Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come oltrepassare la password di Windows

di

Incredibile ma vero, è successo. Hai dimenticato la password di Windows e ora non riesci più ad accedere al tuo computer. Potresti risolvere la situazione con una bella formattazione ma sull’hard disk hai tantissimi file preziosi che devi assolutamente recuperare e non hai alcuna voglia di installare un altro sistema operativo. A questo punto ci vorrebbe uno “scassina-password” professionista, ma come fare a trovarlo per uno che non è un esperto di informatica? Tranquillo, te lo dico io.

Se vuoi scoprire come oltrepassare la password di Windows e vuoi riuscire a entrare nuovamente nel tuo sistema, non devi far altro che seguire le indicazioni che sto per darti. Si tratta di soluzioni che ti permetteranno di poter recuperare la password o modificarla nel momento in cui non riesci più ad accedere a Windows. Scopriamo subito come funzionano.

ATTENZIONE: utilizza le informazioni contenute in questo tutorial solo per accedere a computer e account di tua proprietà. Violare i sistemi di altre persone rappresenta una grave violazione della privacy e può costituire un reato punibile a norma di legge. Io non mi assumo alcuna responsabilità circa l’utilizzo che potrebbe essere fatto dei software illustrati di seguito, sia chiaro.

Indice

Come bypassare la password di Windows 10

Hai un grande vuoto di memoria, per cui non ricordi più la password di accesso e di conseguenza non riesci più ad accedere al tuo account di Windows 10. Vorresti proprio evitare di formattare il PC, anche perché al suo interno ci sono dei file molto importanti che non vuoi perdere, dunque vorresti sapere come bypassare la password di Windows 10.

Nessun problema, di seguito ti mostrerò alcune soluzioni che potresti utilizzare per recuperare la password del tuo PC, modificarla o bypassarla.

Come recuperare la password di Windows 10

Come recuperare la password di Windows 10

La prima soluzione di cui voglio parlarti potrebbe tornarti molto utile se accedi al tuo PC tramite account Microsoft. Puoi infatti seguire la procedura di recupero dell’account in questione per ripristinare anche l’accesso al PC.

Una volta acceso il computer e giunto nella schermata di login di Windows 10, fai quindi clic sulla voce Password dimenticata. Nella schermata che appare, verifica la tua identità digitando l’indirizzo email di recupero e fai clic sul pulsante Ottieni il codice. Successivamente, digita il codice di conferma presente all’interno dell’email che hai ricevuto e clicca sul pulsante Avanti.

Qualora fosse attiva la verifica in due passaggi, digita le ultime quattro cifre del tuo numero di telefono (associato al tuo account Microsoft) e clicca sul pulsante Ottieni il codice: digita il codice ricevuto tramite SMS e clicca sul pulsante Avanti.

Adesso non ti rimane che creare una nuova password: digita all’interno del campo apposito, clicca sul pulsante Avanti e poi su Accedi: inserisci la nuova password appena creata per accedere al tuo account su Windows 10 e il gioco è fatto!

Come modificare la password di Windows 10 dal Prompt

Come modificare la password di Windows 10 dal Prompt

Hai acceso un vecchio PC con Windows 10 che ormai non utilizzi da tempo, perché hai la necessità di recuperare un file presente al suo interno. Purtroppo, però, non ricordi più la password che avevi impostato al tuo account e non hai la minima idea su come fare l’accesso. Escludendo la possibilità di formattare il PC, non puoi nemmeno utilizzare la soluzione che ti ho proposto in precedenza poiché sul PC è configurato un account locale e non un account Microsoft.

Ti trovi in un bel pasticcio, insomma, ma hai letto in Rete che esiste un metodo per modificare la password tramite il Prompt dei comandi. Sì, le cose stanno così, e se vuoi sono qui per spiegarti in che modo procedere. In questo caso, la soluzione che ti andrò a illustrare è un po’ articolata e richiede diversi passaggi. Tuttavia, anche se un po’ lunga, è molto semplice da seguire anche per chi non è molto ferrato in ambito informatico.

