Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Siti per cambiare le parole di un testo

di

Stai scrivendo un tema importante per scuola, oppure hai appena iniziato la scrittura della tua tesi di laurea ma non riesci a trovare le parole giuste per esprimere un concetto importante.

Sei abituato a rivolgerti a Internet, cercando manualmente i sinonimi delle parole, ma vuoi sapere se esiste qualcosa di automatizzato, dico bene? Niente paura, sono qui per aiutarti. In questa guida, infatti, ti andrò a illustrare alcuni dei migliori siti per cambiare le parole di un testo.

Questi portali, spesso del tutto gratuiti, sono in grado di rielaborare per te una frase o un intero documento riscrivendolo completamente con sinonimi e modi di dire differenti. Possono essere una buona soluzione per superare un eventuale “blocco” nella stesura di un testo, ma mi raccomando, controlla bene i risultati che producono e non affidarti completamente ad essi: usali solo come un supporto saltuario, senza dimenticare che l'impegno personale è sempre la prima risorsa da mettere in gioco per ottenere buoni risultati!

Indice

Sito che ti cambia le parole di un testo

Se stai cercando dei buoni siti per cambiare le parole di un testo, prova quelli che sto per indicarti, i quali sono tutti gratuiti (almeno per quanto riguarda brevi frasi) e forniscono supporto in lingua italiana.

Neural Writer

neuralwriter

Neural Writer è sicuramente uno dei siti più immediati da utilizzare nel suo genere. Fornisce supporto su ben 18 lingue differenti e due tipologie di riscrittura funzionanti per testi fino a 10.000 caratteri spazi inclusi.

Per cominciare, collegati al sito ufficiale, quindi digita o incolla il testo che vuoi rielaborare nello spazio sulla sinistra. Ricorda di selezionare la lingua del testo attraverso il pratico menu in alto, contrassegnato dalle bandiere.

A questo punto, scegli il grado di parafrasi che vuoi attuare, fra Light e Medium, tramite il menu Parafrasare il testo che trovi in alto a sinistra, quindi, quando sei pronto fai clic sul bottone Parafrasare ora posto in basso. Semplice, vero?

Smodin

smodin

Smodin, è un sito che permette di riscrivere gratuitamente e in italiano testi o documenti da importare. Offre 5 riscritture settimanali gratuite, che aumentano di 5 in caso di iscrizione al sito. Dopodiché occorre passare a uno dei piani a pagamento, a partire da 4,75 euro/mese.

Per iniziare, collegati al sito ufficiale e digita all'interno del pannello sulla sinistra il testo che vuoi riscrivere; altrimenti fai clic sul pulsante Upload che trovi in basso per importare un testo in formato DOC/DOCX o PDF.

A questo punto, seleziona la Forza (il grado di riscrittura del testo) con cui rielaborare il tutto, tramite gli appositi pulsanti numerati posizionati in fondo. Infine, puoi selezionare la modalità Rewrite per una semplice riscrittura, oppure Ricreare (solo 1 al giorno gratuita), che consente di riscrivere da capo interi testi di diverse pagine di lunghezza.

A questo punto, fai semplicemente clic sul tasto centrale Riscrivere (completa il captcha, se necessario) per visualizzare il risultato nel campo di testo sulla destra.

Documenti Google

docgoogle

Documenti Google è un tool estremamente versatile, la cui funzione di Trova e Sostituisci può essere sfruttata per riscrivere agilmente dei testi di tuo interesse.

Questa funzione non riscrive i testi in automatico, ma ha bisogno di essere impostata correttamente per trovare in automatico una parola che si ripete nel testo e andarla a sostituire con un altro termine.

Collegati alla pagina principale del servizio, e completa l'accesso con il tuo account Google, oppure creane uno nuovo. A questo punto, fai clic sul tasto Nuovo e incolla o digita il testo di tuo interesse sul foglio.

Per sostituire dei termini di tuo interesse con altri più attinenti, fai clic sul tasto Modifica, presente nella barra in alto, quindi scegli la voce Trova e Sostituisci.

