Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare una cartella su Mac

di

Hai appena acquistato un Mac e stai iniziando a destreggiarti tra le diverse funzioni del suo sistema operativo, macOS. Essendo abituato da molto tempo all’utilizzo di un computer Windows, trovi difficoltà anche nel compiere le azioni più banali. Ad esempio, non sai ancora come creare una cartella su Mac o come condividerla e, quindi, vorresti una mano a raggiungere il tuo scopo. Ho indovinato, vero? Beh, se le cose stanno effettivamente così, non preoccuparti.

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come creare le cartelle su macOS sfruttando tutti gli strumenti predefiniti del sistema operativo Apple. E ti dirò di più: non ti indicherò solo come creare una semplice cartella, ma anche come condividerne una in rete (nella rete locale o tramite cloud) e come creare delle tipologie di cartelle speciali, come quelle per la masterizzazione dei dati oppure quelle smart.

Allora, dimmi un po’, sei impaziente di leggere i suggerimenti che ho preparato per te in questo tutorial? Sì? In questo caso, dovremmo iniziare subito senza perdere altro tempo! Siediti bello comodo davanti al tuo Mac, leggi i prossimi paragrafi e prova a mettere in pratica le indicazioni presenti in essi. Ti assicuro che la creazione delle cartelle su Mac non avrà più segreti per te. A me non resta altro che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon lavoro!

Indice

Creare una cartella su macOS

Per creare una cartella su Mac, hai a disposizione tutti gli strumenti predefiniti del sistema operativo macOS. La prima cosa che devi fare, dunque, è individuare la posizione in cui creare una nuova cartella: puoi crearne una sulla Scrivania oppure all’interno di altre cartelle, raggiungibili tramite il Finder.

Dopo aver raggiunto la posizione in cui vuoi creare la nuova cartella, fai clic con il tasto destro del mouse in un punto vuoto della schermata e, nel menu contestuale che ti viene mostrato, seleziona la voce Nuova cartella. Fatto ciò, vedrai comparire l’icona con il simbolo di una cartella denominata Cartella senza titolo.

In alternativa, puoi raggiungere la voce File, nella barra dei menu in alto e selezionare la voce Nuova cartella dal menu contestuale. Inoltre, puoi ottenere lo stesso risultato premendo la combinazione di tasti shift+cmd+n sulla tastiera del Mac.

Se vuoi creare una nuova cartella partendo da uno o più file evidenziati, raggiungi la voce File nella barra dei menu in alto e, nel menu contestuale, selezione la dicitura Nuova cartella con [nomefile] o Nuova cartella con selezione (X elementi).

Così facendo, i file verranno spostati automaticamente in una nuova cartella, situata nella stessa posizione dove essi si trovavano. In alternativa, puoi eseguire la stessa operazione utilizzando la combinazione di tasti control+cmd+n.

Infine, se vuoi rinominare una cartella, ti basta selezionarla e poi fare clic sul suo nome, in modo da entrare nella modalità di modifica. Altrimenti puoi selezionare la cartella e premere il tasto Invio sulla tastiera del computer o, ancora, puoi selezionare la cartella e andare nel menu File > Rinomina collocato in alto a sinistra.

Quando rinomini una cartella su Mac, ricorda che è vietato l’uso del segno di punteggiatura Punto come primo carattere iniziale del nome, in quanto questa tipologia di formattazione è riservata alle cartelle di sistema. Inoltre, non puoi usare il segno di punteggiatura dei due punti in nessuna parte del nome della cartella.

Creare una cartella da Terminale

In alternativa al metodo che ti ho indicato nel capitolo precedente, puoi creare una cartella tramite il Terminale di macOS. Per prima cosa, avvia il Terminale selezionandolo dalla cartella Altro del Lacunhpad.

Un altro modo per avviare il Terminale è fare clic sull’icona con il simbolo di una lente di ingrandimento (Spotlight) che trovi nella barra dei menu, in alto a destra, digitare la parola terminale nel campo di ricerca e fare clic sul corrispondente risultato.

Nella schermata che ti viene mostrata, digita quindi il comando cd [percorso] per raggiungere la posizione dove vuoi creare la nuova cartella. Per esempio, mettiamo il caso che tu possieda una cartella sulla Scrivania, denominata “Foto vacanze” e che tu voglia creare una sottocartella al suo interno; in questo caso, dovrai digitare il comando cd desktop, seguito da Invio sulla tastiera, e poi cd “foto vacanze”, premendo nuovamente Invio.

Così facendo, avrai eseguito l’accesso alla cartella tramite il Terminale di macOS. Digita quindi il comando mkdir [nome cartella] per creare una nuova cartella all’interno di quella da te appena raggiunta. Se vuoi, invece, creare più sottocartelle in un unico comando, digita mkdir –p [cartella 1]/[ cartella 2]/[cartella 3]. Proseguendo con l’esempio precedente, scrivi mkdir –p “Giorno 1”/“ Foto mare”, per creare la cartella “Foto mare”, all’interno di quella “Giorno 1”, situata in “Foto vacanze”. Facile, no?

Creare una cartella nel Launchpad

Se vuoi ordinare le applicazioni che trovi nel Launchpad, puoi creare delle cartelle per smistarle secondo l’ordine che più preferisci. Per fare ciò, ti basta semplicemente tenere premuto il tasto sinistro del mouse sull’icona di un’applicazione, in modo da poterla trascinare.

A questo punto, sposta l’icona dell’app su quella di un’altra, per creare immediatamente una nuova cartella. Infatti, si aprirà una schermata che ti mostrerà le due app all’interno di un riquadro. Sopra questo puoi leggere il nome della cartella creata, che puoi personalizzare facendo clic su di essa.

