Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cambiare formato video

di

Hai scaricato dei video navigando in rete ma non riesci a visualizzarli correttamente né sul tuo Smart TV né sul tuo tablet? Non disperare. Su Internet sono disponibili tantissimi convertitori gratuiti che permettono di risolvere problemi di questo genere in quattro e quattr’otto. Se l’argomento ti interessa (e date le circostanze direi proprio di si), posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di questo mio articolo dedicato giust’appunto all’argomento.

Nelle righe successive ho infatti provveduto a segnalati alcuni fra i più interessanti programmi adibiti allo scopo ed a spiegarti come cambiare formato video utilizzandoli. Ti assicuro che non è difficile, anzi è una delle cose più facili di questo mondo: non dovrai far altro che selezionare i filmati da convertire, scegliere il formato di output desiderato e pigiare sul pulsante per avviare la conversione. Tutto qui!

Tutti i software di cui stiamo per parlare – ce ne sono sia per Windows che per Mac – supportano i file AVI, quelli MKV, i video in formato Windows Media e tantissimi altri tipi di file multimediali. Alcuni di essi permettono perfino di “rippare” i DVD ed estrapolare l’audio dai video: cosa volere di più?

Indice

HandBrake (Windows/Mac/Linux)

Come cambiare formato video

Il primo convertitore che ti consiglio di utilizzare è HandBrake. Se hai bisogno di convertire i tuoi video per guardarli su iPhone, iPad o altri dispositivi portatili oppure vuoi “rippare” dei DVD in file MP4/MKV, non pensarci su due volte e provalo subito. È gratuito ed open source e funziona su Windows, Mac e Linux.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca sul pulsante Download HandBrake.

Se stai usando Windows, a scaricamento completato apri il pacchetto d’installazione HandBrake-xx-Win GUI.exe appena ottenuto e clicca in sequenza su Si, su Next, su I Agree, su Install e su Finish per terminare il setup. Avvia poi il software facendo doppio clic sul relativo collegamento che è stato aggiunto al desktop.

Se invece stai utilizzando un Mac, apri il pacchetto .dmg che contiene il software e copia la sua icona nella cartella Applicazioni di macOS. Successivamente facci clic destro sopra e seleziona Apri per due volte consecutive, in modo tale da avviare il programma andando però ad aggirare le limitazioni imposte da Apple nei confronti degli sviluppatori non autorizzati.

A questo punto, trascina il video che desideri convertire nella finestra del programma, indica la posizione in cui salvare il file di output previo clic sul bottone Browse/Browse…, seleziona uno dei profili di conversione disponibili nella barra laterale di destra e pigia sul pulsante Start Encode/Start per avviare l’elaborazione del filmato. Se non vedi la barra laterale con i profili di conversione, clicca sul pulsante Presets/Toggle presets collocato in alto a destra.

Se poi non vuoi usare uno dei profili predefiniti ma preferisci impostare tu il formato ultimo del video e regolare tutti gli altri settaggi relativi all’audio, alla compressone e via discorrendo, serviti delle opzioni e dei menu appositi che trovi al centro della finestra. Volendo, puoi anche scegliere le tracce audio e i sottotitoli da includere nel video di output selezionando le apposite schede di HandBrake.

Adapter (Windows/Mac)

Come cambiare formato video

Se cerchi una valida alternativa al programma di cui sopra, ti suggerisco di mettere alla prova Adapter, un software gratuito per cambiare formato video sia su Windows che su Mac che ha dalla sua un’interfaccia utente estremamente intuitiva e il supporto a tantissimi formati di file differenti. Puoi usarlo per creare video ottimizzati per smartphone e tablet, video da masterizzare su DVD, sequenze di immagini e perfino per estrapolare l’audio dai video.

Per scaricare Adapter sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e fai clic sul pulsante Download Adapter.

A scaricamento ultimato, se stai usando Windows, apri il file Adapter-2.1.2.exe ottenuto, clicca su Esegui, su Si, su OK e su Next. Seleziona quindi la voce I accept the agreement dopodiché premi ancora su Next per sei volte, su Install e porta a termine il setup pigiando su Finish. Durante la procedura di installazione saranno scaricati ed installati anche FFMPEG (necessario per il corretto funzionamento del programma) e VLC (noto player multimediale che può tornarti utile per riprodurre i video convertiti e non solo).

