Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come trasferire file da tablet a chiavetta USB

di

Da quando l’hai acquistato, il tuo tablet è diventato un fido alleato per quanto riguarda il lavoro, permettendoti di svolgere la maggior parte delle operazioni di cui hai bisogno in qualsiasi momento della giornata e da qualsiasi posto. Ultimamente, però, hai notato che la sua memoria interna inizia a soffrire, questo a causa del gran numero di file che hai salvato nel corso del tempo: pertanto, hai iniziato a chiederti come liberare un po’ di spazio e ti sei domandato se è possibile copiare dei file dalla memoria del device a una chiavetta USB.

Ebbene, sono felice di annunciarti che la risposta al tuo quesito è affermativa: è possibile trasferire file da tablet a chiavetta USB sfruttando una serie di metodi non soltanto rapidi da applicare, ma anche molto semplici da utilizzare. Non ti preoccupare: qualunque sia il sistema operativo presente sul tuo tablet, Android, iPadOS o Windows, adesso ti spiegherò come fare e riuscirai a portare a raggiungere il tuo scopo senza alcun problema.

Dunque cosa aspetti a metterti in azione? Prendi un po’ di tempo libero per te, mettiti bello comodo e leggi tutte le istruzioni che ho da fornirti per trasferire i file importanti dalla memoria del tuo tablet alla chiavetta USB: sono sicuro che, dopo un’attenta lettura, sarai perfettamente in grado di scegliere il metodo che più si adatta alle tue esigenze e di applicarlo al meglio. Detto ciò, non mi resta che augurarti buona lettura e buon lavoro!

Indice

Come trasferire file da tablet Android a chiavetta USB

Come trasferire file da tablet Android a chiavetta USB

La stragrande maggioranza dei dispositivi Android moderni è in grado di gestire efficacemente chiavette e dischi esterni, grazie alla tecnologia USB OTG: disponibile sulla quasi totalità dei moderni device Android, essa consente al sistema operativo di usare dispositivi USB esterni, siano essi di archiviazione oppure di puntamento, mediante una serie di driver adatti allo scopo.

Affinché il tutto proceda senza problemi, verifica innanzitutto quale porta di ricarica è presente sul tuo tablet: se si tratta di una porta USB-C, puoi collegare a quest’ultima una chiavetta USB dotata del medesimo connettore, oppure una chiavetta standard di tipo USB-A, alla quale va però applicato un adattatore specifico.

Apple Adattatore da USB-C a USB
Vedi offerta su Amazon
Apple Adattatore da USB-C a USB Adattatore da USB-C a USB
Vedi offerta su eBay
Syntech Adattatore da USB C a USB [2 pezzi], Adattatore USB Type C, Co...
Vedi offerta su Amazon
Syntech Adattatore da USB C a USB 2 pezzi Adattatore USB Type C Conver...
Vedi offerta su eBay
SanDisk Ultra 64 GB Dual Type-C USB 3.0 Flash Drive, Silver
Vedi offerta su Amazon
Sandisk Ultra Dual USB Drive Type-C 64 GB, USB 3.1 Type C, Nero/Argent...
Vedi offerta su eBay
SanDisk 64GB Ultra Dual Drive Go USB Type-C Flash Drive with reversibl...
Vedi offerta su Amazon
Chiavetta USB Sandisk Ultra dual drive go - chiavetta usb - 64 gb sddd...
Vedi offerta su eBay

Se, invece, il tuo tablet è dotato di porta di ricarica microUSB, devi procurarti un adattatore OTG dotato di connettore microUSB, il quale va comunque applicato alla chiavetta sulla quale copiare i file.

iJiZuo Adattatore 2 in 1 USB C/Micro a USB, Cavo OTG USB Micro e Tipo ...
Vedi offerta su Amazon
Confezione Da 2, Adattatore 2-In-1 Type-C/Micro A Usb, Cavo Adattatore...
Vedi offerta su Amazon

Altro aspetto importante da prendere in considerazione è il file system in uso sul drive USB: sebbene Android sia in grado di leggere senza problemi chiavette formattate in NTFS, FAT32 ed exFAT, è possibile scrivere file soltanto se è in uso uno degli ultimi due file system menzionati, a causa di alcune restrizioni dovute alla licenza d’uso di NTFS. Pertanto, se non lo hai già fatto, ricorda di formattare la chiavetta USB in FAT32 oppure in exFAT: ti ho spiegato come fare nella mia guida specifica sull’argomento.

