Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come convertire CD in MP3

di

Facendo un po’ d’ordine in soffitta, hai ritrovato dei vecchi CD musicali e ora ti piacerebbe ascoltarli? Fossi in te, anziché star lì a cambiare ogni tanto il dischetto nello stereo, convertirei tutto in MP3 e sentirei la musica direttamente dal computer o dallo smartphone.

Come dici? Ci avevi già pensato anche tu ma non sai come convertire CD in MP3? Mi sorprendi. Il “ripping”, come viene definito in gergo tecnico, è un’operazione talmente semplice che credevo non avessi bisogno di aiuti per riuscirci. Comunque non ti preoccupare, ti accontento subito con questo mio tutorial.

In men che non si dica, scoprirai, insieme a me, come importare le tracce dei tuoi CD musicali preferiti sul PC e come trasformarli in MP3 (o altri formati di file audio). Ti assicuro che si tratta davvero di un gioco da ragazzi. Pensa, non è neppure indispensabile scaricare programmi aggiuntivi sul computer: si può fare tutto anche con i software che sono inclusi “di serie” in Windows e macOS. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto.

Indice

Come convertire CD in MP3 su PC

Se vuoi scoprire come convertire CD in MP3 sul tuo computer Windows, le istruzioni alle quali devi attenerti sono quelle che trovi qui sotto. Puoi riuscirci sia usando gli strumenti già inclusi nel sistema operativo che ricorrendo all’uso di soluzione di terze parti.

Convertire CD in MP3 con Media Player

Come copiare un CD sul PC

Se desideri convertire CD in MP3 su Windows, puoi in primo luogo affidarti a Windows Media Player, il lettore multimediale incluso di default in quasi tutte le edizioni del sistema operativo Microsoft. Il suo funzionamento è estremamente intuitivo.

Quello che devi fare per potertene servire è, innanzitutto, inserire nel lettore CD collegato al computer il dischetto da rippare, aprire Windows Media Player, facendo clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) che trovi nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni e selezionando il collegamento al programma nel menu Start che si è aperto (se non riesci a trovarlo, per risolvere segui le istruzioni che ti ho fornito nella mia guida su come scaricare Windows Media Player, evidentemente è perché il programma non risulta attivo).

Ora che visualizzi la finestra di Windows Media Player, seleziona l’icona del dischetto che compare automaticamente nella barra laterale di sinistra. A questo punto, clicca sul pulsante Impostazioni copia da CD che si trova in alto a sinistra e seleziona prima l’opzione MP3 dal menu Formato e poi la voce 320 kbps dal menu Qualità audio (in modo da ottenere dei file di dimensioni non proprio contenutissime ma dalla qualità molto alta).

Successivamente, fai clic sul bottone Copia da CD che si trova sempre in alto e attendi che Windows Media Player elabori tutte le tracce del dischetto. Più facile di così?

Se non vuoi rippare tutti i brani ma solo alcuni di essi, prima di cliccare sul pulsante Copia da CD togli il segno di spunta dal titolo delle tracce che non vuoi salvare sul computer. Gli MP3 finali verranno salvati all’interno della cartella Musica di Windows, in una sotto-cartella avente lo stesso nome dell’album rippato.

Convertire CD in MP3 con Nero

Nero Burning ROM

Un altro strumento a cui puoi valutare di rivolgerti per effettuare il ripping dei tuoi dischi audio è Nero, la storica e rinomata suite per la masterizzazione specifica per i sistemi operativi di casa Microsoft. È a pagamento (presenta prezzi a partire da 49,95 euro, in base alla versione scelta), ma è disponibile una versione di prova gratuita funzionante senza limitazioni per alcuni giorni.

Per scaricare la trial di Nero Burning ROM (che è la versione del programma che contiene lo strumento per effettuare il ripping dei CD), visita il sito Internet di Nero e clicca sul bottone Scarica che trovi accanto al nome del software. Digita poi il tuo indirizzo di posta elettronica nel campo apposito che vedi comparire e clicca sul bottone Scarica. Per maggiori dettagli, puoi fare riferimento alla mia guida specifica su come scaricare Nero gratis.

Completato il processo di download, apri il file .exe ottenuto e clicca sul pulsante Sì nella finestra che compare sul desktop. Successivamente, spunta la casella relativa all’accettazione dei termini di utilizzo del programma, clicca sul pulsante Installa ora e poi su quello Iniziare.

Immetti quindi il tuo indirizzo di posta elettronica nel campo apposito presente nella finestra di Nero, fai clic sul bottone Prossimo, inserisci la password che ti è stata inviata tramite posta elettronica nel campo preposto e premi ancora sul bottone Prossimo. Seleziona, dunque, il collegamento Salta per ora che trovi in basso, in modo da attivare la trial del programma.

