Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come entrare nel PC

di

Un caro amico ti ha chiesto una mano per risolvere un problema che ha con un programma per PC che tu conosci piuttosto bene. Hai tutta l’intenzione di fornire il supporto necessario, ma troveresti più semplice avere accesso diretto al suo PC, anziché “dettargli” le informazioni sul da farsi, in modo da poter agire rapidamente e in completa libertà. Allora credo di avere la soluzione che fa per te: un programma per l’accesso remoto.

Devi sapere, infatti, che esistono numerosi programmi che permettono di accedere a un computer tramite Internet e di gestirlo esattamente come se lo si avesse fisicamente davanti: nel corso di questa guida, avrò dunque cura di spiegarti come entrare nel PC avvalendoti di soluzioni di questo tipo.

Per completezza d’informazione, ti fornirò qualche dritta utile da mettere in pratica se, invece, il tuo problema riguarda l’impossibilità di accedere al computer, in quanto ne hai dimenticato la password. Dunque, senza attendere oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento. Buona lettura e buon lavoro!

Indice

Come entrare nel PC da remoto

Se hai bisogno di indicazioni su come entrare nel PC di un altro perché un tuo conoscente ha bisogno di aiuto, ti saranno sicuramente utili le informazioni che trovi esposte in questo capitolo.

TeamViewer (Windows/macOS/Linux)

Come entrare nel PC da remoto

Uno dei migliori programmi dedicati al controllo remoto è sicuramente TeamViewer: se non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un software disponibile per Windows, macOS e Linux, che consente di fornire e ottenere accesso remoto nel giro di un paio di clic, ricco di funzionalità utili allo scopo (tra cui il trasferimento di file e la possibilità di entrare nel computer evitando l’immissione delle sue “coordinate”).

Sebbene si tratti di un programma commerciale, TeamViewer può essere scaricato e sfruttato in forma gratuita, a patto che si tratti di uso personale e privo di fini commerciali. Affinché il tutto vada a buon fine, il programma deve essere scaricato e installato su entrambi i computer coinvolti: quello da controllare e quello che effettuerà l’accesso remoto.

Per ottenerlo, collegati alla sua home page, clicca sul pulsante Download gratuito e attendi che il file d’installazione del programma venga scaricato sul computer. A download ultimato, apri il file eseguibile ottenuto in precedenza e, se utilizzi Windows, apponi il segno di spunta accanto alla voce Installazione predefinita e clicca sui pulsanti Accetta — avanti e , per avviare il setup del programma.

In seguito, indica di voler utilizzare la versione gratuita per uso personale e clicca sul bottone Termina, per concludere la procedura d’installazione e avviare il programma.

Se, invece, il tuo è un Mac, apri il file .dmg scaricato in precedenza e fai doppio clic sull’icona che risiede nella finestra che va ad aprirsi, denominata Install TeamViewer; ora, fai clic sul pulsante Apri (se necessario), apponi il segno di spunta accanto alla voce I accept the EULA e premi sui pulsanti Continue e Continua (per due volte consecutive).

Quando richiesto, inserisci la password del Mac nell’apposito campo di testo, fai clic sul pulsante Installa software e attendi che i file del programma vengano copiati nelle cartelle opportune. Al termine di questa procedura, dovrai fornire i permessi necessari per il controllo remoto: fai clic sui pulsanti Configura autorizzazioni e Apri preferenze di sistema, clicca sulla voce Accessibilità collocata nella parte sinistra della finestra che si apre e apponi il segno di spunta accanto a qualsiasi voce riguardi TeamViewer.

Fatto ciò, ripeti gli stessi passaggi anche per le sezioni Registrazione schermo e Accesso completo al disco e chiudi la finestra delle Preferenze di sistema. Qualora le impostazioni fossero bloccate, prima di fare qualsiasi cosa, clicca sul simbolo del lucchetto serrato situato in basso a sinistra e inserisci, quando richiesto, la password del Mac, in modo da abilitare le modifiche. Maggiori info qui.