Nella casella Trova, digita la parola che hai intenzione di sostituire, avendo cura di scriverla correttamente con le minuscole e le maiuscole al posto giusto, mentre in quella Sostituisci inserisci il nuovo termine che vuoi applicare.

Pigia sui tasti Successivo o Precedente per visualizzare tutte le parole che corrispondono alla tua ricerca, quindi fai clic sul tasto Sostituisci, ogni volta che vuoi applicare la modifica.

Nel caso volessi sostituire tutte le parole che corrispondono alla tua ricerca, premi semplicemente il tasto Sostituisci Tutto. Maggiori info qui.

Altri siti per cambiare le parole di un testo

reverso

Qualora le soluzioni che ti ho proposto non dovessero soddisfarti, ti consiglio alcuni siti molto simili e altrettanto semplici da utilizzare.

  • EditPad — questo sito è estremamente rapido da utilizzare e fornisce risultati molto accurati. Per procedere alla riscrittura del testo, digita nel campo sulla sinistra il contenuto di tuo interesse, quindi seleziona con i tasti Smooth, Formal o Improver per selezionare il grado di riscrittura, quindi pigia sul tasto Parafrasalo per concludere.
  • ArticleRewriter — come i siti visti in precedenza, questo sito consente di riscrivere testi, attraverso 3 funzioni principali: Cambia parola, Cambio di frase e Rimozione del plagio. A seconda delle tue esigenze, seleziona la funzione che ti interessa, quindi digita nel campo la frase da modificare, e premi sul tasto Rewrite Article. Fai attenzione, imposta la lingua italiana dal menu a scorrimento in basso a sinistra.
  • Reverso — la sezione sinonimi del sito Reverso è molto utile in quanto ti consente di vedere in maniera immediata decine di sinonimi per le parole che hai intenzione di cambiare. Digita semplicemente la parola di tuo interesse nel campo, quindi premi il tasto Invio.

Siti per cambiare le parole di un testo in inglese

Sei alla ricerca di un sito per cambiare le parole di un testo in inglese? Niente paura, te ne mostro subito qualcuno.

Grammarly

grammarly

Grammarly è una celebre piattaforma che aiuta a formattare correttamente un testo in inglese, andando a segnalare errori grammaticali e di chiarezza. Inoltre, assegna un punteggio in base alla pertinenza del testo scritto, proponendo degli specifici obiettivi.

Questo tool è estremamente utile nella scrittura di contenuti in lingua inglese, ma per utilizzarlo per la riscrittura di un testo la funzione più utile è quella per sostituire alcune parole con dei sinonimi.

Per iniziare, recati sulla pagina principale del sito, quindi fai clic sul tasto Log In per scegliere di fare l'accesso con un tuo account Google, Facebook o Apple, altrimenti registrati inserendo il tuo indirizzo email nell'apposito campo.

Una volta all'interno della pagina principale, ti basta fare clic sul pulsante New, posto al centro, e digitare o incollare il tuo testo in lingua inglese.

Fatto ciò, per visualizzare i sinonimi delle parole e procedere alla sostituzione, ti basta evidenziare la parola con un clic del mouse, quindi scegliere dal menu a comparsa quella che reputi possa essere la migliore per il tuo testo.

Altri siti per cambiare le parole di un testo in inglese

quillbot

Se la soluzione precedente non ti ha soddisfatto, eccone qualcuna alternativa che potrebbe fare al caso tuo.

  • DupliChecker — questo sito funziona allo stesso modo di quelli visti in precedenza in lingua italiana, ma consente di riscrivere un testo completamente in inglese, ma ha un interfaccia in italiano. Per utilizzarlo digita il testo di almeno 10 parole nell'apposita casella, quindi fai clic sul tasto Rewrite Article.
  • Paraphrasing Tool — sito dall'interfaccia minimale, ma dall'estrema efficacia. Scrivi il testo in inglese nell'apposito campo, quindi pigia sul tasto Paraphrase Now per completare la riscrittura.
  • Quillbot — questo sito ti permette di effettuare parafrasi di testi in inglese anche in maniera automatica tramite estensioni installabili su Chrome e Documenti Google.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.