A questo punto, seleziona il pulsante Nero Burning ROM che trovi nella schermata principale del software, spunta la casella relativa all’accettazione dei termini e delle condizioni di licenza, clicca sul pulsante OK e chiudi la nuova schermata visualizzata relativa all’uso della versione di prova.

Adesso, inserisci nel lettore CD collegato al computer il disco audio sul quale andare ad agire, chiudi la schermata per la creazione di un nuovo progetto che vedi comparire, clicca sul menu Extra collocato in alto a sinistra e sulla voce Salva tracce audio in esso presente.

Nella nuova finestra che si apre, recati nella scheda Origine e seleziona il tuo lettore CD dal menu in alto, dopodiché recati nella scheda Uscita, scegli l’opzione MP3 dal menu a tendina Formato file e regola la qualità audio tramite il menu a tendina Qualità, indica la cartella di output premendo sul bottone Sfoglia che trovi accanto alla voce Directory output e premi sul bottone Copia, al fine di avviare la procedura.

Se non vuoi riversare sul PC tutte le tracce audio presenti sul dischetto, prima di avviare la procedura di ripping così come ti ho appena descritto provvedi a rimuovere il segno di sputa dalla casella accanto al nome di quelle che non ti interessano che trovi nella schermata visibile dopo aver selezionato il menu Extra > Salva tracce.

Convertire CD in MP3 con VLC

VLC

Un altro strumento a cui puoi rivolgerti per compiere l’operazione oggetto di questa guida è VLC. Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, ti comunico che si tratta di un celebre player multimediale, totalmente gratuito, di natura open source e in grado di “digerire” praticamente ogni formato audio e video senza ricorrere a codec esterni, il quale integra anche delle funzioni per il ripping dei dischetti.

Per effettuare il download di VLC sul tuo computer, recati sul sito Internet del programma e clicca sul pulsante Scarica VLC. A download ultimato, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, clicca sui pulsanti , OK, Avanti (per tre volte di seguito) e Installa. Concludi poi il setup, facendo clic sul pulsante Fine.

A questo punto, inserisci nel lettore CD collegato al computer il dischetto che vuoi rippare, seleziona il menu Media posto nella parte in alto a sinistra della finestra di VLC che intanto è comparsa sul desktop e clicca sulla voce Converti / Salva in esso presente, dopodiché recati nella scheda Disco nella nuova schermata visualizzata.

Nella nuova finestra che visualizzi, seleziona l’opzione CD audio in corrispondenza della sezione Selezione disco, dopodiché seleziona il tuo lettore CD dal menu a tendina Dispositivo a disco, regola le altre opzioni disponibili (per visualizzare tutte le opzioni disponibili, spunta la casella accanto alla voce Mostra altre opzioni) e clicca sul bottone Converti / Salva posto in basso a destra.

Per concludere, seleziona l’opzione Audio — MP3 dal menu a tendina Profilo, clicca sul pulsante con la chiave inglese adiacente per regolare bitrate, campionamento ecc., indica la posizione in cui intendi salvare il contenuto del CD cliccando sul pulsante Sfoglia accanto alla dicitura File di destinazione e premi sul bottone Avvia, in modo da avviare la copia del disco.

Altre soluzioni per convertire CD in MP3 su PC

fre:ac

Nessuno dei programmi che ti ho già segnalato ti ha convinto in maniera particolare e vorresti allora che ti indicassi altre soluzioni per convertire CD in MP3 su Windows? Eccoti accontento! Qui sotto, infatti, trovi elencati ulteriori software utili allo scopo che puoi valutare di impiegare sul tuo PC.

  • fre:ac — si tratta di un programma gratuito e open source, molto affidabile e veloce, il quale permette di effettuare operazioni di conversione lavorando con tutti i più diffusi file audio, come M4A, WMA, Ogg, FLAC, AAC ecc., e che consente anche di copiare sul disco fisso del PC i contenuti dei CD. Per maggiori informazioni, leggi la mia guida incentrata sui programmi per CD audio.
  • iTunes — si tratta del software di casa Apple tramite cui è possibile organizzare e riprodurre la propria libreria musicale, oltre che gestire i dispositivi iOS/iPadOS eventualmente posseduti. Ho scelto di segnalartelo in quanto offre anche una comoda funzione tramite cui è possibile riversare su PC, sotto forma di MP3, il contenuto dei dischi audio. Per approfondimenti, ti consiglio la lettura della mia guida specifica su come utilizzare iTunes.
  • Express Rip — programma gratuito che, come facilmente deducibile dallo stesso nome, permette di convertire CD in MP3 e in vari altri formati, in modo incredibilmente semplice e rapido. Permette altresì di regolare le impostazioni relative ai file di output e dispone di un’interfaccia utente abbastanza intuitiva.

Come convertire CD in MP3 su Mac

Musica macOS

Se utilizzi un Mac, puoi convertire CD in MP3 utilizzando Musica, il software multimediale di Apple incluso di default in macOS per la gestione e la riproduzione della musica che a partire da macOS 10.15 Catalina ha rimpiazzato iTunes (che continua invece a essere disponibile per Windows).

