Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cambiare frequenza modem TIM

di

Dopo aver letto con attenzione il manuale d'istruzioni del tuo nuovo modem TIM, hai scoperto che quest'ultimo è dual band e, di conseguenza, in grado di gestire non solo le reti wireless a 2.4 GHz, ma anche quelle a 5 GHz. Pur non essendo particolarmente ferrato in ambito tecnologico, hai sentito dire che cambiare la banda di frequenza del proprio modem potrebbe portare benefici alla propria connessione Internet.

Alla luce di quanto appena detto, vorresti approfondire l'argomento e, soprattutto, capire come modificare la banda di frequenza del tuo router. Se le cose stanno effettivamente così, lasciati dire che sei arrivato nel posto giusto al momento giusto!

Con la guida di oggi, infatti, ti spigherò come cambiare frequenza modem TIM in maniera semplicissima. Per prima cosa, ti elencherò le principali differenze tra una banda a 2.4 GHz e una banda a 5 GHz così da scegliere la frequenza più adatta alle tue esigenze, dopodiché ti spiegherò come accedere al tuo modem per modificare la banda della tua Wi-Fi di casa. Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non perdiamo altro tempo in chiacchiere e passiamo subito all'azione.

Indice

Informazioni preliminari

Come configurare WiFi-repeater

Prima di entrare nel dettaglio di questa guida e spiegarti come cambiare frequenza modem TIM, potrebbe esserti utile conoscere quali sono le bande di frequenza disponibili e in cosa differiscono tra loro.

Le reti Wi-Fi in ambito “casalingo” sono principalmente di due tipologie: quelle che trasmettono e ricevono segnale su banda a 2.4 GHz e quelle su banda a 5 GHz. La differenza, come si può intuire dal nome, è nella larghezza di banda utilizzata: una banda a larghezza più “grande” riduce il rischio d'interferenza in caso di più connessioni attive contemporaneamente.

Un'altra importante differenza tra le due bande di frequenza sono i canali di trasmissione e ricezione dati: la banda a 2.4 GHz dispone di 11 canali (di cui solo tre consigliati, cioè 1, 6 e 11, che non si “accavallano” tra loro), mentre la banda a 5 GHz ha a disposizione 23 canali (la cui scelta è libera). È preferibile utilizzare quest'ultima quando, nelle vicinanze, sono disponibili numerose reti Wi-Fi a 2.4 GHz e numerosi dispositivi che “viaggiano” a 2.4 GHz (es. telecomandi, baby monitor, dispositivi Bluetooth, telefoni cordless ecc.)

Infine, devi sapere che le reti a 2.4 GHz sono in grado di offrire una copertura fisica superiore rispetto a reti a 5 GHz. Infatti, queste ultime hanno più difficoltà nel superare ostacoli rigidi, come pareti o oggetti solidi che si trovano tra il modem e il dispositivo connesso.

Se, quindi, ti stai chiedendo come scegliere la frequenza del modem, la risposta varia a seconda delle tue esigenze. Tuttavia, sarai contento di sapere che quasi tutti i router attualmente in commercio sono dual band e tri band, cioè in grado di supportare entrambe le tipologie di rete Wi-Fi, permettendo all'utente anche di attivare entrambe contemporaneamente. A tal proposito, potrebbe esserti utile la mia guida all'acquisto al miglior router Wi-Fi.

Altra cosa importante da sottolineare è che, nonostante l'impiego delle reti a su banda di frequenza a 5 GHz stia prendendo sempre più piede, potrebbero esservi ancora in commercio dispositivi (soprattutto smartphone e tablet) datati e/o di fascia particolarmente economica, che non offrono supporto per le connessioni di questo tipo. In tal caso, anche se il modem trasmette i dati usando tale banda di frequenza, il device non è in grado di connettersi alla rete a 5 GHz (bisogna usare la classica rete a 2.4GHz).

Come cambiare frequenza WiFi modem TIM

Come cambiare frequenza WiFi modem TIM

Per cambiare frequenza modem TIM bisogna agire dal pannello di gestione del router stesso, ossia dalla “pagina” che consente di apportare modifiche alle impostazioni del dispositivo. L'area in questione è accessibile tramite qualsiasi browser per computer, smartphone e tablet, a patto di agire da un dispositivo preventivamente connesso alla rete gestita dal modem, in modalità Wi-Fi oppure con cavo (è indifferente).

Dunque, per iniziare, apri il browser che sei solito usare per accedere a Internet (ad es. Chrome, Safari, Firefox oppure Edge), digita l'indirizzo IP del router — che di solito corrisponde a 192.168.1.1, 192.168.0.1 o 192.168.1.254 — nella barra degli indirizzi e dai Invio.

