Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come collegarsi ad una rete wireless protetta

di

Come sicuramente ben saprai, le connessioni Wi-Fi vengono quasi sempre protette con delle password che ne vietano l’accesso da parte di persone (es. i vicini di casa) che potrebbero sfruttarle senza permesso per navigare sul Web. Fin qui tutto chiaro, il ragionamento fila liscio. Ma quando non si ha molta familiarità con l’uso del computer può capitare di incontrare delle difficoltà nel “maneggiare” le reti senza fili: ci si può dimenticare la password di accesso, si possono incontrare difficoltà nell’effettuazione del collegamento alle rete ecc.

Con la guida di oggi, voglio quindi spiegarti come collegarsi ad una rete wireless protetta e risolvere tutti quei piccoli-grandi problemi che possono incontrare gli utenti che, come te, non sono ancora molto pratici di mezzi informatici. Scopriremo anche se il nostro router è vulnerabile agli attacchi dei malintenzionati e, nel caso, come proteggerlo adeguatamente.

Insomma, se ci tieni ad acquisire un po’ di dimestichezza in più con le reti wireless e vuoi scongiurare il rischio di intrusioni nella tua rete (o quantomeno vuoi ridurlo al minimo), prenditi cinque minuti di tempo libero e cerca di seguire i suggerimenti che sto per darti. Ti assicuro che è tutto molto più semplice di quello che immagini. Buona lettura e buon divertimento!

Recuperare le password delle reti Wi-Fi memorizzate sul PC

Cominciamo con una delle situazioni che capitano più di frequente, quella in cui ci si dimentica la password necessaria a connettersi alla rete wireless di casa. In casi come questi torna molto utile WirelessKeyView, un programma gratuito che permette di recuperare le password delle connessioni Wi-Fi memorizzate in Windows in modo da collegarsi ad una rete wireless protetta anche da altri device senza dover scartabellare nella documentazione del router.

Per utilizzarlo, non devi far altro che collegarti al sito Internet di WirelessKeyView e cliccare sulla voce Download WirelessKeyView se utilizzi un sistema operativo a 32 bit oppure sulla voce Download WirelessKeyView for x64 se utilizzi un sistema operativo a 64 bit per scaricare il programma sul tuo PC. A download completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (es. wirelesskeyview-x64.zip), estraine il contenuto in una cartella qualsiasi ed avvia il programma WirelessKeyView.exe per far partire WirelessKeyView. Nella finestra che si apre, troverai l’elenco di tutte le connessioni Wi-Fi memorizzate in Windows con relative chiavi WPA/WEP.

Nota: alcuni antivirus (compreso Windows Defender) possono riconoscere WirelessKeyView come potenziale minaccia. Si tratta di un falso positivo dovuto al fatto che il programma riesce a “leggere” le password memorizzate sul PC. Non ci sono rischi reali relativi a malware o virus, stai tranquillo.

Rete wireless protetta

Se non vuoi ricorrere all’utilizzo di applicazioni esterne, puoi scoprire la password delle tue reti wireless anche agendo direttamente da Windows.

  • Se utilizzi un PC equipaggiato con Windows 7, clicca sull’icona della rete che si trova in basso a destra accanto all’orologio di sistema (il monitorino bianco o le tacchette del Wi-Fi), dopodiché fai click destro sul nome della connessione Wi-Fi e seleziona la voce Proprietà dal menu che compare. Nella finestra che si apre, clicca sulla scheda Sicurezza, metti il segno di spunta accanto alla voce Mostra caratteri e la password della rete verrà mostrata in chiaro nel campo Chiave di sicurezza di rete.
  • Se utilizzi un PC equipaggiato con Windows 10 o Windows 8.x, fai click destro sull’icona della rete che si trova in basso a destra accanto all’orologio di sistema (il monitorino bianco o le tacchette del Wi-Fi) e seleziona la voce Apri centro connessioni di rete e condivisione dal menu che compare. A questo punto, seleziona la rete Wi-Fi di cui intendi scoprire la chiave d’accesso, fai click sul pulsante Proprietà wireless, seleziona la scheda Sicurezza dalla finestra che si apre e apponi il segno di spunta accanto alla voce Mostra caratteri. La password della rete verrà visualizzata in chiaro nel campo Chiave di sicurezza di rete.

Come collegarsi ad una rete wireless protetta

Se utilizzi un Mac, puoi recuperare le password delle reti wireless avviando l’applicazione Accesso portachiavi dalla cartella Altro del Launchpad e selezionando le voci Sistema Password dalla barra laterale di sinistra.

Ad operazione completata, fai doppio click sul nome della rete wireless per la quale vuoi recuperare la chiave d’accesso, metti il segno di spunta accanto alla voce Mostra la password (nella finestra che si apre) e digita la password del tuo account utente di macOS per visualizzare la password.

Come collegarsi ad una rete wireless protetta

Recuperare le password delle reti Wi-Fi memorizzate su smartphone e tablet

Hai memorizzato la chiave d’accesso di una rete wireless su uno smartphone o un tablet e non sai come recuperarla? Non ti preoccupare, non è impossibile.

Se utilizzi un terminale Android, puoi recuperare le password di tutte le reti Wi-Fi memorizzate sul device utilizzando WiFi Key Recovery. Si tratta di un’applicazione gratuita che, un po’ come WirelessKeyView su PC, appena avviata visualizza in chiaro le chiavi d’accesso di tutte le reti memorizzate precedentemente nel sistema. Non richiede alcuna configurazione particolare, è compatibile con tutte le versioni di Android più diffuse, ma purtroppo funziona solo sui terminali che sono stati sottoposti alla procedura di root. Se non sai di cosa sto parlando, chiarisciti le idee leggendo il mio tutorial su come effettuare il root su Android.

