Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come controllare da remoto un PC

di

I tuoi amici non sono molto pratici con il computer ed è per questo che spesso ti chiedono di aiutarli a scaricare e installare programmi. Anche se sei effettivamente in grado di provvedere per conto loro, ritieni che queste continue richieste, a lungo andare, siano un po’ una seccatura. In realtà ci vorrebbe pochissimo tempo per aiutarli; il vero problema è vincere la pigrizia e andare ogni volta a casa loro. Oggi dovresti aiutare Mario, domani Francesca e Matteo, dopodomani tocca a Paolo: sei così esasperato da queste continue richieste che stai cercando un modo per controllare da remoto un PC.

Puoi consolarti, ti capisco benissimo! Vista la mia passione nel campo della tecnologia e dell’informatica, puoi immaginare bene come io sia stato più volte “sequestrato” da amici e parenti. Ebbene, se cerchi una soluzione per controllare da remoto un PC, che ti permetta di aiutare tutti coloro che hanno bisogno, senza muoverti da casa, sappi che esiste.

“Salvatore, non illudermi così!” – mi dirai – Eh no mio caro, non ti sto affatto illudendo! Se vuoi sapere che cosa devi fare per risolvere tutti i tuoi problemi, tutto ciò che devi fare è metterti seduto comodo. Prenditi qualche minuto di tempo libero e leggi con attenzione le istruzioni che troverai in questo mio tutorial dedicato all’argomento; vedrai che segneranno un punto di svolta. Ti auguro una buona lettura!

Indice:

Come controllare da remoto un PC (Windows/Mac/Linux)

All’apparenza, controllare da remoto un PC può sembrare un’operazione complicata, ma ti assicuro che in realtà, grazie a Internet e alla tecnologia, non c’è niente di più semplice. Per aiutarti a svolgere questo scopo vi sono infatti degli specifici programmi che permettono di gestire e controllare un computer a distanza.

Se vuoi quindi sapere come controllare da remoto un PC, altro non devi fare che affidarti a uno tra i tantissimi programmi; in particolare, quello più famoso è sicuramente Team Viewer.

Nel corso di questa guida voglio infatti parlarti di come utilizzarlo: oltre ad essere completamente gratuito, questo software è presente anche su svariate piattaforme. Direi che non si potrebbe chiedere di più!

Come scaricare e installare TeamViewer

Dal momento in cui ti ho consigliato di utilizzare TeamViewer come programma per il controllo remoto di un PC, devo spiegarti per prima cosa come scaricarlo dal suo sito Internet ufficiale.

Partiamo dunque dal principio: TeamViewer è disponibile su computer con sistema operativo Windows e MacOS e Linux e, per controllare un computer da remoto, sarà necessario che il programma sia scaricato e installato su entrambi i computer. Detto in parole povere, dovrai installare questo programma sia sul tuo computer, sia su quello che desideri controllare da remoto.

Recati quindi sul sito Internet ufficiale del programma e per prima cosa, fai clic sul pulsante verde con la dicitura Scarica TeamViewer: in questo modo avvierai il download dell’eseguibile.

Come puoi vedere nella sezione Download di questo sito Internet, il programma è disponibile su più di una piattaforma. Fai quindi clic sulla sezione che fa riferimento al sistema operativo del computer da te in possesso, per scaricare la versione che più si adatta alle tue esigenze.

Nel corso di questo tutorial ti spiegherò passo dopo passo come scaricare e installare il programma su computer Windows. Non preoccuparti per il resto, la procedura di funzionamento del programma è identica su tutte le piattaforme che ho citato.

Una volta che hai scaricato sul tuo computer l’eseguibile del programma, fai doppio clic su di esso per avviarlo. Ti verrà così proposta la possibilità di installare il programma o di avviarlo soltanto, senza effettuare la procedura di installazione.

Puoi decidere in autonomia che cosa scegliere; tieni però presente che l’installazione completa del programma è consigliata, nel caso in cui si abbia la necessità di controllare frequentemente da remoto un computer. Effettuando l’installazione completa del programma, infatti, il software rimarrà il background e potrà essere utilizzato in qualsiasi momento per controllare un computer.

Detto questo, scegli quindi se attivare la casella Avvia soltanto o se fare clic sulla casella Installa. Vuoi sapere che cosa ti consiglio di fare? Se devi fare un uso saltuario del programma, allora, ti suggerisco di fare clic sulla casella Avvia soltanto. Se hai deciso di effettuare l’installazione completa, tieni anche presente che, sul computer da controllare, dovrai fare clic sulla casella Installare per controllare in seguito questo computer da remoto.

Infine non dimenticare di indicare l’utilizzo relativo a questo programma; se desideri utilizzare la versione gratuita e farne quindi un utilizzo per scopi privati, allora seleziona la casella per scopi privati/non commerciali. Se invece hai acquistato la licenza del programma e desideri inserirla, indicala facendo clic sulla casella uso aziendale/commerciale.

Proseguendo con l’installazione del programma; sia in caso di installazione completa o di solo avvio, dovrai fare clic sul pulsante Accetto e poi sul pulsante che potrai vedere nella finestra di controllo utente. Una volta che l’installazione sarà terminata, dovrai soltanto attendere l’apertura del programma.

Come utilizzare TeamViewer (PC/Mac/Linux)

La particolarità di Tim Weaver è data dalla presenza di un’interfaccia utente davvero semplice e intuitiva. Ad ogni modo ciò non significa che ti lascerò senza spiegazioni: nelle righe che seguono ti illustro come dovrai utilizzarlo sul computer da controllare.

Per controllare un computer, utilizzando questo programma, dovrai avviare il programma sul computer da controllare e fare riferimento alla sezione Consenti controllo remoto. In corrispondenza di questa dicitura troverai la scritta Il tuo ID e Password.

