Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come trovare pixel bruciati

di

Uno dei problemi più frequenti dell’acquisto di un monitor LCD è quello di ritrovarsi dei pixel difettosi o bruciati. I pixel sono i puntini minuscoli che compongono le immagini che vedete nel monitor del PC. Talora può accadere che alcuni pixel non funzionino del tutto oppure mostrino un colore diverso rispetto a quello che dovrebbero mostrare.

Non tutti i produttori considerano, però, i monitor LCD difettosi se questi hanno un solo pixel bruciato: i pixel bruciati, per richiedere una sostituzione del monitor LCD, infatti, devono essere generalmente almeno 3. Dopo aver comprato un monitor LCD oppure un portatile, che ha monitor LCD, possiamo verificare la presenza di pixel bruciati utilizzando il programmino Dead Pixel Locator e, se è il caso, chiedere la sostituzione del monitor.

Dead Pixel Locator è un programma molto semplice, che non richiede nemmeno installazione. Una volta aperto, per verificare la presenza di pixel bruciati basta cliccare su uno dei colori della lista. Se clicchiamo, ad esempio, sul colore blu (Blue), tutto lo schermo diventa blu: se c’è qualche pixel bruciato oppure difettoso questo salterà subito all’occhio, in quanto non si colorerà di blu.

Quando è mostrato nello schermo un colore, è possibile spostarsi negli altri colori usando i tasti freccia della tastiera. Nel caso in cui volessimo ritornare alla schermata principale del programma è possibile premere, invece, il tasto Esc.

Per risolvere il problema dei pixel bruciati si è costretti generalmente a portare il monitor dal produttore e chiederne la riparazione o la sostituzione: con un po’ di fortuna tuttavia possiamo tentare di riparare il pixel bruciato, premendo con un dito l’area del monitor LCD che presenta il pixel bruciato.