Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come velocizzare telefono

di

Il tuo smartphone è diventato molto lento? Beh, non sei il primo a cui succede. Se il tuo cellulare non è più di “primissimo pelo” o le sue caratteristiche tecniche non sono molto avanzate, devi accettarlo, qualche rallentamento nelle animazioni e qualche secondo di attesa prima dell’avvio di un’applicazione sono normali… questo però non significa che non puoi fare niente per migliorare la situazione.

Esistono dei piccoli accorgimenti che, se messi correttamente in pratica, permettono di velocizzare telefono e migliorare l’esperienza di utilizzo di sistemi operativi quali Android ed iOS. L’importante è non aspettarsi miracoli: purtroppo quando l’hardware di un dispositivo, sia esso uno smartphone, un tablet o un computer, non è più al passo con i tempi non c’è molto che possiamo fare (se non acquistare un nuovo modello o sostituire alcuni suoi componenti interni).

Ora però al bando le ciance e vediamo subito quali sono questi “accorgimenti” a cui puoi ricorrere per migliorare la reattività del tuo telefonino. La guida è dedicata in maniera esclusiva ai terminali Android e agli iPhone ma i concetti di base possono essere estesi facilmente anche ad altre piattaforme software. Buona lettura e un grande in bocca al lupo per l’ottimizzazione del tuo smartphone!

Disattivare le animazioni superflue

Come velocizzare telefono

Le animazioni hanno la loro, indiscutibile, importanza. Rendono l’uso dei nostri smartphone più piacevole, ma quando si ha a che fare con un terminale piuttosto datato possono creare problemi. Rallentano il passaggio da un’applicazione all’altra e conferiscono a tutto un effetto “scattoso” che farebbe saltare i nervi anche alla persona più serafica di questo mondo.

Per fortuna non è un problema insormontabile, anzi, si può aggirare piuttosto facilmente recandosi nelle impostazioni del telefono e disattivando (o limitando) le animazioni di sistema. Ecco in dettaglio come procedere su Android e iPhone.

  • Android – recati nelle impostazioni del telefono, seleziona la voce Info sul telefono dal menu che si apre e fai “tap” su Numero build per 7 volte consecutive per sbloccare le impostazioni da sviluppatore. Dopodiché torna nel menu delle impostazioni, seleziona la voce Opzioni sviluppatore e procedi come riportato di seguito.

    • Seleziona la voce Scala animazione finestra e imposta il suo valore su 0,5x oppure su Animazione disattivata (se vuoi disattivare completamente l’animazione).
    • Seleziona la voce Scala animazione transizione e imposta il suo valore su 0,5x oppure su Animazione disattivata (se vuoi disattivare completamente l’animazione).
    • Seleziona la voce Scala durata animatore e imposta il suo valore su 0,5x oppure su Animazione disattivata (se vuoi disattivare completamente l’animazione).

    Se utilizzi un launcher alternativo al posto di quello “stock” di Android, come ad esempio Nova Launcher, dovrai recarti nelle impostazioni di quest’ultimo e regolare le impostazioni relative alle animazioni da lì.

  • iPhone – recati nelle impostazioni di iOS (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen), seleziona le voci Generali > Accessibilità dal menu che si apre e applica le seguenti modifiche.

    • Vai in Aumenta contrasto e sposta su ON la levetta relativa all’opzione Riduci trasparenza (per disattivare le trasparenze dei menu e della barra Dock).
    • Vai in Riduci movimento e sposta su ON la levetta relativa all’opzione Riduci movimento (per eliminare tutte le animazioni di sistema, che verranno sostituite da un rapido effetto di dissolvenza).

Cancellare le applicazioni superflue

Come velocizzare telefono

Chiariamoci: cancellare le applicazioni non è un’operazione che velocizza il telefono in maniera automatica. Tuttavia, soprattutto se utilizzi Android (dove le app possono agire in maniera profonda sul comportamento del sistema), tale operazione potrebbe aiutarti a eliminare tutti quei software che pesano in maniera eccessiva sulla RAM o sul processore del cellulare limitandone le prestazioni.

