Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come caricare foto su chiavetta USB

di

L’amico con cui hai trascorso l’ultima vacanza ti ha chiesto di condividergli le foto che hai scattato con la tua fotocamera digitale durate il viaggio, così hai ben pensato di caricare tutti i file su una chiavetta USB e di dargliela in prima persona. La tua idea è indubbiamente la migliore, visto che hai fatto parecchi scatti e sono tutti in formato RAW (quindi molto “pesanti”), ma se ora sei qui e stai leggendo questa guida, mi pare evidente il fatto che tu abbia qualche dubbio sul da farsi.

Lasciamo indovinare: è la prima volta che ti ritrovi a compiere un’operazione del genere e vorresti allora che ti spiegassi io come caricare le foto su una chiavetta USB, vero? Ci avrei scommesso. Allora sappi che non c’è problema, puoi contare sul mio aiuto. Dedica, dunque, qualche minuto del tuo prezioso tempo libero alla lettura di questa guida dedicata proprio all’argomento in questione e vedrai che, alla fine, avrai le idee perfettamente chiare sul da farsi.

Prima di offrirti tutte le indicazioni del caso, però, sarà mia premura fornirti alcune utili dritte relative al calcolo dello spazio richiesto sulla pendrive e a come fare per individuare e usare il file System più adatto. Dopodiché vedremo come effettuare l’operazione in oggetto agendo da Windows, macOS e, sul versante mobile, su Android e iOS. Detto ciò, ti auguro buona lettura e ti faccio un grande in bocca al lupo per ogni cosa.

Indice

Operazioni preliminari

Per riuscire a caricare le tue foto su una chiavetta USB, devi in primo luogo preoccuparti di procurarti una pendrive sufficientemente capiente. Di conseguenza, devi effettuare il calcolo dello spazio necessario per soddisfare quelle che sono le tue necessità.

In secondo luogo, devi formattare la pendrive con un file system adatto, a seconda del dispositivo a cui la chiavetta USB verrà collegata. Per saperne di più, continua pure a leggere: trovi spiegato tutto in dettaglio qui sotto.

Calcolo dello spazio

Foto stampate

Se vuoi caricare i tuoi scatti su una pendrive, devi innanzitutto sincerarti del fatto che quest’ultima sia della giusta capienza. Per riuscire a determinare ciò, devi scoprire quanto spazio occupano le foto che vuoi trasferire sulla pendrive. Qui sotto trovi spiegato come procedere sia su Windows che su macOS.

  • Se stai usando Windows, puoi ricavare l’informazione in questione spostando tutte le foto di tuo interesse in una cartella vuota, facendo clic destro sulla stessa e selezionando la voce Proprietà dal menu contestuale. Verifica, dunque, quanto riportato in corrispondenza della voce Dimensioni, nella finestra che si apre sul desktop e il gioco è fatto. Se vuoi, puoi anche conoscere il peso dei singoli file, selezionando di volta in volta le varie foto e procedendo come ti ho appena indicato.
  • Se stai usando macOS, per scoprire quanto spazio occupando le tue foto, spostale tutte in una cartella vuota, dopodiché fai clic destro su quest’ultima, seleziona la voce Ottieni informazioni dal menu che compare e, nella finestra che si apre, verifica quanto riportato in corrispondenza della dicitura Dimensioni. Se vuoi, puoi anche scoprire il peso delle singole foto, selezionandole una alla volta e procedendo analogamente a come ti ho appena spiegato.

In tutti i casi, tieni presente che il peso delle foto dipende, essenzialmente dal loro formato e dalla loro risoluzione. Se necessario, è possibile ridurlo utilizzando servizi online e programmi ad hoc, come quelli che ti ho segnalato nella mia guida incentrata proprio su come ridurre il peso di una foto.

Una volta scoperto quanto spazio occupano le foto, puoi sincerarti del fatto che la tua chiavetta riesca a contenerle verificando la capacità della stessa che, di norma, è riportata sulla parte frontale o su quella posteriore della pendrive. Tale dicitura, però, non è sempre veritiera al 100%. Puoi scoprire la capacità esatta della tua chiavetta USB procedendo come indicato di seguito.

