Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Applicazione per aumentare i like su Instagram

di

Tra tutti i social network, Instagram è quello che preferisci. Adori scattare foto con il tuo smartphone e sfrutti a pieno tutti gli strumenti integrati nel celebre social network fotografico per realizzare contenuti originali e accattivanti. Ogni volta che pubblichi le tue foto ricevi diversi “Mi piace”, ma ritieni che, nonostante il tuo impegno, il tuo profilo non sia abbastanza popolare. Vorresti insomma diventare un vero e proprio influencer di Instagram ma non sai proprio da dove cominciare.

Se ti rivedi in questa mia descrizione, allora dovresti sicuramente prenderti qualche minuto di tempo libero per leggere questa guida. Ti parlerò infatti di alcune applicazioni per aumentare i like su Instagram che ti aiuteranno a raggiungere il tuo obiettivo. In che modo? Permettendoti di trovare gli hashtag migliori per i tuoi post, ovvero quelle “etichette” che ne descrivono il contenuto e che vengono usate dagli utenti per eseguire ricerche sulla piattaforma.

Ovviamente usare queste app non aumenterà automaticamente il numero di interazioni degli utenti con i contenuti che pubblichi sul tuo account: molto dipenderà anche dalla qualità degli stessi. Ma di questo ti parlerò nell’ultima parte dell’articolo, dove ho provveduto a fornirti dei suggerimenti per rendere i tuoi post più coinvolgenti. Se sei pronto per iniziare, direi di non perdere altro tempo prezioso in chiacchiere e di passare all’azione. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Top Tags (Android/iOS)

Top Tags

Una prima app per aumentare i like su Instagram che ti consiglio di provare è Top Tags. Qualora non ne avessi mai sentito parlare prima d’ora, questa app gratuita per Android e iOS, offre la possibilità di individuare gli hashtag più popolari, organizzandoli in categorie ben specifiche che ne facilitano il reperimento. Il suo funzionamento è alquanto semplice e intuitivo: si sceglie una categoria, si copiano gli hashtag inclusi in essa pigiando su un apposito pulsante e si incollano nel post su Instagram.

Prima di descriverti il suo funzionamento, ci tengo a dirti che è disponibile anche una versione Pro di Top Tags, che è priva di pubblicità e permette di inserire tag personalizzati senza limiti. Nel caso in cui fossi interessato ad acquistarla, sappi che costa 2,29 euro.

Dopo aver installato e avviato Top Tags sul tuo device, scorri la schermata iniziale e scegli una delle categorie tra quelle a disposizione (es. Più popolare, Natura, Cielo, ArteAnimali, Persone, Sociale, Famiglia, etc.). Dopo aver individuato la categoria di tuo interesse, non devi fare altro che pigiare sul pulsante Copiare situato sotto il box contenente gli hashtag annessi alla categoria scelta e poi incollarli nel post utilizzando la funzione Incolla del tuo dispositivo.

Likes (Android)

Likes

Un’altra app che può tornarti utile per aumentare i like su Instagram tramite la corretta scelta degli hashtag è Likes. Funziona in maniera analoga all’app di cui ti ho parlato poc’anzi, per cui non dovresti avere problemi nell’adoperarla.

Dopo aver installato e avviato Likes sul tuo dispositivo, fai tap sul pulsante No, see ads that are less relevant per non ricevere annunci pubblicitari personalizzati e poi pigia sul pulsante Agree. Adesso, fai tap sul pulsante blu Start posto al centro della schermata per proseguire.

Nella schermata che si apre, seleziona la tipologia di argomento che ti interessa maggiormente (es. Most Popular, 2nd & 3rd Popular, Photography and Art, etc.), pigia sul pulsante Copy per copiare gli hashtag presenti nel box che hai scelto (oppure Copy & Open Instagram per copiare gli hashtag e aprire automaticamente l’app di Instagram) e poi incollali nel post sfruttando la funzione Incolla del tuo device.

HashTags for Instagram (Android)

HashTags

Un’altra app utile per individuare gli hashtag che possono incrementare la popolarità dei tuoi post è HashTags for Instagram. Anche in questo caso, per sfruttare quest’app, basta individuare una categoria di proprio interesse, copiare gli hashtag che si desidera copiare e incollarli sul post da pubblicare su Instagram.