Con un pizzico di fortuna, dovresti ora visualizzare una schermata che richiede l'inserimento di nome utente e password o, in qualche caso, di premere un pulsante per finalizzare l'accesso; se vedi invece un messaggio d'errore, vuol dire che l'IP inserito non corrisponde a quello del router: in tal caso, puoi recuperare quest'ultimo in autonomia direttamente da Windows, macOS, Android e iOS/iPadOS, attenendoti alle indicazioni che ti ho fornito in questo tutorial.

A questo punto, se è la prima volta che accedi al modem, premi sul pulsante Accedi e specifica una password sicura da impostare a protezione del sistema, specificandola nei campi preposti; successivamente, ripeti la procedura di login inserendo la chiave d'accesso specificata poco fa.

Qualora non vedessi la richiesta di creazione di una nuova password ma un modulo per l'inserimento di credenziali già definite, recupera queste ultime dall'etichetta adesiva collocata nella parte posteriore del modem oppure sul manuale d'istruzioni fornito a corredo; se sul tuo router non è presente alcuna etichetta e non hai mai cambiato la password del router prima d'ora, prova a usare le credenziali di default che, solitamente, corrispondono a admin/admin o admin/password.

In caso di problemi nel portare a termine la procedura per entrare nel modem TIM, da' un'occhiata alla guida specifica già disponibile sul mio sito, ricca di utili informazioni al riguardo.

A partire da questo momento, i passaggi specifici da seguire cambiano in base al modello di router in tuo possesso: di seguito trovi spiegato come procedere sugli apparecchi di rete più recenti, forniti in comodato d'uso oppure in acquisto a rate da TIM.

TIM HUB+ ZTE H388X

Come cambiare frequenza modem TIM

Per impostazione predefinita, sul modem TIM HUB+ ZTEh388X sono abilitate sia le reti a 2.4 GHz che a 5 GHz in modalità band steering: ciò significa che esiste una sola rete Wi-Fi principale (e una sola rete ospiti, se attiva), in grado di accogliere device sia su frequenza a 2.4 GHz che su frequenza a 5 GHz. La scelta di una frequenza anziché l'altra viene effettuata automaticamente dal modem in base alle prestazioni ottenibili e alla compatibilità del dispositivo che si cerca di collegare.

Se lo desideri, puoi attivare/disattivare l'uso delle reti a 2.4 GHz o 5 GHz, ma anche far sì che le reti su banda di frequenza differenti utilizzino nomi (e password) diverse. Per riuscire nell'impresa, dopo aver effettuato l'accesso al modem, premi sulla voce Rete locale situata in alto, seleziona la voce WLAN dal menu che compare di lato e clicca poi sulla scheda WLAN Base.

Ora, espandi la sezione Attivazione WLAN premendo sulla freccetta verso destra posta in sua corrispondenza e, per attivare/disattivare una banda di frequenza, apponi il segno di spunta accanto alla voce ON oppure OFF, posta in sua corrispondenza; per farti un esempio, se vuoi lasciare attive le reti a 5 GHz e disattivare quelle a 2.4 GHz, devi apporre il segno di spunta accanto alla dicitura ON corrispondente alla voce WLAN (5GHz), e spuntare invece la voce OFF situata accanto alla voce WLAN (2.4GHz). Una volta apportata la modifica, premi sul pulsante Applica per renderla operativa.

Come cambiare frequenza modem TIM

Se vuoi separare le reti a 2.4 GHz e quelle a 5 GHz, assegnando un nome differente a ciascuna di esse, recati invece nella scheda BSS Steering, apponi il segno di spunta accanto alla dicitura OFF corrispondente alla voce Band Steering e premi sul pulsante Applica, per rendere effettive le modifiche.

Completata quest'ultima modifica, puoi impostare un nome differente per le reti principale e ospite a 2.4 GHz e a 5 GHz recandoti, rispettivamente, nelle sezioni Configurazione WLAN SSID privata > SSID 2.4GHz e SSID 5GHz e Configurazione WLAN SSID ospite > SSID 2.4GHz e SSID 5GHz.

TIM HUB+ Technicolor e TIM HUB

Come cambiare frequenza modem TIM

I router TIM HUB+ a marchio Tecnicolor e i router TIM HUB gestiscono le reti a 2.4 GHz e quelle a 5 GHz in maniera separata, a prescindere dall'attivazione o meno del band steering. Dunque, per cambiare la frequenza è sufficiente attivare/disattivare la rete principale (o quella ospiti) a 2.4 GHz o a 5 GHz.

Farlo, anche in questo caso, è molto semplice: dopo aver completato la procedura di login al pannello amministrativo del router, premi sul simbolo degli ingranaggi corrispondente al riquadro Wireless e premi, se necessario, sulla scheda Wireless collocata in alto.

Se tutto è filato liscio, nella barra laterale di sinistra, dovresti vedere la lista degli access point su 2.4GHz e degli access point su 5GHz, contenenti, rispettivamente, la rete principale e quella ospiti in ascolto sulla relativa banda di frequenza.

