Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Reso Amazon: come funziona

di

Hai effettuato un acquisto su Amazon ma, purtroppo, al momento della consegna, ti sei accorto che il prodotto ricevuto è difettoso o non corrisponde alle tue aspettative? Non disperare. In casi come questi puoi avvalerti del reso Amazon per restituire il prodotto e ottenere, in cambio, un rimborso o un articolo sostitutivo.

Sì, hai letto bene! Di solito è possibile restituire un articolo acquistato su Amazon, senza specificarne il motivo, fino a 30 giorni dalla data di avvenuta consegna. Ci sono alcuni casi in cui la tempistica si riduce (solitamente a 14 giorni dalla data di consegna) o non si può far valere del tutto il diritto di recesso, ma di questo parleremo a breve. Allo stesso tempo ci sono periodi, come quello delle festività natalizie, in cui il periodo di reso viene esteso di molto (in genere fino a fine gennaio per acquisti fatti da fine novembre in poi).

Adesso, però, concentriamoci sulla procedura di reso su Amazon e vediamo come funziona. Tutto quello che devi fare è prenderti qualche minuto di tempo libero e mettere in pratica le “dritte” che sto per darti. Nei prossimi paragrafi ti spiegherò in dettaglio come funziona il reso su Amazon per gli articoli acquistati direttamente dal colosso delle vendite online da fornitori terzi; in quali casi bisogna procedere al pagamento delle spese di consegna, come funziona il reso con i servizi Amazon Prime, Amazon Locker e Amazon Warehouse e, infine, ti mostrerò come chiedere effettivamente il reso per un prodotto tramite il sito di Amazon, la sua app per smartphone o tablet e come procedere con i resi internazionali tramite corrieri. Trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

Reso Amazon: come funziona

Come funziona il reso su Amazon

Prima di spiegarti come restituire un articolo acquistato su Amazon, mi sembra doveroso fornirti alcune informazioni circa le situazioni in cui è possibile effettuare il reso e le situazioni in cui, invece, non è possibile farlo; su quali sono le tempistiche da rispettare e quali sono le differenze fra il reso dei prodotti acquistati direttamente su Amazon e il reso riguardante gli articoli Marketplace (quindi acquistati da fornitori terzi).

La politica resi di Amazon permette di restituire gli articoli acquistati, senza doverne specificare il motivo, fino a 30 giorni dalla loro consegna. Se il tuo acquisto rispetta questi requisiti, puoi restituire il prodotto e ottenere il rimborso del prezzo. Eventuali spese di spedizione saranno a tuo carico, a meno che tu non provveda alla restituzione del prodotto entro 14 giorni dalla data di avvenuta consegna (in quel caso saranno a carico di Amazon per via del Diritto di recesso previsto per legge e Amazon invierà un corriere presso l’indirizzo da te fornito).

Per quanto riguarda i rimborsi, la loro erogazione avviene sul medesimo metodo di pagamento utilizzato per l’acquisto e richiede, in media, dai 5 ai 14 giorni per essere elaborato e inviato, o tramite il saldo sul tuo account Amazon. In quest’ultimo caso il tempo si riduce notevolmente a un solo giorno dopo la presa in carico e l’accettazione della richiesta. Tieni presente, però, che non ti verranno rimborsate eventuali spese di spedizione pagate per ricevere il pacco e tutti i servizi extra, come ad esempio la confezione regalo.

In alcuni casi è possibile perfino richiedere il rimborso immediato. Se il prodotto che intendi restituire offre questa possibilità, potrai ottenere il tuo rimborso senza dover attendere la consegna dell’articolo ad Amazon e il suo arrivo al Centro resi. Le modalità di rimborso sono le stesse viste poche righe più su: tramite il metodo di pagamento utilizzato o con l’aggiunta di un saldo all’account Amazon. Ovviamente, se non restituirai l’articolo entro 30 giorni di calendario dalla data di avvenuta consegna, il rimborso verrà decurtato dal tuo metodo di pagamento o dal tuo account.

È importante sottolineare che i prodotti da restituire devono essere in buone condizioni, o meglio, nelle stesse condizioni in cui sono stati consegnati. Se, ad esempio, hai acquistato un articolo nuovo, questo non deve presentare danni, se non quelli eventualmente presenti nel momento dell’avvenuta consegna. Lo stesso dicasi per quanto riguarda l’acquisto di un prodotto usato: non deve presentare segni d’usura o difetti di vario genere, se non quelli che erano già presenti al momento dell’avvenuta consegna.

