Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come bloccare un numero

di

C’è un seccatore che continua a tempestarti di chiamate sul telefonino e non sai come liberartene? Sei stanco dei call center che ti chiamano anche sul telefonino per proporti offerte di ogni genere? Evidentemente non sai ancora come bloccare un numero sul tuo smartphone ma, non temere, si tratta davvero di un gioco da ragazzi!

Che tu abbia uno smartphone Android o un iPhone, puoi avvalerti di alcune funzioni di sistema per riuscire a bloccare i numeri di telefono in modo estremamente semplice ed efficace: così facendo non sentirai più alcuno squillo da parte del numero che hai deciso di inibire, né tantomeno visualizzerai delle notifiche relative alle chiamate bloccate. Chi si trova dall’altra parte sentirà il segnale di occupato dopo uno o più squilli liberi.

Fin qui tutto chiaro? Bene, allora non perdiamoci più in preamboli e vediamo come bloccare le telefonate provenienti dai numeri indesiderati. Mettiti comodo, concentrati sulla lettura dei prossimi paragrafi e, soprattutto, metti in pratica le indicazioni che sto per darti. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come bloccare un numero di telefono

Addentriamoci immediatamente nel vivo dell’articolo vedendo come bloccare un numero di telefono. Qui sotto trovi spiegato come riuscirci per le chiamate “tradizionali” su Android e iPhone, e anche come effettuare la stessa operazione per un contatto WhatsApp.

Come bloccare un numero su Android

Come bloccare un numero

Cominciamo vedendo come bloccare un numero su Android. Come già accennato, il sistema operativo del “robottino verde” consente di bloccare le chiamate sfruttando delle funzioni incluse “di serie” in quasi tutti gli smartphone, senza dover ricorrere necessariamente alle tantissime app di terze parti utili a questo scopo.

Per procedere, avvia dunque l’app Contatti e crea un nuovo contatto (magari puoi chiamarlo “Numeri spam”) contenente tutti i numeri da bloccare: basta premere sul bottone (+), compilare il modulo proposto a schermo e salvare il contatto mediante l’apposita voce.

A operazione completata, seleziona il contatto che hai appena creato (o qualsiasi altro contatto da bloccare) e pigia prima sull’icona della matita collocata in alto a destra e poi sul pulsante sul pulsante raffigurante i tre puntini. Attiva, quindi, l’opzione Tutte le chiamate a segreteria e il gioco è fatto.

A partire da questo momento, tutte le chiamate provenienti dai numeri selezionati verranno dirottate alla segreteria. Se non hai alcun servizio di segreteria attivo sul tuo smartphone, le telefonate verranno semplicemente “zittite” e chi è dall’altra parte sentirà il segnale di occupato.

Su alcuni smartphone si può attivare il blocco delle chiamate anche aprendo il dialer (la schermata di composizione dei numeri di telefono), pigiando sul pulsante Menu/Altro che si trova in alto a destra e selezionando la voce Impostazioni dal menu che si apre. Successivamente bisogna recarsi nel menu Altre impostazioni e selezionare le voci Blocco chiamate > Chiamata vocale per bloccare i contatti indesiderati.

Se utilizzi uno smartphone Samsung, ad esempio, puoi bloccare un numero avviando l’app Telefono, pigiando sul pulsante Altro collocato in alto a destra e selezionando la voce Impostazioni dal menu che compare. Dopodiché devi spostarti su Rifiuto chiamate > Elenco bloccati e devi scegliere se digitare manualmente il numero di telefono da bloccare o se selezionare un numero dalla Rubrica o dal Registro delle chiamate (quindi dalla lista delle chiamate recenti).

Come bloccare un numero

Inoltre, ti segnalo che su Android 6.0 e superiori si possono bloccare i numeri anche aprendo la cronologia delle chiamate, tenendo il dito premuto su un contatto e selezionando l’opzione di blocco dal riquadro che si apre.

In caso di ripensamenti, per cancellare un contatto dalla blacklist basta tornare nelle impostazioni di Android e rimuovere l’opzione “Tutte le chiamate a segreteria” o la funzione di blocco per il numero selezionato.

Come bloccare un numero su iPhone

Bloccare contatti iPhone

Anche l’iPhone di Apple include una “lista nera” per il blocco delle chiamate indesiderate, e ora scopriremo insieme come sfruttarla al meglio. Non mancano nemmeno le app per l’identificazione dei “seccatori”, ma a causa delle restrizioni di iOS risultano meno complete (e meno numerose) rispetto a quelle per Android.