La prima cosa che devi fare è scaricare una ISO di Windows 10 e poi copiarla su una chiavetta USB o su un DVD, usando dei software predisposti allo scopo. Per tutti i dettagli, ti rimando ai miei tutorial su come scaricare la ISO di Windows 10 e come creare una chiavetta USB con Windows 10.

Una volta fatto questo, avvia il PC dalla chiavetta USB o dal DVD utilizzando il menu di avvio rapido del BIOS o modificando l’ordine di boot all’interno della scheda Boot del BIOS: maggiori info qui.

Se avrai correttamente configurato il BIOS, vedrai comparire la schermata di installazione di Windows 10: attendi fino a quando non compare la schermata di selezione della lingua. Una volta giunto in questa schermata, richiama il Prompt dei comandi utilizzando i tasti Maiusc+F10. A schermo comparirà la schermata del Prompt dei comandi: digita il comando c: e premi il tasto Invio sulla tastiera, successivamente digita il comando dir e premi nuovamente su Invio. A schermo dovrebbero comparire le cartelle Programmi e Windows, che sono quelle in cui è installato il sistema operativo.

Qualora non apparissero, è molto probabile che Windows 10 non sia installato nella partizione C, per cui prova a dare il comando D: (o qualsiasi altra lettera relativa alla partizione in cui è installato Windows 10) seguito dal comando dir, come fatto in precedenza.

Adesso, torna nuovamente all’interno del Prompt dei comandi, digita il comando cd windows\system32 e premi sul tasto Invio della tastiera. Procedi digitando il comando ren utilman.exe utilman_old.exe e premi nuovamente su Invio. Infine, digita il comando copy cmd.exe utilman.exe e premi ancora sul tasto Invio della tastiera: a schermo troverai l’indicazione che un 1 file è stato copiato.

Tramite questa procedura avrai sostituito il programma Accessibilità con il Prompt dei comandi di Windows, che ti servirà successivamente.

Completata questa parte, chiudi il Prompt dei comandi cliccando sul pulsante X posto in alto a destra e clicca nuovamente sul pulsante X per chiudere anche la schermata di installazione di Windows: dal pop-up che appare a schermo, clicca sul pulsante Si.

Il PC verrà riavviato, per cui rimuovi il supporto sul quale hai scritto la ISO di Windows 10 in precedenza e attendi che il PC torni nuovamente nella schermata di Windows 10 in cui ti richiede la password del tuo account. Adesso, però, fai clic sull’icona di Accessibilità posta in basso a destra, di fianco al pulsante per spegnere il PC o in alternativa premi i tasti Windows+U sulla tastiera. Invece del menu dell’accessibilità, però, si aprirà il Prompt dei comandi: digita il comando net user “nome utente” “nuovapassword” (al posto di “nome utente” digita il nome utente del tuo account, mentre al posto di “nuovapassword” digita la password che desideri utilizzare) e premi sul pulsante Invio sulla tastiera.

Ben fatto! chiudi il Prompt dei comandi, digita la nuova password ed esegui l’accesso al tuo account su Windows 10.

Adesso non ti rimane che andare a ripristinare il programma Accessibilità che hai modificato in precedenza. Per farlo, dovrai tornare nuovamente nella schermata di installazione di Windows, come ti ho illustrato in precedenza, e una volta giunta nella schermata di seleziona della lingua, avvia il Prompt dei comandi utilizzando i tasti Maiusc+F10.

Una volta aperto, digita il comando cd windows\system32 e premi il tasto Invio, digita il comando del utilman.exe e premi su Invio; infine digita il comando ren utilman_old.exe utilman.exe e premi il tasto Invio. Ora non ti rimane che chiudere il Prompt dei comandi, chiudere il programma di installazione di Windows e riavviare il PC.