Chiarito ciò, vediamo insieme come procedere. Per prima cosa, collega la chiavetta USB all’adattatore apposito e inserisci il connettore proveniente da quest’ultimo nella porta di ricarica del tablet (oppure, se possibile, connetti la chiavetta direttamente al tablet).

Per gestire il contenuto della chiavetta, puoi usare un qualsiasi gestore file per Android: a partire da questo momento, mi riferirò espressamente a quello preinstallato su quasi tutti i device muniti di servizi Google, denominato Files di Google. Tuttavia i passaggi sono facilmente replicabili anche su altre applicazioni di questo tipo.

Come trasferire file da tablet Android a chiavetta USB

Dunque, una volta collegata la chiavetta al tablet (con o senza adattatore), avvia l’applicazione menzionata poc’anzi e, se necessario, premi sui pulsanti Continua e Consenti e sposta su ON la levetta corrispondente alla dicitura Files di Google, in modo da consentirle pieno accesso alla memoria. Se ti è stata richiesta l’esecuzione dei passaggi di cui sopra, dopo averli portati a termine, chiudi completamente l’applicazione Files e riaprila: questo passaggio è fondamentale, affinché l’applicazione riesca ad acquisire pieni permessi d’accesso a file, cartelle e memorie esterne.

Giunto nuovamente alla schermata iniziale di Files, tocca la scheda Sfoglia (di lato), individua il riquadro Dispositivi di archiviazione, premi sulla dicitura Memoria interna e raggiungi la cartella che contiene il file (o i file) da trasferire; a tal riguardo, ti segnalo che le foto e i video acquisiti tramite la fotocamera del dispositivo risiedono nella cartella DCIM. Successivamente, effettua un tap prolungato sull’elemento di tuo interesse e, se intendi procedere con una selezione multipla, fai tap sulle anteprime di tutti gli altri file da inviare alla chiavetta.

Adesso, tocca il pulsante collocato in alto a destra, seleziona la voce Copia in oppure Sposta in dal menu che va ad aprirsi, fai tap sul nome della chiavetta USB che compare in fondo allo schermo e premi infine sul pulsante Copia qui/Sposta qui, visibile in basso. Mi raccomando: a trasferimento completato, ricorda di smontare la chiavetta prima di scollegarla fisicamente, onde evitare errori dovuti a scritture incomplete.

Per riuscirci, richiama l’area di notifica di Android, espandi il messaggio relativo alla Memoria USB/Dispositivo di archiviazione USB e tocca la dicitura Smonta, Rimuovi o Disconnetti, collocata al suo interno. È stato davvero molto semplice, non credi?

In alternativa, puoi evitare il passaggio di dati da tablet a chiavetta USB, se il tuo intento è trasferire poi i file su PC Windows. In questo caso, ti basta utilizzare la funzionalità Nearby Share (anche nota col nome Condivisione nelle vicinanze), per trasferire file da tablet Android a PC Windows (e viceversa) in modalità wireless. Te ne ho parlato nel dettaglio in questo articolo dedicato all’argomento.

Come trasferire file da iPad a chiavetta USB

Come trasferire file da iPad a chiavetta USB

Con l’avvento di iPadOS (e iOS 13), Apple ha introdotto il supporto alle chiavette USB e, in generale, ai dispositivi esterni di archiviazione. Ciò significa che, con i dovuti accorgimenti, puoi spostare trasferire uno o più file dal tablet al drive USB con estrema facilità, semplicemente avvalendoti dell’app File.

Chiaramente, affinché il tutto proceda per il meglio, devi innanzitutto procurarti l’occorrente per mettere in comunicazione i due dispositivi: se disponi di un iPad dotato di porta USB-C e vuoi collegarvi una chiavetta munita di connettore standard USB-A, devi procurarti un apposito adattatore o hub USB-C da usare per lo scopo.