Per bloccare uno o più numeri su iPhone, recati nell’app Contatti e crea un nuovo contatto contenente tutti i numeri che vuoi bloccare: ti basta premere sul bottone (+) situato in alto a destra e compilare il modulo proposto a schermo con il nome del contatto (es. “Numeri spam”) e i numeri di tuo interesse. Dopodiché, apri l’app Impostazioni, facendo tap sull’icona grigia con gli ingranaggi che si trova in home screen o in Libreria app, seleziona le voci Telefono e Contatti bloccati nella schermata apertasi e pigia sulla voce Aggiungi.

A questo punto, seleziona il contatto con i numeri da bloccare che hai creato in precedenza (o qualsiasi altro contatto da bloccare) e il gioco è fatto. Tutte le chiamate, le conversazioni di FaceTime, gli SMS e le email provenienti dai contatti bloccati verranno fermati sul nascere.

Vuoi bloccare un numero che non è presente nei contatti? Nessun problema, si può fare anche questo. Recati nel dialer (la schermata in cui si compongono i numeri di telefono), aprendo l’app Telefono, seleziona la scheda Recenti che si trova in quest’ultimo e pigia sull’icona (i) collocata accanto al numero da bloccare. Premi, quindi, sulla dicitura Blocca contatto situata in fondo, conferma la cosa pigiando sul pulsante Blocca contatto nel menu comparso a schermo e il numero verrà bloccato istantaneamente.

In caso di ripensamenti (quasi inutile dirlo) torna nel menu Impostazioni > Telefono > Contatti bloccati di iOS, pigia sul pulsante Modifica che si trova in alto a destra e rimuovi i contatti che vuoi sbloccare dalla blacklist pigiando prima sul simbolo (–) e sul pulsante rosso Sblocca. Quando hai finito, tocca la voce Fine (in alto a destra).

Come bloccare un numero su WhatsApp

Bloccare un numero su WhatsApp

Se vuoi bloccare un numero su WhatsApp, per impedire a una certa persona di contattarti tramite la celebre piattaforma di messaggistica istantanea, sappi che riuscirci è di una semplicità disarmante. Trovi spiegato come riuscirci proprio qui sotto.

  • Su Android — apri WhatsApp, fai tap sulla scheda Chat, premi sull’icona dei tre puntini (in alto a destra) e seleziona le voci Impostazioni > Account > Privacy > Contatti bloccati dal menu che si apre. Dopodiché premi sull’icona dell’omino con il simbolo (+) in alto a destra, seleziona il nome della persona che vuoi bloccare e il gioco è fatto. In caso di ripensamenti, puoi sbloccare l’utente in questione recandoti di nuovo nella sezione Impostazioni > Account > Privacy > Contatti bloccati e facendo tap prima sul nome del contatto e sulla dicitura Sblocca [nome].
  • Su iPhone — apri WhatsApp, fai tap sulla scheda Impostazioni (in basso a destra), recati nel menu Account > Privacy > Bloccati e, dopo aver pigiato sulla dicitura Aggiungi, premi sul nome della persona che intendi bloccare. In caso di ripensamenti, per sbloccare l’utente, recati nel menu Impostazioni > Account > Privacy > Bloccati, effettua uno swipe da destra verso sinistra sul nome della persona che intendi sbloccare e premi sulla dicitura Sblocca.
  • Su PCaccedi a WhatsApp, clicca sul simbolo dei tre puntini (in alto a sinistra) e fai clic sulle voci Impostazioni > Bloccati. Dopodiché clicca sul pulsante Aggiungi contatto da bloccare e fai clic sul nome della persona che intendi bloccare. In caso di ripensamenti, fai clic sulla (x) corrispondente al nome del contatto bloccato e fai clic sul pulsante Sblocca comparso a schermo.

Per maggiori informazioni su come bloccare un numero su WhatsApp, ti rimando alla lettura dell’approfondimento che ho dedicato interamente all’argomento.

Come bloccare un numero privato

Vorresti bloccare un numero privato? Beh, la cosa è fattibile sfruttando le funzioni di Android e iOS di cui ti ho parlato nelle righe precedenti, ma per riuscirci dovresti prima riuscire a risalire al numero che si nasconde dietro il numero privato.

Come si fa? Adoperando Whooming, un servizio disponibile sotto forma di app per Android (anche su store alternativi) e iOS/iPadOS, che consente di identificare i numeri di chi chiama con l’anonimo sfruttando la tecnica della deviazione di chiamata.