Questi valori sono quelli che dovrai sempre conservare per accedere, dal tuo computer, al dispositivo da controllare in remoto. Il numero presente in corrispondenza della voce ID è statico, mentre la password è di tipo dinamico. Questo significa che, ogni volta ti chiuderai il programma e lo riaprirai, la password non sarà più la stessa.

Proprio per questo motivo ti consiglio di fare clic sul simbolo della freccia in corrispondenza della voce Password. In questo modo potrai vedere apparire un menu contestuale; fai quindi clic sulla voce Imposta password personale. Adesso, nella finestra che si aprirà, potrai personalizzare la password di accesso al computer in remoto. Nel campo di testo Password dovrai digitare la password che hai scelto e poi digitarla nuovamente nel campo di testo Conferma password. Al termine di questa procedura premi sul pulsante OK per ritornare alla schermata iniziale del programma.

A questo punto, per controllare da remoto un PC, utilizzando questo programma, dovrai agire dal tuo PC. Avvia quindi TeamViewer e compila il campo di testo ID Interlocutore con i dati che hai letto sul PC da controllare. Il campo di testo che ti ho indicato si trova nella sezione Controlla computer remoto.

Apponi quindi il segno di spunta sulla casella Controllo remoto e premi poi sul pulsante Connetti. Prima di avviare il controllo remoto del PC, puoi selezionare la casella Trasferimento di file; agendo in questo modo avrai la possibilità di avviare una connessione due computer per trasferire velocemente e facilmente dei file.

Una volta che avrai fatto clic sul pulsante Connetti, ti verrà chiesto di inserire anche la password relativa all’interlocutore. Una volta che l’avrai digitata, dovrai fare clic sul pulsante Accedi. Non dimenticare che, affinché il programma funzioni correttamente, è necessario che su entrambi i computer, il programma sia installato e avviato. Sarà anche necessario che vi sia una connessione a Internet attiva su entrambi i dispositivi.

Una volta che avrai effettuato il collegamento remoto, potrai vedere apparire a schermo il desktop del computer che stai controllando. Inoltre, proprio come se lo stessi utilizzando, avrai la possibilità di muovere il mouse e digitare sulla tastiera.

Gli strumenti principali di questo programma sono visibili nella barra in alto. Tra le voci più importanti ti segnalo il pulsante Visualizza, che permette di gestire la qualità della connessione e il pulsante Comunica che servirà invece per attivare una conversazione con l’interlocutore. Potrai infatti avviare una conversazione VoIP, una conversazione audio oppure una conversione via chat o tramite audio e webcam.

Inoltre, se desideri utilizzare TeamVieawer anche per trasferire dei file da un computer all’altro, allora premi sul pulsante File & Extra, il quale risulta molto utile anche per realizzare degli screenshot.

Per terminare la sezione di controllo remoto premi sul pulsante X situato in alto a destra.

Come controllare da remoto un PC (Android/iOS)

Controllare da remoto un PC, come abbiamo visto, diventa estremamente semplice se si sa come utilizzare il software adatto allo scopo. Proprio per questo motivo, voglio consigliarti di utilizzare ancora una volta il programma TeamViewer, questa volta però sul tuo dispositivo mobile.

Il programma in questione è infatti disponibile al download gratuito su dispositivi Android e iOS e Windows 10 Mobile. Puoi quindi scaricare l’app dal PlayStore,App Store o Microsoft Store.

Una volta che avrai installato e scaricato l’applicazione sul tuo smartphone e, ovviamente anche sul computer da controllare, potrai incominciare a utilizzarla. Il programma, nella sua versione per dispositivi mobili, funziona egregiamente per lo scopo che ti sei posto.

Una volta che avrai avviato l’applicazione, fai tap sul pulsante Avanti e poi fai tap su Eseguito: agendo in questo modo potrai visualizzare la schermata principale di quest’applicazione. Dovrai poi inserire l’ID del computer che desideri controllare nel campo di testo ID interlocutore che troverai nel programma installato sul computer da controllare.

Una volta che avrai digitato l’ID interlocutore fai tap sul pulsante Controllo remoto e dopo aver digitato la Password, fai tap sul pulsante OK. Una volta che avrai appreso le gesture relative alle funzionalità del programma, fai tap sul pulsante Continua; chiuderai il tutorial e passarai al controllo remoto del computer. Al termine della sessione, puoi chiudere la connessione remoto facendo tap sul pulsante con il simbolo della X.

Altri programmi per controllare da remoto un PC

Vuoi che ti consigli altri programmi che ritengo validi per controllare da remoto un PC? Detto, fatto. Qui di seguito puoi trovare un elenco di altri software adatti a svolgere il tuo scopo.

  • Chrome Remote Desktop: si tratta di uno strumento gratuito sviluppato da Google che permette di controllare computer con sistema operativo Windows, macOS o Linux. Questo programma funziona soltanto da browser Google Chrome e dà la possibilità di effettuare il controllo remoto anche dispositivo mobile, tramite l’app disponibile su Android o iOS.
  • Microsoft Remote Desktop: sviluppato da Microsoft, questo programma serve per controllare un computer da remoto con sistema operativo Windows. È disponibile gratuitamente al download dal Microsoft Store ma anche su Android (PlayStore) e iOS (App Store).
  • ShowMyPC: questo software è sicuramente una valida alternativa dal momento in cui è gratuito. L’unica limitazione è data dal fatto che è possibile utilizzarlo soltanto su PC con sistema operativo Windows. In alternativa è disponibile una versione realizzata in Java che può essere utilizzata anche su macOS e Linux.