In altri casi, invece, puoi direttamente evitare di procedere con il reso e ottenere comunque il rimborso. Si tratta di una particolare funzione di Amazon messa in atto quando i prezzi delle procedure di reso superano quelli del bene o quando i beni non hanno alcun valore (es. un pacco di pasta arrivato aperto). Ti chiedi come funziona il rimborso senza reso Amazon? Te lo spiego subito! Quando è presente l’opzione Rimborso senza reso sul saldo tuo Account Amazon allora puoi usufruire di questa modalità senza dover fare niente di particolare: la selezioni, concludi la procedura di reso e, nel giro di qualche ora, ricevi il rimborso senza dover inviare nulla. Maggiori info qui.

Ci sono, poi, alcuni casi in cui non è possibile effettuare il reso. Nella fattispecie, ci sono alcune categorie di prodotti che sono escluse dal programma di reso Amazon e quindi non possono essere restituite (a meno che non presentino difetti o guasto). Questo è l’elenco completo dei prodotti che NON sono compresi nel programma di reso di Amazon.

  • Articoli confezionati su misura o chiaramente personalizzati.
  • Articoli che rischiano di scadere rapidamente o di deteriorarsi.
  • Articoli sigillati che sono stati aperti dopo la consegna.
  • Articoli che risultano mescolati con altri beni dopo la consegna.
  • Bevande alcoliche, il cui prezzo è stato concordato al momento della conclusione del contratto di vendita, la cui consegna avviene solo dopo 30 giorni e il cui valore effettivo dipende da fluttuazioni del mercato che non possono essere controllate da Amazon.
  • Prodotti audiovisivi, software ecc., su supporto le cui confezioni sono state aperte o i sigilli sono stati rimossi.
  • Contenuti digitali forniti mediante un supporto non materiale, una volta iniziata la loro esecuzione.
  • Giornali, riviste e periodici (a eccezione dei contratti d’abbonamento per la fornitura degli stessi).
  • Buoni regalo Amazon, i quali possono però essere oggetto di rimborso.

Per maggiori dettagli riguardanti i casi in cui non è possibile usufruire del reso Amazon, ti consiglio di consultare la pagina Web relativa alla politica resi di Amazon.

Reso per articoli spediti da Amazon

Resto articoli di Amazon

Se ti interessa effettuare il reso per gli articoli spediti da Amazon, tutto ciò che devi fare è accedere al Centro resi online di Amazon, premere sulla voce Visualizza gli ordini e individuare l’articolo che vuoi restituire (in alternativa accedi normalmente alla pagina principale di Amazon tramite il tuo account, premi sulla voce Resi e ordini in alto a destra e individua l’ordine che vuoi restituire).

Accanto ad esso, se è idoneo per la restituzione, troverai il pulsante Restituisci o sostituisci articoli: premilo, poi motiva la tua richiesta indicando il perché hai deciso di procedere alla restituzione dell’articolo (es. hai avuto ripensamenti, il prodotto è difettoso ecc.), commenta la tua decisione nello spazio dedicato (a volte è obbligatorio, altre no) e indica un metodo di restituzione fra quelli disponibili, dopodiché otterrai un codice QR (nel caso dei resi presso punti di raccolta dei corrieri) o un’etichetta di reso (nel caso della consegna in posta o del ritiro a domicilio) che dovrai poi stampare e incollare sul pacco che invierai ad Amazon, dove sono presenti anche le istruzioni per il corretto imballaggio del prodotto.

Se devi restituire articoli spediti direttamente da Amazon, puoi infatti decidere se procedere con il reso tramite punto di raccolta di un corriere (es. UPS o DHL) presso il quale potrai consegnare il bene da inviare ad Amazon senza doverlo prima impacchettare, senza dover applicare etichette (penserà a tutto il corriere) e senza spese aggiuntive: ti basterà presentare all’addetto del punto di raccolta il codice QR che ti verrà fornito da Amazon durante l’avvio della pratica di reso. Maggiori info qui.