  • Se stai usando Windows, collega la pendrive al computer, clicca sulla cartella gialla posta sulla taskbar per aprire Esplora File, fai clic destro sul nome della chiavetta che trovi nella barra laterale di sinistra dell’Esplora File e seleziona la dicitura Proprietà dal menu contestuale. Nella nuova finestra che ti sarà mostrata, verifica quanto riportato in corrispondenza della voce Capacità.
  • Se stai usando macOS, collega la pendrive al computer e clicca sull’icona con la faccina sorridente che si trova sulla barra Dock, per aprire il Finder. Nella finestra comparsa sulla scrivania, fai clic destro sul nome della pendrive che trovi nella barra laterale di sinistra e seleziona la voce Ottieni informazioni dal menu contestuale. Nell’ulteriore finestra visualizzata, verifica il valore riportato in corrispondenza della voce Capacità.

Qualora la pendrive in tuo possesso non dovesse essere sufficientemente capiente o se non possiedi ancora una chiavetta USB, puoi rimediare subito alla cosa comprandone una ad hoc, magari aiutandoti nella scelta consultando la mia guida all’acquisto dedicata in via specifica a tale tipologia di prodotto.

Scelta del file system

Foto di una chiavetta USB

Veniamo ora al discorso file system. La maggior parte delle pendrive sono impostate con il file system denominato FAT32, il quale garantisce il più elevato grado di compatibilità con praticamente qualsiasi genere di dispositivo ma, purtroppo, non permette di archiviare singoli file aventi un penso superiore a 4GB.

Per le foto non dovrebbero esserci grossi problemi (è difficile che un singolo scatto superi i 4GB), ma la situazione potrebbe essere diversa se le foto vengono raccolte in un singolo archivio ZIP/RAR o se tra di esse c’è anche qualche video, anch’esso in alta risoluzione. Potresti dunque ritrovarti nella condizione di dover scegliere un file system differente.

In alternativa al FAT32, puoi optare per l’NTFS di Windows (che permette di archiviare anche i file più grandi di 4GB, ma è meno supportato del FAT32 e su sistemi come macOS e Linux è accessibile, di default, in sola lettura) oppure per l’exFAT (che è un’evoluzione del FAT32, consente di archiviare file più grandi di 4GB ed è supportato dalla maggior parte dei device).

Se poi hai intenzione di collegare la tua pendrive solo su computer Apple, puoi scegliere i file system HFS+ o AFS, vale a dire quelli predefiniti di macOS, che non presentano limiti particolari in fatto di dimensioni massime dei file ma, come avrai intuito, sono compatibili solo con i sistemi operativi della “mela morsicata” (a meno di non utilizzare soluzioni esterne).

Per scoprire qual è il file system usato attualmente dalla tua chiavetta USB, collega quest’ultima al computer e prosegui come riportato qui di seguito.

  • Se stai usando Windows, apri l’Esplora File facendo clic sulla cartella gialla sulla taskbar, fai clic destro del mouse sul nome della pendrive che trovi nella barra laterale di sinistra e seleziona la voce Proprietà dal menu contestuale. Nella nuova finestra che andrà ad aprirsi, verifica quanto riportato in corrispondenza della dicitura File system.
  • Se stai usando macOS, apri il Finder facendo clic sull’icona con la faccina sorridente che si trova sulla barra Dock e, nella finestra che si apre, fai clic destro del mouse sul nome della pendrive nella barra laterale di sinistra. In seguito, seleziona la voce Ottieni informazioni dal menu contestuale e, nell’ulteriore finestra che compare, verifica quanto riportato in corrispondenza della voce Formato.

Se il formato della chiavetta USB non è quello che ritieni essere maggiormente idoneo, per poterlo modificare devi procedere con la formattazione del dispositivo. Per scoprire in che modo riuscirci, segui le istruzioni sul da farsi che ti ho fornito nella mia guida su come formattare una chiavetta USB.

Come caricare foto su chiavetta USB PC

Trasferire foto da WIndows a chiavetta USB

Compiuti i passaggi preliminari di cui sopra, veniamo al nocciolo vero e proprio della questione e andiamo a scoprire, insieme, cosa occorre fare per caricare le foto su una chiavetta USB agendo da Windows.

In primo luogo, se non hai già provveduto a farlo, collega la pendrive al computer su cui sono salvate le foto di tuo interesse inserendo il dispositivo in una delle porte USB che trovi sul retro o sulla parte frontale del case (per quanto riguarda i computer fissi) o sui lati della scocca (per quanto riguarda i computer portatili).

Successivamente, aspetta che venga effettuata l’installazione dei driver necessari per il riconoscimento della periferica (se in passato avevi già collegato la pendrive al computer, l’operazione in questione è già stata effettuata). Potrai seguire l’andamento della procedura tramite la finestra apposita che vedrai comparire nella parte in fondo a destra del desktop.

