Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come condividere connessione Internet

di

Hai bisogno di estendere la connessione Wi-Fi in una stanza che normalmente non è raggiunta dal segnale del router? Quando sei fuori casa ti capita spesso di non trovare reti wireless a cui connettere il tuo notebook o il tuo tablet? Beh, francamente non capisco perché ti lamenti, puoi condividere facilmente la connessione Internet da un altro dispositivo.

Ormai quasi tutti i computer portatili, gli smartphone e i tablet in commercio prevedono una funzione, denominata tethering, che permette di condividere la connessione Internet e utilizzarla su altri dispositivi. Tutto gratis, almeno nella maggior parte dei casi. Le connessioni si possono condividere sempre gratis, mentre quelle 3G/LTE possono avere dei sovrapprezzi applicati in maniera arbitraria dagli operatori di telefonia mobile; sovrapprezzi che però, per fortuna, si possono aggirare abbastanza facilmente.

Se vuoi saperne di più, ti serve un accesso temporaneo a Internet e non vuoi spendere soldi per acquistare un ripetitore Wi-Fi, prenditi cinque minuti di tempo libero e dai un’occhiata ai suggerimenti che sto per darti. Qui sotto trovi spiegato come condividere connessione Internet da notebook, smartphone e tablet nella maniera più facile e veloce possibile. Scommetto che resterai sorpreso dalla comodità e dall’utilità di questa soluzione.

Condividere la connessione su Windows

Se hai un computer Windows dotato di supporto alle connessioni wireless, puoi trasformarlo in un ripetitore di segnale Wi-Fi utilizzando Virtual Router, un software gratuito compatibile con Windows 7 e successivi. Per scaricarlo sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma e clicca sul pulsante download che si trova nella barra laterale di destra.

A download completato, apri il pacchetto d’installazione denominato VirtualRouterInstaller.msi e fai click prima su Next tre volte consecutive e poi su e Close per concludere il setup. A questo punto, avvia Virtual Router, seleziona la connessione da condividere (Ethernet o Connessione rete wireless), digita il nome che vuoi assegnare alla rete wireless da creare con il computer nel campo Network name, la password da usare per accedervi nell’omonimo campo del modulo e pigia sul bottone Start Virtual Router per avviare la condivisione della connessione.

Come condividere connessione Internet

Se durante l’installazione di Virtual Router ti compare un avviso relativo alla mancanza del .Net Framework 3.5, collegati al sito Internet di Microsoft e clicca prima su Scarica e poi su No, grazie. Continua. Dopodiché apri il file dotnetfx35setup.exe appena scaricato e segui le indicazioni su schermo per terminare il setup.

Se invece Virtual Router Manager non dovesse funzionare a causa di qualche errore, prova una delle soluzioni che trovi elencate di seguito.

  • Riavvia il computer.
  • Recati nel menu Start, cerca Gestione Dispositivi e clicca sulla prima icona che compare fra i risultati della ricerca. Nella finestra che si apre, seleziona la voce Mostra dispositivi nascosti dal menu Visualizza che si trova in alto a sinistra, dopodiché espandi il gruppo Schede di rete, fai click destro sull’icona del Microsoft Hosted Network Virtual Adapter e seleziona la voce Attiva dal menu che compare. Se fra le schede di rete ce n’è qualcun’altra disattivata (con l’icona della freccia accanto) attivala facendo click destro su di essa e selezionando la voce Attiva dal menu che compare.
  • Aggiorna i driver della scheda di rete. Cercali sul sito Internet della casa produttrice del tuo PC o seguendo le indicazioni che trovi nel mio tutorial su come aggiornare driver gratis.

Condivisione della rete su Windows 10

Se utilizzi Windows 10 e la scheda di rete del tuo computer supporta la modalità Rete ospitata (cioè la condivisione della connessione Internet), puoi trasformare il PC in una sorta di ripetitore Wi-Fi senza ricorrere ad applicazioni esterne. Tutto quello che devi fare è entrare nel Prompt dei comandi e dare alcuni comandi che adesso andrò ad illustrarti.

