Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come aprire file ZIP su iPhone

di

Ormai il tuo iPhone è diventato parte integrante della tua vita e lo utilizzi per fare praticamente tutto: ti sei reso conto che, da quando lo hai acquistato, riesci tranquillamente a fare a meno del computer anche per gestire i file ricevuti e inviati giornalmente. O almeno è stato così finché, qualche tempo fa, non hai ricevuto nella casella di posta un archivio ZIP: dopo qualche istante, ti sei reso conto di non saper gestire questa tipologia di file con il terminale in tuo possesso, per cui ti sei precipitato su Google alla ricerca di una soluzione e sei capitato dritto su questa guida.

Lascia che te lo dica: non potevi essere più fortunato! Di seguito, infatti, andrò a fornirti tutte le indicazioni di cui hai bisogno su come aprire file ZIP su iPhone in modo semplice e veloce, con la possibilità di visionare tutti i file contenuti nell’archivio e, all’occorrenza, estrarli sul tuo telefono o nel cloud. Non preoccuparti, si tratta di un’operazione alla portata di tutti, praticabile in un paio di tap e, nella maggior parte dei casi, a costo zero. Tutto ciò di cui hai bisogno è un’app adatta allo scopo: sarà mia cura presentarti le migliori nel corso di questa guida.

Dunque, cos’altro aspetti a metterti all’opera? Ritaglia qualche minuto di tempo da dedicarmi, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da dirti sul tema: sono sicuro che, al termine di questa guida, sarai perfettamente in grado di gestire i file ZIP che riceverai e di utilizzarli come meglio credi. A questo punto, non mi resta altro da fare che augurarti buona lettura e… buon lavoro!

Indice

Aprire file ZIP su iPhone con File

Aprire file ZIP su iPhone con File

Forse non te ne sei ancora reso conto ma, a partire dall’aggiornamento a iOS 11, Apple ha incluso negli iPhone un’app denominata File, cioè un vero e proprio file manager in grado di aprire e organizzare i file presenti nella memoria interna del dispositivo o su iCloud Drive, permettendo su di essi operazioni come la copia, l’eliminazione, la ridenominazione e così via. Tra le funzionalità di File, figura anche l’apertura degli archivi compressi, tra cui quelli con estensione ZIP, con la possibilità di visualizzare (ed estrarre, in alcuni casi) i file contenuti al loro interno.

Come si usa? Semplicissimo: apri l’app in cui hai ricevuto il file ZIP, oppure avvia File richiamandolo dalla schermata Home del tuo iPhone e, facendo tap sulle varie cartelle, recati nel percorso in cui risiede l’archivio a cui intendi accedere. Una volta che lo hai identificato, selezionalo con un tap: così facendo, viene automaticamente aperta una schermata di File che mostra tutte le informazioni preliminari sull’archivio in questione (dimensioni, numero di file contenuti al suo interno ecc.).

A questo punto, per accedere all’anteprima dei file compressi, non devi fare altro che pigiare sulla voce Anteprima contenuti: si aprirà una schermata con l’anteprima del primo file contenuto nell’elenco. Per navigare tra le anteprime di tutti i file, basta effettuare uno swipe verso destra o verso sinistra; in alternativa, è possibile accedere alla lista completa dei file contenuti nell’archivio sfiorando il pulsante lista collocato in basso a destra ed effettuando un tap sul nome del file di cui si intende visualizzare l’anteprima.

Se ti interessa estrarre un file dall’archivio, posizionati dunque sulla sua anteprima e pigia sul pulsante Condividi, collocato in basso a sinistra (identificato da un’icona a forma di foglio con freccia verso l’alto), seleziona poi l’app con cui intendi condividere il file e segui le istruzioni a schermo per finalizzare la condivisione. Se intendi salvare il file estratto nella memoria interna dell’iPhone o su iCloud Drive, non devi fare altro che pigiare sull’icona Salva su file e selezionare il percorso più adatto dalla schermata proposta, pigiando infine sul pulsante Aggiungi (in alto) per finalizzare il salvataggio.

Una delle limitazioni di File è l’impossibilità di gestire e operare sugli archivi cifrati: dunque, se disponi di un file ZIP protetto da password, devi necessariamente affidarti a una soluzione più specifica per il caso, di cui mi appresto a parlarti nelle righe successive.