Fatto! A partire da questo momento, sei pronto ad agire. In primo luogo, devi prendere nota dell’ID interlocutore (visualizzato sotto la dicitura Il tuo ID) e della password di TeamViewer associati al computer sul quale effettuare l’accesso: per ottenerli, è sufficiente cliccare sulla voce Controllo remoto, situata nella barra laterale di sinistra del programma.

Una volta ottenute queste informazioni, apri TeamViewer sul computer che fungerà da “controllore”, clicca sulla sezione Controllo remoto, inserisci l’ID interlocutore all’interno della casella di testo presente nella sezione Controlla computer remoto, apponi il segno di spunta accanto alla voce Controllo remoto e clicca sul pulsante Connetti.

Dopo alcuni istanti, la connessione tra i due computer verrà inizializzata e ti sarà chiesto di immettere la password d’accesso al PC remoto: inserisci quest’ultima nell’apposito campo, dai Invio e attendi che il collegamento venga stabilito. Dopo alcuni istanti, dovresti essere in grado di vedere il desktop del computer remoto, e di controllarlo esattamente come se fossi fisicamente di fronte al suo schermo.

Tra le altre cose, TeamViewer consente anche di inviare rapidamente file all’interlocutore, di accedere a PC remoti senza l’immissione di password (previa associazione di un account TeamViewer) e molto, molto altro: per approfondimenti, ti rimando alla lettura della mia guida al funzionamento di TeamViewer.

Altre soluzioni per entrare nel PC da remoto

Altre soluzioni per entrare nel PC da remoto

Se trovi che TeamViewer non sia adatto alle tue necessità, sarai felice di sapere che esistono numerose alternative, parimenti valide. Di seguito te ne indico alcune.

  • DWService (Windows/macOS/Linux): si tratta di una piattaforma open source, che consente di controllare da remoto qualsiasi computer, avvalendosi di un server Web. DWService è un sistema totalmente gratuito, anche per scopi commerciali.
  • AnyDesk (Windows/macOS/Linux): è un programma per l’accesso remoto, particolarmente noto per la sua semplicità e per la flessibilità d’uso. Disponibile anche sotto forma di estensione per Google Chrome, AnyDesk è gratuito per scopi non commerciali.
  • Chrome Remote Desktop (Windows/macOS/Linux): più che un programma per il controllo remoto, è un’estensione dedicata al browser Google Chrome, mediante la quale fornire e ricevere assistenza remota. Chrome Remote Desktop richiede l’installazione di piccolo software sul computer da controllare, ed è completamente gratuito.

Per ulteriori approfondimenti, puoi dare uno sguardo ai miei tutorial dedicati ai programmi per accesso remoto e ai software per lavorare da remoto: sono sicuro che li troverai molto utili!

Come entrare nel PC dal cellulare

Hai bisogno di entrare in un PC dallo smartphone (oppure dal tablet)? Allora questa è la sezione del tutorial che fa al caso tuo.

TeamViewer (Android/iOS/iPadOS)

Come entrare nel PC dal cellulare

La soluzione più rapida che puoi prendere in considerazione è sicuramente TeamViewer Remote Control: il celebre software di controllo remoto è disponibile anche sotto forma di app per Android (su Play Store e store alternativi), iOS e iPadOS. È gratuita per uso non commerciale. Dunque, tanto per cominciare, installa TeamViewer sul computer da controllare, seguendo le medesime istruzioni che ti ho fornito in precedenza, e prendi nota dell’ID e della password associati al programma.

Successivamente, scarica l’applicazione per smartphone e tablet dal market di riferimento installato sul tuo dispositivo: cerca TeamViewer mediante l’apposita funzione e, una volta individuata l’app, tocca sul suo nome e poi sul pulsante Installa/Ottieni, visibile accanto allo stesso. Se richiesto, verifica la tua identità autenticandoti tramite riconoscimento facciale, impronta digitale o password del tuo account.