In sostanza, quando si riceve una chiamata da un numero privato, si riaggancia e questa viene dirottata in modo automatico verso il numero di Whooming, che provvede a identificare il mittente della chiamata stessa.

Whooming è utilizzabile gratuitamente, ma per conoscere in chiaro l’intero numero privato bisogna sottoscrivere un abbonamento a partire da 12,99 euro per tre mesi. Se vuoi adoperarlo, dai un’occhiata alla guida in cui spiego come scoprire numero privato e, quando avrai individuato chi si nasconde dietro quest’ultimo, potrai bloccarlo sfruttando le funzioni disponibili su Android e iPhone.

Comunque, se su Android utilizzi l’app Telefono di Google, sappi che puoi sfruttare una funziona apposita per bloccare sul nascere le chiamate provenienti da numeri sconosciuti. Per attivarla, apri l’app Telefono, premi sull’icona dei tre puntini (in alto a destra) e recati nel menu Impostazioni > Numeri bloccati. Dopodiché sposta su ON la levetta dell’interruttore posta accanto alla voce Sconosciuto e il gioco è fatto.

Come bloccare un numero sconosciuto

Hai intenzione di bloccare un numero sconosciuto, ovvero un numero che non è presente nella rubrica del tuo cellulare? Lascia che ti spieghi come procedere sia su Android che iPhone.

Android

App Telefono Google

Esordisco dicendoti sùbito che su Android non esistono funzioni ad hoc per bloccare numeri non salvati in rubrica. Comunque, una cosa che puoi fare è quella di effettuare il blocco dei numeri in questione tramite la funzione di segnalazione/spam disponibile nell’app Telefono di Google.

Per riuscire nell’intento, dopo aver ricevuto una chiamata da un numero non salvato in rubrica, apri l’app Telefono, recati nella sezione Recenti, pigiando sulla scheda apposita posta in basso e individua il numero di tuo interesse.

Dopodiché effettua un tap prolungato su di esso, seleziona la voce Blocca/Segnala come spam e tocca la dicitura Blocca. In questo modo, non riceverai più chiamate dalla numerazione in questione. In altri casi, se il numero non è nella tua rubrica e si tratta di un possibile seccatore, è l’app stessa a chiederti se bloccare il numero o meno: basta toccare sulla dicitura apposita per acconsentire e il gioco è fatto.

Se poi sei disposto a installare app di terze parti, puoi provare Should I Answer, che permette di bloccare le chiamate provenienti dai seccatori noti (es. i call center) e anche quelle dei numeri non memorizzati nei contatti: ti ho spiegato come funziona in questo tutorial.

iPhone

Bloccare numeri sconosciuti su iPhone

Su iPhone, invece, è presente una funzione ad hoc per il blocco preventivo dei numeri non presenti in rubrica, attivabile dalle impostazioni di sistema.

Per avvalertene, apri l’app Impostazioni, facendo tap sull’icona grigia con gli ingranaggi situata nella home screen, pigia sulle voci Telefono > Silenzia numeri sconosciuti e sposta su ON l’interruttore posto in corrispondenza della dicitura Silenzia numeri sconosciuti presente nella nuova schermata apertasi.

A partire da questo momento, le chiamate provenienti da persone non salvate nei contatti verranno bloccate (a meno che non disattivi l’impostazione in questione, recandoti di nuovo nel menu Impostazioni > Telefono > Silenzia numeri sconosciuti e spostando su OFF l’interruttore apposito).

Come bloccare un numero sul telefono fisso

Telefono fisso

Concludo questa guida spiegandoti come bloccare un numero sul telefono fisso. I telefoni fissi più moderni e i cordless sia attuali che di qualche anno fa, solitamente integrano delle funzioni che consentono di bloccare le chiamate.

La procedura da effettuare per attivare la funzione in questione può variare da un telefono all’altro, per cui non posso fornirti molte istruzioni in merito. Ad ogni modo, in genere basta recarsi nelle impostazioni della rubrica o nelle impostazioni generali del telefono e individuare la funzione di blocco, se disponibile. Ti suggerisco vivamente di leggere quanto indicato nel manuale d’uso del telefono: lì troverai tutte le informazioni del caso.

Inoltre, sappi che puoi bloccare un numero segnalandolo al tuo operatore di telefonia fissa, specialmente se il tuo telefono è sprovvisto della funzione di blocco delle chiamate. Per maggiori informazioni circa la funzione in questione e gli eventuali costi da sostenere per attivarla (visto che potrebbe non essere gratuita), contatta il tuo operatore (es. TIM, Vodafone, WINDTRE o Fastweb).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.