  • Per disinstallare le applicazioni da Android – recati nel menu Impostazioni > App, seleziona la scheda Tutte, pigia sul pulsante […] e seleziona la voce Ordina per dimensioni dal riquadro che si apre per ordinare le applicazioni in base allo spazio occupato sulla memoria del device). A questo punto, individua l’applicazione da cancellare e pigia prima sulla sua icona e poi sul pulsante Disinstalla. Mi raccomando, fai attenzione a non rimuovere delle applicazioni di sistema (es. Google Play Services).
  • Per disinstallare le applicazioni da iPhone recati nel menu Impostazioni > Generali > Utilizzo spazio e iCloud del dispositivo e seleziona la voce Gestisci spazio collocata sotto la dicitura Archivio. A questo punto individua le applicazioni che non ti servono più (sono disposte in ordine di spazio occupato sul telefono) e cancellale pigiando prima sul loro nome e poi sul pulsante Elimina app. In alternativa puoi recarti in Home Screen, tenere il dito premuto sull’icona dell’applicazione da cancellare e pigiare sulla ”x” che compare in alto a sinistra.

Velocizzare telefono Android

Come velocizzare telefono

Adesso vediamo un po’ di ottimizzazioni specifiche per i terminali equipaggiati con Android.

  • Usare pochi widget e disattivare gli sfondi animati – i widget permettono di avere molte informazioni utili sempre sotto mano, ma se mal progettati possono consumare molta batteria e occupare risorse di sistema preziose. Stesso discorso vale per gli sfondi animati, che sono bellissimi da vedere ma rallentano incredibilmente i cellulari più datati.

    • Per eliminare i widget, tieni il dito premuto su di essi e trascinali sul pulsante Rimuovi che compare in alto.
    • Per sostituire gli sfondi animati con uno sfondo statico, disinstallali dal pannello di gestione delle applicazioni (come abbiamo visto prima) e scegli un wallpaper tradizionale dal menu Impostazioni > Display > Sfondo.
  • Utilizzare un launcher alternativo – alcuni launcher alternativi, come ad esempio l’ottimo Nova Launcher, permettono di rendere più reattiva la home screen di Android. Provali. Per sostituire il tuo launcher attuale con un altro, scarica il nuovo launcher dal Play Store, dopodiché vai nel menu Impostazioni > Home page e metti il segno di spunta accanto al suo nome.
  • Monitorare le applicazioni – alcune applicazioni, come ad esempio Watchdog, potrebbero aiutarti a individuare le applicazioni che causano un utilizzo eccessivo di CPU e RAM. Usale per “scovare” le app che occupano più risorse sul tuo smartphone.
  • Effettuare una scansione anti-malware – i dispositivi Android, purtroppo, sono bersaglio di numerosi malware. Se il tuo smartphone è diventato lento da un momento all’altro potrebbe essere stato infettato, quindi scarica un antivirus per Android e verifica che sia tutto in regola.
  • Installare una ROM personalizzata – nei casi più “disperati”, per velocizzare un telefono con Android, non c’è soluzione migliore che installare una ROM personalizzata. Le ROM personalizzate sono delle versioni modificate di Android che spesso includono numerosi funzioni e ottimizzazioni extra rispetto a quella standard. Installarle non è semplicissimo (anche perché bisogna trovare una ROM che sia compatibile al 100% con il proprio device) ma il loro utilizzo può portare a nuova vita i cellulari più datati. Per installare una ROM personalizzata bisogna sbloccare il bootloader del telefono, installare una Recovery personalizzata e procedere all’installazione del sistema operativo. Per avere maggiori informazioni sull’intera procedura fai una ricerca su Google e dai un’occhiata al mio tutorial su come effettuare il root Android in cui ti ho spiegato il significato di alcuni termini tecnici che dovrai imparare sicuramente a conoscere.

