Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come trasferire video su chiavetta USB

di

Un amico ti ha invitato a cena a casa sua, ti ha chiesto di portare con te qualche bel film da guardare insieme e tu hai ben pensato di trasferire alcuni dei tuoi lungometraggi preferiti, che custodisci gelosamente sul tuo PC, sulla chiavetta USB, in modo tale da poterla poi collegare al suo computer o, perché no, al TV.

Peccato solo che, essendo la prima volta che ti ritrovi a dover compiere un’operazione del genere, tu non abbia la benché minima idea di come riuscire nell’impresa. Date le circostanze, perché allora non ti prendi una decina di minuti di tempo libero e ti concentri sulla lettura di questo tutorial dedicato proprio a come trasferire i video su chiavetta USB? Posso assicurarti che, contrariamente a quel che tu possa pensare, è un vero e proprio gioco da ragazzi.

Prima di entrare nel vivo della questione, sarà però mia premura fornirti alcune dritte utili riguardo il calcolo dello spazio richiesto sulla pendrive e come fare per individuare e usare il file system più adatto. Successivamente, andremo a passare in rassegna le metodiche da seguire per compire l’operazione oggetto di questo tutorial, tramite Windows e mediante macOS e, grazie all’ausilio di speciali pendrive, anche da smartphone e tablet. Ora però basta chiacchierare e mettiamoci all’opera. Buona lettura!

Indice

Operazioni preliminari

Come anticipato a inizio articolo, prima di indicarti quali sono le operazioni che vanno effettuate per riuscire a trasferire un video su una chiavetta USB, desidero in primo luogo indicarti come effettuare il calcolo dello spazio libero necessario sulla pendrive e spiegarti quale file system adottare a seconda del computer (o del dispositivo) a cui desideri collegarla. Per saperne di più, prosegui pure nella lettura.

Calcolo dello spazio

App per velocizzare video

Per poter trasferire i tuoi video su una pendrive, devi innanzitutto assicurarti del fatto che la chiavetta da te posseduta (o che intendi acquistare, nel caso in cui non ne avessi ancora una) sia della giusta capienza.

Partiamo da un presupposto fondamentale: lo spazio occupato da un video dipende essenzialmente dal formato, dalla qualità e dalla durata degli stessi. Tenendo conto di ciò, poiché fare una stima a “scatola chiusa” è praticamente impossibile, per sincerarti di quanto spazio occupano i tuoi filmati su disco – e quindi di quanti GB è necessario che sia la pendrive che andrai a usare -, procedi nel seguente modo, così da capire qual’è il “peso” effettivo dei tuoi file.

  • Su Windows – fai clic destro sul video, seleziona la dicitura Proprietà dal menu che si apre e verifica quanto riportato in corrispondenza della voce Dimensioni nella finestra che compare sul desktop. Se vuoi verificare il peso di più file video contemporaneamente, selezionali prima tutti e poi procedi come ti ho appena indicato.

Come trasferire video su chiavetta USB

  • Su macOS – fai clic destro sul video, seleziona la voce Ottieni informazioni dal menu contestuale e verifica quanto riportato accanto alla dicitura Dimensioni nella finestra che si apre. Se vuoi verificare il peso di più file video in simultanea, spostali tutti in una cartella vuota, dopodiché fai clic destro su quest’ultima e procedi così come ti ho indicato poc’anzi.

Come trasferire video su chiavetta USB

Il valore che otterrai, sarà quello a cui dovrà corrispondere la capienza della tua chiavetta (che generalmente trovi riportato sulla pendrive stessa). In alternativa, puoi verificare la capacità massima della tua pendrive procedendo nel seguente modo.

  • Su Windows – collega la pendrive al computer, apri Esplora File (facendo clic sulla cartella gialla posta sulla taskbar), fai clic destro sul nome della chiavetta che trovi nella barra laterale sinistra della finestra che si è aperta sul desktop e seleziona Proprietà dal menu contestuale. Nella nuova finestra che andrà ad aprirsi, verifica quanto riportato in corrispondenza della dicitura Capacità.

Come trasferire video su chiavetta USB

  • Su macOS – collega la pendrive al Mac, apri il Finder (facendo clic sull’icona con la faccina sorridente sulla barra Dock), fai clic destro, nella finestra che si è aperta sulla scrivania, sul nome della chiavetta che trovi nella barra laterale di sinistra e seleziona Ottieni informazioni dal menu che si apre. Verifica quindi il valore riportato in corrispondenza della voce Capacità nella nuova finestra che si è aperta.