Aprire file ZIP su iPhone con iZip

Aprire file ZIP su iPhone con iZip

Un’ottima soluzione per la gestione degli archivi compressi su iPhone, in particolare di quelli in formato ZIP, è l’app iZip: si tratta di un’app di lunga data, disponibile gratuitamente sull’App Store, che permette di aprire e decomprimere file ZIP nel giro di una manciata di tap, grazie alla sua interfaccia semplice e intuitiva. Tra le altre cose, iZip supporta l’apertura dei file compressi a partire da diversi spazi cloud (come Google Drive o Dropbox, tanto per citarne un paio) e la creazione di archivi compressi a partire da un insieme di file.

Fatta questa premessa, è il momento di passare all’azione e studiare nel dettaglio il funzionamento di quest’app: dopo averla scaricata e installata tramite App Store (puoi avvalerti di questo link, se stai leggendo la mia guida dal tuo iPhone), avvia iZip e, per prima cosa, pigia sull’icona Document browser per accedere al pannello di navigazione da cui selezionare l’archivio di tuo interesse.

Fatto ciò, sfiora l’icona Sfoglia collocata in basso e, qualora il file a cui intendi accedere fosse salvato su iCloud Drive, selezionalo dalla lista proposta; se invece l’archivio si trova nella memoria interna del tuo telefono, pigia sulla voce Posizioni collocata in alto a sinistra, seleziona l’icona su iPhone e, successivamente, la cartella in cui è contenuto il file di tuo interesse.

Se, ancora, l’archivio è memorizzato in uno spazio cloud supportato, seleziona la relativa icona dalla schermata principale di iZip e segui le istruzioni a schermo per effettuare l’accesso al servizio in questione. Una volta giunto all’esatta posizione del file ZIP, selezionalo con un tap in modo da importarlo nell’app e sfiora il pulsante OK per finalizzare il processo.

A questo punto, viene aperta di nuovo la schermata principale dell’app: recati nella sezione Files, pigia sul nome del file appena importato e, se desideri estrarre i file contenuti nell’archivio, pigia sul pulsante OK della schermata d’avviso mostrata a schermo, oppure sfiora il pulsante Cancel per visualizzare soltanto l’anteprima dei file contenuti nell’archivio.

Il gioco è praticamente fatto! Se hai deciso di estrarre i file, l’app mostra a schermo la cartella contenente i file appena aperti: per effettuarne la condivisione, apponi il segno di spunta nella casella accanto al nome del file che ti interessa e tocca il pulsante Share collocato in basso.

Se, invece, intendi visualizzare un’anteprima del file, devi semplicemente effettuare un tap sul suo nome. Il gestore delle anteprime permette la sola visione dei file e non la modifica: per aprire il file in questione utilizzando un’altra app, al fine di effettuare qualche modifica, non devi far altro che pigiare sul pulsante Open in collocato in basso a sinistra e scegliere l’app che ti interessa dalla schermata che si apre.

Qualora avessi scelto di non estrarre l’archivio, l’app mostrerà soltanto i nomi (e il tipo) dei file contenuti in esso: puoi procedere in secondo momento all’estrazione selezionandoli con un tap e sfiorando successivamente il pulsante Extract, collocato in basso.

Ricorda che iZip può essere richiamata anche dal menu di condivisione di iOS: dunque, se intendi aprire un file ZIP ricevuto in un’altra app (ad es. Mail), non devi fare altro che accedere alla sezione Condividi (in genere denotata dall’icona a forma di foglio con una freccia verso l’alto) e scegliere iZip dal pannello proposto.

Aprire file ZIP su iPhone con WinZip

Aprire file ZIP su iPhone con WinZip

Sono sicuro che quello di WinZip non è un nome a te sconosciuto: si tratta, infatti, del programma per la gestione degli archivi compressi probabilmente più famoso in assoluto che, come è lecito aspettarsi, è disponibile anche in versione per iPhone. Esistono in realtà due versioni di WinZip per iOS: la versione gratuita, che permette la sola apertura dei file ZIP (inclusi quelli protetti da password), e quella a pagamento, che invece permette anche la creazione di archivi compressi e la loro estrazione da servizi cloud. Comunque sia, ai fini di questa guida, non devi sborsare un solo euro: per aprire gli archivi compressi, visualizzare le anteprime dei file contenuti in essi e condividerli uno per volta, è più che sufficiente la versione gratuita di WinZip.

