Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attivare Chromecast su TV

di

Di recente hai acquistato una nuova Smart TV e sei intento a scoprirne le varie caratteristiche e funzionalità: in particolare, hai notato che sulla confezione è riportata la dicitura Chromecast built-in, dunque vorresti maggiori informazioni su questa tecnologia e sulle modalità di attivazione e fruizione.

Se le cose stanno così, allora sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto: nei prossimi paragrafi, infatti, troverai una spiegazione dettagliata di come attivare Chromecast su TV. Ti basterà seguire passo dopo passo le istruzioni che sto per fornirti per prendere velocemente confidenza con questo sistema che, come probabilmente già saprai, consente di visualizzare sullo schermo lo streaming dei contenuti da un dispositivo mobile o da un computer senza bisogno di cavi.

Come dici? Non sei particolarmente pratico di questo genere di procedure e temi di “impelagarti” in qualcosa di troppo complesso? Non temere, ti assicuro che si tratta un'operazione assolutamente alla tua portata. Provare per credere! Allora, ti sei convinto? Perfetto, in tal caso non mi resta che augurarti buon proseguimento!

Indice

Informazioni preliminari

pagina di presentazione Chromecast built-in sito Google

Prima di procedere a illustrarti le operazioni che ti consentiranno di attivare Chromecast sul tuo televisore, credo sia opportuno fare una breve premessa: in questa guida, infatti — come avrai probabilmente già intuito leggendo l'introduzione —, mi concentrerò in special modo sui televisori con tecnologia Chromecast integrata (parliamo dei principali modelli dotati del sistema operativo Android TV).

Se, invece, hai acquistato un dispositivo Chromecast esterno da collegare alla porta HDMI del televisore (ne è disponibile un modello base con supporto ai contenuti Full HD, e il modello Chromecast con Google TV che supporta il 4K, ha un'app store interno e si comanda tramite telecomando) ti suggerisco di leggere la mia guida su come collegare Chromecast alla TV.

Google Chromecast, Grigio Antracite, Dai Il Via Allo Streaming
Vedi offerta su Amazon

Anche se da un punto di vista funzionale non ci sono differenze fra Chromecast integrato e dispositivo Chromecast esterno (entrambi permettono di trasmettere il flusso audio e video da un dispositivo mobile o computer allo schermo del televisore tramite la stessa procedura), l'installazione del dispositivo esterno segue un iter leggermente differente e comporta, oltre al collegamento “meccanico” dello stesso al televisore, anche una diversa modalità di connessione al Wi-Fi.

Chiarito ciò, al bando le ciance e vediamo insieme come attivare Chromecast sulle Smart TV che integrano tale tecnologia.

Come attivare Chromecast su TV

opzioni Chromecast built-in su TV Android

Se le premesse fatte nel capitolo precedente sono chiare, possiamo procedere alla spiegazione di come attivare Chromecast su TV. Considera, però, che le istruzioni che sto per fornirti potrebbero variare leggermente in base al modello di televisore di cui disponi.

Per cominciare, dunque, è fondamentale che la Smart TV sia correttamente collegata al Wi-Fi. Se non hai ancora provveduto durante la prima installazione, per farlo ti basterà pigiare il tasto Home del telecomando in modo da accedere all'interfaccia principale di Android TV, per poi recarti con i tasti direzionali del telecomando sul simbolo dell'ingranaggio posto in alto a destra e premere il pulsante di conferma per aprire il relativo menu.

Una volta fatto ciò, scorri le opzioni ivi presenti fino a individuare la voce Rete e Internet, attiva il pulsante relativo al Wi-Fi, quindi seleziona la tua rete dall'elenco sottostante e inserisci la relativa password tramite il tastierino virtuale che ti viene mostrato.

Altra condizione essenziale per poter fruire di Chromecast è quella di aver associato un account Google alla Smart TV, ma se ancora non hai provveduto a registrarne uno e non sai da dove cominciare, non temere: in questa guida dedicata ti spiego passo dopo passo come crearlo. Se, invece, ne disponi già e, dunque, devi solo eseguire l'accesso, pigia nuovamente il simbolo dell'ingranaggio visto poc'anzi e, questa volta, seleziona la voce Account e accesso, dopodiché premi sulla funzione Aggiungi account.