Clicca quindi sul pulsante Start di Windows (la bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), digita cmd nel menu che si apre e premi il tasto Invio sulla tastiera del PC per aprire il Prompt dei comandi.

Nella finestra che si apre, digita il comando NETSH WLAN show drivers, premi il tasto Invio sulla tastiera del computer e assicurati che nella risposta ci sia la dicitura Rete ospite supportata: Sì. Senza questo requisito – cioè senza supporto alla modalità Rete ospite da parte della scheda di rete – non puoi andare avanti.

Come condividere connessione Internet

Se la scheda di rete del tuo PC supporta la modalità Rete ospite, dai i seguenti comandi per attivare la condivisione della rete e scegliere il nome e la chiave d’accesso per usare la rete condivisa.

  • NETSH WLAN set hostednetwork mode=allow ssid=nome key=chiave dove al posto di nome e chiave devi inserire il nome da assegnare alla rete condivisa e la password da usare per accedere a quest’ultima.
  • NETSH WLAN start hostednetwork per attivare la funzione di rete condivisa.

Come condividere connessione Internet

Ora ti rimane da compiere solo l’ultimo passaggio. Devi andare nel pannello di gestione delle connessioni di rete, dopodiché devi selezionare la rete da condividere e attivare la funzione di condivisione per quest’ultima. Si fa tutto in pochi secondi.

Per accedere al pannello di gestione delle connessioni, clicca sul pulsante Start di Windows, cerca “connessioni di rete” e seleziona la voce Visualizza connessioni di rete dai risultati della ricerca. A questo punto, fai click destro sulla connessione che desideri condividere (es. Connessione alla rete locale LAN), seleziona la voce Proprietà dal menu contestuale e recati nella scheda Condivisione della finestra che si apre.

Per finire, metti il segno di spunta accanto alle opzioni Consenti ad altri utenti in rete di collegarsi tramite la connessione Internet di questo computer e Consenti ad altri utenti in rete di controllare o disabilitare la connessione Internet condivisa, espandi il menu a tendina Connessione rete domestica, scegli il nome dell’adattatore di rete che intendi utilizzare per la condivisione della rete (es. Wi-Fi) e clicca su OK per salvare i cambiamenti.

Come condividere connessione Internet

Ecco fatto! Ora hai una rete estesa a cui connettere tutti i tuoi device. Per disattivarla devi dare il comando NETSH WLAN stop hostednetwork nel Prompt, mentre per riattivarla devi dare il comando NETSH WLAN start hostednetwork (il resto della procedura non va ripetuto).

Condividere la connessione su Mac

Anche su Mac è possibile condividere connessione Internet, ma con qualche limitazione: si può creare una rete wireless partendo da una connessione via cavo (Ethernet) o, viceversa, trasferire la connessione Wi-Fi utilizzata dal computer tramite cavo Ethernet. Purtroppo non è prevista una funzione per condividere la connessione da Wi-Fi a Wi-Fi, mentre si può effettuare la condivisione da Ethernet a Ethernet.

Per attivare la condivisione della rete sul tuo Mac, recati nelle Preferenze di sistema (l’icona dell’ingranaggio presente nella barra Dock) e seleziona l’icona della Condivisione dalla finestra che si apre. Dopodiché scegli la voce Condivisione Internet dalla barra laterale di sinistra e indica, attraverso il menu a tendina Condividi la tua connessione da, la connessione che vuoi condividere: Ethernet o Wi-Fi. Per concludere, metti il segno di spunta accanto alla voce Wi-Fi o Ethernet nel riquadro situato accanto alla voce Ai computer che usano, a seconda se vuoi condividere la connessione in modalità wireless o tramite cavo, e la tua rete verrà condivisa istantaneamente. La rete resterà attiva fino a quando il computer rimarrà acceso.

