Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come decriptare una rete wireless

di

Con il diffondersi di dispositivi quali netbook, smartphone e tablet, sono sempre di più le persone che dispongono di una connessione Wi-Fi in casa, ma con l’aumentare delle reti senza fili è cresciuto anche il numero di persone che si appoggiano senza permesso alle reti Wi-Fi altrui (o vorrebbero farlo) nonostante queste siano protette da password.

Con la guida di oggi, ti dimostrerò come decriptare una rete wireless sia diventata una cosa quasi alla portata di tutti (nonostante sia un’azione illegale) e ti darò alcuni consigli su come difenderti dai possibili accessi non autorizzati alla tua connessione Wi-Fi.

Premesso che decriptare una rete wireless di cui non si è legittimi intestatari è un reato (quindi non farlo, mi raccomando!), sul Web si trovano vari strumenti per compiere questa operazione e testare la sicurezza delle connessioni senza fili. Uno dei più famosi è BackTrack, si tratta di una versione particolare di Linux in cui sono stati integrati molti strumenti ad hoc per analizzare e bypassare le protezioni delle connessioni Wi-Fi. Per utilizzarla bisogna essere “smanettoni” ed avere una discreta conoscenza dell’argomento, ma in molti casi basta documentarsi un po’ in Rete per riuscire ad ottenere risultati soddisfacenti.

Se ti senti in grado di provare BackTrack per i tuoi test sulla sicurezza delle connessioni wireless, puoi scaricare il sistema da questo sito Internet cliccando sul pulsante DOWNLOAD e selezionando BackTrack 5 R2 prima di cliccare sul pulsante CLICK TO DOWNLOAD (attenzione a selezionare la versione corretta fra 32 e 64 bit, a seconda del PC che utilizzi). A download completato, avrai un’immagine in formato ISO da masterizzare con qualsiasi programma adatto allo scopo (es. ImgBurn). Una volta completata la masterizzazione, potrai avviare il sistema operativo senza installarlo effettuando il boot dall’unità CD/DVD. Gli strumenti per le reti wireless sono raccolti nel menu BackTrack.

Ora che hai scoperto come decriptare una rete wireless sia una possibilità alla portata di molti, sarai sicuramente preoccupato per la sicurezza della tua connessione Wi-Fi. In realtà bastano poche semplici regole per evitare di cadere vittima degli hacker.

Per prima cosa, devi impostare una chiave sicura per proteggere la tua rete. Evita assolutamente la cifratura WEP, che è obsoleta e facilmente craccabile, ed usa invece una chiave WPA2-AES molto lunga con caratteri, simboli e numeri non facilmente individuabili. Se non sai quale password inventare e non vuoi perdere tempo, puoi usare il programma gratuito e no-install Wireless Key Generator che con un semplice click genera password sicure per le connessioni senza fili. Basta mettere il segno di spunta accanto alla voce relativo al tipo di chiave da generare (es. WPA2 Minimum o WPA2 Maximum) e cliccare sul pulsante Generate.

Un atro buon consiglio è quello di entrare nel pannello interno del router (basta digitare l’indirizzo 192.168.1.1 o 192.168.0.1 in un qualsiasi browser) e modificare la SSID (ossia il nome) della connessione. In questo modo, eviterai che i programmi automatici che bypassano le password Wi-Fi abbiano vita più facile identificando il router che usi in base alla SSID della connessione.

Infine, se non l’hai ancora fatto, ti consiglio di dare uno sguardo alla mia guida su come scoprire chi si collega alla nostra rete Wi-Fi senza permesso per diradare ogni dubbio ed assicurarti che nessun hacker sia riuscito ad entrare nella tua connessione.