Dopo aver installato e avviato HashTahgs for Instagram e fai tap sul pulsante No, see ads that are less relevant per non ricevere annunci pubblicitari personalizzati e poi pigia sul pulsante Agree per proseguire. Nella schermata che si apre, poi, seleziona la categoria di tuo interesse tra quelle disponibili (es. Popular, Nature, Animals, etc.) ed eventualmente la sottocategoria disponibile (es. Most popular, Beach, Dogs, etc.).

Una volta che avrai individuato la categoria di hashtag di tuo interesse, fai tap sul pulsante Copy situato in  corrispondenza del logo di Instagram e incolla gli hashtag scelti nel post sfruttando la funzione Incolla del tuo device.

Consigli per aumentare i like su Instagram

Instagram e cuoricini

Concludiamo questa guida in bellezza con alcuni consigli per aumentare i like su Instagram. Oltre a usare hashtag popolari e pertinenti, facilmente individuabili mediante app come quelle che ti ho elencato nelle righe precedenti (ed eventualmente servizi online del calibro di Top Hashtags e All Hahstags), sappi che ci sono altri accorgimenti a cui faresti bene a prestare attenzione. Eccone alcuni da tenere sempre a mente.

  • Creare contenuti interessanti e divertenti — foto e video di qualità, che non presentano difetti evidenti e che sono belli, originali e divertenti generano molti like e commenti, per cui cerca di realizzare contenuti di questo tipo.
  • Scrivere una descrizione coinvolgente — molti sottovalutano il potere di una descrizione ben scritta e si limitano a inserirvi semplicemente degli hashtag. Cerca di sfruttare meglio questa funzione, magari inserendo delle affermazioni o delle domande che favoriscano le interazioni da parte della community.
  • Analizzare le statistiche — analizzando le statistiche di Instagram (funzione disponibile soltanto per gli account business) puoi riuscire a capire quali contenuti interessano maggiormente gli utenti e, quindi, decidere cosa pubblicare sul tuo account. In questo modo, eviterai di pubblicare tipologie di contenuti che interessano poco o nulla il tuo pubblico e, di conseguenza, aumenterai le probabilità di avere più “Mi piace”.
  • Sfruttare le Storie — ormai è acclarato che le Storie hanno una visibilità nettamente maggiore rispetto ai post e sono una tipologia di contenuto che gli utenti amano realizzare e visualizzare. Per questa ragione, ti suggerisco di creare delle Storie in cui pubblicizzi gli ultimi post che hai pubblicato sul feed.
  • Interagire con gli altri utenti — prova a mettere “Mi piace” ai post di altre persone e a commentarli. Questo sortirà una specie di effetto boomerang e potrebbe spingere gli utenti a interagire con i tuoi post, visto che tu l’hai fatto per prima con quelli che hanno pubblicato loro.
  • Prendi spunto dai contenuti più popolari — come fanno alcuni “instagrammer” a ricevere decine di migliaia di “Mi piace” per ciascun post? Cerca di analizzare le caratteristiche dei loro contenuti, lo stile che usano e così via e poi prova a utilizzare alcuni dei loro metodi per vedere se funzionano anche nel tuo caso.
  • Non comprare like — ci sono app e servizi (come quelli di cui ti ho parlato in quest’altro articolo) che permettono di acquistare like e follower utilizzando soldi “virtuali” o addirittura “reali”. Se vuoi un consiglio, stai alla larga da simili soluzioni, perché oltre a non funzionare come si deve, non sono viste di buon occhio da Instagram. Inoltre, “gonfiando” in questo modo le statistiche del tuo account, non riusciresti a capire se i tuoi contenuti interessano davvero gli utenti o meno. Meglio lasciar perdere simili soluzioni e dedicare il proprio tempo per migliorare la propria presenza sul social network fotografico con nuovi contenuti che siano realmente interessanti.

Se vuoi approfondire l’argomento e avere ulteriori delucidazioni su come aumentare i like su Instagram gratis, la lettura dell’approfondimento che ti ho appena linkato ti sarà senz’altro di grane aiuto.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.