Tieni presente che sempre tramite la summenzionata finestra potrebbe altresì esserti chiesto se intendi aprire la cartella principale della pendrive. In tal caso, seleziona pure la voce Apri cartella per visualizzare i file. Se non compare nessun avviso, provvedi tu ad aprire la cartella principale della pendrive avviando Esplora File, previo clic sulla cartella gialla che trovi sulla taskbar, e selezionando il nome della chiavetta che trovi nella barra laterale di sinistra nella finestra che è comparsa sullo schermo.

Adesso, apri una nuova finestra di Esplora File, e raggiungi il percorso dove si trovano le foto che vuoi trasferire sulla chiavetta. Da lì, indica se intendi trasferire tutta la cartella che contiene le immagini o soltanto determinate foto.

Nel primo caso, fai clic destro sull’icona della cartella e, dal menu contestuale, seleziona la voce Copia (per mantenere una copia delle foto sul computer) oppure quella Taglia (per cancellare le foto dal computer trasferendole sulla pendrive).

Nel secondo caso, devi selezionare una alla volta le foto di tuo interesse tenendo premuto il tasto Ctrl della tastiera e facendo clic sui relativi file. In alterativa, puoi tracciare un rettangolo di selezione facendo clic sinistro e, continuando a tenere premuto, includendo in esso le immagini di tuo interesse.

Compiuti i passaggi di cui sopra, recati nella finestra di Esplora File relativa alla chiavetta USB, fai clic destro in un qualsiasi punto vuoto della stesa e scegli l’opzione Incolla dal menu contestuale, in modo tale da avviare la procedura per il trasferimento delle immagini. Mediante l’ulteriore finestra che andrà ad aprirsi sullo schermo potrai seguire lo stato d’avanzamento dell’operazione.

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi caricare le foto sulla chiavetta USB facendo clic destro del mouse sui singoli file o sulla cartella che contiene le immagini, selezionando la voce Invia a dal menu contestuale visualizzato e poi l’opzione Unità USB.

Completata la procedura di trasferimento delle foto, ricordati di scollegare la chiavetta USB dal computer effettuando la rimozione sicura, al fine di evitare che i dati in essa presenti possano danneggiarsi. Per riuscirci, clicca sul simbolo della freccia verso l’alto che trovi nell’area di notifica di Windows, clicca sull’icona della pendrive presente nel riquadro che si apre e seleziona l’opzione Espelli [nome chiavetta USB] dal menu che compare. In seguito, scollega fisicamente il dispositivo dal computer.

Come caricare foto su chiavetta USB Mac

Trasferire foto da Mac a chiavetta USB

Possiedi un Mac e vorresti sapere come fare per caricare le foto sulla tua chiavetta USB? Ti spiego subito in che modo procedere.

In primo luogo, collega la pendrive a una delle prese USB del computer, se non hai già provveduto a farlo. Se stai usando un Mac desktop le prese sono poste sul retro, mentre se stai usando un Mac portatile le trovi lateralmente. Se stai usando un MacBook di più recente produzione e disponi solo di porte USB-C, per collegare la pendrive devi avvalerti di un adattatore da USB A a USB C, come nel caso di quelli che trovi indicati di seguito.

HooToo Hub USB C Adattatore USB C Hub 6 in 1, Porta HDMI 4K, 3 Porte U...
Vedi offerta su Amazon
AUKEY Adattatore USB C a Micro USB Femmina [ 3 pack ] Connettore USB C...
Vedi offerta su Amazon

A questo punto, apri il Finder, facendo clic sull’icona della faccina che sorride che si trova sulla barra Dock, e raggiungi la posizione in cui sono salvate le foto che vuoi trasferire sulla pendrive. Decidi poi se intervenire sull’intera cartella che contiene le immagini o sui singoli file.

Nel primo caso, fai clic destro sull’icona della cartella e, dal menu contestuale, seleziona l’opzione Copia [nome cartella].

Nel secondo caso, premi il tasto cmd sulla tastiera del Mac e fai clic sinistro sulle foto che ti interessano oppure seleziona i file premendo e continuando a tenere premuto il tasto di sinistro del mouse e comprendendo nel rettangolo di selezione che andrai a tracciare tutte le foto di tuo interesse. Successivamente, fai clic destro su uno qualsiasi dei file selezionati e scegli la voce Copia dal menu che compare.

A questo punto, sempre agendo dalla finestra del Finder, seleziona l’icona della pendrive nella barra laterale di sinistra, fai clic destro in un qualsiasi punto vuoto della finestra visualizzata e scegli la voce Incolla/Incolla x elementi dal menu contestuale. Potrai poi tenere traccia dello stato d’avanzamento della procedura tramite l’apposita finestra che vedrai comparirà su schermo.

