Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come velocizzare telefono Android

di

Il tuo fido smartphone Android non è più veloce come al momento dell’acquisto? Aprire questa o quell’altra app è diventato un vero e proprio calvario? Capita, purtroppo, ma per fortuna a tutto c’è rimedio. Andando infatti a mettere in pratica alcuni utili accorgimenti e ricorrendo all’uso di apposite app puoi riuscire a velocizzare telefono Android in un battibaleno. Se la cosa ti interessa, continua a leggere e vedrai che non te ne pentirai.

Nelle righe successive andrò infatti ad indicarti come sfruttare a tuo vantaggio l’estrema flessibilità del sistema operativo di casa Google individuando e rimpiazzando le app più “avide” di risorse installate sul dispositivo e rendendo l’interfaccia di Android più reattiva ed efficiente grazie all’uso di launcher di terze parti (ma non solo). Provvederò inoltre a spiegarti come fare per rimuovere dal tuo cellulare tutte quelle app che hai trovato preinstallate sullo stesso ma di cui in realtà non hai assolutamente bisogno.

Come dici? Non essendo molto pratico in fatto di cellulari e nuove tecnologie temi che velocizzare telefono Android possa essere troppo complicato per te? Ma no, ti sbagli… ed anche di grosso! Posso infatti assicurarti che tutte le indicazioni che trovi qui di seguito possono essere messe in pratica senza problemi anche dai meno serrati al riguardo, basta solo avere qualche istante di pazienza oltre che, ovviamente, un minimo di attenzione e di concentrazione. Suvvia dunque, rimboccati le maniche e comincia subito a darti da fare!

Vai direttamente a ▶︎ Eliminare le app e i file superflui | Usare un launcher più leggeroRidurre l’uso dei widget e delle animazioni | Rimuovere i malware | Formattare lo smartphone | Installare una ROM personalizzata | Cancellare il bloatware

Eliminare le app e i file superflui

Come velocizzare Android

Iniziamo questa guida su come velocizzare telefono Android da quello che potrà si sembrare un consiglio banale ma, proprio per questo, può magari essere sottovalutato: disinstallare le app superflue. Per “superflue” intendo tutte quelle app che non sei solito utilizzare e che, quindi, se costantemente in esecuzione, potrebbero occupare inutilmente RAM, CPU e disco su spazio e (indovina un po’?) potrebbero dunque andare a rallentare inesorabilmente il tuo smartphone.

Per scoprire quali sono le applicazioni più avide di risorse, scarica System Monitor Lite. Si tratta di una app gratuita che va a monitorare il sistema in real time e che consente di scoprire facilmente quali applicazioni consumano più RAM e/o tengono impegnato maggiormente il processore.

Per utilizzarla, pigia sull’icona ad hamburger collocata in alto a sinistra seleziona la voce Top app dalla barra che compare di lato e poi pigia sulla voce RAM o sulla voce CPU per ordinare le applicazioni in base al loro consumo di RAM o processore. Se fra le app più “ingombranti” ce ne sono alcune di cui non hai bisogno, selezionale dall’elenco e rimuovile dal tuo smartphone pigiando prima sul bottone Disinstalla e poi su OK. Mi raccomando però, non provare a rimuovere le applicazioni di sistema (quelle che hanno come icona la faccia del robottino verde) o potresti compromettere seriamente la stabilità di Android.

Un’altra applicazione che potrebbe aiutarti a individuare le applicazioni che consumano più risorse è Watchdog, la quale, a differenza di System Monitor Lite, necessità di monitorare costantemente il sistema per svolgere il proprio lavoro.

Dopo aver controllato lo stato di Android per qualche ora, l’applicazione è perfettamente in grado di rivelare comportamenti anomali da parte delle applicazioni (quindi se c’è un consumo abnorme di RAM o CPU) e consente di visualizzare una lista delle app che consumano più CPU. Se vuoi un consiglio, installa Watchdog, utilizza l’app per un paio di giorni per vedere se c’è qualcosa che non va e poi eliminala dallo smartphone così da liberare ulteriori risorse di sistema.