Apple Adattatore da USB-C a USB
Vedi offerta su Amazon
Apple Adattatore da USB-C a USB Adattatore da USB-C a USB
Vedi offerta su eBay
Syntech Adattatore da USB C a USB [2 pezzi], Adattatore USB Type C, Co...
Vedi offerta su Amazon
Syntech Adattatore da USB C a USB 2 pezzi Adattatore USB Type C Conver...
Vedi offerta su eBay
UGREEN Hub USB C 4 Porte USB 3.0, Dongle USB C 5Gbps Adattatore USB C ...
Vedi offerta su Amazon

In alternativa, se preferisci evitare l’uso di un adattatore, puoi procurarti una chiavetta di tipo USB-C, oppure munita di entrambi i connettori USB più comunemente usati.

SanDisk Ultra 64 GB Dual Type-C USB 3.0 Flash Drive, Silver
Vedi offerta su Amazon
Sandisk Ultra Dual USB Drive Type-C 64 GB, USB 3.1 Type C, Nero/Argent...
Vedi offerta su eBay
SanDisk 64GB Ultra Dual Drive Go USB Type-C Flash Drive with reversibl...
Vedi offerta su Amazon
Chiavetta USB Sandisk Ultra dual drive go - chiavetta usb - 64 gb sddd...
Vedi offerta su eBay
Lexar Chiavetta USB 64 GB, Pen Drive USB 3.2 Gen 1, USB C & USB A, Vel...
Vedi offerta su Amazon
Lexar Chiavetta USB 64 GB, Pen Drive USB 3.2 Gen 1, USB C & USB A, Vel...
Vedi offerta su eBay

Il discorso è un po’ diverso se, invece, il tuo iPad è dotato di porta Lightning: anche in questo caso dovrai acquistare un adattatore dedicato ma, per evitare problemi di lettura/scrittura dovuti alla scarsa alimentazione da parte di iPad, è bene che l’adattatore Lightning-USB sia dotato di porta USB 3.0 (o successive) e di un secondo ingresso Lightning, tramite il quale collegarlo alla rete elettrica.

In commercio vi sono diverse tipologie di adattatori di questo tipo, adatte a tutte le tasche ed esigenze; tuttavia, al fine di evitare problematiche dovute all’incompatibilità tra i dispositivi coinvolti, il mio consiglio è quello di propendere per un adattatore originale Apple o, quantomeno, dotato di certificazione ufficiale MFi.

Apple Adattatore fotocamere da Lightning a USB 3
Vedi offerta su Amazon
Adattatore Fotocamera iPhone iPad lightning to usb 3 camera adapter l...
Vedi offerta su eBay
Apple Adattatore per Fotocamere da Lightning a USB
Vedi offerta su Amazon
Cavo Adattatore ORIGINALE APPLE fotocamera camera foto da Lightning a ...
Vedi offerta su eBay
IVSHOWCO Adattatore Lightning a USB per iPhone [Apple MFi certificato]...
Vedi offerta su Amazon
IVSHOWCO Adattatore USB per fotocamera per iPhone [certificato Apple M...
Vedi offerta su eBay

Onde evitare problemi dovuti all’impossibilità da parte di iPad di copiare file sulla chiavetta, ti consiglio di formattare preventivamente quest’ultima con il file system FAT32, oppure exFAT: se non sai come procedere, da’ uno sguardo alle guide tematiche disponibili sul mio sito.

Una volta ottenuto l’occorrente, non ti resta che mettere in comunicazione l’iPad con la chiavetta USB: per riuscirci, inserisci la chiavetta direttamente nella porta USB-C di iPad o, se la soluzione da te scelta coinvolge anche un adattatore, collega quest’ultimo dispositivo prima al drive di archiviazione e poi a iPad, mediante il connettore dedicato.

Fatto ciò, avvia l’app File di iPad, naviga nella cartella che contiene il file da trasferire ed effettua un tap prolungato su di esso, per richiamare le opzioni di gestione; successivamente, tocca l’opzione Copia oppure l’opzione Sposta, visibile nel menu che va ad aprirsi; se hai bisogno di trasferire più file, tocca prima la voce Seleziona situata in alto a destra, fai tap su ciascuno dei file di tuo interesse (oppure fai scorrere il dito sulle rispettive anteprime, se si trovano vicini) e seleziona poi la voce Sposta, oppure le voci Altro > Copia [X] elementi, a seconda dell’operazione che intendi portare a termine.

