Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Google Stadia: cos’è e come funziona

di

Sei un appassionato di videogiochi e, nel tuo tempo libero, ti diverti a giocare ai titoli videoludici disponibili sulla tua console, sul tuo PC o sui tuoi dispositivi mobili. Recentemente, però, hai sentito parlare di Google Stadia, leggendo che è un nuovo servizio che ti consente di giocare in streaming tramite internet, senza però dover scaricare i videogiochi. Incuriosito da questa tecnologia, hai deciso di cercare ulteriori informazioni per capire bene cos’è e come funziona Google Stadia, in modo da essere sicuro se questo nuovo servizio possa fare al caso tuo.

Come dici? Le cose stanno effettivamente in questo modo? Allora non preoccuparti, perché ho tutte le informazioni di cui hai bisogno per conoscere nel dettaglio questa nuova tecnologia di Google. Non solo ti fornirò informazioni su questo servizio, ma ti spiegherò anche come utilizzarlo sui dispositivi che già usi quotidianamente, oltre a indicarti alcuni componenti hardware che possono ampliare e migliorare la tua esperienza di gioco su Google Stadia.

Non vedi l’ora di cominciare a leggere questa mia guida, dico bene? In questo caso, il mio consiglio è quello di sederti bello comodo e di prestare la massima attenzione a tutte le informazioni che ti fornirò. Sono sicuro che, alla fine della lettura, sarai a conoscenza di tutto ciò che ti serve sapere per capire se puoi anche tu iniziare a utilizzare questa nuova tecnologia di Google. A me non resta che augurarti una buona lettura!

Indice

Cos’è Google Stadia

Stadia su TV

Google Stadia è una tecnologia di cloud gaming, sviluppata appunto da Google, che consente di giocare in streaming da qualsiasi dispositivo, utilizzando semplicemente la connessione a Internet. Google ha reso disponibili diversi data center in tutto il mondo, costituiti da server, sui quali sono installati i videogiochi: l’utente che utilizza Stadia non fa altro che collegarsi a questi data center e avviare una sessione del videogioco in streaming, per iniziare a giocare.

Servizi di questo genere esistono già, come ad esempio PlayStation Now, ma Google Stadia vanta una tecnologia che consente di riprodurre i videogiochi con una risoluzione che va dai 720p fino ai 4K, con supporto HDR a 60 frame al secondo. L’idea di Google è però quella di supportare, in un futuro, risoluzioni fino a 8K, con 120 frame al secondo.

Un altro elemento cardine di questa tecnologia è l’input lag, cioè il ritardo che si verifica tra la pressione di un tasto sul controller e l’esecuzione effettiva dell’azione nel videogioco: Google Stadia offre un’esperienza molto simile (in alcuni casi migliore) rispetto a quella che un utente può avere su PC o su console, risultando una valida alternativa alle piattaforme videoludiche già esistenti, anche se tutto dipende dallo stato della connessione a Internet.

Devi sapere, infatti, che giocando su Google Stadia, proprio perché c’è il vincolo della connettività a Internet, puoi incorrere in una carente esperienza di gioco, se la tua linea di casa non è adeguata. Per tale ragione, prima di pensare di provare questo nuovo servizio, ti consiglio di effettuare un test della connessione. Questo test non deve essere effettuato tramite i tanti servizi disponibili sul Web, ma usando quello di Google, che ti informa con esattezza se la tua rete Internet è adeguata all’utilizzo di Stadia.

Test Google Stadia

Per effettuare quest’operazione, devi semplicemente collegarti a questo link e premere sul tasto Controlla ora, attendendo il risultato che ti verrà mostrato a schermo. Se lo stato della tua connessione risulta adeguato, probabilmente non avrai alcun problema nell’utilizzare Google Stadia. Ti fornirò maggiori informazioni al riguardo in un capitolo dedicato.