Fatta questa doverosa premessa, è il momento di passare all’azione: per prima cosa, scarica WinZip dall’App Store (o avvalendoti di questo link, se stai leggendo il mio tutorial dal tuo iPhone) e finalizza l’installazione come faresti di solito. A questo punto, avvia l’app appena installata pigia due volte sul pulsante OK per concederle i permessi d’accesso a musica e memoria e sfiora il pulsante Try Free per continuare a usare la versione gratuita.

Fatto ciò, puoi uscire dall’app: a differenza di quanto visto in precedenza, WinZip non prevede l’apertura “diretta” dei file ZIP ma l’accesso tramite il menu di condivisione dell’iPhone. In altre parole, per aprire un file ZIP, devi prima accedere all’archivio dall’app in cui l’hai ricevuto (ad es. Mail), dopodiché devi pigiare sul pulsante Condividi (identificato da un foglio con freccia verso l’alto) e sfiorare infine la voce Copia su WinZip residente nel menu che si apre.

Dopo qualche secondo, l’archivio viene aperto in WinZip: per visualizzare un’anteprima di ciascun file, devi semplicemente effettuare un tap sul suo nome dalla lista mostrata a schermo. Come già detto, la versione gratuita di WinZip non permette l’estrazione dell’archivio nella memoria dell’iPhone o sul cloud, tuttavia permette di condividere i singoli file dell’archivio tramite un’app terza (ad es. WhatsApp): per procedere, una volta aperta l’anteprima, pigia sul pulsante Condividi collocato in alto a destra, scegli l’app che desideri dal pannello proposto e segui le istruzioni a schermo per finalizzare l’operazione.

Aprire file ZIP su iPhone con Documents di Readdle

Aprire file ZIP su iPhone con Documenti di Readdle

Le app segnalate fino ad ora non hanno soddisfatto le tue aspettative? Allora ti consiglio di dare un’opportunità a Documents di Readdle: di fatto, si tratta di un vero e proprio gestore file per iOS, che annovera tra le sue funzionalità la gestione completa degli archivi compressi (inclusi quelli protetti da password), con la possibilità di richiamarli dalla memoria interna dell’iPhone, da servizi cloud come Dropbox, Google Drive, Box, OneDrive o da server di archiviazione di tipo FTP, SFTP, WebDAV, Sharepoint e Yandex.

Utilizzare Documents di Readdle è molto semplice: dopo aver scaricato e installato l’app dallo Store di iOS (o tramite questo link, se mi stai leggendo dal tuo iPhone), avviala richiamandola dalla schermata Home del dispositivo e segui il breve tutorial introduttivo (in genere, devi effettuare uno swipe a sinistra per tre volte e pigiare, se non desideri immettere la tua email, sul pulsante Più tardi mostrato a schermo).

A questo punto, se l’archivio ZIP da aprire si trova sulla memoria interna dell’iPhone o su iCloud Drive, pigia sull’icona Documenti collocata in basso o, se il file ZIP risiede in un archivio cloud o su un server remoto, tocca l’icona Servizi; per configurare l’accesso al servizio di interesse, fai tap sulla voce Aggiungi account, seleziona la voce più appropriata al tuo caso dalla lista proposta e segui infine le istruzioni a schermo per completare la procedura di associazione.

Una volta identificato l’archivio ZIP di tuo interesse, fai tap sulla sua icona per estrarlo immediatamente in una cartella avente lo stesso nome, che viene creata automaticamente nella medesima posizione. Se l’archivio è protetto da password, ti verrà chiesto di inserirla all’occorrenza. Completata la procedura di estrazione, pigia sulla cartella appena creata per visualizzare i file al suo interno, che puoi aprire semplicemente sfiorando la relativa icona. A questo punto, puoi condividere il file così aperto pigiando sul pulsante (…) collocato in alto a destra e selezionando la voce Condividere dal menu proposto.

Come dici? Hai scelto la soluzione più adatta al tuo caso, ora ti ritieni perfettamente in grado di gestire i file ZIP dal tuo iPhone ma vorresti qualche consiglio su app simili anche per Android o per computer? Credo proprio di avere ciò che fa per te: dai un’occhiata alla mia guida sulle app per aprire file ZIP, sono sicuro che non te ne pentirai!