Come trasferire video su chiavetta USB

Se la pendrive che possiedi non è sufficientemente capiente oppure se non ha ancora una chiavetta USB, ti suggerisco di leggere la mia guida all’acquisto sulle chiavette, appunto, in modo tale da riuscire a individuare il prodotto migliore per le tue esigenze.

Scelta del file system

La stragrande maggioranza delle chiavette USB sono impostate con il file system denominato FAT32, che consente di ottenere la massima compatibilità con qualsiasi genere di dispositivo ma, di contro, non permette l’archiviazione di singoli file il cui peso superi i 4GB.

Tenendo conto di ciò, potresti dunque avere la necessità di scegliere un file system differente per la tua chiavetta. In alternativa e sempre secondo esigenza, puoi optare per l’NTFS (consente di archiviare anche i file più grandi di 4GB ma è meno supportato del FAT32) oppure per l’exFAT (è un’evoluzione del FAT32 che consente di archiviare file più grandi di 4GB ed è supportato dalla maggior parte dei device).

Se poi sai già che andrai a usare la tua chiavetta solo su computer a marchio Apple, ti consiglio vivamente di optare per il file sytem Mac OS esteso, che è quello predefinito di macOS e non presenta limiti particolari per le dimensioni dei file (così come il più recente APFS, che però è più indicato per i dischi a stato soldo che per le chiavette) ma, di contro, è compatibile solo con i sistemi Apple (a meno di non utilizzare soluzioni esterne).

Per verificare il tipo di file system usato dalla tua pendrive, puoi seguire le indicazioni su come scoprire la capienza della chiavetta che ti ho segnalato nel passo precedente. Nella finestra delle proprietà del dispositivo dovrai però individuare le voci File system (su Windows) e Formato (su macOS).

Per la modifica, invece, devi necessariamente procedere con la formattazione della chiavetta, come ti ho spigato in maniera dettagliata nel mo tutorial dedicato in via specifica a come formattare una chiavetta USB. È una cosa abbastanza semplice, non preoccuparti.

Trasferire video su chiavetta USB da computer

Veniamo ora al nocciolo vero e proprio della questione e andiamo a scoprire quali sono, in concreto, i passaggi che vanno compiuti per poter trasferire i video su una chiavetta USB agendo da computer. Qui di seguito trovi, dunque, indicato come procedere sia su Windows che su macOS.

Windows

Come trasferire video su chiavetta USB

Se stai usando Windows, per riuscire a trasferire i tuoi file video sulla chiavetta USB il primo fondamentale passo che devi compiere è quello di collegare il dispositivo a PC (se non hai già provveduto a farlo). Per riuscirci, inserisci la pendrive in una delle porte USB che trovi sul retro del case del PC o, nel caso dei laptop, sulla parte laterale della scocca.

A collegamento effettuato, Windows effettuerà l’installazione automaticamente dei driver necessari per il riconoscimento della periferica (se non hai già collegato la pendrive al computer in passato, ovviamente). Vedrai quindi comparire una finestra di notifica apposita sopra l’area di sistema e ti sarà indicato lo stato di avanzamento della procedura.

Successivamente, sempre mediante la summenzionata finestra di notifica, potrebbe esserti chiesto se intendi aprire la cartella principale della pendrive. Qualora così fosse, seleziona pure la voce Apri cartella per visualizzare i file.

Se invece non vedi comparire alcun avviso o comunque sia in alternativa alla procedura appena descritta, avvia l’Esplora File di Windows, facendo clic sulla cartella gialla posta sulla barra delle applicazioni, dopodiché individua il nome della tua pendrive nella barra laterale di sinistra nella finestra che si è aperta e facci clic sopra.

A questo punto, fai nuovamente clic sull’icona della cartella gialla sulla taskbar, in modo tale da aprire un’altra finestra di Esplora File, e raggiungi il percorso dove risiedono i video che vuoi trasferire sulla chiavetta. Da li, scegli se trasferire tutta la cartella che contiene i filmati o soltanto specifici video.

Nel primo caso, fai clic destro sull’icona della cartella e seleziona, dal menu contestuale che si apre, la voce Copia (se vuoi mantenere una copia delle foto sul PC) oppure quella Taglia (se vuoi trasferirle cancellandole dal PC).

Nel secondo caso, invece, seleziona uno alla volta i video di tuo interesse tenendo premuto il tasto Ctrl della tastiera e facendo clic sui relativi file. In alterativa, traccia un rettangolo di selezione facendo clic sinistro con il mouse e, continuando a tenere premuto, includendo in esso i file video di tuo interesse.