Se vuoi approfondire l’argomento relativo a questo servizio di Google, per sapere come giocare tramite Stadia sul tuo TV, sul tuo PC o sul tuo smartphone, ti consiglio di consultare le informazioni che troverai nel prossimo capitolo, dove ti ho parlato dei requisiti richiesti e dei dispositivi compatibili.

Requisiti e dispositivi compatibili

Dispositivi per Stadia

Come ti ho già anticipato nei precedenti paragrafi, Google Stadia è un servizio strettamente vincolato alla connessione a Internet. Per tale motivo, devi essere sicuro che tu possa usufruirne a pieno, senza problemi. Devi sapere, infatti, che Google Stadia è disponibile in tre formati di qualità, che richiedono specifiche bande di connettività a Internet..

  • La qualità 720p a 60 FPS con audio stero richiede 10 Mbps.
  • La qualità 1080p HDR a 60 FPS con audio surround 5.1 richiede 20 Mbps.
  • La qualità 4K HDR a 60FPS con audio surround 5.1 richiede 35 Mbps.

Come puoi vedere, la migliore esperienza di gioco si ha con il 4K, che richiede però necessariamente almeno 35 Mbps di connessione a Internet (e, cosa fondamentale, deve essere una connessione stabile). Pertanto, se sei in possesso di una connessione ADSL o in Fibra inferiore al valore indicato, dovrai accontentarti di giocare in Full HD oppure alla risoluzione inferiore 720p. Ovviamente, puoi godere dell’esperienza 4K se sei in possesso di un TV o un monitor 4K.

Oltre al vincolo relativo alla connessione a Internet, sappi che al debutto di Google Stadia, è possibile giocare usando tre configurazioni di gioco, in base al dispositivo di cui sei in possesso.

  • Da TV, usando Chromecast 4K e il controller Stadia.
  • Da PC, usando Google Chrome con tastiera e mouse o un controller.
  • Da smartphone con un controller.

Per usare Google Stadia da TV, devi necessariamente essere in possesso di un Chromecast 4K e un controller Stadia, in quanto è l’unico dispositivo che può interfacciarsi con questo servizio da TV e garantire la migliore esperienza di gioco. Al lancio, soltanto i Chromecast 4K disponibili nel kit di Stadia (che include anche il controller Stadia) sono abilitati al servizio. Se sei già in possesso di Chromecast 4K, dovrai attendere l’aggiornamento firmware che lo abiliterà a Stadia.

Se vuoi giocare da computer, invece, l’unico modo per usare Stadia è utilizzare il browser Google Chrome. Data la sua diffusione sui sistemi operativi più famosi, sappi che potrai usare un PC con Windows, macOS, Linux o ChromeOS. È richiesta la versione più aggiornata di Google Chrome, di cui ti ho ampiamente parlato in questa mia guida.

Da PC puoi utilizzare anche il mouse e la tastiera di cui sei già in possesso, ma puoi abbinare anche un controller. Quelli compatibili sono sicuramente quello Stadia, il Sony DualShock 4 di PlayStation e il controller Microsoft Xbox One o Microsoft Xbox 360. Su Windows, puoi anche utilizzare il controller Nintendo Switch Pro.

Per giocare da smartphone, invece, devi sapere che, sebbene il servizio sia disponibile sui dispositivi Android, al lancio di Google Stadia sarà possibile giocare sui Google Pixel 2, Pixel 3 e 3a o Pixel 4, che abbiano almeno la versione Android Pie (9.0 o superiore).

Agli smartphone Android devi associare un controller per giocare: puoi usare il controller Stadia oppure gli stessi che ti ho indicato nei paragrafi precedenti relativi alla piattaforma PC, dunque il DualShock 4 oppure quello per Xbox One o Xbox 360.

In linea generale, è garantita la compatibilità con tutti i controller più diffusi per le console di videogiochi, ma potresti utilizzarne uno qualsiasi: sappi che, non essendone garantita la compatibilità, non ti viene assicurato che il controller di cui sei già in possesso possa funzionare con Stadia. Per tale motivo, dovrai testarlo personalmente e, in caso di esito negativo, acquistarne uno compatibile, come quelli che ti ho già indicato nei paragrafi precedenti.