Se vuoi trasferire le foto sulla pendrive andando a cancellare i file d’origine, tieni premuto il tasto alt della tastiera dopo aver fatto clic destro nella finestra della chiavetta e seleziona la voce Sposta xx elementi qui dal menu contestuale.

Dopo aver caricato tutte le foto sulla pendrive, espelli in maniera sicura quest’ultima dal Mac cliccando sul simbolo Eject che visualizzi portando il puntatore del mouse sul nome della chiavetta nella barra laterale di sinistra del Finder. In alternativa, puoi trascinare l’icona della pendrive dalla scrivania al Cestino posto sulla barra Dock. In seguito, provvedi altresì a scollegare fisicamente il dispositivo dal computer.

Come caricare foto su chiavetta USB Android

Adattatore USB OTG

Vorresti sapere se è possibile caricare le foto su chiavetta USB anche agendo da uno smartphone o un tablet Android? La risposta è affermativa. Puoi riuscirci in due modi diversi, a seconda delle porte di cui dispone il tuo device mobile e a seconda del modello di pendrive impiegata.

Il primo sistema, consiste nel collegare fisicamente la chiavetta allo smartphone o al tablet e accedervi come se fosse una comune memoria esterna, a patto che il dispositivo mobile da te posseduto sia dotato di una porta USB.

In caso contrario, per compiere l’operazione in questione dovrai comprare un adattatore USB OTG. Sono abbastanza economici ed è possibile trovarli in tutti i più rinomati negozi di informatica e su svariati store online, Amazon compreso. Qui di seguito trovi indicati alcuni modelli.

UGREEN Cavo OTG Adattatore Micro USB 2.0 Maschio a USB 2.0 Femmina OTG...
Vedi offerta su Amazon
Aukru USB Tipo C a USB 3.0 Host OTG Cavo Adattatore per Apple MacBook ...
Vedi offerta su Amazon
KiWiBiRD Adattatore OTG ad alta velocità Micro USB (maschio) a USB 2.0...
Vedi offerta su Amazon

Il secondo metodo prevede, invece, l’acquisto di una chiavetta USB OTG, che da un lato presenta un connettore micro-USB per il collegamento allo smartphone o al tablet Android e dall’altro ha un classico connettore USB di tipo A, da usare per il collegamento con il computer.

Sandisk Ultra Dual USB Drive 3.0 32 GB, Velocità di lettura fino a 150...
Vedi offerta su Amazon

Una volta stabilito il collegamento tra dispositivo mobile e pendrive, le foto possono essere trasferire usando dei file manager sviluppati da terze parti, come nel caso dell’ottimo e gratuito File Manager disponibile sul Play Store di Google, oppure direttamente dalle aziende produttrici delle chiavette USB, a seconda dei casi.

Per ulteriori approfondimenti, ti invito a fare riferimento alla mia guida dedicata in maniera specifica a come trasferire file da tablet a chiavetta, valida, a discapito del titolo, anche per gli smartphone e in cui ci trovi inoltre spiegato come effettuare il trasferimento dei file usando il computer come intermediario.

Come caricare foto su chiavetta USB iPhone e iPad

iPhone e chiavetta USB

Se, invece, possiedi un iPhone oppure un iPad, puoi caricare le foto sulla tua pendrive dai dispositivi in questione sfruttando delle speciali chiavette dotate di connettore Lightning (quindi create ad hoc per i dispositivi Apple) oppure un file hub portatile, ovverosia un dispositivo di archiviazione Wi-Fi adatto allo scopo. Quelle che trovi qui di seguito sono alcune delle migliori soluzioni della categoria disponibili su Amazon.

RAVPower FileHub Router WiFi Portatile, Ripetitore WiFi, Lettore per S...
Vedi offerta su Amazon
SanDisk iXpand USB 3.0 Unità Flash da Backup da 32 GB per iPhone e iPa...
Vedi offerta su Amazon
HooToo Flash Drive iPhone 64GB [MFi Certificato] Chiavetta iPhone USB ...
Vedi offerta su Amazon

Una volta stabilito il collegamento tra la pendrive e l’iPhone o l’iPad, è sufficiente scaricare l’app dedicata da App Store e seguire le istruzioni fornite su schermo per completare la procedura di trasferimento.

Anche in tal caso, per maggiori dettagli ti rimando alla letture del mio tutorial specifico su come trasferire file da tablet a chiavetta, valido sia per iPhone che per iPad, nel quale ci trovi anche spiegato come effettuare il trasferimento sfruttando PC e Mac come intermediari.