Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Siti per vendere scarpe

di

La moda ti appassiona e il tuo guardaroba è decisamente ben fornito. Di recente però, facendo un po' d'ordine in casa, hai trovato delle scarpe che non indossi da tanto tempo e hai pensato di venderle online, in modo da ricavarci qualche euro. Il problema però, è che non sai a quali servizi rivolgerti.

Come dici? Le cose stanno proprio così? Allora non preoccuparti: se vuoi ci sono qui io pronto ad aiutarti e a consigliarti alcuni siti per vendere scarpe spiegandoti nel dettaglio come utilizzarli per vendere online le calzature che non usi più. Vedrai: ce ne sono davvero per tutti i gusti, inoltre l'inserimento di inserzioni è spesso gratuita.

Come dici? È proprio il tipo di soluzione che cercavi e non vedi l'ora di iniziare? Allora prenditi qualche minuto di tempo libero, leggi attentamente i miei consigli e mettili in pratica. In questo modo dovresti trovare la soluzione a te più consona e monetizzare le scarpe che non usi più. Ti auguro una buona lettura e, soprattutto, una buona vendita!

Indice

Siti per vendita scarpe online

Come anticipato, di seguito voglio illustrarti nel dettaglio il funzionamento di alcuni tra i migliori siti per vendere scarpe, spiegandoti come registrarti e come creare un annuncio per vendere i tuoi capi d'abbigliamento.

Vinted

Vinted

La prima soluzione consigliata per vendere scarpe usate, è Vinted. Si tratta di un servizio online di compravendita e scambio dell'usato che permette di vendere gratuitamente diversi tipi di prodotti di abbigliamento di seconda mano tra cui vestiti, scarpe e accessori. Il prezzo degli articoli da vendere viene stabilito dal venditore, a esclusione del costo della spedizione e della Protezione acquisti che sono invece indicati da Vinted e sono a carico dell'acquirente.

Può essere utilizzato da computer tramite browser, oppure anche da smartphone/tablet, impiegando l'apposita app per Android (scaricabile anche da store alternativi) o iOS/iPadOS, a seguito della registrazione di un account.

Per iniziare collegati al suo sito ufficiale e nella schermata principale, premi sul pulsante Vendi subito situato in alto. Adesso, effettua la registrazione, impiegando uno tra gli account social proposti (Facebook, Google o Apple) oppure premi sul pulsante Iscriviti con e-mail per registrarti con un diverso indirizzo email, compilando i campi di testo proposti. Infine, dopo aver accettato i termini e le condizioni di servizio e aver verificato il tuo account tramite numero di telefono, sei pronto per iniziare a creare e pubblicare il tuo annuncio di vendita.

Per vendere scarpe su Vinted premi sul pulsante Vendi subito situato nella schermata iniziale, poi fai clic sul tasto Carica le foto per importare le immagini del prodotto che vuoi vendere. Adesso, inserisci anche tutte le altre informazioni necessarie per completare il tuo annuncio: digita il titolo, descrivi il tuo articolo, seleziona la categoria relativa al tipo di scarpe, indica il brand e le condizioni d'uso dell'articolo, specifica il prezzo di vendita e le dimensioni del pacco per la spedizione (piccola, media o grande).

Infine, premi il tasto Carica per pubblicare il tuo annuncio su Vinted. Puoi gestire l'annuncio pubblicato tramite la sezione Profilo > Articoli, in modo da modificarlo (Modifica annunci), cancellarlo (Cancella) o da segnarlo come venduto (Segna come venduto). Per maggiori informazioni leggi il mio tutorial su come funziona Vinted.

Depop

Depop

Un altro sito per vendere scarpe usate, che puoi impiegare anche nel caso in cui volessi vendere scarpe nuove, è Depop, un marketplace dedicato all'economia circolare, tramite il quale si possono vendere e acquistare prodotti di abbigliamento di seconda mano. Vendere su Depop è facile e gratuito: il prezzo di vendita viene stabilito dal venditore e l'acquirente deve sostenere le spese di spedizione, oltre che le commissioni di protezione di acquisto, che gli permettono di ricevere un rimborso, in caso di problemi, entro 180 giorni dalla data d'acquisto.

prima di iniziare a spiegarti come usare Depop devo informarti che per aprire un negozio, pubblicando gli annunci di vendita sulla piattaforma, è necessario connettere un account PayPal: pertanto, se ancora non ne disponi, leggi il mio tutorial su come crearne uno.

Inoltre, ti faccio presente che Depop è disponibile anche su smartphone e tablet per vendere e fare acquisti tramite la sua app per Android (scaricabile anche da store alternativi) o iOS/iPadOS, a seguito della registrazione di un account.

Per iniziare, quindi, collegati al suo sito ufficiale e premi sul pulsante Registrarti situato in alto. Digita, adesso, tutti i dati richiesti per la registrazione nei campi di testo visualizzati e premi sul pulsante Avanti. Verifica poi il tuo account tramite il numero di telefono, digitando il codice di conferma ricevuto e premendo sul pulsante Verifica il profilo. Infine, dopo aver accettato i termini e le condizioni del servizio, premendo sul pulsante Crea un profilo, sei pronto per creare il tuo annuncio.