Prezzo Google Stadia

Abbonamento Stadia

Google Stadia è principalmente un servizio gratuito, al pari di altre piattaforme già conosciute, come Steam. Pertanto, ti servirà soltanto avere un account Google, anch’esso gratuito, per accedere al servizio e giocare. Tutti i videogiochi presenti nel catalogo dovranno essere acquistati singolarmente, per poter essere giocati. È disponibile anche l’abbonamento a Stadia Pro, che permette di ottenere vantaggi aggiuntivi rispetto alla versione gratuita, di cui ti farò un elenco qui di seguito.

  • Stadia Base: è gratuito con una risoluzione fino a 1080p a 60 FPS con audio stereo. I videogiochi devono essere acquistati singolarmente.
  • Stadia Pro: ha un costo di 9,99 euro/mese senza vincoli con una risoluzione fino a 4K a 60FPS in HDR con audio surround 5.1. I videogiochi devono essere acquistati singolarmente, ma periodicamente vengono regalati alcuni titoli del catalogo, oltre ad avere accesso a sconti esclusivi.

Al lancio di Google Stadia, che è avvenuto il 19 novembre 2019, è possibile accedere al servizio soltanto con Stadia Pro ma, a partire dal 2020, verrà data la possibilità a tutti gli utenti di usufruire del servizio anche gratuitamente, tramite il piano Base. Inoltre, i videogiochi che vengono regalati con Stadia Pro devono essere sbloccati dall’utente e sono accessibili finché l’abbonamento è attivo. In caso d’interruzione, temporaneamente questi videogiochi non potranno essere giocati, almeno finché non verrà riattivato Stadia Pro.

Come, però, ti ho già anticipato nel capitolo precedente, in base al dispositivo sul quale vuoi giocare, è richiesto che tu abbia alcuni specifici componenti hardware. Pertanto, per giocare da TV, devi acquistare un Chromecast 4K, il cui prezzo è di 79 euro, e un controller Stadia, il cui prezzo è di 69 euro. Per giocare al lancio, però, è necessario acquistare il pacchetto Founder Edition (non più disponibile) oppure quello Premiere Edition, che contengono già un Chromecast 4K e un controller Stadia, al prezzo di 129 euro.

In questo kit è incluso anche un codice d’accesso al servizio per 3 mesi (Stadia Pro), sia per te che per un tuo amico. Se già possiedi un Chromecast 4K, l’acquisto del solo controller Stadia non ti garantirà di poter usare Stadia, sia perché nelle fasi iniziali è possibile accedere solo con il pacchetto Founder o Premiere, sia perché, come ti ho già anticipato, i Chromecast 4K già in commercio non sono abilitati al servizio, almeno finché non viene eseguito l’aggiornamento firmware che risolve questo inconveniente.

In sintesi, sebbene questo servizio di Google sia gratuito, evitando di attivare un abbonamento a Stadia Pro se non si è interessati alle funzionalità aggiuntive, per giocare dal TV al momento devi necessariamente essere munito di un Chromecast 4K e di un controller Stadia, affrontando le spese che ti ho indicato. Lo stesso discorso vale per l’utilizzo del servizio da smartphone, che al momento è abilitato solo a partire dai Pixel 2 o versioni successive degli smartphone di Google.

Come acquistare Google Stadia

Acquistare Stadia Premiere Edition

Se vuoi acquistare l’abbonamento a Stadia Pro per utilizzare il servizio tramite Google Chrome o da smartphone, ti avviso che al momento quest’operazione non è possibile. Tale possibilità verrà attivata a partire dal 2020, quando il servizio sarà a pieno regime.