Dopo aver creato la cartella nel Launchpad, puoi spostare altre applicazioni al suo interno con lo stesso metodo che ti ho indicato nelle righe precedenti.

Creare una cartella per la masterizzazione

Se la tua intenzione è, invece, quella di trasferire dei file all’interno di un CD o un DVD, puoi creare delle cartelle di masterizzazione. Per fare ciò, raggiungi la Scrivania di macOS e fai clic sulla voce File che trovi nella barra dei menu, in alto a sinistra. Nel menu contestuale che ti viene mostrato, individua la voce Nuova cartella di masterizzazione e fai clic su di essa.

Dopo aver creato la cartella, puoi assegnare immediatamente un nuovo nome ad essa, digitandolo sulla tastiera. Premi quindi Invio per confermare e fai poi doppio clic su di essa per accedere al suo contenuto. La cartella risulterà inizialmente vuota, ma puoi trascinare al suo interno qualsiasi file o cartella che vuoi masterizzare.

Quando avrai terminato, ti basterà premere sul pulsante Masterizza, che trovi in alto a destra nella schermata della cartella, e seguire la procedura guidata per scrivere i dati su un disco di scrittura. Per maggiori info al riguardo, consulta la mia guida su come masterizzare su Mac.

Nota: le cartelle per la masterizzazione si possono creare anche in posizioni differenti dalla Scrivania di macOS. In questo caso, ti basta accedere alla posizione dove vuoi creare questa tipologia di cartella e seguire la stessa procedura che ti ho indicato nelle righe precedenti.

Creare una cartella smart

Su Mac esiste una tipologia di cartelle denominata Smart. Queste hanno lo scopo di creare degli indici di ricerca che raccolgono file e cartelle secondo i parametri impostati dall’utente. Una cartella smart ha quindi lo scopo di raggruppare, ad esempio, tutti le immagini presenti sul computer o in un certo percorso oppure mostrare i file più recenti.

Per creare una cartella smart, fai clic sulla voce File nella barra dei menu in alto e, nel menu contestuale, fai clic sulla dicitura Nuova cartella smart. Se vuoi applicare un indice di ricerca all’interno di una cartella prestabilita, accedi a questa e segui puoi la stessa procedura che ti ho indicato nelle righe precedenti.

Dopo averla creata, ti verrà mostrata una schermata nella quale dovrai, innanzitutto, indicare la posizione dove deve essere eseguita la ricerca; fai quindi clic sulla voce Questo Mac oppure su quella a fianco che indica il nome della cartella personalizzata che hai precedentemente raggiunto.

Adesso, fai clic sul pulsante con il simbolo + e utilizza i menu a tendina per impostare i parametri di ricerca. Utilizzando i pulsanti con i simboli + e , puoi aggiungere o rimuovere i parametri. Dopo che avrai configurato la cartella smart, devi salvarla premendo sul pulsante Salva. Seleziona quindi il nome che vuoi attribuirgli e il percorso dove posizionare la sua icona di accesso.

Creare una cartella condivisa

Se il tuo intento è quella di creare una cartella su Mac per condividerla in rete con un altro PC o in cloud con altri utenti, in questi casi posso aiutarti facilmente. Come? Te lo spiegherò nelle prossime righe.

Se vuoi creare una cartella da condividere in rete, devi prima abilitare la funzione di condivisione nelle impostazioni di macOS. Per fare ciò, fai clic sull’icona con il simbolo di una mela morsicata, situata nell’angolo in alto a sinistra sulla barra dei menu. Nel menu contestuale che ti viene mostrato, fai clic sulla voce Preferenze di sistema e seleziona la voce Condivisione, nel pannello delle Impostazioni di macOS.

Nella nuova schermata che visualizzi, metti il segno di spunta sulla voce Condivisione file e premi poi sul pulsante Opzioni. Seleziona, quindi, entrambe le caselle che vedi a schermo per abilitare la condivisione tramite SMB e AFP. Non sai cosa sono queste sigle? Sono due acronimi che stanno rispettivamente per Server Message Block (SMB) e Apple Filing Protocol (AFP), protocolli di rete che permettono lo scambio di file tra due dispositivi.

Mentre SMB è un protocollo di Windows, AFP è quello che permette la comunicazione tra dispositivi Apple. Puoi attivare, quindi, entrambi i protocolli se hai computer con sistemi operativi Windows e macOS nella stessa rete, altrimenti orientati sulla scelta dell’uno o dell’altro.

Adesso, metti il segno di spunta sulla casella a fianco all’account del Mac e indica la password per permette il collegamento di un PC Windows. Premi quindi su Fine, per completare.

Se vuoi aggiungere una cartella in condivisione di rete, fai clic sull’icona con il simbolo +, altrimenti raggiungi la cartella e fai clic con il tasto destro su di essa; nel menu contestuale che ti viene mostrato, scegli la voce Ottieni informazione e, nella schermata che si apre, metti un segno di spunta sulla casella Cartella condivisa.

Oltre alla condivisione in rete, puoi anche condividere una cartella in cloud, utilizzando i servizi messi a disposizione da Apple (iCloud) o da altri servizi come Google Drive o Dropbox. Se hai seguito alla lettera tutti i procedimenti fin adesso indicati per creare una cartella, non ti sarà difficile eseguire quest’operazione su uno di questi servizi integrati o che hai installato su macOS.

Se dovessi però avere qualche problema, ti consiglio di approfondire l’argomento tramite alcune mie guide, come quelle su come condividere file su Dropbox, come funziona iCloud e come condividere file con Google Drive.