Per attivare o disattivare una rete su 2.4 GHz oppure su 5 GHz, premi sul suo nome, individua la sezione Access point e, per attivare o disattivare la rete scelta, imposta la levetta corrispondente alla voce Attivato su ON oppure su OFF. Premi, infine, sul pulsante Salva, per attivare le modifiche.

Come ti ho già accennato poc'anzi, entrambi i router supportano il band steering, ossia la condivisione dei parametri di rete e l'assegnazione automatica a una frequenza anziché all'altra; per far sì che ciò non accada, entra in ciascuna delle reti che hai deciso di attivare e imposta la levetta corrispondente alla voce Band steering abilitato, situata all'interno della sezione Access Point, in posizione OFF.

Per distinguere le reti a 2.4 GHz e 5 GHz, identificale con un nome SSID diverso; una volta apportate tutte le modifiche necessarie per una data rete, ricorda di premere sul pulsante Salva, per applicarle.

FRITZ! Box 7590

Come cambiare frequenza modem TIM

Se ti colleghi alla rete TIM usando un modem FRITZ!Box 7590, puoi scegliere se attivare o disattivare la banda di frequenza per le reti principali (ma anche per quelle ospiti), agendo su un'impostazione specifica.

Una volta completato l'accesso all'area gestionale del router, premi sulla dicitura Wi-Fi posta nella barra laterale di sinistra, seleziona la voce Rete wireless dal sotto-menu che compare e scorri in basso la pagina che ti viene proposta, fino a individuare la sezione Bande di frequenza attive. A questo punto, puoi scegliere di attivare o disattivare le reti a 2.4 GHz oppure quelle a 5 GHz apponendo o meno il segno di spunta accanto alle voci Banda di frequenza a 2,4 GHz attiva e Banda di frequenza a 5 GHz attiva.

Se hai deciso di tenere attive entrambe le frequenze ma desideri scegliere manualmente quella a cui collegarti, devi usare nomi differenti per le due reti (disattivando, di fatto, il band steering): per riuscirci, individua la sezione Nome della rete Wi-Fi, apponi il segno di spunta accanto alla dicitura Nomi diversi per le reti Wi-Fi sulle bande a 2,4 e a 5 GHz e specifica i nomi da assegnare alle connessioni, digitandoli nei campi preposti. Infine, clicca sul pulsante Applica, per rendere effettive le modifiche.

Altre procedure utili

Come cambiare frequenza modem TIM

Oltre che tramite il browser, i moderni router forniti da TIM possono essere controllati anche mediante l'applicazione TIM Modem, disponibile per Android (prova a verificare se c'è anche nei market alternativi al Play Store), iPhone e iPad: dopo averla aperta e aver abilitato l'accesso ai dispositivi di rete, effettua l'accesso con le credenziali MyTIM associate alla tua linea fissa e fai tap sulla scheda router, situata in basso (quella raffigurante un modem).

A questo punto, fai tap sul riquadro oppure sul pulsante Wi-Fi (quello con le antenne), premi sul nome della rete che vuoi disattivare o attivare, fai tap sul pulsante Accendi Wi-Fi o Spegni Wi-Fi (a seconda dell'operazione che vuoi svolgere) e premi sul pulsante Salva, per finire. Tieni presente che i nomi dei pulsanti e delle voci di menu che vedi sulla tua app possono differire, in base al modello di router in tuo possesso.

Se poi disponi di un router TIM più datato e le indicazioni che ti ho fornito finora non ti sono state granché utili, ti invito a prendere visione alla sezione dedicata alla manualistica presente sul sito di TIM, nella quale puoi trovare tutorial, guide e manuali dedicati alla stragrande maggioranza degli apparecchi di rete e dei decoder forniti dal gestore, anche in tempi non recentissimi.

Come cambiare canale radio modem TIM

Come cambiare canale radio modem TIM

Aspetta, mi stai dicendo che non era intenzione modificare la frequenza della rete Wi-Fi, ma il suo canale? In questo caso, sappi che i più moderni apparecchi forniti da TIM integrano una gestione automatica ottimale dei canali: di fatto, il router è in grado di scegliere volta per volta il canale meno congestionato per le reti a 2.4 GHz (e per quelle a 5 GHz) e di applicarlo in maniera completamente silenziosa.

Tuttavia, se lo desideri, puoi impostare il router per l'uso del canale radio che preferisci, sia per le reti a 2.4 GHz che per quelle a 5 GHz: in genere, è sufficiente accedere all'area adibita alla gestione delle reti Wi-Fi nel pannello di gestione del router (la stessa di cui ti ho parlato nei passi precedenti di questa guida) e intervenire sulla sezione o sul menu a tendina Canale/Canale wireless.

Laddove avessi bisogno di un aiuto in più per portare a termine l'operazione, ti rimando alla lettura della mia guida su come cambiare il canale Wi-Fi sui modem TIM, nella quale ti ho spiegato come scegliere il canale wireless meno congestionato e come impostarlo sugli apparecchi di rete più comunemente forniti da TIM.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.