Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare Chromecast

di

Hai sentito parlare della possibilità di trasmettere i contenuti audio/video da un dispositivo al tuo televisore in modo veramente semplice. Ti sei informato e hai scoperto l’esistenza di Google Chromecast. Hai acquistato questo oggettino tecnologico e adesso ti chiedi se quelle voci che confermavano un’installazione immediata e veloce siano vere. In realtà è così. Chromecast è un dispositivo che richiede pochissimi passaggi di installazione e configurazione; vedrai che rimarrai veramente sbalordito, quando a breve, ti illustrerò la procedura di installazione.

Ora che l’hai acquistato ti chiedi anche quale uso effettivo potresti farne. Vorresti sapere come sfruttare tutto il suo potenziale? Sono pronto a rispondere a tutte le tue domande e lo farò proprio in questo tutorial. Devi infatti sapere che Google Chromecast è un dispositivo che sfrutta generalmente la tecnologia wireless (denominata Google Cast) per poter ricevere, da altri dispositivi, i contenuti multimediali. Questi possono essere di qualsiasi tipo, come ad esempio musica da Spotify o da Youtube, film e le serie TV da siti e app come Netflix oppure semplici schermate del tuo PC, come una pagina su cui stai navigando. L’unico requisito richiesto è che la tua TV possieda un ingresso HDMI; i contenuti verranno trasmessi grazie all’ausilio della rete domestica.

Nel corso di questo tutorial ti spiegherò quindi come collegare Chromecast affinché tu possa utilizzare il tuo smartphone o tablet oppure il tuo PC per trasmettere tutti contenuti che desideri sulla tua TV. Dopo questa breve introduzione, non perdiamo altro tempo e iniziamo subito ad entrare nel vivo dell’argomento. Ti auguro una buona lettura!

Indice

Come collegare Chromecast alla TV

Se ti stai chiedendo come collegare Chromecast alla TV, sappi che la procedura da effettuare è semplice e ti richiederà soltanto alcuni minuti di tempo. Trovi tutto ciò che ti serve proprio qui sotto.

Come installare Google Chromecast

Prima di spiegarti come eseguire il collegamento di Chromecast al TV, sappi che esistono due modelli di questo dongle di Google, molto simili tra loro ma che differiscono per qualche dettaglio.

Questi dongle di Google consentono di trasmettere il flusso audio/video da una sorgente (uno smartphone o un PC, giusto per farti un esempio) allo schermo a cui Chromecast è collegato, come per l’appunto un TV.

Se hai acquistato il modello base di Google Chromecast, la qualità massima di trasmissione video è fino a 1080p, mentre Google Chromecast Ultra (il modello più avanzato e costoso) consente di trasmettere il segnale fino a 4K. Inoltre, mentre il modello base accetta una connessione soltanto in Wi-Fi, Chromecast Ultra consente l’accesso a Internet tramite LAN (quindi tramite cavo Ethernet). Quest’ultima è un’ottima soluzione se stai cercando un modo di collegare Chromecast senza Wi-Fi.

Veniamo adesso al nocciolo di questo tutorial! Il collegamento di Chromecast al TV richiede davvero poco tempo. La prima cosa da fare è accendere il televisore e selezionare, dal telecomando, l’uscita HDMI su cui vuoi installare Chromecast (ad esempio uscita HDMI oppure HDMI 1 o HDMI 2).

Dopo aver aperto la confezione, afferra Chromecast (il piccolo dispositivo a forma circolare) e collegalo al televisore attraverso la porta HDMI. Adesso è però necessario collegarlo a una fonte d’alimentazione: estrai quindi dalla confezione il cavetto USB in dotazione e collega l’estremità mini-USB a Chromecast.

Se possiedi un TV con una porta USB (che non sia però una Service USB), puoi collegare l’altra estremità USB a questa porta. In caso contrario, prendi il suo alimentatore dalla confezione e collega l’estremità USB ad esso. I dispositivi Chromecast Ultra non posso essere collegati alla porta USB della TV e richiedono quindi l’alimentazione diretta alla presa a muro.