In alternativa ci sono il reso tramite Poste Italiane, per cui dovrai recarti in un ufficio postale per spedire il prodotto (che dovrai impacchettare personalmente e su cui dovrai apporre l’etichetta ricevuta durante la procedura di reso), la consegna tramite Amazon Locker (di cui ti parlerò meglio più avanti) e il ritiro a domicilio tramite corriere. Se restituisci un prodotto danneggiato o difettoso e utilizzi un’etichetta prepagata per restituirlo, non ti verrà addebitato alcun costo per il suo utilizzo. Se la restituzione dell’articolo acquistato non dipende da errori fatti da Amazon, invece, ti verranno detratte dal rimborso totale le spese di restituzione che possono variare se effettui il reso tramite ritiro a domicilio o il reso Amazon poste.

Ti rammento che le etichette prepagate non possono essere utilizzate se spedisci il tuo pacco dall’estero o se hai acquistato articoli Marketplace. Per maggiori informazioni al riguardo, ti consiglio di visitare questa pagina Web di Amazon contenente informazioni costantemente aggiornate in merito ai resi.

Reso per articoli Marketplace

Reso articoli Marketplace di Amazon

Se hai la necessità di effettuare il reso per gli articoli Marketplace, ovvero gli articoli acquistati da un venditore terzo, puoi restituire l’articolo direttamente al venditore da cui hai comprato il prodotto. I venditori Marketplace sono tenuti ad applicare politiche di reso conformi a quelle applicate da Amazon, ma per conoscere la politica dei resi specifica che viene applicata da ciascuno di essi, dovrai visitare la relativa pagina di dettaglio che si trova sul profilo del venditore.

Per visitare il profilo di un venditore e conoscere la sua politica dei resi, è sufficiente recarsi nella sezione Resi e ordini, facendo clic sulla relativa voce in alto a destra e, nell’elenco dei prodotti acquistati, individuare quello che desideri restituite. Una volta trovato premi sulla voce Visualizza dettagli ordine e poi sul nome del venditore collocato sotto a quello del prodotto. Nella nuova pagina apertasi fai clic sulla scheda Resi, garanzie e rimborsi, per visualizzare la politica del venditore.

Se in questa sezione non sono previste indicazioni specifiche sulle politiche di reso, al tuo ordine si applicheranno le previsioni contenute nelle sezioni Garanzia legale e Rimborsi che Amazon ha messo per iscritto nelle pagine che ti ho appena linkato.

Una volta che avrai inviato la richiesta di reso, il venditore ti indicherà se è stata accettata (se non ricevi risposta entro 2 giorni lavorativi, invia un reclamo secondo la Garanzia dalla A alla Z) e, in caso affermativo, ti invierà una e-mail contenete un’etichetta di reso che potrai stampare accedendo direttamente al Centro resi online. Ci tengo a dirti che alcuni venditori utilizzano una procedura leggermente diversa e, pertanto, potrebbero inviarti una e-mail contenente istruzioni specifiche per quanto riguarda le modalità del reso.

Di solito, le spese di spedizione per la restituzione di articoli acquistati da un venditore sono a carico del cliente. Comunque sia, se ricevi un articolo difettoso, danneggiato o che non corrisponde alla descrizione fornita dal venditore, potresti avere diritto a un rimborso integrale. Oltre a ciò, se hai contattato il venditore entro 14 giorni dalla consegna del prodotto e lo hai restituito entro 30 giorni dalla consegna ma non hai ricevuto assistenza, ti invito a presentare un reclamo in base alla Garanzia dalla A alla Z.

Reso Amazon Prime: come funziona

Reso Amazon Prime

La politica di reso del servizio Amazon Prime segue le stesse regole viste in precedenza per i normali prodotti venduti su Amazon, quindi non ci sono problemi di sorta.

L’unica grande differenza è costituita dal servizio Prime Prova prima, paga poi relativo alla sezione Moda: acquistando capi d’abbigliamento, scarpe, borse, gioielli e orologi che fanno parte di questo servizio sei idoneo per il reso gratuito entro 30 giorni dalla ricezione del prodotto.

Le modalità di restituzione dell’articolo, inoltre, sono le stesse che ti ho descritto nel capitolo precedente relativo ai prodotti spediti da Amazon. Se il tuo acquisto risulta quindi idoneo per il reso gratuito, non devi fare altro che seguire la semplice procedura di richiesta di reso e ottenere l’etichetta prepagata da applicare al tuo prodotto in restituzione che ti verrà fornita, in questo caso, sia da Amazon sia dal venditore (per i capi di moda acquistati tramite il Marketplace). Se il venditore, invece, non potesse fornirti l’etichetta prepagata puoi acquistarne una presso un qualsiasi corriere, far sapere al venditore l’ammontare del prezzo e quest’ultimo te la rimborserà.

