Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per smartwatch cinesi

di

Sei da sempre un grande appassionato di tecnologia e per il tuo compleanno hai ricevuto in regalo un nuovo smartwatch. Hai molto apprezzato il gesto, ma il prodotto che hai ricevuto è per te quasi del tutto sconosciuto e probabilmente abbastanza economico, ovvero il classico smartwatch cinese.

Nonostante ciò hai deciso comunque di provarlo, dato che non ne hai mai avuto uno, ma purtroppo il libretto di istruzioni presente nella confezione è in cinese, dunque nonostante i tuoi sforzi non sei riuscito proprio a capire come poter abbinare il dispositivo al tuo smartphone. Per questo motivo sei alla ricerca di un'app per gestire il tuo indossabile e poterne gestire tutte le potenzialità da smartphone.

Tranquillo, perché sei capitato nel posto giusto al momento giusto. Nel corso di questo tutorial ti parlerò di alcune app per smartwatch cinesi che potresti provare a utilizzare per abbinare lo smartwatch al tuo smartphone. Mettiti comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e prosegui con la lettura dei prossimi paragrafi: spero vivamente che così facendo tu riesca a raggiungere il tuo scopo!

Indice

App per gestire smartwatch cinesi

App per gestire smartwatch cinesi

Hai aperto la confezione del tuo nuovo smartwatch e hai preso il libretto di istruzioni per capire come poterlo abbinare allo smartphone. Purtroppo la tua ricerca non ha dato i suoi frutti e sei ancora alla ricerca di un'app per gestire smartwatch cinesi. Ti sei recato su Play Store e App Store ma hai notato che ci sono davvero tantissime app, per cui non hai la minima idea di quale utilizzare.

Prima di procedere voglio suggerirti di utilizzare sempre l'app consigliata dal produttore del tuo smartwatch. Anche se il libretto delle istruzioni non è comprensibile non dovresti avere difficoltà a trovare un codice QR all'interno delle istruzioni: inquadralo con la fotocamera del tuo smartphone e vedrai che verrai reindirizzato al download dell'app.

Come dici? Non riesci a trovare questo codice QR? In questo caso il mio consiglio è quello di effettuare una ricerca su Google con termini del tipo “nome smartwatch app”, per cercare di capire quale app utilizzare. In alternativa, potresti provare a utilizzare un'app generica, di cui ti parlerò a breve.

Ad esempio, se hai tra le mani uno smartwatch del brand cinese Amazfit, ti basterà scaricare e installare l'app Zepp, che trovi disponibile al download sul Play Store e store alternativi per Android e sull'App Store di iOS.

Una volta installata l'app tramite la solita procedura, aprila e concedile tutti i permessi richiesti facendo, tap sul pulsante Concedi. Adesso prosegui creando un account che ti servirà per utilizzare l'app facendo tap sul pulsante Registrati o, in alternativa, esegui l'accesso tramite account Facebook, Google, Apple o Xiaomi facendo tap sulle relative icone poste in basso.

Dopo aver eseguito l'accesso al tuo account, tocca sulla scheda Profilo posta in basso e poi sul pulsante Aggiungi. Seleziona, dunque, il dispositivo che vuoi aggiungere dall'elenco che appare, tocca sulla voce Abbina con un codice QR e inquadra con il telefono il codice QR che appare sullo schermo dello smartwatch.

Una volta fatto questo, premi sul pulsante Consenti a ogni pop-up che appare a schermo, in modo da consentire l'accesso alle notifiche e tutti gli altri dati necessari al corretto funzionamento dello smartwatch.

Missione compiuta! Il tuo smartwatch Amazfit è ora correttamente collegato al tuo smartphone. Nel caso avessi bisogno di maggiori “dritte” sulle app per Amazfit, consulta la guida che ho dedicato all'argomento.

App per smartwatch cinesi: Android

App per smartwatch cinesi Android

Come ti ho detto in precedenza, è sempre consigliabile utilizzare l'app proprietaria pensata per ogni smartwatch, ma qualora nel tuo caso non sia presente esistono delle app per smartwatch cinesi Android che solitamente funzionano con tanti modelli diversi.