Se, nel frattempo, vuoi acquistare il kit Stadia Premiere Edition, puoi effettuare quest’operazione direttamente dal negozio virtuale di Google, collegandoti a questo indirizzo ed effettuando il login con il tuo account Google. Quello che devi fare è semplicemente premere sul tasto Acquista, quindi sul tasto Vai al carrello e continuare la procedura tramite il tasto Paga.

Nella sezione che ti viene mostrata, devi indicare l’indirizzo di spedizione e poi inserire un metodo di pagamento valido: puoi utilizzare l’account PayPal, la tua carta di credito o di debito oppure una carta regalo Google, disponibile nella maggior parte dei negozi di elettronica o nei supermercati.

Quando questa procedura sarà completata, riceverai diverse comunicazioni via email che ti avviseranno quando l’ordine sarà stato elaborato e la spedizione sarà effettuata. Nella sezione Ordini del negozio di Google, puoi visualizzare il kit appena acquistato e tracciarne la consegna, tramite l’apposito tasto di tracciamento dell’ordine.

Come funziona Google Stadia

Se hai acquistato Google Stadia, nei prossimi capitoli ti spiegherò come configurare il servizio in modo da poterne usufruire e giocare tramite questa nuova tecnologia di Google.

Configurare l’account

Attivare Stadia

Il primo passo da effettuare è quello di scaricare l’app di Stadia per Android (Android 6.0 o superiore) o iOS (iOS 11.0 o superiore). Questo servizio di Google si gestisce interamente tramite l’app per dispositivi mobili, che puoi scaricare dallo store virtuale di riferimento del tuo smartphone. Tramite l’app Stadia puoi, infatti, gestire il tuo abbonamento, acquistare i videogiochi e avviarli sui dispositivi compatibili.

Dopo aver acquistato la Founder Edition o la Premiere Edition di Stadia, riceverai un codice via email per attivare il servizio sul tuo account Google. Quello che devi fare è aprire l’app di Stadia ed effettuare l’accesso con il tuo account Google, indicato la tua email e la password. Fatto ciò, ti viene mostrata una casella di testo nella quale devi digitare il codice ricevuto via email, confermando poi l’operazione tramite il tasto Sblocca.

Personalizzare account Stadia

Adesso, premi il tasto Andiamo e accetta i termini d’utilizzo del servizio, mettendo un segno di spunta sull’apposita casella e facendo tap sul tasto Avanti. Arrivato a questo punto, seleziona il tuo avatar e immetti un nickname da usare su Stadia.

Non ti resta, poi, che premere il tasto Anteprima e, nel caso in cui volessi confermare il tutto, pigiare sul pulsante Usa questo nome. In caso contrario, premi il pulsante Cambia nome, per modificare la tua scelta.

Configurazione account Stadia

Dopo aver effettuato l’operazione fin qui descritta, dovrai effettuare la configurazione dell’account relativamente alle impostazioni sulla privacy: premi, dunque, il tasto Avanti e utilizza i menu a tendina che ti vengono mostrati, per selezionare tutte le opzioni sulla privacy che ti vengono mostrate.

Quando hai fatto, premi sul tasto Avanti, per passare al prossimo step: nella sezione che visualizzi, ti viene richiesta l’attivazione dell’abbonamento a Stadia Pro. Questo è già incluso nei tre mesi di prova che hai ricevuto ma, al termine di questo periodo, si rinnoverà automaticamente a 9,99 euro/mese, a meno che tu lo disdica prima. Pertanto, ti verrà mostrata una schermata, tramite la quale aggiungere il metodo di pagamento da usare al termine del periodo di prova gratuito.

Negozio Stadia

Quando avrai completato anche questa fase, avrai accesso alla schermata principale dell’app Stadia: da qui puoi sfogliare il catalogo dei videogiochi da acquistare e sbloccare quelli che ti vengono offerti gratuitamente. Per procedere, devi semplicemente accedere alla scheda Negozio, in basso, e individuare la categoria Giochi Stadia Pro. Dopo aver selezionato il gioco, premi dunque sul tasto Rivendica, per aggiungerlo al tuo account.