Il servizio, almeno nel momento in cui scrivo, è ancora in fase di sperimentazione e non è detto che tutti i prodotti della sezione Moda siano idonei. Comunque, se vuoi saperne di più, puoi consultare la pagina Web di Amazon dedicata alle condizioni di Prime, Prova Prima, paga poi.

Reso Amazon Locker: come funziona

Reso Amazon Locker

Durante la procedura per il reso è possibile che, tra le varie modalità disponibili per la restituzione del bene, sia presente anche l’opzione Reso tramite Locker. In questo caso specifico significa che, vicino al tuo indirizzo di consegna segnalato su Amazon, è presente un Amazon Hub Locker nel quale puoi ritirare e/o restituire il tuo prodotto Amazon in totale autonomia.

Puoi procedere, quindi, tramite il Centro resi online utilizzando questa modalità: una volta inoltrata la richiesta premendo sullo specifico tasto corrispondente a questo particolare tipo di reso (presente solo se l’articolo è idoneo) riceverai un codice reso e istruzioni specifiche via email su ciò che devi fare per far sì che tutto vada a buon fine. Ti basterà, quindi, recarti presso il Locker pattuito con il codice fornito da Amazon, digitarlo nell’apposito display e seguire le istruzioni che ti vengono mostrate su schermo. Ricorda, inoltre, che il pacco da restituire deve avere dimensioni massime di 30 x 30 x 30 cm, altrimenti non può essere contenuto nel Locker.

Alcuni Locker, inoltre, hanno specifici orari di apertura, mentre altri sono sempre aperti (questo dipende dalla loro collocazione). Durante la procedura di reso, comunque, ti verranno fornite tutte le informazioni necessarie relative allo specifico Locker che utilizzerai, quindi non avrai problemi di sorta.

Per approfondire ulteriormente l’argomento, nel caso in cui non avessi mai utilizzato Amazon Locker, ti consiglio di consultare le mie guide su come funziona Amazon Locker, come ritirare pacchi Amazon Locker, come inserire un indirizzo Amazon Locker e, naturalmente, la pagina Web di Assistenza Clienti Amazon relativa a questo particolare tipo di reso.

Reso Amazon Warehouse: come funziona

Reso Amazon Warehouse

Amazon Warehouse è un servizio di Amazon che vende prodotti usati, di seconda mano o con confezione aperta in ottimo stato e a un prezzo fortemente scontato. In poche parole i prodotti resi da altri utenti vengono testati e attentamente valutati presso il Centro resi di Amazon e introdotti nuovamente in commercio sulla piattaforma, nella sezione Warehouse, secondo uno specifico grado di qualità (Come nuovo, Ottime condizioni, Buone condizioni, Condizioni accettabili).

Un prodotto acquistato tramite Amazon Warehouse può essere restituito nuovamente in maniera conforme alle politiche di reso Amazon, le stesse che vigono su tutti i prodotti venduti su Amazon. Le regole, quindi, sono quelle viste in precedenza, senza variazioni di alcun genere.

L’unica differenza sostanziale riguarda la sostituzione dell’articolo: essendo usato e con particolari caratteristiche proprie, non è detto che il suo sostituto sia perfettamente identico. Nonostante questo l’articolo, se presente una scorta in magazzino, può essere sostituito con uno di pari qualità.

Come restituire un articolo su Amazon

Restituire un articolo col reso

Ora è giunto il momento di passare all’azione! Dopo averti fornito tutte le informazioni necessarie sulla politica dei resi adottata da Amazon, è giunto il momento di spiegarti come restituire un articolo su Amazon accedendo al Centro resi online o utilizzando l’app di Amazon.

Centro resi online

Dal sito di Amazon

Per restituire un articolo tramite il sito di Amazon, accedi al tuo account Amazon e, tramite la pagina principale dell’ecommerce, fai clic sulla voce Resi e ordini collocata in alto a destra. Dopodiché, individua l’articolo che desideri restituire e clicca sul pulsante Restituisci o sostituisci articolo/Restituisci articoli e, se richiesto, inserisci nuovamente le tue credenziali d’accesso negli appositi campi di testo, in modo da accedere alla pagina del Centro resi online di Amazon.