A questo punto, individua il nome della chiavetta USB nella barra laterale di sinistra (si trova nella sezione Posizioni), fai tap su di esso, premi su un punto vuoto dell’ulteriore pannello che si apre e tocca la voce Incolla, situata nel menu contestuale visualizzato.

Nota: esistono anche chiavette USB munite di connettore Lightning e dedicate, nello specifico, al trasferimento di foto e video da iPhone e iPad: queste tuttavia, richiedono generalmente l’uso di un’app dedicata (disponibile quasi sempre a costo zero su App Store), tramite la quale avviare il trasferimento di dati. Prima di procedere con l’acquisto, ti consiglio però di leggere con attenzione le recensioni lasciate dagli altri utenti, per accertarti del corretto funzionamento del dispositivo da te scelto.

Come trasferire file da tablet Windows a chiavetta USB

Come trasferire file da tablet Windows a chiavetta USB

Hai a disposizione un tablet Windows e ti stai chiedendo come trasferire i file su una chiavetta USB? Nulla di più semplice! Per prima cosa, verifica la presenza a bordo di porte USB standard e, in caso vi fossero, collega immediatamente la chiavetta su cui trasferire i file.

In caso contrario, ti consiglio di acquistare l’adattatore più adatto al tuo tablet, oppure una chiavetta di tipo USB-C (se il tablet è munito di quest’ultima porta di connessione), esattamente come ti ho suggerito nella sezione relativa ai tablet Android.

Una volta collegata la chiavetta USB (eventualmente insieme all’adattatore), devi effettuare la medesima procedura che useresti per il computer, con qualche piccola “modifica” per renderla più agevole alla selezione tramite touch-screen: avvia una finestra di Esplora File facendo sull’icona a forma di cartella gialla collocata nella barra delle applicazioni, tocca poi la voce Visualizza collocata in alto e apponi il segno di spunta su Caselle di controllo elementi, situata nel pannello che va ad aprirsi; se impieghi Windows 11, devi invece premere sul menu Visualizza > Mostra e fare poi tap sulla dicitura Caselle di controllo elementi.

Ora, ritorna alla scheda Home di Esplora File (se necessario), recati nella cartella che contiene il file da spostare e fai tap sulle caselle corrispondenti ai file che ti interessano; successivamente, tocca la voce Taglia oppure il simbolo delle Forbici situato in alto, fai tal sulla voce Questo PC/Computer visibile di lato e poi sul nome della chiavetta USB; infine, premi sulla voce Incolla, oppure sul pulsante degli appunti incollati, per completare la procedura.

Come dici? Non riesci a vedere l’icona Esplora File sul desktop di Windows 10? Non preoccuparti, puoi farla comparire in modo molto semplice: fai tap prolungato su un punto vuoto della barra delle applicazioni e seleziona la voce Mostra le icone delle app dal nuovo menu proposto: in men che non si dica, l’icona comparirà sulla barra!

Altri metodi per trasferire file da tablet a chiavetta USB

Altri metodi per trasferire file da tablet a chiavetta USB

Se, per qualche motivo, non riesci a collegare la chiavetta USB in tuo possesso direttamente al tablet, puoi effettuare il trasferimento dei dati connettendo entrambi i dispositivi a un computer: in tal caso, dovrai semplicemente accedere alla memoria di Android o iPadOS mediante l’Esplora File di Windows, il Finder di macOS, oppure i software iTunes o Android File Transfer, per poi copiare i file di tuo interesse e incollarli, subito dopo, direttamente sulla chiavetta USB.

In alternativa, puoi altresì inviare i file di tuo interesse al computer in modalità wireless (usando, per esempio, sistemi di trasferimento come Snapdrop oppure AirDrop) e trasferirli in un secondo momento sul drive USB. Lo so, è una procedura un po’ macchinosa, ma se non hai nessuna alternativa percorribile… è sempre meglio di niente!

Come dici? Non hai mai avuto accesso alla memoria del tablet, partendo dal computer, e non hai la più pallida idea di come fare? In tal caso, ti torneranno utili le mie guide su come collegare smartphone e tablet Android al computer e come collegare iPad al computer, nelle quali trovi tutte le indicazioni sul da farsi.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.