Come collegarsi ad una rete wireless protetta

Se utilizzi un iPhone o un iPad, puoi recuperare le password delle reti Wi-Fi solo previa effettuazione del jailbreak, una procedura simile al root su Android che permette di eseguire delle applicazioni che normalmente non funzionerebbero (in quanto in grado di agire in maniera più “profonda” sul sistema rispetto alle app “tradizionali”).

Una volta effettuato il jailbreak, puoi scoprire le chiavi d’accesso di tutte le reti wireless memorizzate su iOS aprendo Cydia (l’app store alternativo disponibile solo sui dispositivi sottoposti al jailbreak) e installando il tweak Wifi Passwords.

Verificare la sicurezza della propria rete

Una volta recuperata la password della tua rete wireless, ti consiglio vivamente di verificare il suo grado di sicurezza. Utilizzare una password poco complessa o, peggio ancora, un sistema di cifratura obsoleto rende la rete facilmente attaccabile dai malintenzionati (o semplici vicini di casa un po’ smanettoni) che potrebbero collegarsi ad essa senza permesso.

Per scoprire se la password della tua rete Wi-FI è vulnerabile puoi ricorrere a delle semplici app per smartphone che in pochi e semplici passaggi trovano le password predefinite dei router di alcuni provider italiani. Per fortuna sono a rischio solo gli apparecchi più datati su cui non è stata mai cambiata la password, ma un controllo non fa mai male.

Provvedi dunque a scaricare una delle applicazioni che trovi elencate di seguito e, se una di esse riesce a “bucare” la tua rete, cambiane immediatamente la password.

  • WIFI WPS WPA TESTER per Android – si tratta di un’applicazione gratuita che sfrutta le vulnerabilità del sistema WPS per “bucare” le reti WiFi. Il sistema WPS, qualora non ne avessi mai sentito parlare, è quello che permette di collegare un dispositivo a un router mediante la semplice pressione di un tasto. Nel tempo è stato oggetto di numerose falle di sicurezza e quindi alcune app sono in grado di attaccarlo con una certa facilità. Per utilizzare WIFI WPS WPA TESTER devi avere uno smartphone o un tablet sbloccato tramite la procedura di root e l’applicazione gratuita BusyBox installata sul device. Per il resto non c’è molto da spiegare. Per usare WIFI WPS WPA TESTER basta pigiare sulle due frecce collocate in alto a destra per avviare la ricerca delle reti circostanti, individuare quelle vulnerabili (che sono contrassegnate dall’icona di un lucchetto verde) e scegliere l’opzione per attaccare la rete sfruttando un PIN automatico.

Come collegarsi ad una rete wireless protetta

  • Fastweb.Alice.WiFi.Recovery per Android – riesce a recuperare le password delle reti wireless generate dai vecchi router Telecom Italia (Alice) e Fastweb. Per utilizzarla, basta pigiare sul nome della connessione da testare. È meno efficace rispetto a WIFI WPS WPA TESTER, in quanto non agisce direttamente sul sistema WPS ma si basa su un database di password predefinite. Questo significa che funziona solo con modelli di router piuttosto datati e solo se su questi ultimi vengono usate le password predefinite per le reti wireless.
  • Modem-Pass per iPhone svolge lo stesso compito, ossia permette di svelare le password delle vecchie reti Telecom Italia e Fastweb. Per utilizzarla, digita il nome della rete da testare e pigia sul pulsante Calcola.

Quelle che ti ho appena consigliato sono applicazioni estremamente facili da utilizzare ma, proprio per questo, estremamente limitate. Se vuoi approfondire l’argomento relativo alla sicurezza delle reti wireless e sei pronto a cimentarti con strumenti un po’ più avanzati, prova Kali Linux.

Qualora non ne avessi sentito parlare, Kali Linux è una distribuzione Linux (quindi un sistema operativo vero e proprio) che include al suo interno tutti gli strumenti necessari a studiare – e in determinati casi oltrepassare – le protezioni delle reti wireless. Te ne ho parlato anche nel mio articolo su come hackerare WiFi ma, ti avverto, è solo per “smanettoni”.

Come collegarsi ad una rete wireless protetta

Mettere in sicurezza la propria rete

Un’altra situazione in cui devi assolutamente cambiare la password della tua connessione wireless è quando, entrando nel pannello di controllo del router (leggi la mia guida su come entrare nel router se non sai ancora come si fa), la rete risulta cifrata con il sistema WEP.

Il WEP è un protocollo per la protezione delle reti wireless ormai obsoleto e facilmente attaccabile da chiunque abbia un minimo di conoscenze tecniche. Occorre sostituirlo con il sistema WPA2-AES oppure WPA/WPA2 che è molto più sicuro. Trovi maggiori informazioni a riguardo nel mio tutorial su come mettere la password a una rete wireless: leggilo, metti in pratica tutte le indicazioni presenti in esso e la tua privacy ne gioverà sicuramente.

Come collegarsi ad una rete wireless protetta

Un’altra misura di sicurezza che potresti adottare è quella relativa alla disattivazione del WPS, ma solo se non hai intenzione di utilizzare questa funzionalità per connettere i tuoi dispositivi al router. Per avere informazioni dettagliate circa la disattivazione del WPS, segui le indicazioni presenti nei miei tutorial dedicati alla configurazione di modem e router.

ATTENZIONE: se stai cercando un modo per collegarti ad una rete Wi-Fi protetta non tua, sappi che quest’operazione è vietata dalla legge e può costituire un reato. Io non ho alcuna intenzione di incentivare la violazione della privacy altrui e quindi non mi assumo alcuna responsabilità su come verranno utilizzate le informazioni presenti in questo post.