Nella nuova pagina apertasi motiva quindi la tua richiesta selezionando una delle opzioni disponibili nel menu a tendina Motivazione della richiesta (es. Acquistato per errore, Prezzo migliore trovato altrove, ecc.). Dopodiché, in base alla motivazione da te selezionata, lascia un commento (a volte obbligatorio, a volte facoltativo) e clicca sul bottone giallo Continua. Ora visualizza o scegli se ottenere il rimborso sul metodo di pagamento utilizzato per l’acquisto o tramite le altre modalità proposte, come l’accredito del saldo sull’account Amazon.

Scegli poi un metodo di restituzione tra quelli indicati nella pagina che si apre (ad esempio Amazon Locker, Ufficio postale/Punto Poste o Richiedi un ritiro a domicilio con il corriere SDA), clicca sul bottone Conferma e, se necessario, stampa l’etichetta di reso cliccando sul pulsante Stampa l’etichetta e le istruzioni. In alcuni casi, inoltre, portai procedere con il resto senza imballaggio e senza etichetta, ma solo se specificatamente riportato tra le modalità di restituzione.

Se hai scelto il ritiro tramite corriere, il corriere incaricato del ritiro dell’articolo ti invierà un’email con la data e l’ora in cui verrà a prelevare il bene (di solito ciò avviene entro 24 ore dall’inoltro della richiesta di reso).

Nel caso dei prodotti acquistati da venditori terzi, l’esito del reso può non essere immediato. Dopo aver scelto il bene da restituire e la motivazione, devi pigiare sul pulsante Invia richiesta di reso per approvazione e attendere la risposta del venditore. Entro 48 ore verrai informato dell’approvazione della tua richiesta tramite una e-mail che potrebbe contenere anche istruzioni specifiche sulla modalità di restituzione dell’articolo o l’etichetta di reso. A seconda della motivazione e della disponibilità dell’articolo, avrai la possibilità di ricevere un rimborso o una sostituzione. Ricordati di sostituire l’articolo originale entro la data indicata durante la richiesta di restituzione.

Nei casi in cui non ci fosse il pulsante per la richiesta del reso, puoi metterti direttamente in contatto con un venditore andando nella sezione Resi e ordini di Amazon, individuando l’ordine che contiene il bene da restituire e pigiando sul pulsante Feedback venditore che si trova sulla destra. Dopodiché individua il venditore che vuoi contattare nella pagina che si apre e clicca prima sulla voce Visualizza il profilo del venditore che si trova sulla sinistra e poi sul pulsante Contatta il venditore presente nella pagina successiva. Scegli, infine, l’opzione Un ordine che ho effettuato, seleziona l’ordine che contiene il prodotto da restituire e invia il tuo messaggio al venditore usando l’apposito campo di testo. Dovresti ricevere una risposta entro 48 ore. Qualora ciò non avvenisse, invia un reclamo secondo la Garanzia dalla A alla Z come ti ho spiegato prima.

Nota: puoi controllare lo stato dei tuoi resi e dei tuoi rimborsi in qualsiasi momento accedendo alla sezione Resi e ordini di Amazon e cliccando sul pulsante Visualizza stato/Cancella reso.

App di Amazon

Reso dall'app Amazon

Per restituire un articolo su Amazon puoi avvalerti anche dell’app di Amazon, disponibile sia per dispositivi Android su Play Store (e store alternativi per tutti i dispositivi che non possiedono i servizi di Google integrati) e iOS/iPadOS su App Store. Dopo aver scaricato l’app di Amazon sul tuo device, avviala ed effettua il login utilizzando le credenziali d’accesso al tuo account Amazon. Dopodiché pigia sul simbolo (≡) e, nel menu che compare lateralmente, fai tap sulla voce Ordini.

Nella schermata successiva, seleziona il prodotto che intendi restituire, premi sulla voce Restituisci o sostituisci articoli, motiva la tua richiesta apponendo un segno di spunta sotto a una delle voci presenti nella nuova schermata che si è aperta (es. Acquistato per errore o L’articolo inviato è errato). Dopodiché digita un commento sul perché stai effettuando la restituzione del prodotto (facoltativo), pigia sul bottone Continua, scegli se ricevere il rimborso sulla modalità di pagamento utilizzata per l’acquisto o tramite buono regalo, pigia nuovamente su Continua e scegli se restituire l’articolo portandolo fisicamente in un ufficio postale o se tramite il ritiro da parte di un corriere. Infine, pigia sul tasto Conferma.