Un altro accorgimento che potresti mettere in pratica per cercare di velocizzare telefono Android è quella di cancellare i file superflui presenti sul tuo dispositivo. Chiariamoci, non si tratta di un’operazione che velocizza automaticamente il funzionamento del sistema ma è comunque consigliata per evitare problemi nell’installazione di nuove app e nell’utilizzo di quelle già presenti sul dispositivo.

Per riuscire nell’impresa in modo semplice e veloce, puoi appellarti ad una delle tante app per liberare spazio disponibili sul Play Store. Se vuoi un consiglio, prova SD Maid che è a pagamento ma è una delle migliori nel suo genere ed è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne l’efficacia. Per maggiori informazioni al riguardo, leggi il mio tutorial su come liberare spazio Android.

Usare un launcher più leggero

Come velocizzare Android

Utilizzi uno smartphone equipaggiato con una versione “personalizzata” di Android? In tal caso potresti sostituire il launcher del tuo dispositivo, vale a dire il programma che gestisce la home screen di Android, con un’alternativa più leggera. Qui di seguito trovi indicate quelle che a parer mio rappresentano le migliori.

  • Nova Launcher – È uno dei launcher alternativi più apprezzati del momento. È estremamente fluido anche sui terminali meno potenti e offre svariante funzioni interessanti.
  • Smart Launcher – Si tratta di un ottimo launcher alternativo. È molto leggero ed organizza automaticamente le app in base alla loro categoria di appartenenza.
  • Apus Launcher – Un altro launcher abbastanza leggero e ricco di funzioni interessanti.
  • Action Launcher – Probabilmente presenta qualche funzione in meno se confrontato con Nova (almeno nella sua versione base) ma presenta almeno un paio di caratteristiche molto originali che lo rendono interessantissimo.

Per cambiare il tuo launcher con una delle app scaricate dal Play Store, recati nel menu Impostazioni  di Android, pigia su Home page e metti il segno di spunta accanto al nome del launcher che intendi utilizzare.

Ridurre l’uso dei widget e delle animazioni

Come velocizzare Android

I widget sono belli, sono comodi e possono rivelarsi anche molto molto utili. Ciononostante bisogna tener conto dell’altra faccia della medaglia: se il loro utilizzo non viene dosato in maniera intelligente vanno letteralmente ad “intasare il sistema”. Utilizzare dei widget è infatti un po’ come avere delle “mini-applicazioni” sempre in esecuzione, e questo può andare ad incidere in maniera decisamente negativa sia sulla reattività del dispositivo che sulla sua autonomia.

Quindi, se vuoi velocizzare telefono Android devi eliminare tutti i widget che non sono di vitale importanza nel quotidiano. Se non sai come cancellare un widget, tieni il dito premuto su di esso per qualche secondo e trascinalo sull’icona Rimuovi che compare in alto oppure seleziona l’apposita annessa al menu che compare a schermo. Tutto qui!

Anche le animazioni posso andare ad incidere (e non poco!) sul tuo device Android rallentandolo. Per far fronte alla cosa, puoi innanzitutto regolare la loro velocità. Se stai utilizzando il launcher predefinito di Android puoi fare ciò recandoti nel menu Impostazioni, pigiando su Opzioni sviluppatore e impostando su 0,5x le voci Scala animazione finestraScala animazione transizione e Scala durata animazione. Se non vedi la voce Opzioni sviluppatore nelle impostazioni di Android, attivala recandoti nel menu Impostazioni, facendo tap su Info sul telefono e pigiando per sette volte consecutive sulla dicitura Numero buid.

Se invece stai utilizzando un launcher personalizzato devi seguire la procedura più adatta allo stesso. Ad esempio, per Nova Launcher, devi recarti nelle impostazioni di quest’ultimo tenendo il dito premuto in un punto “vuoto” della home screen e selezionando la voce Impostazioni che compare in basso, spostarti su Aspetto, fare tap su Velocità animazioni e scegliere l’opzione che preferisci di più (es. Più veloce della luce).

Un altro consiglio che mi sento di darti è quello di disattivare gli sfondi animati. I wallpaper animati sono si molto belli da vedere ma consumano moltissima batteria e possono avere degli effetti negativi sulle prestazioni di Android. Per cancellarli, recati nel menu Impostazioni, pigia su App e sostituiscili con degli sfondi statici attraverso la sezione Sfondo a cui puoi accedere pigiando prima su Impostazioni e poi su Display.

