Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare Total

di

Dopo averne sentito parlare a lungo, ti sei finalmente deciso a scaricare l’app Total sul tuo smartphone. Hai iniziato a usarla, ma non hai capito un granché delle sue funzionalità. Hai sentito dire che si può utilizzare per scaricare musica e video da Internet ma, cercando online, non hai trovato informazioni precise. Sei dunque giunto sul mio sito, speranzoso di trovare le informazioni di cui hai bisogno. È andata proprio così, non è vero? Allora non preoccuparti, sei arrivato proprio nel posto giusto!

Oggi, infatti, ti spiegherò nel dettaglio come usare Total illustrandoti tutte le funzionalità di quest’app che, come vari probabilmente notato, è munita di un browser capace di "catturare" tutti i file multimediali che vengono riprodotti al suo interno, per poi salvarli in locale e permetterne sia la riproduzione che il trasferimento in altre app o dispositivi. Allora che ne dici? Sei pronto per procedere? Direi proprio di sì, quindi al bando le ciance e passiamo all’azione!

ATTENZIONE: scaricare abusivamente da Internet brani e video protetti da copyright è un reato. Non è assolutamente mia intenzione promuovere la pirateria e ci tengo a precisare che questo tutorial è pubblicato a puro scopo informativo. Non mi assumo quindi alcuna responsabilità circa l’uso che potrebbe essere fatto delle informazioni contenute in esso.

Indice

Informazioni preliminari

Usare Total

Prima di entrare nel dettaglio della procedura su come usare Total, ritengo possa interessarti saperne di più su quest’applicazione.

Ebbene, Total, chiamata anche Total Downloader o Total files, è un’applicazione che rientra nella categoria dei file manager. In parole povere, attraverso Total, è possibile visualizzare e gestire tutti i file presenti all’interno del proprio smartphone, accedendo anche alle varie cartelle salvate nella memoria.

Sì tratta di un’app molto utilizzata anche per via della sua integrazione con i servizi di cloud storage, come Dropbox, Google Drive, OneDrive e iCloud, nonché con l’app File preinstallata su iPhone e iPad.

Oltre a questo, Total include anche un lettore per PDF e molti altri tipi di file, audio e video compresi, integrato. Le funzionalità dell’applicazione però non si fermano qui: come già detto in precedenza è disponibile anche un browser integrato che presenta la possibilità di scaricare musica e video riprodotti in esso.

Insomma, Total, nata come applicazione file manager, si è in realtà gradualmente trasformata in un tool in grado di svolgere molte altre operazioni. Averla installata sul proprio smartphone e saperla utilizzare può quindi essere molto utile e nei capitoli che trovi qui sotto ti spiegherò come riuscirci al meglio.

Come usare Total su Android

L’app Total, che precedentemente si chiamava Total Downloader, è molto utilizzata su Android. Se, dunque, anche tu hai un dispositivo animato dal sistema operativo del robottino verde e vuoi imparare a utilizzarla su quest’ultimo, qui sotto trovi tutte le indicazioni del caso.

Come scaricare e installare Total

Scaricare Total Android

Per quanto riguarda i dispositivi Android, Total è disponibile gratuitamente tramite il Play Store di Google. Tuttavia, l’applicazione contiene della pubblicità che può essere rimossa pagando 2,99 euro tramite acquisti in-app.

Per scaricare e installare l’app sul tuo smartphone, ti basta quindi aprire il Play Store, cercare "Total", fare tap sull’icona dell’app (una sorta di "fusione" tra una ‘T’ e una freccia verso il basso) e premere sul pulsante INSTALLA. In questo modo, inizierà il download di Total e l’app verrà installata automaticamente sul tuo dispositivo.

In parole povere, ti basta semplicemente utilizzare il solito metodo con cui installi le applicazioni sul tuo smartphone Android. Per maggiori informazioni, ti consiglio di consultare la mia guida su come scaricare applicazioni Android.

Come usare Total per scaricare musica

Come scaricare musica locale Total Android

Uno dei campi in cui gli utenti utilizzano di più Total è quello della musica. Infatti, l’app viene spesso utilizzata per recuperare le proprie canzoni dal cloud o scaricarne di nuove tramite il browser integrato.

Per scaricare musica tramite il browser integrato in Total, devi premere sull’icona ☰ e selezionare la voce Browser dal menu che si apre. Dopodiché, sfrutta la barra degli indirizzi presente in alto e raggiungi il sito Web dal quale vuoi scaricare musica. Ovviamente, puoi anche utilizzare Google, per effettuare la ricerca (se ti servono dei consigli sui siti per scaricare musica gratis, consulta il mio tutorial dedicato all’argomento).

Una volta individuata la canzone giusta, fai tap sul pulsante per avviare la riproduzione (es. ▶︎) o il download del brano. In questo modo, Total rileverà il brano e te lo notificherà con un apposito riquadro: ti basterà, dunque, premere sulla voce Download, per iniziarne il download sul tuo smartphone o tablet.