Per acquistare un qualsiasi videogioco, invece, selezionalo dallo store e premi sul tasto Acquista. Conferma il metodo di pagamento, tramite il riquadro che ti viene mostrato (che è lo stesso di quello che hai configurato prima per l’abbonamento a Stadia Pro), e premi sul tasto Acquista con un tocco, per aggiungerlo al tuo account.

Per regolare le impostazioni sulla qualità grafica, a prescindere dal dispositivo sul quale utilizzerai Stadia, devi agire direttamente dall’app Stadia: fai quindi tap sull’icona dell’avatar, in alto a destra, e seleziona la voce Utilizzo dei dati e prestazioni. Tra le opzioni che ora visualizzi, scegli La migliore qualità visiva per giocare fino a 4K (solo con Stadia Pro), Equilibrata, per giocare fino a 1080p, oppure Utilizzo dei dati limitato, per giocare fino a 720p.

Giocare su Stadia da TV

Configurazione controller Stadia

Per giocare su Stadia da TV, devi prima configurare il tuo Chromecast 4K. La procedura è semplice: devi utilizzare l’app Google Home (Android/iOS) e seguire le istruzioni che ti vengono mostrate sullo schermo del TV, dopo aver collegato il Chromecast, e sul display dello smartphone. Se vuoi saperne di più su come configurare Chromecast, ti rimando a questa mia guida dedicata all’argomento.

Adesso che hai configurato la tua Chromecast 4K, è il momento di fare lo stesso con il controller Stadia. Quello che devi fare è avviare l’app Stadia e pigiare sull’icona del controller, che trovi in alto a destra. Nella schermata che visualizzi, ti verrà richiesto di attivare sia il GPS che il Bluetooth: puoi seguire la procedura a schermo oppure leggere quanto ti ho già indicato nelle mie guide su come funziona il GPS e come attivare il Bluetooth.

A questo punto, l’app scansionerà i dispositivi nelle vicinanze per trovare il controller Stadia. Assicurati, in questa fase, di aver premuto a lungo il tasto con il logo di Stadia sul controller, in modo da accenderlo. Dopo che sarà stato individuato, pigia il suo nome sull’app Stadia e attendi la sua configurazione, per la quale dovrai seguire le istruzioni sullo schermo dello smartphone.

Completamento configurazione Controller Stadia

Quello che devi fare è rispondere  alla domanda Sta vibrando?, se rilevi una vibrazione sul controller. Successivamente, premi su Continua e decidi se condividere con Google i dati diagnostici e quelli sull’utilizzo, premendo sul tasto Sì, consenti la condivisione oppure su No, non condividere.

Infine, premi sul tasto Connessione a [nome rete Wi-Fi], per collegare il controller al Wi-Fi. Ti avviso che potrebbe esserti richiesto l’inserimento della password della tua rete Wi-Fi, per completare la configurazione. Al termine di tutta questa procedura, verrà scaricato l’ultimo aggiornamento firmware per utilizzare al meglio il controller Stadia con il tuo televisore o sugli altri dispositivi di cui sei in possesso.

Aggiungere Chromecast a Stadia

L’ultima procedura da effettuare è quella di assegnare il Chromecast 4K a Stadia. Avvia nuovamente l’app Stadia, pigia sull’icona del tuo avatar, in alto a destra, e seleziona la voce Aggiungi account a Chromecast. Pigia, dunque, sul nome della Chromecast che hai assegnato in fase di configurazione, premi su Connetti e il gioco è fatto.

Adesso, per giocare a Stadia da TV, non devi fare altro che accedere alla sorgente HDMI dal telecomando del TV e premere sul pulsante con il logo Stadia, per avviare il controller. Immediatamente verrà mostrato il logo di Stadia sul TV e avrai accesso alla schermata principale dei tuoi giochi acquistati, che potrai mettere in riproduzione semplicemente premendo sul tasto Play, al centro dello schermo.