Per vendere scarpe su Depop premi sul pulsante Vendi situato nella schermata iniziale, dopodiché collega il tuo account PayPal, tramite l'apposito pulsante, effettuando l'accesso al tuo account PayPal e aggiungendo anche le informazioni di fatturazione.

Dopo aver completato la configurazione dell'account verrai reindirizzato alla schermata dedicata all'hub di vendita: premi quindi sul pulsante Inserisci un articolo e inizia a creare l'annuncio, caricando le foto e compilando tutti i campi di testo necessari quali la descrizione, i dettagli dell'oggetto (categoria, brand e condizioni). Personalizza il tuo annuncio quanto più possibile specificando anche ulteriori dettagli, quali i colori e lo stile dell'oggetto.

Inoltre, indica il paese di spedizione, il prezzo dell'oggetto e quello della spedizione e, infine, premi sul tasto Pubblica per pubblicare l'annuncio. Puoi gestire gli annunci pubblicati tramite la sezione del tuo profilo, in modo da modificarli (modifica l'inserzione) o cancellarli (l'icona del cestino).

Vestiaire Collective

Vestiaire Collective

Vorresti che ti consigliassi un sito per vendere scarpe di marca? In tal caso rivolgiti a Vestiaire Collective, un negozio di moda online di lusso per la compravendita di capi di abbigliamento di seconda mano.

In maniera simile alle altre soluzioni proposte, anche Vestiaire Collective si può utilizzare da browser oppure da smartphone/tablet, impiegando l'app per Android (scaricabile anche da store alternativi) o iOS/iPadOS, dopo aver registrato un account.

Creare un annuncio su Vestiaire Collective è gratis; tuttavia per ogni vendita viene trattenuto il 12% del prezzo per coprire i costi di spedizione e l'elaborazione della vendita. In aggiunta, viene anche trattenuto il 3% su ogni vendita per coprire il costo dei fornitori.

Chiarito ciò per vendere scarpe su Vestiaire Collective collegati al suo sito ufficiale e fai clic sul pulsante Vendi un articolo situato in alto. Effettua poi la registrazione di un account premendo sulla voce Registrarti e procedendo tramite il collegamento dei profili Facebook o Google. In alternativa registrati via email, indicando la stessa nell'apposito campo di testo e premendo poi sul pulsante Unisciti alla community.

Dopo aver accettato i termini e le condizioni del servizio sei pronto per creare un annuncio: inizia specificando il reparto, la categoria e la marca dell'oggetto che vuoi vendere tramite le opzioni proposte e premi sul pulsante Continua. Fatto ciò, compila tutte le informazioni richieste nelle sezioni Informazioni, Foto, Descrizione, Venditore e Condizione & prezzo, specificando al meglio tutte le informazioni relative al capo d'abbigliamento che vuoi vendere, come per esempio il modello e il materiale, la taglia, il colore e la fantasia.

Poi, carica le foto e digita una descrizione adatta a presentare l'articolo e indica le tue informazioni di contatto in quanto venditore. Infine, chiarisci quali sono le condizioni in cui si trova l'oggetto (per esempio ottimo stato o mai indossato), indicandone il prezzo e la relativa valuta.

Infine, al termine della personalizzazione dell'annuncio, premi sul pulsante Conferma per pubblicarlo, dopo la sua elaborazione automatica. In qualsiasi momento, puoi gestire gli annunci pubblicati tramite la sezione I miei articoli in vendita del tuo profilo, in modo da modificarli o cancellarli, tramite gli appositi pulsanti.

Altri siti per vendere scarpe

Altri siti per vedere scarpe

Vorresti che ti consigliassi altri siti per vendere scarpe? Certamente! Qui di seguito trovi altre soluzioni utili che potrebbero fare al caso tuo.

  • Subito.it: è uno tra i più noti portali per la vendita online di articoli di seconda mano. Consente di inserire inserzioni gratis (si paga eventualmente solo per metterle in evidenza) e può essere usato sia da Web che da app per Android (disponibile anche su store alternativi) e iOS/iPadOS. Inoltre, non applica costi per le vendite effettuate. Maggiori info qui.
  • Wallapop: è un'altra soluzione simile alle precedenti per vendere capi di abbigliamento usati — e scarpe — online. Può essere utilizzato gratuitamente (le eventuali spese di spedizione sono a carico dell'acquirente) da Web oltre che tramite l'app per Android (disponibile anche su store alternativi) e iOS/iPadOS.
  • Facebook Marketplace: è la sezione dedicata alla vendita dell'usato di Facebook che può essere usata da Web o tramite l'app del social network per Android (disponibile anche su store alternativi) e iOS/iPadOS. Tutto gratis. Maggiori info qui.
  • eBay: è un altro famoso sito per la vendita di oggetti online dedicato principalmente alla vendita professionale. Applica, infatti, delle commissioni per l'utilizzo di alcuni suoi servizi di creazione di inserzioni, oltre che sul prezzo di vendita. È fruibile da Web, ma anche da app per Android (disponibile anche su store alternativi) e iOS/iPadOS. Maggiori info qui.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.