Una volta scaricata la musica, essa verrà resa a disposizione attraverso la scheda File locali/Local files, che si trova nella sezione Archivio/Archive, raggiungibile premendo l’icona ☰ presente nella schermata principale di Total.

Per scaricare musica dal cloud, invece, ti basta premere sull’icona ☰ di Total e selezionare la voce Archivio/Archive dal menu che si apre. A questo punto, spostati nella scheda Account Cloud/Cloud Accounts presente in alto e scegli il servizio di cloud storage dove hai salvato la tua musica (es. Google Drive o Dropbox).

Nel caso in cui tu non abbia ancora aggiunto un servizio di questo tipo, premi sul pulsante + che si trova in basso a destra, seleziona il servizio dove ci sono i file musicali ed effettua il login, inserendo indirizzo email e password e premendo sulla voce Accedi.

Successivamente, torna nella scheda Account Cloud/Cloud Accounts, premi sul servizio cloud che hai appena configurato e seleziona la cartella dove hai salvato la musica. Per scaricare tutte le canzoni presenti in quest’ultima, premi sul tasto e seleziona la voce Download. Perfetto, adesso tutte le tracce verranno scaricate sul tuo dispositivo. Ovviamente, puoi fare lo stesso con i singoli brani: ti basta premere sull’icona e fare tap su Download.

Come avviene per i file scaricati dal browser, anche quelli ottenuti tramite cloud sono accessibili dalla scheda File locali/Local files di Total.

Come usare Total per scaricare video

Come scaricare video Total Android

Se vuoi usare Total per scaricare video, fai tap sull’icona ☰ presente in alto a sinistra nell’app e seleziona la voce Browser dal menu che si apre, in modo da aprire il browser integrato nell’applicazione.

Raggiungi, dunque, il sito Web che contiene il video che vuoi scaricare (tramite URL o attraverso una ricerca su Google) e avvia il contenuto multimediale che vuoi scaricare, premendo sull’icona ▶︎. A questo punto, comparirà a schermo il messaggio Vuoi scaricare questo contenuto?/Download the file? e tu dovrai semplicemente premere sull’icona della freccia verde verso il basso, per dare conferma.

Adesso, non ti resta che scegliere il nome del filmato e premere sul tasto DOWNLOAD. Puoi anche scegliere di salvare solamente l’audio, spuntando la casella Salva solo la traccia audio del video. Una volta terminato il trasferimento, troverai i video premendo sull’icona ☰ di Total e, in seguito, sulla voce Archivio/Archive del menu che si apre.

Ovviamente, puoi anche utilizzare i vari servizi cloud, tramite la procedura che ho illustrato nel capitolo su come usare Total per scaricare musica.

Come gestire i file in Total

Gestire file Total Android

Dopo averti spiegato come scaricare musica e video tramite Total, direi che sei pronto per imparare come gestire i file che hai a disposizione sul tuo dispositivo.

Ebbene, premendo sull’icona di una canzone o di un video, il file verrà riprodotto direttamente in Total e avrai la possibilità di metterlo in pausa, avviare la riproduzione automatica ecc. potendo sfruttare tutte classiche funzionalità rese disponibili da un lettore audio/video. Interessante anche la possibilità di trasmettere il contenuto sul televisore supportato tramite l’icona dello schermo presente in alto a destra (maggiori info qui).

Per quanto riguarda, invece, le altre possibilità, puoi accedere a esse semplicemente premendo sull’icona presente a fianco del nome del file. A questo punto, potrai decidere di aggiungere un brano alla playlist, esportare il file, rinominarlo, eliminarlo, copiarlo, spostarlo in un’altra cartella, inviarlo su un account cloud che hai collegato a Total oppure condividerlo sui social media. Tuttavia, la funzionalità per esportare il file in altri formati è riservata agli utenti che hanno acquistato la versione Pro di Total.

Per quanto riguarda, invece, il trasferimento dei file scaricati con Total sul PC, puoi seguire le indicazioni che ti ho dato nella mia guida su come trasferire file da Android a PC.

Come usare Total su iPhone

Come accennato in precedenza, Total è disponibile anche per iPhone e iPad, dove si chiama Total files e dispone di diverse integrazioni con le funzionalità di base di iOS, come l’app File: ecco in dettaglio come funziona.

Come scaricare e installare Total

Scaricare Total iPhone

Total è disponibile su iPhone e iPad in maniera gratuita. Include banner pubblicitari, che si possono rimuovere acquistando la sua versione Pro, a 5,49 euro.