Se invece quello che stai usando è un Mac, apri il pacchetto .dmg che contiene il software e trascina la sua icona nella cartella Applicazioni di macOS. Successivamente facci clic destro sopra e seleziona Apri per due volte consecutive, in modo tale da avviare il programma andando però ad aggirare le limitazioni di Apple contro gli sviluppatori non autorizzati. Clicca poi sul pulsante Continue e attendi che venga scaricata da Internet l’applicazione gratuita FFMPEG (necessaria al funzionamento del convertitore).

Adesso, a prescindere dal sistema operativo impiegato, trascina il video da convertire nella finestra del programma, seleziona il formato di output desiderato dal menu Video che si trova in basso e pigia sul pulsante Convert per avviare la trasformazione del file.

Se prima di avviare la procedura di conversione vuoi modificare la cartella di output del video (che per impostazione predefinita è la stessa del file d’origine), clicca sulla scheda Custom nella sezione Direcotry posta a destra, pigia sul botte Browse e specifica il percorso di riferimento.

Any Video Converter (Windows/Mac)

Come cambiare formato video

Any Video Converter è un bel programma gratuito, fruibile sia su Windows che su Mac, grazie al quale è possibile cambiare formato ai video selezionando uno dei tanti supportati, tra cui AVI, MP4, WMV, MKV, MPEG, FLV, 3GP , DVD, WebM e MP3. Consente altresì di creare filmati compatibili con iPad, iPod, iPhone, Android, PSP ed altri dispositivi portatili. Per quel che concerne l’interfaccia, è semplice ed altamente comprensibile. Insomma, perché non provarlo subito?

Per servirtene, collegati al sito Internet del programma e clicca sul bottone Free Download che sta a destra, in modo tale da avviarne subito lo scaricamento. A download completato, apri il file avc-free.exe appena ottenuto, clicca su Si, su Installa ora! e, per concludere, su Avviare ora!.

Se invece quello che stai usando è un Mac, collegati a quest’altra pagina del sito del programma, clicca su Free Download, apri il pacchetto .dmg appena scaricato e trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS. Successivamente facci clic destro sopra e seleziona Apri per due volte di fila, così da avviare Any Video Converter andando però ad aggirare le restrizioni di Apple verso gli sviluppatori non “benedetti”.

Ora, a prescindere dal sistema operativo usato, clicca sul bottone Aggiungi o trascina qui i file e seleziona il filmato relativamente al quale ti interessa andare ad agire. Serviti poi del menu a tendina collocato in alto a destra per selezionare il formato di output o il dispositivo su cui è tua intenzione trasferire il filmato e premi sul bottone Converti! che sta sempre in alto a destra.

Per impostazione predefinita i file video saranno salvati nella cartella Any Video Converter presente in quella Video del computer. Se vuoi impostare una posizione di destinazione personalizzata, fai clic sul simbolo dell’ingranaggio che si trova nella parte in alto a destra della finestra del programma, premi sul bottone Sofglia… accanto alla voce Imposta cartella destinazione e selezionala da li.

Se poi prima di effettuare la conversione del tuo filmato in un dato formato o per un dato dispositivo preferisci modificare personalmente i parametri audio e video, espandi le relative schede che trovi a sinistra ed intervieni sulle opzioni disponibili così come ritieni sia più opportuno.

Video to Video Converter (Windows)

Come cambiare formato video

Un altro ottimo strumento per cambiare formato video a cui puoi appellarti è Video to Video Converter che rispetto agli altri software menzionati in questo post ha il vantaggio di essere portable, ovvero può essere scaricato ed eseguito direttamente (dal PC o da una chiavetta USB) senza affrontare noiosi processi d’installazione. Inoltre supporta tutti i formati di file video più diffusi e permette di regolare anche i parametri più avanzati dei filmati di output, come ad esempio dimensione dei fotogrammi e bitrate. È gratis ed è solo per Windows.