Per potertene servire per il tuo scopo, accedi accedi al Launchpad selezionando la relativa icona (quella con i quadrati colorati) che trovi sulla barra Dock e seleziona l’icona dell’applicazione Musica (quella con la nota musicale) dalla nuova schermata visualizzata.

Quando vedi comparire la finestra di Musica, vai nel menu Musica > Preferenze presente in alto a sinistra, seleziona la scheda File nella nuova schermata visualizzata, clicca sul pulsante Impostazioni importazione e seleziona la voce Codificatore MP3 dal menu a tendina Importa utilizzando. Successivamente, scegli l’opzione Personalizzate dal menu a tendina Impostazioni, imposta la voce 320 kbps dal menu Frequenza bit stereo che si trova nella parte alta della finestra che si apre e clicca sul bottone OK per salvare le modifiche.

Adesso, inserisci nel lettore CD collegato al Mac il dischetto sul quale andare ad agire, clicca sul pulsante per rispondere alla richiesta di importazione di Musica e attendi che il processo di conversione dei brani in MP3 venga avviato e giunga al termine. Qualora Musica non dovesse mostrare alcun avviso, seleziona il nome del disco che compare nel menu Dispositivi presente nella barra laterale di sinistra, clicca sul pulsante Importa CD presente in alto a destra e conferma le tue intenzioni di avviare la procedura per il ripping.

Se non vuoi convertire tutti i brani inclusi nel CD ma solo alcuni di essi, provvedi preventivamente a rimuovere il segno di spunta dalla casella accanto al titolo di quelli che non vuoi salvare sul Mac nella schermata del dischetto. I file MP3 generati dall’applicazione verranno salvati automaticamente nella libreria musicale di iTunes.

Qualora Musica non dovesse soddisfarti, tieni presente che esistono delle valide applicazioni alternative per rippare i CD, come nel caso di VLC e dei software elencati nel passo precedente, che sono disponibili non solo per Windows ma anche per macOS. Il funzionamento è praticamente lo stesso anche sul sistema operativo di casa Apple.

Come convertire CD in MP3 su Ubuntu

Come convertire CD in MP3

Se utilizzi un PC equipaggiato con Ubuntu, una delle distribuzioni Linux più diffuse e apprezzate, ti consiglio di rivolgerti all’uso di Sound Juicer per convertire CD in MP3. Si tratta, infatti, di un’applicazione gratuita che permette di estrapolare le tracce audio dai CD musicali e di salvarle sotto forma di file MP3 (e altri formati di file).

Per installare Sound Juicer sul tuo computer, avvia l’Ubuntu Software Centre, facendo clic sull’icona apposita (quella con il sacchetto della spesa arancione) che si trova nella barra laterale di sinistra, clicca sull’icona con la lente d’ingrandimento presente nella parte in alto della finestra visualizzata e digita “sound juicer” nel campo di ricerca che compare, dopodiché seleziona il risultato pertinente e premi sul pulsante Installa che si trova sotto l’icona dell’applicazione. Per completare l’operazione ti verrà chiesto di digitare la password di amministrazione di Ubuntu.

Ad installazione completata, avvia Sound Juicer, selezionando la relativa icona che è stata aggiunta al Launcher di Ubuntu, seleziona la foce Preferenze dal menu in alto a sinistra e scegli l’opzione MPEG Layer Audio 3 dal menu a tendina Formato di uscita. Indica inoltre la cartella che intendi usare per l’output tramite il menu Cartella e il lettore CD che vuoi usare mediante il menu a tendina Unità CD, dopodiché fai clic sul bottone Close.

Successivamente, seleziona tutte le tracce che desideri rippare mettendo il segno di spunta accanto ai loro titoli, dopodiché fai clic sul pulsante Estrai e attendi pazientemente che tutti i brani vengano convertiti in MP3 e salvati sul computer.

Se nel compiere i passaggi che ti ho appena indicato ti viene segnalato che il profilo non può essere utilizzato, significa che non hai ancora installato il codec MP3 sul tuo PC. Qualora così fosse, recati in Impostazioni di sistema e clicca sull’icona relativa a Software e aggiornamenti. Nella finestra che si apre, seleziona la scheda Software per Ubuntu e metti il segno di spunta accanto alle voci Mantenuto dalla comunità, software libero e open source (universe) e Software con restrizioni per copyright o motivi legali (multiverse).

Ad operazione completata, avvia il Terminale, impartisci il comando sudo apt-get install ubuntu-restricted-extras seguito dalla pressione del tasto Invio sulla tastiera e rispondi S alla richiesta che ti viene fatta per installare il codec MP3 (insieme ad altri software “proprietari”) sul tuo computer. Quando richiesto, seleziona il pulsante OK nel Terminale per accettare le condizioni d’uso dei software da installare.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.