Come condividere connessione Internet

Per impostare una password per la rete wireless da creare con il Mac, clicca sul pulsante Opzioni Wi-Fi collocato in basso a destra e compila il modulo che compare. Per disattivare la condivisione della connessione, invece, rimuovi il segno di spunta dalla voce Condivisione Internet che si trova nella barra laterale di sinistra.

Purtroppo non è possibile condividere una connessione Wi-Fi in modalità wireless, se non utilizzando una scheda di rete aggiuntiva o un adattatore di rete USB. Tuttavia puoi condividere la connessione wireless tramite Bluetooth. Per riuscirci, seleziona la voce Wi-Fi dal menu a tendina Condividi la tua connessione da e metti il segno di spunta accanto alla voce PAN Bluetooth nel menu delle preferenze di condivisione di macOS. In questo modo potrai condividere la connessione Wi-Fi con i dispositivi che supportano l’abbinamento con il Mac tramite Bluetooth, però ti avverto: la velocità di navigazione sarà piuttosto lenta e ci vorrà anche diverso tempo per stabilire la connessione. Insomma: si tratta di una soluzione da utilizzare solo in casi di reale emergenza.

Condividere la connessione su iPhone e iPad

Gli iPhone e gli iPad dotati di supporto Cellular possono condividere la rete dati 3G ed LTE con altri dispositivi creando un access point wireless protetto da password.

Per sfruttare questa funzionalità, accedi alle impostazioni di iOS (pigiando sull’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen), seleziona le voci Cellulare e Hotspot personale dalle schermate che si aprono e sposta su ON la levetta relativa all’opzione Hotspot personale. La password di accesso al network la trovi (ed eventualmente puoi modificarla) pigiando sulla voce Password Wi-Fi.

Come condividere connessione Internet

Una volta attivata la funzione di Hotspot personale, puoi condividere la connessione dell’iPhone/iPad anche tramite Bluetooth o via cavo, collegando il dispositivo al computer tramite cavo USB. Maggiori informazioni a riguardo sono disponibili nelle mie guide su come usare iPhone come router e come usare hotspot iPad.

Se utilizzi un iPhone o un iPad equipaggiati con iOS 8.1 o successivi e hai un Mac successivo al 2012 con macOS Yosemite o successivi, puoi sfruttare la rete dello smartphone o del tablet sul computer senza attivare l’Hotspot personale in iOS. Se l’iPhone/iPad e il Mac si trovano vicini, il computer troverà automaticamente la connessione 3G/LTE del dispositivo portatile e ti permetterà di selezionarla tramite il menu della rete Wi-Fi su macOS.

Come condividere connessione Internet

Mi raccomando, prima di condividere la connessione dell’iPhone o dell’iPad con altri device accertati che il tuo piano dati non preveda costi aggiuntivi per il tethering, altrimenti finirai col prosciugare il tuo credito in pochi secondi!

Se il tuo operatore blocca il tethering o applica un sovrapprezzo a quest’ultimo, puoi rivolgerti a TetherMe, un tweak per Cydia che funziona esclusivamente sugli iPhone e gli iPad sottoposti al jailbreak. Per utilizzarlo, recati nel menu Impostazioni > TetherMe di iOS, attiva la voce Override data source e abilita l’Hotspot personale come abbiamo visto prima.

Come condividere connessione Internet

Condividere la connessione su Android

Anche i dispositivi Android supportano il tethering, ossia la condivisione della rete dati con altri dispositivi. Per attivarlo, recati nelle impostazioni di sistema (l’icona dell’ingranaggio) e seleziona la voce Altro dalla sezione Wireless e reti del menu.

Nella schermata che si apre, pigia sulla voce Tethering e hotspot portatile e metti il segno di spunta accanto all’opzione Hotspot Wi-Fi portatile. Per visualizzare (o cambiare) nome e password della rete wireless da generare, pigia sulla voce Configura hotspot Wi-Fi.