A installazione conclusa, apri l’app, fai tap sul pulsante Accetta e continua, effettua alcuni swipe verso sinistra e sfiora il pulsante Per iniziare. A questo punto, inserisci l’ID del computer da controllare nell’apposito campo, fai tap sul pulsante Controllo remoto e, quando richiesto, immetti anche la password di TeamViewer e dai Invio.

Nel giro di qualche istante, dovresti visualizzare il tutorial di primo utilizzo, nel quale sono indicati i “gesti” da compiere per simulare l’interazione del mouse. Una volta lette le informazioni del caso, pigia sul pulsante Continua e attendi che il desktop del computer da controllare compaia sullo schermo dello smartphone oppure del tablet.

Come entrare nel PC dal cellulare

Per ingrandire o rimpicciolire l’immagine, “pizzica” lo schermo verso l’esterno o verso l’interno; per spostare il mouse, trascina il dito sullo schermo; per simulare il clic del mouse, fai tap sullo schermo; per effettuare il clic destro, effettua invece un tap prolungato.

Se hai bisogno di usare il trascinamento all’interno di una finestra, effettua uno swipe con due dita sullo schermo, verso il basso oppure verso l’alto; ancora, per “afferrare” un’icona, effettua un doppio tap sullo schermo e trascinala dove preferisci.

Per poter inserire del testo, fai tap sul simbolo della tastiera, che risiede in basso; per inviare una precisa combinazione di tasti (ad es. Ctrl+Alt+Canc), fai invece tap sul simbolo della chiave inglese.

Infine, facendo tap sulla rotella d’ingranaggio situata in basso, puoi accedere al pannello delle impostazioni di TeamViewer, mediante il quale puoi visualizzare nuovamente le istruzioni d’uso, mostrare/nascondere il cursore remoto, specificare la qualità di trasmissione e la risoluzione dello schermo remoto e, infine, scegliere se nascondere o visualizzare lo sfondo del desktop.

Altre soluzioni per entrare nel PC da cellulare

Altre soluzioni per entrare nel PC da cellulare

Oltre alla soluzione di cui ti ho parlato poco fa, esistono altre applicazioni, abbinate ad altrettanti programmi per computer, che consentono di effettuare l’accesso remoto direttamente dallo smartphone o dal tablet. Eccone alcune.

  • Chrome Remote Desktop (Android/iOS/iPadOS): si tratta dell’app “compagna” della già citata estensione per PC. È gratuita e richiede un account Google per funzionare.
  • Splashtop (Android/iOS/iPadOS): si tratta di un’applicazione, abbinata a un apposito client desktop (denominato Streamer), che consente di controllare qualsiasi computer su cui quest’ultima è installata. Il servizio è gratuito per scopi non commerciali.
  • VNC Connect (Android/iOS/iPadOS): è un servizio a pagamento, disponibile sotto forma di app, che consente di controllare da remoto qualsiasi computer su cui è installato l’apposito programma server. Il sistema VNC Connect può essere provato gratuitamente per 14 giorni, trascorsi i quali è indispensabile acquistare una licenza d’uso (con prezzi a partire da 36€/anno).

Per saperne di più, ti invito a leggere il mio tutorial su come comandare il PC dal cellulare, ricco di preziose informazioni sull’argomento.

Come entrare nel PC senza password

Come entrare nel PC senza password

Come dici? Il tuo problema non riguarda l’accesso remoto, ma hai bisogno di sapere con esattezza come entrare nel PC senza password, in quanto, visto il prolungato inutilizzo, hai finito per dimenticarla?

Anche in questo frangente, ho buone notizie da darti: nei miei tutorial su come reimpostare la password del PC e come eludere la password di Windows ti ho fornito chiare indicazioni sul da farsi.

Mi raccomando, però, utilizza le mie guide soltanto per scopi leciti, cioè se hai dimenticato la password del tuo computer oppure se devi sbloccare un computer con l’autorizzazione del legittimo proprietario: violare apparecchi informatici altrui senza alcuna autorizzazione è una pratica scorretta e può avere conseguenze, anche penali, molto serie. Io ti ho avvisato!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.