Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funzionano le cuffie Bluetooth

di

L’idea di poter ascoltare la musica senza doverti districare con i "soliti" cavi ti entusiasma e, per questo motivo, stai seriamente pensando di iniziare a usare un paio di cuffie Bluetooth per poter ascoltare, in completa tranquillità, i tuoi brani preferiti. Il problema è che non hai mai provato dispositivi del genere finora e, prima di farlo, vorresti ottenere qualche informazione in più riguardo il loro funzionamento.

Se è questa la tua necessità, allora sappi che questa è la guida giusta da cui iniziare: di seguito, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come funzionano le cuffie Bluetooth, fornendoti una panoramica di quelle che sono le caratteristiche da tener presente in fase d’acquisto e, poi, illustrandoti tutti i passaggi da compiere per poterle configurare efficacemente su smartphone, tablet, computer e televisori.

Dunque, senza esitare oltre, ritaglia qualche minuto di tempo da dedicare alla lettura di questa guida e cerca di mettere in pratica i suggerimenti presenti in essa: ti garantisco che, alla fine, usare le cuffie Bluetooth ti sembrerà davvero un gioco da ragazzi. Detto ciò, non mi resta altro da fare se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Caratteristiche delle cuffie Bluetooth

Caratteristiche delle cuffie Bluetooth

Se stai leggendo questa guida a puro scopo informativo, in vista dell’eventuale acquisto di un paio di cuffie Bluetooth, allora ti farà piacere ricevere alcune utili informazioni riguardo i modelli disponibili in commercio.

Devi sapere che le cuffie Bluetooth differiscono tra loro, oltre che per il prezzo, anche per una serie di caratteristiche funzionali: di seguito ti elenco le più importanti.

  • Formato – i formati più diffusi sono quelli over-ear (con i cuscinetti che avvolgono completamente le orecchie) e on-ear (con cuscinetti che si poggiano direttamente sulle orecchie). Queste ultime, a loro volta, possono essere acquistate sotto forma di cuffie con archetto, oppure senza filo (cioè due auricolari Bluetooth separati che, però, utilizzano un solo segnale).
  • Canali audio e surround – le cuffie possono sopportare due o più canali audio e disporre di supporto all’emulazione virtuale per il surround 5.1, 7.19.1.
  • Versione Bluetooth e multipoint – in genere, le cuffie che supportano la più recente versione dello standard Bluetooth sono migliori, poiché sono poco soggette ai problemi d’interferenze con altri segnali wireless e consumano meno energia. Inoltre, le cuffie dotate di supporto al Bluetooth multipoint possono essere connesse contemporaneamente a due o più dispositivi.
  • Supporto NFC e Apple W1/H1 – le cuffie dotate di chip NFC possono essere abbinate a smartphone e tablet dotati di quest’ultima tecnologia, semplicemente avvicinandoli. Allo stesso modo, le cuffie dotate di chip Apple W1 o Apple H1 possono essere abbinate istantaneamente agli iPhone, iPad, MacApple TV e sincronizzate automaticamente ai dispositivi connessi al proprio ID Apple.
  • Microfono e controlli – alcune cuffie Bluetooth sono dotate di microfono per l’acquisizione dei suoni (utile, ad esempio, durante le telefonate) e di appositi tasti, interruttori o gesture per il controllo di volume e riproduzione.
  • Riduzione del rumore – alcune cuffie Bluetooth, specie quelle over-ear di fascia alta, dispongono della tecnologia attiva per la cancellazione dei rumori. Questi dispositivi, però, in genere sono costosi e dispongono di autonomia più limitata rispetto ai modelli senza cancellazione del rumore.
  • Qualità del suono – prima ancora di acquistare un paio di cuffie Bluetooth, assicurati di leggere le recensioni per scoprire la resa audio delle stesse, cioè se sono in grado di restituire un suono equilibrato su tutte le frequenze o, se al contrario, ne prediligono alcune (ad es. i bassi o gli alti) al posto di altre.

Quelle che ti ho elencato poc’anzi sono soltanto le caratteristiche più importanti da tener presente in fase di scelta di un paio di cuffie Bluetooth, ma non sono certamente le uniche.

Qualora fossi seriamente intenzionato a valutare l’acquisto di un dispositivo di questo tipo, ti consiglio di leggere le mie guide dedicate alle migliori cuffie Bluetooth, ai migliori auricolari Bluetooth e, se sei orientato nello specifico ai modelli Apple-friendly, alle migliori cuffie Apple: in esse, troverai una spiegazione approfondita sulle varie peculiarità delle cuffie presenti in commercio, insieme ad alcuni consigli per gli acquisti, ordinati per fascia di prezzo.

