Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per batteria

di

La batteria del tuo notebook ha cominciato a “fare le bizze” ma, prima di procedere con un’eventuale sostituzione della stessa, vorresti sincerarti del suo effettivo stato di salute? Pensi che la batteria del tuo computer portatile si scarichi troppo rapidamente e ti piacerebbe sapere se esiste un modo, o meglio, uno strumento, per ottimizzarla? Beh, allora direi proprio che sei capitato sulla guida giusta, al momento giusto. Pensa un po’… con questo post di oggi desideravo indicarti proprio quelli che a mio modesto avviso sono i migliori programmi per batteria disponibili su piazza.

Ce ne sono sia per Windows che per macOS, sia gratis che a pagamento. Devi solo individuare la risorsa che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo, scaricarla sul computer e il gioco è fatto. Inoltre, ti fornirò i link di alcune app che permettono di verificare lo stato della batteria su smartphone e tablet. Tutte le soluzioni di cui andrò a parlarti sono estremamente semplici da usare e sono adatte anche a chi – un po’ come te – non si ritiene propriamente un grande esperto in fatto di informatica e nuove tecnologie.

Suvvia dunque, non perdiamo altro tempo in chiacchiere e mettiamoci immediatamente all’opera! Concediti qualche istante tutto per te, posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido laptop (oppure prendi il tuo smartphone/tablet) e inizia subito a concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso oltre che, ovviamente, di essere finalmente riuscito a saperne di più riguardo le batterie dei tuoi dispositivi. Scommettiamo?

Indice

BatteryCare (Windows)

Programmi per batteria

BatteryCare è uno dei migliori programmi per batteria a costo zero attualmente in circolazione. È solo per Windows e consente di visualizzare informazioni dettagliate sullo stato della batteria, di monitorare i cicli di carica e aumentare l’autonomia dei computer portatili.

È altresì in grado di cambiare automaticamente il piano di risparmio energetico usato dal sistema a seconda dello stato di carica della batteria e riduce gli effetti grafici dell’OS quando l’energia a disposizione del notebook comincia a scarseggiare. Usandolo, si possono anche monitorare le temperature di hard disk e CPU.

Per servirtene, collegati al suo sito Internet ufficiale e fai clic sul pulsante BatteryCare Free Download che si trova al centro della pagina, in modo tale da scaricare il software sul tuo computer. A download ultimato, avvia il file .exe ottenuto e clicca su Si.

Nella finestra che a questo punto si apre sul desktop, clicca sul pulsante Avanti, seleziona la voce Accetto i termini del contratto di licenza e clicca ancora sul bottone Avanti per cinque volte di fila, su quello Installa e su Fine. Se durante il setup ti viene proposta l’installazione di programmi extra (es. Opera), rimuovi la spunta dalla relativa opzione per evitare di ritrovarti sul PC software di cui non hai effettivamente bisogno.

Successivamente, il programma verrà avviato in automatico e andrà a collocarsi nell’area di notifica. Portando sulla relativa icona il puntatore del mouse potrai visualizzare, tramite la finestra che si aprirà in automatico, le info relative all’autonomia restante, allo stato della batteria e la temperatura di CPU e HDD.

Facendo invece doppio clic sull’icona, potrai accedere alle informazioni di base di cui sopra e alla sezione Informazioni dettagliate, con informazioni aggiuntive, come la capacità totale della batteria, quella attuale, il voltaggio, il livello di usura ecc.

Ti segnalo, inoltre, la possibilità di regolare il funzionamento del programma in base a quelle che sono le tue esigenze e preferenze facendo clic sul pulsante Opzioni che si trova nella parte in alto della finestra dello stesso. In questo modo potrai, ad esempio, scegliere se fare avviare il software all’avvio del sistema, se cecare in automatico gli aggiornamenti, potrai regolare i piani per il risparmio energetico e molto altro ancora.

Aerofoil (Windows)

Programmi per batteria

Se quello che stai usando è un computer portatile con su installato Windows 7 oppure Vista, non puoi non rivolgerti a un software come Aerofoil. Si tratta di una piccola applicazione gratuita che permette di aumentare l’autonomia della batteria disattivando gli effetti grafici, ricchi di trasparenze e animazioni, dei due OS in questione. Consente altresì di regolare in maniera intelligente le funzioni di risparmio energetico del sistema operativo. Tra le sue funzioni, ci sono anche la disattivazione dei widget e del volume. Insomma, è da provare subito!