Velocizzare iPhone

Come velocizzare telefono

Su iPhone non si possono installare né ROM personalizzate né launcher alternativi. I widget ci sono, ma sono confinati al notification center e non “drenano” le energie del telefono come quelli per Android (quelli fatti male s’intende). In sostanza la libertà di manovra concessa all’utente dal sistema operativo di casa Apple è assai limitata… almeno fin quando non si effettua il jailbreak.

Se hai sbloccato il tuo iPhone tramite jailbreak e noti una certa lentezza nell’esecuzione delle app, potresti aver installato dei “tweak” che hanno appesantito in maniera eccessiva il sistema. Per normalizzare la situazione potresti aprire Cydia e rimuovere i tweak che ritieni possano essere responsabili del problema, oppure potresti togliere il jailbreak resettando il tuo “melafonino” in modalità DFU (trovi spiegato tutto nel mio tutorial dedicato all’argomento).

Altro consiglio che potrei darti è quello di non aggiornare iOS alle versioni più recenti, che come noto tendono a “castrare” i dispositivi più datati… ma in realtà si tratterebbe di un cattivo consiglio. Non aggiornando iOS all’ultima versione, infatti, otterresti dei benefici in termini di prestazioni ma renderesti il tuo smartphone vulnerabile a tutte le falle di sicurezza che nel frattempo Apple ha “turato” con gli aggiornamenti software.

Resettare il telefono

Come velocizzare telefono

A mali estremi, estremi rimedi! Se seguendo le indicazioni di cui sopra non sei riuscito a velocizzare il tuo smartphone, non ti resta che tentare l’ultima carta: resettare il dispositivo riportandolo alle impostazioni di fabbrica.

Se ti serve una mano a resettare Android o resettare iPhone consulta le guide che ho scritto sull’argomento, prima però, mi raccomando, fai un bel backup di tutti i tuoi dati (che andranno inevitabilmente persi in seguito al reset).

Cosa non fare

Per concludere, ecco alcune cose da NON fare per velocizzare telefono, in quanto inutili o addirittura dannose.

  • Non installare task manager “aggressivi” su Android – quelli che, tanto per intenderci, stoppano automaticamente tutti i processi in esecuzione sul telefono. Spesso fanno più danni che altro. Utilizza, piuttosto, delle app come la summenzionata Watchdog per monitorare in prima persona il comportamento delle app e decidere quale stoppare/rimuovere.
  • Non forzare la chiusura delle applicazioni su iPhone – premere il tasto Home per due volte consecutive e chiudere le applicazioni in esecuzione sull’iPhone è inutile. iOS sa benissimo come gestire la RAM e “libera” automaticamente la memoria quando ce n’è bisogno. Anzi, chiudere in maniera forzata una app costringe il sistema operativo a ricaricarla completamente sprecando così forza di calcolo e batteria. Lo stesso discorso potrebbe farsi anche su Android, ma sul sistema del robottino verde ci sono applicazioni che possono agire in maniera più profonda sul comportamento del sistema e quindi, in alcune rare occasioni, forzare la chiusura di qualche app aiuta.
  • Non “overclockare” il tuo smartphone (se non sai bene dove mettere le mani) – su Internet ci sono moltissime guide legate all’overclocking degli smartphone Android e degli iPhone. Alcune di esse sono molto valide, tuttavia ti sconsiglio caldamente di seguirle se non sei davvero preparato sull’argomento. Cambiare a casaccio i parametri del tuo smartphone potrebbe portare a danni inenarrabili… poi non dirmi che non ti avevo avvertito!

Qualora non riuscissi a riportare le prestazioni del tuo telefono su livelli accettabili, da’ un’occhiata alla mia guida all’acquisto sugli smartphone: ci sono ottimi cellulari adatti a tutte le tasche, ce ne sarà sicuramente anche qualcuno di tuo interesse.