Giocare su Stadia da PC

Stadia su Chrome

Giocare su Stadia da PC è un’operazione più semplice di quella che ti ho mostrato nel capitolo precedente. Tutto ciò che devi fare è avviare il browser Google Chrome e accedere al sito Web stadia.google.com. Fatto ciò, effettua il login con il tuo account Stadia e il gioco è fatto.

Nella schermata che ti viene mostrata, troverai i tuoi giochi acquistati, che puoi riprodurre semplicemente premendo sul tasto Play al centro dello schermo. Automaticamente verrà rilevata la tastiera e il mouse ma, se hai collegato un controller compatibile, potrai giocare anche direttamente con quest’ultimo, semplicemente collegandolo via USB o Bluetooth al computer.

Giocare su Stadia da smartphone

Stadia su smartphone

Giocare su Stadia da smartphone richiede soltanto di avere un dispositivo compatibile e un controller collegato ad esso, via USB o tramite Bluetooth, di cui ti ho già parlato in un capitolo dedicato a questo argomento.

Tutto ciò che devi fare è avviare l’app Stadia e scegliere uno dei videogiochi da giocare. Nel menu a tendina al centro dello schermo, seleziona il dispositivo Android che stai usando e premi il tasto Play per avviare il videogioco. Un gioco da ragazzi, vero?

In caso di problemi

Logo Stadia

Dato che Google Stadia è un servizio che viene erogato tramite Internet, potresti incorrere in problemi di lag o di qualità a tratti ridotta, a causa dell’intasamento della tua linea. Devi, infatti, sapere che, se durante l’utilizzo di Stadia dovessero esserci altri tuoi familiari che stanno guardando film o serie TV in streaming su Netflix, Prime Video o altre piattaforme simili, la qualità di Stadia potrebbe risentirne.

Questo problema potrebbe essere risolto se decidessi di passare a un piano Internet con più banda, come quella in Fibra, se disponibile nella tua zona. A tal proposito, ti consiglio di leggere la mia guida sulle migliori offerte per la fibra.

Se la tua connessione è già perfetta così com’è e non ci sono altri utenti connessi al Wi-Fi che stanno utilizzando gran parte della banda di rete, probabilmente il problema potrebbe risiedere nella connettività wireless. A tal proposito, ti consiglio di utilizzare un collegamento in LAN sul tuo PC o su Chromecast 4K, sfruttando eventualmente un sistema di Powerline per raggiungere anche i luoghi dove il segnale Wi-Fi è più debole o, in linea generale, per aver una connessione più stabile.

Un altro elemento che devi prendere in considerazione per giocare su Stadia è quello di impiegare un router con una banda Wi-Fi sui 5GHz, funzionalità non sempre disponibili nei modem offerti in comodato d’uso dai gestori telefonici.

La banda a 5GHz ti permette di avere un collegamento wireless migliore e più stabile, garantendoti una disponibilità di banda superiore, rispetto a quella a 2,4GHz. Se vuoi saperne di più su questa tecnologia nei router, ti consiglio di leggere questa mia guida dedicata all’argomento.

Infine, se giochi da PC, potresti riscontrare dei problemi di esecuzione dei giochi tramite Stadia, se hai estensioni attive su Google Chrome. A tal proposito, la soluzione ideale per risolvere qualsiasi inconveniente di questo tipo è quello di avviare Stadia tramite una scheda in navigazione in incognito. Ti ho spiegato nel dettaglio come effettuare quest’operazione nel mio tutorial su come navigare in incognito con Chrome.

Per qualsiasi altro problema relativo a Stadia, ti consiglio di consultare la sezione d’assistenza sul sito Web di Google. In alternativa, puoi anche farti ricontattare dall’assistenza Google, tramite telefono o via chat, seguendo le istruzioni a questo link, nel caso dovessi riscontrare difetti all’hardware Google da te acquistato.