Successivamente, recati nuovamente nella sessione di Esplora File relativa alla chiavetta USB, fai clic destro in un qualsiasi punto vuoto della stesa e, dal menu contestuale che si ape, scegli l’opzione Incolla per iniziare il trasferimento dei video. Potrai seguire la procedura d’avanzamento della cosa tramite la finestra apposita che ti sarà mostrata su schermo.

In alternativa al metodo che ti ho appena indicato, puoi trasferire i tuoi video sulla pendrive anche facendoci clic sopra, scegliendo la voce Invia a dal menu che si apre e poi l’opzione Unità USB.

A trasferimento ultimato, provvedi a rimuovere la chiavetta USB dal PC, facendo clic sul simbolo ^ nell’area di sistema, cliccando sull’icona della pendrive nel riquadro che si apre e selezionando la voce Espelli [nome chiavetta]. Dopodiché scollega fisicamente la pennetta dalla porta USB del computer.

macOS

Come trasferire video su chiavetta USB

Se invece stai usando macOS, per trasferire i video presenti sul computer sulla chiavetta USB provvedi in primo luogo a collegare quest’ultima al Mac, inserendola in una delle porte USB dello stesso. Nel caso dei Mac desktop le trovi sul retro, mentre sui MacBook sono poste lateralmente. Se stai usando un MacBook o un MacBook Pro di recente produzione e non disponi di porte USB standard, bensì solo di porte USB-C, devi utilizzare un adattatore da USB A a USB C (puoi reperirlo su Amazon oppure in altri store online o, ancora, nei negozi “fisici” di elettronica e informatica).

Successivamente, apri il Finder, facendo clic sulla sua icona (quella con la faccina che sorride) posta sulla barra Dock e recati nella posizione in cui sono archiviati i file video che desideri trasferire sulla pennetta. Scegli poi se intervenire sull’intera cartella di riferimento oppure solo su alcuni video in essa contenuta.

Nel primo caso, fai clic destro sull’icona della cartella e seleziona la voce Copia [nome cartella] dal menu contestuale che si apre.

Nel secondo caso, schiaccia il tasto cmd sulla tastiera del Mac e fai clic sinistro sui video di tuo interesse. In alternativa, puoi selezionare i file tenendo premuto il tasto di sinistro del mouse e trascinando il rettangolo di selezione che compare fino a evidenziare tutti i filmati che vuoi trasferire. Dopodiché fai clic destro su uno qualsiasi dei file evidenziati e seleziona Copia dal menu contestuale che si apre.

In seguito, serviti sempre del Finder per accedere alla tua pendrive, facendo clic sull’icona della pennetta che trovi nella barra laterale di sinistra, in corrispondenza della sezione Dispostivi. Dopodiché fai clic destro in un qualsiasi punto della finestra visualizzata e seleziona Incolla/Incolla x elementi dal menu contestuale che si apre. Se vuoi cancellare i file dalla cartella di origine, effettuando un “taglia-e-incolla” anziché un “copia-e-incolla”, tieni premuto il tasto alt della tastiera dopo aver fatto clic destro nella finestra della chiavetta e seleziona la voce Sposta xx elementi qui dal menu contestuale di macOS. Potrai poi seguire l’avanzare della procedura tramite l’apposita finestra che ti sarà mostrata.

A trasferimento completato, espelli la chiavetta USB dal Mac facendo clic sul simbolo Eject che visualizzi portando il puntatore del mouse sul nome della stessa nella barra laterale di sinistra del Finder, nella sezione Dispositivi. Ricordati poi di scollegare “fisicamente” la pendrive dal Mac.

Trasferire video su chiavetta USB da smartphone e tablet

Non prestare smartphone e PC a sconosciuti

Se invece hai necessità di trasferire su chiavetta USB i video presenti nella memoria del tuo smartphone o del tuo tablet, devi necessariamente avvalerti di alcune speciali pendrive che possono essere collegate al dispositivo di riferimento mediante un “attacco” differente oppure con l’ausilio di appositi adattatori. In alternativa, puoi sfruttare una pennetta con supporto al Wi-Fi e usare quindi il potere della rete wireless per trasferire i tuoi dati.

In seguito, i file video di rifermento vanno aperti mediante un’applicazione che funge da Esplora File (può essere proprietaria della pendrive oppure di terze parti, dipende dai casi) e spostati dal dispositivo alla chiavetta usando le funzionalità su schermo.

Per approfondimenti sull’argomento, ti invito a consultare la mia guida su come trasferire file da tablet a chiavetta USB (che, a discapito del titolo, è valida anche per gli smartphone).