Per scaricarlo sul tuo computer, visita la pagina per il download presente sul sito Internet di Computer Bild, clicca sul pulsante Download collocato in alto a sinistra e poi sul bottone Download Starten. A scaricamento ultimato, estrai l’archivio zip appena ottenuto, apri il file .exe contenuto al suo interno e clicca sul pulsante Si nella finestra che si apre sul desktop, dopodiché pigia sul pulsante Next, su quello I Agree e sul bottone Install. Segui quindi la procedura di configurazione iniziale del programma che ti viene proposta indicando i profili per il risparmio energetico che preferisci impostare e le opzioni relative all’avvio, pigiando sempre sul pulsante Next. Per concludere, fai clic sul bottone Finish.

Successivamente, il programma andrà a collocarsi nell’area di notifica di Windows e, facendo clic destro sulla relativa icona, potrai selezionare, dal menu che si apre, il profilo che preferisci per aumentare l’autonomia della batteria. Scegliendo invece l’opzione Disable Aero Glass potrai disattivare gli effetti grafici Aero del sistema.

BatteryInfoView (Windows)

Programmi per batteria

Un altro programmino che ti invito a prendere in considerazione per tenere d’occhio lo stato di salute della batteria del tuo laptop, oltre che la sua autonomia, e BatteryInfoView. Si tratta di un software gratuito, no-install e specifico per Windows che mostra per quanto tempo ancora la batteria sarà operativa e il suo stato di integrità, consentendo altresì di confrontare i valori massimi di carica con cui era stata fabbricata con la massima carica che invece attualmente può essere raggiunta.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati alla sua pagina per il download e clicca sul collegamento Download BatteryInfoView che trovi in basso. Provvedi anche a fare clic sulla voce Italian nella colonna Language poco più giù, in modo tale da effettuare anche il download della traduzione in italiano.

A scaricamento ultimato, estrai entrambi gli archivi ZIP ottenuti in una qualsiasi posizione del computer, dopodiché avvia il file .exe ricavato. In questo modo, ti ritroverai al cospetto della finestra principale del programma. Tramite quest’ultima, potrai visualizzare il nome esatto del modello di batteria, quello del produttore di riferimento, lo stato in cui si trova, la capacità corrente, il voltaggio ecc.

Facendo invece clic sul pulsante con la finestra che si trova sulla barra degli strumenti, potrai accedere alle opzioni avanzate del software e scegliere, ad esempio, ogni quanto aggiornare le info sulla batteria, la frequenza richiesta per aggiornare i log ecc.

Ti segnalo, infine, la possibilità di esportare in un file di testo le informazioni ottenute. Per riuscirci, ti basta selezionare le voci di tuo interesse nella finestra del software, cliccare sul pulsante con il floppy disk posto in cima e indicare la posizione in cui salvare il file sul PC.

Imtec Battery Mark (Windows)

Programmi per batteria

A volte si ha la sensazione che le prestazioni della batteria del proprio portatile non siano più ottimali ma non se ne ha la certezza. Imtec Battery Mark è un programma molto utile in situazioni del genere che permette, per l’appunto, di testare lo stato della batteria dei notebook consentendo all’utente di capire se è arrivato o meno il momento di sostituirla.

Mostra dei grafici abbastanza comprensibili anche dagli utenti meno esperti, ma per portare a termine il suo lavoro ha bisogno di diversi minuti. È solo per sistemi Windows, è gratis e non necessita d’installazione per poter funzionare.

Mi chiedi come fare per potertene servire? Te lo dico subito. In primo luogo, collegati alla pagina per il download del programma presente sul sito Internet di MajorGeeks e clicca su una delle voci  Download@MajorGeeks , così da avviare il download del software.

A scaricamento completato, estrai in una qualsiasi posizione l’archivio ZIP appena ottenuto e avvia il file .exe contenuto al tuo interno. Nella finestra che a questo punto andrà ad aprirsi sul desktop, ti saranno mostrate alcune informazioni di base relative alla batteria del tuo portatile.

Per testarne lo stato, invece, clicca sul menu Test che si trova in cima e scegli l’opzione Fast mode (per effettuare un test veloce) oppure quella Normal mode (per eseguire il test a velocità normale). In seguito, pigia sul pulsante Start test nella nuova finestra che si apre e attendi che il test venga avviato e completato e che ti venga fornito il relativo responso.

Coconut Battery (macOS)

Programmi per batteria

Possiedi un Mac e vorresti conoscere la resa della relativa batteria? In tal caso, il miglior programma che posso suggerirti di usare Coconut Battery. Non ne hai mai sentito parlare? Strano, è molto famoso. In ogni caso non è un problema, rimediamo subito. Si tratta di un’applicazione specifica per macOS che mostra a video informazioni dettagliate relative allo stato della batteria dei computer Apple (oltre che degli iPhone e degli iPad), come per esempio il numero preciso dei cicli di ricarica.

Si può scaricare gratis ma eventualmente è disponibile in una variante Plus, a pagamento (costa 9,95 euro), che integra alcune feature extra, come le notifiche e la possibilità di ottenere informazioni ancora più dettagliate.

