine di ricerca come Italia 2021, oppure top tracks Italia 2021, per ottenere una playlist ufficiale realizzata da Spotify, con tutte le migliori canzoni dell’anno in questione.

Nella mia guida su come vedere le canzoni più ascoltate su Spotify ti fornisco maggiori dettagli, non dimenticare quindi di visitarla qualora tu ne voglia sapere di più in merito.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.