La prima app di cui voglio parlarti è VeryFitPro, un'applicazione gratuita disponibile al download sul Play Store e su store alternativi in grado di abbinare molti modelli di smartwatch agli smartphone del “robottino verde” tramite connettività Bluetooth (dunque assicurati di attivare il Bluetooth).

Una volta installata l'app, aprila, fai tap sul pulsante Consenti dal pop-up che appare a schermo per concederle i permessi richiesti, poi tocca sul pulsante Utilizza ora e infine su Accetto.

Adesso non devi far altro che tenere lo smartwatch entro la portata del Bluetooth dello smartphone e attendere che venga rilevato dall'app: una volta che appare nell'elenco, premi su di esso e attendi che l'abbinamento vada a buon fine. Se necessario, conferma l'abbinamento facendo tap sul pulsante con l'icona di una spunta posto sullo schermo dello smartwatch.

Prosegui impostando il tuo profilo inserendo i dati richiesti, come sesso, altezza, peso e obiettivo di passi che vuoi raggiungere ogni giorno.

Possiedi uno smartwatch cinese con Wear OS? Nessun problema, in questo caso puoi procedere con la normale procedura di abbinamento utilizzando l'app Wear OS by Google. Maggiori info qui.

Come dici? Non sei ancora riuscito ad abbinare il tuo smartwatch cinese con Wear OS al tuo smartphone? In alternativa potresti provare a utilizzare l'app Smartwatch sync (Wear OS) disponibile al download sul Play Store. L'app in questione consente di abbinare lo smartwatch tramite Bluetooth e ricevere tutte le notifiche anche sullo smartwatch.

L'app è gratuita, ma sono presenti dei banner pubblicitari. Inoltre, è presente anche una versione Pro, al prezzo di 1,89 euro al mese o 18,99 euro all'anno, che oltre a rimuovere le pubblicità permette di poter utilizzare dei temi da applicare sulle notifiche e abbinare diversi pattern di vibrazione per ciascuna app.

Una volta installata l'app, aprila e fai tap sul pulsante con l'icona di una X nella pagina che ti invita a provare la versione Pro dell'app (a pagamento). Successivamente, installa l'omonima app sul tuo smartwatch seguendo le indicazioni presenti a schermo.

Una volta installata l'app, prosegui concedendo tutti i permessi richiesti facendo tap sul pulsante Consenti dal pop-up che appare a schermo, necessari per il suo corretto funzionamento.

Adesso non ti rimane che aprire l'app sul tuo smartwatch dove apparirà un codice QR.

Torna sull'app, tocca sul pulsante Connetti un dispositivo, scansiona il codice QR apparso sullo schermo dello smartwatch e attendi che la procedura di abbinamento vada a buon fine.

App per smartwatch cinesi per iPhone

App per smartwatch cinesi per iPhone

Possiedi un iPhone e desideri abbinare il tuo nuovo smartwatch? Il mio consiglio è sempre quello di provare a utilizzare l'app proprietaria pensata per quello smartwatch, ma se non sai proprio quale app per smartwatch cinese per iPhone utilizzare, puoi provarne un paio, tra quelle solitamente più utilizzate.

La prima di queste è Zepp, app solitamente compatibile con tutti i prodotti del marchio Amazfit, sia smartwatch che smartband. L'app è completamente gratuita ed è disponibile al download su App Store.

Per maggiori informazioni sul suo funzionamento, dai un'occhiata alle indicazioni che ti ho dato nel precedente paragrafo.

Se, invece, possiedi uno smartwatch di un altro brand cinese, magari più economico, potresti provare a utilizzare l'app VeryFit Pro, che solitamente risulta essere compatibile con molti modelli di smartwatch e smartband di fascia molto economica. L'app è completamente gratuita ed è disponibile al download su App Store. Per maggiori informazioni sul suo funzionamento dai un'occhiata alle indicazioni presenti in questo paragrafo.

Se, invece, possiedi uno smartwatch cinese con Wear OS ti basterà seguire le medesime indicazioni che ti ho dato nel precedente paragrafo. L'unica eccezione riguarda l'app Smartwatch sync, che purtroppo non è disponibile su App Store. In questo caso dovrai utilizzare l'app ufficiale Wear OS by Google disponibile su App Store.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.