Nel caso di prodotti acquistati venditori terzi, devi e fai tap sul bottone Invia richiesta di reso per approvazione per inoltrare la tua richiesta al venditore. Entro 48 ore riceverai una comunicazione nella quale ti verrà indicato se è stata accettata la tua richiesta e ti verranno fornite ulteriori istruzioni su come procedere. A quel punto, non dovrai far altro che procedere con la scelta di un metodo di restituzione fra quelli disponibili e alla stampa dell’etichetta di reso.

Resi Amazon internazionali

Reso internazionale

Hai acquistato dei prodotti su Amazon da un venditore collocato in un paese estero, magari al di fuori dell’Unione Europea? Allora il tuo articolo è soggetto alle politiche di reso internazionali e può essere restituito secondo specifiche modalità. Qui sotto trovi spiegato come funziona il reso Amazon in questo particolare caso.

Reso Amazon DHL

DHL

Come consigliato dall’apposita pagina di supporto di Amazon, uno dei metodi migliori per effettuare un reso internazionale è quello di servirsi di un corriere e quindi di procedere con la spedizione self-service. Non si tratta, tuttavia, dell’unico modo possibile: si può infatti ricorrere a uno dei punti di ritiro disseminati sul territorio nazionale. Quando però questo è complicato, se non impossibile, ci si può servire di un corriere che rappresenta una delle soluzioni più comode.

DHL, ad esempio, si occupa dei resi internazionali di Amazon; prima di procedere, però, è necessario seguire la procedura di reso tramite il Centro resi online (come visto in precedenza), specificare l’articolo da restituire e le motivazioni, selezionare poi un punto di ritiro (in questo caso vedrai la voce Porta il tuo pacco presso il Service Point DHL più vicino a te e/o Porta il tuo pacco presso il Service Point DHL più vicino a te – Reso facile, senza etichetta) o, nel caso in cui non fosse disponibile, procedere con la spedizione self-service.

In quest’ultimo caso devi munirti di specifici documenti che ti verranno forniti da Amazon durante la procedura guidata su schermo. Quello che ti serve, comunque, sono le etichette di reso, l’autorizzazione di reso e le fatture commerciali. Dopo aver stampato il tutto puoi procedere con l’imballaggio: inserisci l’etichetta e l’autorizzazione all’interno pacco, poi attacca un’etichetta e una fattura commerciale all’esterno della scatola. La fattura commerciale rimanente, dato che te verranno proposte due, devi consegnarla a mano al corriere. Presta molta attenzione a questa procedura e segui attentamente le istruzioni che ti vengono fornite da Amazon sennò il reso non risulterà valido.

Se hai deciso di servirti del corriere DHL allora puoi ottenere informazioni aggiuntive su luoghi di consegna e modalità sul sito Web ufficiale di DHL.

Reso Amazon UPS

UPS

Per il corriere UPS, consigliato come DHL per i resi internazionali, vigono le stesse modalità descritte nel capitolo precedente. Per informazioni specifiche sulle modalità di spedizione dei pacchi tramite tale corriere puoi inoltre consultare il sito Internet ufficiale di UPS e fare riferimento alla pagina Web di Amazon dedicata ai resi internazionali.

In caso di problemi o dubbi

Amazon

Hai riscontrato qualche difficoltà durante la richiesta del reso su Amazon? Non scoraggiarti! Ora ti fornirò alcuni link utili grazie ai quali potrai sicuramente risolvere i tuoi problemi o dubbi.

  • Se hai difficoltà a restituire un articolo, clicca qui per visualizzare un video-tutorial che ti spiega i vari passaggi che devi compiere per restituire un prodotto.
  • Se vuoi avere maggiori informazioni sui rimborsi, clicca qui per visualizzare un video informativo che può aiutarti a cercare tutte le informazioni di cui hai bisogno.
  • Se hai riscontrato altri problemi riguardanti la restituzione di un prodotto, clicca qui per accedere alla pagina di supporto specifica allestita da Amazon sul proprio sito Internet.

Nemmeno consultando le pagine di supporto di Amazon che ti ho linkato poc’anzi sei riuscito a risolvere i tuoi problemi o i tuoi dubbi? Beh, in tal caso la soluzione migliore che ti suggerisco di adottare è quella di contattare direttamente Amazon e spiegare quali sono le tue perplessità. A tal proposito faresti bene a leggere l’approfondimento in cui ti spiego nel dettaglio come contattare Amazon. Sono sicuro che troverai molto utile questa lettura.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.