Cosa succede però se, nonostante tu abbia collegato Chromecast alla porta HDMI della TV, questa non funzionasse? Se la tua TV non ha una porta HDMI, devi cambiare quindi televisore per poter usare Chromecast? Rispondo immediatamente a queste tue domande dicendoti che esistono in commercio dei convertitori HDMI che permettono di usare una porta VGA o SCART per il collegamento HDMI.

In generale, Chromecast supporta anche questi convertitori, a patto però che questi siano dotati della protezione HDCP. Questa sigla sta per High-Bandwith Digital Content Protection, cioè protezione alla pirateria digitale. Di conseguenza, se vuoi utilizzare un convertitore HDMI, non ti assicuro il corretto funzionamento di Google Chromecast. Inoltre, se l’HDMI sul tuo TV non supportasse l’HDCP, ti risulterà inutilizzabile anche in questo caso.

Tornando alla procedura, potrai vedere adesso sullo schermo della tua TV la schermate di inizializzazione di Chromecast, sulla quale ti verrà mostrata la dicitura Scarica l’app. Da questo momento, dovrai iniziare la configurazione del dispositivo, di cui ti parlerò nel dettaglio nel prossimo capitolo.

Nel caso in cui dovessi avere problemi ad accedere a questa schermata, non allarmarti. Tieni premuto il piccolo e unico tasto presente sul lato di Chromecast, finché comincerà a lampeggiare in modo intermittente e passerà dal colore arancio al bianco. In questo modo avrai riportato Chromecast alle impostazioni di fabbrica per poter riavviare la procedura di inizializzazione.

Come configurare Google Chromecast

Per configurare Chromecast, devi utilizzare l’app Google Home, necessaria per configurare i dispositivi Chromecast, Nest e tutti quelli supportati per il funzionamento con Google Assistant.

Per procedere, scarica innanzitutto l’app dal Play Store (per i dispositivi Android) o dall’App Store (per quelli iOS/iPadOS). A download e installazione ultimata, fai tap sul tasto Apri oppure fai tap sulla sua icona che trovi nella home screen (o nel drawer per i dispositivi Android).

Alla prima apertura dell’app, fai tap sul pulsante Inizia e scegli l’account Google per accedere al servizio. Premi quindi Avanti per procedere alla prossima schermata e configura la tua casa, ossia l’abitazione in cui usare i tuoi dispositivi Google per gestirli e configurarli al meglio.

Successivamente, premi sul pulsante (+) che trovi in alto e scegli le voci Configura dispositivo > Configura nuovi dispositivi a casa. Seleziona quindi il nome della casa che hai impostato precedentemente e aspetta qualche secondo affinché Chromecast venga rilevato.

Ti verrà mostrata una schermata che ti chiederà se vuoi configurare il dispositivo individuato, indicandotene il nome, che trovi riportato anche sullo schermo del televisore. A questo punto, premi su e poi su Connetti e attendi che ti venga mostrato un codice di quattro cifre. Assicurati che sia lo stesso di quello che vedi sullo schermo del televisore. In caso affermativo, fai tap prima su e poi su No, grazie.

Adesso, indica la stanza della tua abitazione in cui stai configurando Chromecast e scegli la rete Wi-Fi a cui connettere il dongle di Google. Se richiesto, poi, digita la chiave d’accesso alla rete selezionata. Concludi quindi la procedura premendo su Avanti, Avanti e infine Continua.

Missione compiuta! Adesso non ti resta altro che attendere la fine della configurazione di Chromecast e seguire, se lo desideri, il tutorial introduttivo all’uso del dispositivo che comparirà sullo schermo del tuo telefono.