A seguire, premi l'opzione Google e, successivamente, il pulsante Accedi, quindi immetti le relative credenziali di accesso (indirizzo email e password) e, se hai attivato il riconoscimento in due fasi, scegli una delle modalità di verifica proposte e segui le indicazioni che ti verranno fornite. Se necessiti di maggiori delucidazioni sulla procedura, qui puoi trovare tutto ciò che ti occorre sapere.

Per concludere questa fase “preparatoria” sul televisore, torna nuovamente sulle impostazioni esattamente come fatto in precedenza tramite l'icona dell'ingranaggio e seleziona l'opzione Preferenze del dispositivo, quindi scorri il successivo menu fino a individuare la voce Chromecast built-in e premila: nella schermata che segue, infine, pigia sulla voce Consenti ad altri di controllare la trasmissione dei contenuti multimediali e decidi se fornirla Sempre, Durante la trasmissione, o Mai.

Arrivato a questo punto, prendi il tuo smartphone o tablet e scarica l'app Google Home: quest'ultima è compatibile sia con dispositivi Android che iOS/iPadOS, e non dovrai fare altro che pigiare sul link relativo al sistema operativo di cui disponi appena forniti e premere il pulsante Installa/Ottieni ivi presente per avviare il download e l'installazione. Se hai un iPhone/iPad ti verrà richiesta verifica dell'identità tramite Face ID, Touch ID o password dell'ID Apple.

A seguire, avvia l'app con un tap sull'icona della casa colorata e, alla prima schermata di presentazione, pigia sul pulsante Inizia, quindi seleziona l'account al quale desideri collegarti o aggiungine un nuovo corrispondente a quello utilizzato sul televisore, ed esegui l'accesso.

ricerca dispositivo su app Google Home

Una volta fatto ciò, fornisci il consenso per l'accesso alla posizione premendo sul bottone Avanti e, a seguire, sulla voce Consenti solo mentre usi l'app nella notifica che segue. Per cominciare, ti consiglio di creare una casa virtuale nella quale disporre i vari dispositivi Google da te posseduti: pigia, dunque, sul pulsante Inizia, quindi assegnale un nickname, dopodiché compila il successivo modulo con il relativo indirizzo e premi il bottone Avanti.

Subito dopo verrà avviata la ricerca di dispositivi: attendi, dunque, che venga individuato quello relativo al televisore con Chromecast built-in (che, naturalmente, deve essere acceso in questa fase) e, non appena lo visualizzi, selezionalo e assegnagli un nome e una stanza (ad esempio TV del soggiorno) che ti consenta di riconoscerlo facilmente.

Se non viene rilevato automaticamente, premi dall'interfaccia principale dell'app il pulsante [+] collocato in alto a sinistra, quindi sfiora la funzione Configura dispositivo e, a seguire, l'opzione Nuovo dispositivo. Seleziona la casa creata poc'anzi, quindi attendi l'esito della ricerca che, questa volta, sarà orientata verso questa specifica tipologia di device.

Come funziona Chromecast integrato

trasmissione video da app YouTube a Chromecast

Come ti ho accennato nel capitolo preliminare di questa guida, non ci sono differenze a livello operativo fra la versione built-in di Chromecast e quella offerta dal dispositivo esterno. Se, dunque, vuoi sapere come funziona Chromecast integrato, fai pure riferimento a questa guida dedicata nella quale sono presenti diversi esempi di utilizzo.

Per fartela breve, comunque, una volta completata la configurazione e l'associazione al tuo account Google come mostrato nel capitolo precedente, potrai facilmente avviare il “cast” di un contenuto video o audio presente su qualsiasi app compatibile con questa tecnologia, come Netflix, DAZN, YouTube, Amazon Prime Video, Spotify e chi più ne ha più ne metta: dopo aver caricato il filmato o il brano sul player dell'applicazione prescelta, dovrai semplicemente premere l'apposita funzionalità di trasmissione, contraddistinta dal simbolo di uno schermo con le onde o di un dispositivo.

A seguire, ti verrà richiesto di selezionare il device destinatario dello streaming scegliendolo fra quelli rilevati all'interno della stessa rete, dopodiché, nell'arco di pochi secondi, potrai visualizzare il contenuto prescelto direttamente sullo schermo del televisore.

Per trasmettere lo schermo del dispositivo, invece, nel caso di Android ti basta selezionare il nome del Chromecast e poi l'opzione Trasmetti schermo nell'app Google Home; nel caso di iOS/iPadOS dovrai ricorrere a un'app di terze parti (es. Replica), mentre su computer dovrai ricorrere al browser Chrome.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.