Rimuovere i malware

Antivirus Android

Pu avendo seguito pedissequamente tutte le indicazioni di cui sopra non sei ancora riuscito a velocizzare telefono Android? In tal caso la colpa potrebbe essere di qualche malware che si è “insediato” nel sistema. Per far fronte alla cosa puoi ricorrere all’uso di un antivirus apposito per Android ed eseguire una bella scansione per eliminare eventuali minacce informatiche che possono rallentare il sistema.

Di antivirus per Android ce ne sono diversi, sia a pagamento che gratuiti. Personalmente ti consiglio Avast che è completamente gratis ed una volta installato va a verificare automaticamente la presenza di malware sullo smartphone. Per maggiori info relative al funzionamento di questa e di altre app della categoria puoi leggere il mio tutorial dedicato, appunto, agli antivirus per Android.

Formattare lo smartphone

Come resettare Android

Quando la situazione sembra davvero disperata, ovvero quando nessuno dei rimedi sopracitati riesce a velocizzare telefono Android, l’unica soluzione alla quale si può ricorrere è quella di formattare il dispositivo e ripristinare Android.

Se non sai in che modo procedere per riportare il il sistema allo stato di fabbrica, consulta la mia guida su come resettare Android dedicata proprio all’argomento ed in cui ho provveduto ad indicarti tutte le informazioni (oltre che le applicazioni) di cui hai bisogno per poter effettuare senza problemi questa operazione.

Installare una ROM personalizzata

Come velocizzare telefono Android

Puoi velocizzare telefono Android anche effettuando l’installazione di una ROM personalizzata. Non sai di che cosa sto parlando? No problem, ti “illumino” subito. Si tratta di versioni modificate di Android che generalmente risultano essere più ottimizzate di quelle ufficiali e che includono numerose funzionalità extra.

Le ROM, tienilo ben a mente, devono essere studiate ad hoc per il modello di smartphone in uso e per installarle bisogna svolgere varie operazioni: sbloccare il bootloader (il software che all’accensione dello smartphone che fa partire il sistema operativo), installare una Recovery personalizzata (un software esterno al sistema operativo che permette di svolgere varie operazioni) e installare le ROM personalizzata.

La messa in atto della procura in questione va inesorabilmente a cancellare tutti i dati presenti sul cellulare e porta quasi sempre al decadimento della garanzia. Per cui, diversamente da tutte le altre indicazioni di cui sopra, l’installazione di una ROM personalizzata è un’operazione che va eseguita con la giusta preparazione e con estrema cautela. Se desideri approfondire la questione, puoi consultare la mia guida su come effettuare il root Android mediante cui ho provveduto a fornirti tutti i dettagli del caso.

Cancellare il bloatware

Come velocizzare Android

Partendo dal presupposto che con il termine bloatware vengono generalmente indicati tutti quei software che si trovano preinstallati sugli smartphone, sui tablet e sui computer e vengono considerati inutili – e talvolta anche dannosi per le prestazioni dei dispositivi – dalla maggior parte degli utenti, se hai effettuato il root del tuo cellulare (ti ho indicato la mia guida sull’argomento qualche riga più su) puoi mettere in pratica una sana operazione di pulizia su quest’ultimo. Facendo in questo modo dovresti dunque essere in grado di velocizzare telefono Android ancora di più.

Per eliminare il bloatware da un terminale Android su cui è stato eseguito il root, basta installare l’applicazione gratuita Titanium Backup (che è disponibile anche in una versione più avanzata a pagamento), avviarla e concederle i permessi di root pigiando sull’apposito pulsante che appare sullo schermo. In seguito, bisogna recarsi nella scheda Backup/Ripristino, bisogna selezionare l’applicazione da cancellare e bisogna poi pigiare su Disinstalla e su .

A fronte di un maggior grado di sicurezza ed al fine di poter sopperire ad eventuali ripensamenti, prima di procedere ti suggerisco di eseguire un backup delle app da cancellare. Anche questa operazione può essere eseguita con Titanium Backup.