KON-Boot

KON-Boot

Come dici? La soluzione che ti ho illustrato in precedenza è troppo lunga e complicata da seguire? In questo caso ti consiglio di utilizzare come alternativa il software KON-Boot, che ti consente di accedere a Windows senza inserire alcuna password. È compatibile con tutte le versioni di Windows da XP in poi. Se, però, utilizzi un PC con Windows 10 o Windows 11 e con un account Microsoft inserito al suo interno, potrai bypassarlo solo se utilizzi utilizzi una licenza commerciale di Windows (modalità UEFI solo su Windows 10/11 a 64 bit). Per maggiori informazioni dai un’occhiata ai requisiti di sistema che trovi in questa pagina (clicca su System Requirements).

Il programma in questione non è gratuito, infatti necessita dell’acquisto di una licenza al prezzo di 27 dollari. Fatte queste doverose premesse, vediamo subito come utilizzare questo software per riuscire a bypassare la richiesta di password di Windows. Prima di procedere, però, assicurati di avere a portata di mano una chiavetta USB.

Una volta acquistata la licenza e scaricato l’archivio contente il software dal sito ufficiale, estrailo in una qualsiasi cartella del tuo PC, collega la chiavetta USB al PC e poi fai doppio clic sul file KonBootInstaller.exe presente all’interno della cartella del programma. Nella finestra che si apre, fai clic sul pulsante OK e ti ritroverai nella schermata principale del programma. Nella sezione Available USB drives seleziona la chiavetta USB dal menu a tendina, clicca sul pulsante Install to USB stick (with UEFI support) e rispondi all’avviso che compare sullo schermo per confermare l’operazione.

Una volta completata la procedura, fai clic sul pulsante OK, rimuovi la chiavetta USB e inseriscila all’interno del PC di cui non ricordi la password. Adesso riavvia il PC in questione e imposta il BIOS/UEFI in modo tale che esegua il boot dalla chiavetta USB. Se non sai come entrare nel BIOS, dai un’occhiata al mio tutorial sull’argomento.

Una volta giunto all’interno del BIOS/UEFI, tramite i tasti di navigazione presenti sula tastiera, raggiungi la scheda Security, seleziona la voce Secure Boot menu e imposta l’opzione Secure boot su Disabled. Successivamente, recati nella scheda Boot e imposta la chiavetta USB come Boot Option #1.

Adesso non ti rimane che uscire dal BIOS: per farlo, tocca sul pulsante Esc sulla tastiera e salva le modifiche selezionando la voce Save & Exit dal pop-up che appare a schermo. Il computer si riavvierà automaticamente, ma questa volta non partirà Windows, ma KON-BOOT, con tanto di schermata di benvenuto: premi un tasto qualsiasi sulla tastiera del PC e attendi l’avvio di Windows.

Una volta giunto nella schermata di login, fai clic nel campo di inserimento della password (lascialo vuoto) e premi il tasto Invio per accedere a Windows. Qualora utilizzassi un PIN, ti basterà fare clic sulla voce Opzioni di accesso e cambiare il sistema di accesso con la password.

Missione compiuta! Finalmente sei riuscito a entrare all’interno di quel PC di cui non ricordavi la password.

Come bypassare la password di Windows 11

Come bypassare la password di Windows 11

Qualche tempo fa hai eseguito l’aggiornamento a Windows 11 su un PC secondario, che utilizzi molto di rado. In quella occasione hai deciso anche di inserire una password di accesso, dato che prima non era presente. Purtroppo, quando lo hai acceso oggi, hai provato a digitare la password (che pensavi di ricordare), ma invano.

Hai davvero bisogno di entrare in questo PC per recuperare alcuni file presenti al suo interno, per cui vorresti capire come bypassare la password di Windows 11.

In questo caso non devi far altro che seguire le medesime indicazioni che ti ho dato nei precedenti paragrafi (tenendo conto che su Windows 11, di default, non è possibile creare account locali ma solo account collegati a un account Microsoft).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.