Per scaricare Video to Video Converter sul tuo PC, collegati al suo sito Internet e fai clic prima sul pulsante Download e poi sulla voce Click here to download ZIP archive.

Apri quindi l’archivio ZIP che contiene il software ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi. A questo punto, avvia l’eseguibile vv.exe, clicca su Esegui, scegli Italian dal menu per la selezione della lingua e pigia sul pulsante OK per visualizzare la schermata principale del convertitore.

Adesso, trascina i video da convertire nella finestra che si è aperta e seleziona il formato di output in cui desideri convertirli. Puoi scegliere fra tantissimi profili di conversione diversi: quelli generici che sono raggruppati nella scheda Profili video, quelli per i dispositivi Apple e Android accessibili dalle omonime schede e quelli per altre periferiche oltre che la pubblicazione online su YouTube.

Una volta scelto il profilo più adatto alle tue esigenze, imposta i parametri dei video di output (bitrate, qualità ecc.) dal menu collocato sulla destra e avvia la conversione dei filmati facendo clic prima sul pulsante  OK e poi su Converti.

Se prima di procedere vuoi modificare la posizione di destinazione del file finale (che per impostazione predefinita è quella in cui si trova l’eseguibile del programma), clicca sul pulsante con la cartella che sta in basso e fai la tua scelta da li.

Format Factory (Windows)

Come cambiare formato video

In un articolo incentrato su come cambiare formato video è praticamente impossibile non fare il nome di Format Facotry. Si tratta infatti di un software gratuito e specifico per sistemi operativi Windows che è in grado di lavorare con tantissimi formati diversi e di estrarre le tracce audio dai filmati. Ha un’interfaccia utente gradevole ed intuitiva ed offre un mucchio di utili opzioni.

Per scaricare il programma sul tuo computer, collegati alla relativa pagina di download e fai clic sul collegamento Download Format Factory xx (direct link).

A download completato, apri il file FFSetupx.x.x.x.exe ottenuto, clicca su  e su Installa dopodiché concludi il setup pigiando su Fine. Rimuovi la spunta relativa all’installazione di programmi e funzioni extra e fai clic su OK.

Adesso, trascina nella finestra del software il video che desideri convertire e seleziona, dall’ulteriore finestra apparsa, il formato di destinazione oppure il tipo di dispositivo.

Definisci quindi la cartella di destinazione del file di output facendo clic sul pulsante Modifica in basso (per impostazione predefinita è la stessa del file d’origine), personalizza ulteriormente (se vuoi) le caratteristiche del file finale premendo su Impostazioni e clicca sul bottone OK.

Avvia infine la procedura di conversione pigiando sul pulsante Vai che trovi nella parte in alto della finestra principale del programma ed attendi che l’operazione venga avviata e portata a termine. Più facile di così?

Mobile Media Converter (Windows)

Come cambiare formato video

Un altro ottimo programmino che ti invito a prendere in considerazione per riuscire a cambiare formato video è Mobile Media Converter. Trattasi di un piccolo ma potentissimo software per sistemi operativi Windows adibito alla conversione dei file video (e non solo) che supporta tutti quelli che sono i più diffusi formatti. È disponibile sia in versione standard che in variante portable (quella che ho usato io per redigere questo passo) ed è gratis.

Per servirtene, collegati alla pagina di download del programma e fai clic sul bottone Download now. che sta al centro. Clicca poi sul collegamento portable presente sotto la voce Download for Windows ed attendi che la procedura di scaricamento venga avviata e portata a termine.

A download ultimato, avvia il file Mobile Media Converter x.x.x Portable.exe appena ottenuto. Trascina quindi il file video che vuoi convertire nella finestra del programma e serviti del menu a tendina sottostante la dicitura Conversion to: per selezionare il formato di destinazione.

Indica dunque la cartella in cui salvare il file di output (per impostazione predefinita è la stessa del file d’origine) facendo clic sul bottone […] presente in corrispondenza della voce Output File / Folder: ed avvia il processo di conversine pigiando sul bottone Convert! in basso. A processo ultimato clicca su OK.