Da quel momento in poi, potrai utilizzare il tuo Chromecast per rendere Smart il tuo televisore e trasmettere tutti i contenuti provenienti dai tuoi dispositivi mobili o dal computer. Se hai bisogno di maggiori dettagli su come funziona Chromecast, leggi pure la guida che ho dedicato all’argomento.

Nota: qualora il tuo smartphone non riuscisse a rilevare Chromecast e, quindi, non riuscissi a configurare il dispositivo, prova ad accedere al menu delle impostazioni, poi a quello relativo alle reti Wi-Fi e a collegarti alla rete che ha come nome Chromecast-[numeri]. Dopodiché apri di nuovo l’app Google Home e segui le indicazioni che ti ho dato poc’anzi.

Come collegare Chromecast al cellulare

Come collegare Chromecast al cellulare

Puoi trasmettere i contenuti multimediali del tuo cellulare o tablet su Chromecast facilmente. Come? Te lo spiego immediatamente. Devi, innanzitutto, sapere che tantissime app, sia per Android che per iOS/iPadOS, supportano la trasmissione a Chromecast: un esempio sono Netflix, Prime Video e Disney+, ma anche servizi come Spotify, per ascoltare la musica in streaming.

In generale, la trasmissione può essere effettuata semplicemente pigiando sull’icona dello schermo con le onde del Wi-Fi situata nella schermata principale dell’app oppure nel player di riproduzione del contenuto multimediale. In questo caso, si avvierà la ricerca dei dispositivi supportati nella rete e tutto ciò che dovrai fare è pigiare sul nome del Chromecast, per eseguire la connessione.

I controlli per interrompere, mettere in pausa o avviare una riproduzione saranno disponibili sempre all’interno dell’app che stai usando per la trasmissione dei contenuti.

Inoltre, ti avviso che puoi usare Chromecast anche per fare il mirroring dello schermo del tuo smartphone o tablet, cioè mostrare il contenuto di quest’ultimo sul televisore.

Con l’app Google Home per Android, pigiando sul nome del Chromecast nella sua schermata principale, puoi attivare la duplicazione dello schermo tramite il tasto Trasmetti Schermo.

Se, invece, vuoi sapere come collegare Chromecast con iPhone per condividere lo schermo del tuo dispositivo Apple, puoi fare affidamento all’app Replica (di base gratuita), che puoi scaricare dall’App Store.

Come collegare Chromecast al PC

Come collegare Chromecast al PC

Come ti ho già spiegato nei capitoli precedenti, Chromecast è un dongle che richiedere una porta HDMI per funzionare. Partendo da questa considerazione, qualsiasi schermo con tale ingresso può essere utilizzato con Chromecast.

Ciò significa che oltre al televisore di casa, puoi anche usare il monitor del tuo PC per trasmettere i contenuti su Chromecast. In questo caso, però, il segnale di trasmissione andrà al monitor, non direttamente al PC. Questo significa che il monitor potrà ricevere o il segnale derivante dal PC oppure quello di Chromecast, non entrambi.

In ogni caso, se vuoi saperne di più su come configurare Chromecast sul monitor del computer, ti consiglio di seguire le indicazioni che ti ho già fornito in questo capitolo.

Se, invece, il tuo obiettivo è quello di eseguire il mirroring dello schermo del PC, in modo da trasmettere il flusso audio/video su Chromecast, puoi eseguire facilmente quest’operazione tramite Google Chrome.

Quello che devi fare è avviare questo browser di Google e fare clic sull’icona , situata in alto a destra. Adesso, seleziona la voce Trasmetti e fai clic sul nome del Chromecast, per avviare il collegamento.

Fatto ciò, tramite il menu Fonti, scegli se condividere la scheda del browser (Trasmetti scheda), l’intero desktop (Trasmetti desktop) oppure un file (Trasmetti file). In quest’ultimo caso, puoi importare file audio o video dal PC, come quelli informato MP4, MP3 oppure OGG.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.