Per servirtene sul tuo Mac, collegati in primo luogo al sito Internet del programma e pigia sul collegamento Download vx.x.x che si trova al centro della pagina. A scaricamento ultimato, estrai l’archivio ZIP appena ottenuto in una qualsiasi posizione del tuo Mac, dopodiché trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro su di essa e scegli Apri dal menu che compare. Successivamente, fai clic sul pulsante Apri nella finestra che ti viene mostrata su schermo, in modo tale da andare ad aggirare le limitazioni che Apple impone verso gli sviluppatori non certificati (quest’operazione va effettuata solo al primo avvio).

Nella finestra che a questo punto andrà ad aprirsi sulla scrivania, potrai visualizzare dettagli quali carica corrente della batteria e capacità totale di ricarica, la temperatura, il voltaggio e varie altre info. Pigiando sul pulsante Battery Info è poi possibile ottenere ancora più informazioni, mentre facendo clic sul pulsante Mac Info è possibile conoscere le info riguardanti il Mac in uso. Recandoti invece nella scheda History del programma è possibile visualizzare l’elenco completo di tutte le misurazioni della batteria che sono state effettuate.

Volendo, puoi anche scegliere di avviare il programma all’accensione del Mac e fare in modo che questo risulti accessibile dalla barra dei menu. Per riuscirci, pigia sul menu coconoutBattery, seleziona la voce Preferences e spunta l’opzione apposita annessa alla scheda General nella finestra che si apre.

Battery Health (macOS)

Programmi per batteria

Sempre restando in tema di programmi per batteria, un’altra ottima applicazione per macOS che ti invito a prendere in seria considerazione è Battery Health, che è in grado di mostrare informazioni e grafici relativi lo stato di salute della batteria dei computer portatili a marchio Apple, risultando accessibile direttamente dalla barra dei menu. È gratis, ma offre acquisti in-app (al costo di 10,99 euro) per sbloccare alcune funzioni aggiuntive, come la possibilità di visualizzare lo storico dei clic di ricarica.

Per servirtene sul tuo Mac, collegati alla relativa sezione presente sul Mac App Store Online e fai clic sul pulsante Vedi in Mac App Store. Nella finestra del Mac App Store che a questo punto andrà ad aprirsi sulla scrivania, pigia sul bottone Ottieni/Installa, digita (se necessario) la password del tuo ID Apple e attendi che l’applicazione venga scaricata e installata. Avvia poi Battery Health facendo clic sulla relativa icona che è stata aggiunta al Launchpad.

Una volta visualizzata l’icona dell’applicazione nella barra dei menu, non dovrai far altro che cliccarci sopra per visionare le informazioni riguardanti la batteria del tuo Mac. Tramite la finestra che andrà ad aprirsi, facendo clic sul pulsante “i” che si trova in cima, potrai inoltre leggere alcuni consigli utili per ottimizzare la durata della batteria.

Se invece vuoi regolare le impostazioni relative al funzionamento del programma, pigia sul pulsante con l’ingranaggio che trovi sempre nella parte in alto della finestra, seleziona la voce Preferences dal relativo menu e intervieni sulle opzioni presenti nella nuova finestra che si apre.

App per batteria

E per quel che concerne i dispositivi mobili? Esistono delle app grazie alle quali è possibile tenere d’occhio lo stato della batteria ed eventualmente ottimizzarne l’uso in maniera simile a quanto è possibile fare su computer? Ma certo che si! Se la cosa ti interessa, qui di seguito trovi una selezione di strumenti adibiti allo scopo, sia per quel che concerne Android che per quanto riguarda iOS.

  • Batteria HD (Android/iOS) – app disponibile sia per Android che per iOS dotata di una gradevolissima interfaccia utente. Grazie a essa è possibile visualizzare lo stato di carica della batteria, effettuarne la calibrazione, visualizzare grafici di utilizzo e il tempo restante per compiere questa o quell’altra attività sul dispositivo.
  • Kaspersky Battery Life (Android) – Applicazione gratuita resa disponibile dalla nota software house Kasprsky. Fornisce info utili riguardo la carica della batteria e le app in esecuzione che vanno a gravare maggiormente su quest’ultima. Da notare poi che non presenta banner pubblicitari.

Per concludere in bella, come si suol dire, ti segnalo poi la possibilità di monitorare lo stato di salute e di autonomia della batteria su smartphone e tablet e di ottimizzare la durata della stessa sfruttando le funzionalità “di serie” di Android che di iOS. Se, dunque, preferisci evitare l’installazione di app di terze parti, puoi approfondire la questione consultando le mie guide su come risparmiare batteria Android e come economizzare batteria iPhone (le indicazioni sono valide anche per iPad).