Come condividere connessione Internet

Su alcuni terminali recenti, come quelli equipaggiati con la versione 6.0 o con le versioni successive di Android, bisogna seguire una procedura leggermente diversa. Bisogna sempre recarsi nelle impostazioni del device, ma poi bisogna selezionare le voci Altro > Tethering/hotspot portatile > Hotspot Wi-Fi dalla schermata che si apre e si deve attivare la levetta in alto a destra.

Ad operazione completata, l’hotspot risulta già attivo, ma per modificare le sue impostazioni (es. la password di accesso e il nome) bisogna pigiare sulla voce Configura hotspot Wi-Fi per poi compilare il modulo che si apre. È tutto molto intuitivo.

Come condividere connessione Internet

Anche in questo caso, prima di attivare il tethering assicurati che il tuo operatore non preveda blocchi o sovrapprezzi su questa funzione.

Se il tuo operatore blocca o applica un sovrapprezzo al tethering, puoi bypassare questa limitazione con ClockworkMod Tether, un’applicazione da installare su Android e sul PC che permette di usare il tethering senza limiti tramite USB. È completamente gratis per i primi 13 giorni, dopodiché limita il traffico disponibile a 20MB/giorno. Per rimuovere questo limite bisogna acquistare la versione completa dell’applicazione a 3,99 euro. Per saperne di più sul suo funzionamento leggi il mio tutorial su come usare smartphone come modem.

Come condividere connessione Internet

Se hai uno smartphone o un tablet sottoposto al root puoi utilizzare anche l’applicazione gratuita SWAT Tether Unlocker che funziona in Wi-Fi e non richiede l’utilizzo di un PC.

Dispositivi per condividere la connessione

Se hai bisogno di estendere il raggio d’azione di una rete wireless o di convertire una connessione cablata in una connessione Wi-Fi, puoi acquistare dei dispositivi come quelli che trovi elencati di seguito.

HooToo HT-TM02

Come condividere connessione Internet

L’HooToo HT-TM02 è un piccolo device economico che funge da ripetitore per le reti Wi-Fi, converte le reti Ethernet in Wi-Fi, fa da hub per condividere in rete i file ospitati su schede SD e chiavette USB e svolge perfino la funzione di batteria portatile per ricaricare smartphone e tablet.

HooToo TripMate Titan

Come condividere connessione Internet

L’HooToo TripMate Titan è un altro simpatico gadget prodotto da HooToo che, oltre a consentire la condivisione delle reti Wi-Fi e delle connessioni cablate, permette di condividere i file archiviati sulle unità USB e di ricaricare smartphone e tablet grazie alla batteria integrata da 10400 mAh.

TP-LINK M7350

Come condividere connessione Internet

In alternativa, se ti serve un dispositivo in grado di condividere le connessioni 3G ed LTE, rivolgiti a prodotti come il TP-LINK M7350. Si tratta di un router portatile (alimentato da una batteria con fino a 10 ore di autonomia) che permette di condividere le connessioni 3G ed LTE di tutti i principali operatori italiani tramite SIM. Supporta la tecnologia dual-band e un numero massimo di 15 dispositivi in contemporanea.

TP-Link M7350 Pocket Hotspot 4G LTE, Wi-Fi Dual Band, SIM e Micro SD C...
Amazon.it: 109,62 € 72,46 €Vedi offerta su Amazon

Se vuoi saperne di più sui router portatili e vuoi scoprire quali sono i migliori dispositivi di questo tipo disponibili attualmente sul mercato, leggi la mia guida all’acquisto sui router portatili.

Se invece vai alla ricerca di soluzioni più complete, trova un buon ripetitore Wi-Fi da utilizzare in pianta stabile in casa tua consultando la guida all’acquisto che ho realizzato per questo tipo di device.