Per scaricare la versione free dell’app, ti basta aprire l’App Store, selezionare la scheda Cerca, in basso a destra, cercare "Total files" e premere sull’icona dell’app (una ‘T’ arancione su sfondo blu). Dopodiché, devi premere sul pulsante Ottieni e verificare la tua identità tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Insomma, tutto quello che devi fare è utilizzare il classico metodo con cui scarichi da sempre le applicazioni sul tuo device. Per ulteriori dettagli, ti invito a dare un’occhiata alla mia guida su come scaricare app su iPhone.

Come usare Total per scaricare musica

Come scaricare musica browser iPhone

Se vuoi scaricare musica con Total per iPhone/iPad, avvia l’applicazione e fai tap sull’icona del mappamondo presente in basso a destra, in modo da aprire il browser incluso nell’applicazione.

Ora devi utilizzare la barra di navigazione, in alto, per raggiungere il sito Web dove si trova la musica: se non sai dove trovare brani da scaricare, ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida ai migliori siti Web per scaricare musica gratis.

Una volta individuato il brano da scaricare, non devi far altro che premere sul pulsante per riprodurre (es. ▶︎) o scaricare il brano e pigiare sul tasto Download che si trova nel riquadro che compare a schermo. In alcuni casi, potrebbe comparire a schermo la scritta Vuoi scaricare questo contenuto? e tu dovrai semplicemente premere sull’icona della spunta.

Scegli quindi il percorso dove salvare il file, premi sul tasto Fine presente in alto a destra e il gioco è fatto. Puoi trovare la musica scaricata premendo sull’icona della cartella (Archivio) e selezionando la scheda Locale.

Se, invece, vuoi scaricare musica dai servizi di cloud storage supportati da Total, premi sull’icona della cartella (Archivio) presente in basso a sinistra e fai tap sulla scheda Cloud. Da qui accederai alla sezione Archivio remoto, dove noterai che è già presente l’integrazione con iCloud Drive. Questo significa che se la tua musica si trova in questo servizio hai già tutto configurato.

Se, invece, le canzoni si trovano in un altro servizio cloud, come Dropbox, Google Drive, OneDrive e simili, devi premere sull’icona del servizio coinvolto ed effettuare il login al tuo account, inserendo indirizzo email e password e premendo sulla voce Accedi.

Una volta configurati i vari account, premi sull’icona del servizio cloud in cui è presente la tua musica, individua i file musicali da scaricare e fai tap sulla loro icona.

Non ti resta, dunque, che scegliere la posizione in cui verranno scaricati i brani e premere sul pulsante Download, per avviarne il download. Anche in questo caso, puoi trovare la musica scaricata nella scheda Locale di Total.

Come usare Total per scaricare video

Scaricare video Total iPhone

L’app Total viene molto utilizzata anche per scaricare video. Come dici? Non sai come fare? Non preoccuparti, te lo spiego subito!

Per effettuare quest’operazione, avvia Total, fai tap sull’icona del mappamondo presente in basso a destra, recati sul sito Web che contiene il video che vuoi scaricare e avvia quest’ultimo, premendo sul tasto ▶︎. A questo punto, comparirà a schermo il messaggio Vuoi scaricare questo contenuto? e tu dovrai semplicemente premere sull’icona della spunta.

Adesso, non ti resta che scegliere il nome del filmato, selezionare la posizione in cui salvarlo e premere sul tasto Fine, presente in alto a destra. Una volta terminato il download, troverai i video premendo sull’icona della cartella e selezionando la voce Locale oppure nell’app File di iOS.

In quest’ultimo caso, potresti dover attivare l’accesso ai dati di Total files tramite il percorso Sfoglia > Posizioni. Chiaramente, puoi anche utilizzare i vari servizi cloud tramite la procedura che ho illustrato nel capitolo su come usare Total per scaricare musica.

Come gestire i file in Total

Come gestire i file Total iPhone

Dopo averti insegnato come scaricare musica e video con l’app Total, direi di passare alla gestione di questi ultimi.

Come accennato in precedenza, Total dispone di un lettore integrato per varie tipologie di file, audio e video compresi. Per aprire i contenuti multimediali, ti basta quindi premere sulla loro icona e comparirà il player a schermo. Da qui potrai scorrere il contenuto, metterlo in pausa ed effettuare tutte le classiche operazioni consentite da un lettore di questo tipo (condivisione con il televisore inclusa).

Per accedere alle altre funzionalità, invece, ti basta fare tap sull’icona presente vicino al nome del file e selezionare una tra le tante opzioni. Da qui puoi quindi rinominare il file, copiarlo, spostarlo, comprimerlo in ZIP, eliminarlo, nasconderlo dalla schermata principale e condividerlo sui social media. Non manca, poi, la possibilità di caricare il file sul cloud e di convertire i file video in audio (M4A, MP3).

Per quanto riguarda, invece, il trasferimento dei file da iPhone/iPad a computer, puoi sfruttare la funzione Condivisione file di iTunes, AirDrop e altri sistemi di cui ti ho parlato nel mio tutorial su come trasferire dati da iPhone a PC.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.