Come funzionano le cuffie Bluetooth su smartphone e tablet

Come funzionano le cuffie Bluetooth

Se sei interessato a capire come funzionano le cuffie Bluetooth su smartphone e tablet, allora questa è la parte di guida che fa al caso tuo: di seguito, mi appresto infatti a spiegarti come effettuare l’abbinamento tra il dispositivo audio e i terminali Android e iOS.

Prima di andare avanti, assicurati di aver impostato le cuffie in modalità di rilevamento (detta anche modalità di abbinamento o pairing): se è la prima volta che accendi le cuffie, non devi fare nient’altro. Se, invece, avevi già abbinato le cuffie ad altri dispositivi, puoi attivare la modalità di pairing premendo e tenendo premuto il tasto di accensione delle stesse, finché il LED integrato non inizia a lampeggiare rapidamente.

Alcune cuffie prevedono la presenza di un tasto di connessione o di un interruttore dedicato, sul quale intervenire per impostarle in modalità di abbinamento. Questo componente può trovarsi sia sulle cuffie, sia sulla custodia degli auricolari.

Per informazioni più specifiche riguardo il modello in tuo possesso, ti invito a consultare il manuale d’uso abbinato allo stesso, oppure a effettuare una breve ricerca su Google usando la query modalità pairing [marca e modello cuffie]. Infine, ricorda di tenere le cuffie nel raggio di rilevamento dello smartphone o del tablet.

Come funzionano le cuffie Bluetooth su iPhone

Come funzionano le cuffie Bluetooth iPhone

Associare un paio di cuffie Bluetooth all’iPhone non è affatto difficile. Per prima cosa, provvedi ad attivare, se non l’hai già fatto, il Bluetooth del telefono: richiama, dunque, il Centro di controllo di iOS effettuando uno swipe dal fondo dello schermo verso l’alto (oppure dall’angolo in alto a destra dello schermo verso il basso, se disponi di iPhone X o successivi), individua l’icona del Bluetooth (la B stilizzata) e, in caso questa fosse "spenta", provvedi ad accenderla, facendo tap su di essa.

Ora, se possiedi gli auricolari AirPods di Apple oppure un paio di cuffie Beats recenti, puoi abbinarle all’iPhone in pochi secondi: tenendo l’iPhone sbloccato, apri la custodia degli AirPods (oppure accendi le cuffie Beats) e avvicina il dispositivo audio allo schermo del telefono.

Nel caso degli AirPods, sùbito dopo l’apertura della custodia, dovresti vedere una luce bianca lampeggiante provenire da essa, segno dell’entrata in modalità di abbinamento delle cuffie; se ciò non dovesse accadere, sempre a iPhone sbloccato, provvedi a premere il tasto di connessione presente sul retro della custodia stessa.

Dopo qualche istante, dovresti visualizzare sul display un’animazione e un pulsante per avviare l’associazione dei due dispositivi: quando ciò accade, tocca il pulsante Connetti e attendi qualche istante affinché la connessione venga stabilita. Per concludere, premi il pulsante Fine.

Per informazioni aggiuntive riguardo la procedura di abbinamento degli AirPods a iPhone, iPad e altri dispositivi a marchio Apple, ti invito a consultare la guida che ho dedicato nello specifico a questo tema.

Come funzionano le cuffie Bluetooth iPhone

Per tutti gli altri modelli di cuffie e auricolari Bluetooth, puoi, invece, usare la classica procedura di abbinamento prevista da iOS: dopo aver impostato le cuffie in modalità di pairing, prendi il tuo iPhone, fai tap sull’icona a forma d’ingranaggio, per accedere alle Impostazioni del sistema operativo, e tocca la voce Bluetooth, situata nel menu che compare.

Se necessario, sposta su ON la levetta collocata in cima, per attivare il Bluetooth, attendi poi che il nome delle cuffie compaia nella lista dei dispositivi situati nelle vicinanze e fai tap su di esso.

A questo punto, attendi qualche istante, affinché la connessione venga stabilita e accanto al nome delle cuffie compaia la dicitura Connesso. Se richiesto, inserisci il PIN 0000 o qualsiasi altra sequenza numerica indicata nel manuale d’uso delle cuffie.

Una volta stabilita la connessione tra il dispositivo Bluetooth e il telefono, puoi gestirne le funzionalità recandoti in Impostazioni > Bluetooth e premendo il pulsante (i) situato in corrispondenza del suo nome.

Tramite il menu che compare, puoi disconnettere provvisoriamente il dispositivo, dissociarlo o, nel caso degli AirPods e delle cuffie compatibili con la tecnologia Apple W1/H1, definire alcune impostazioni specifiche (uso del microfono, gesti, rilevamento automatico e così via).

Come funzionano le cuffie Bluetooth su Android

Come funzionano le cuffie Bluetooth Android

Collegare un paio di cuffie Bluetooth a uno smartphone o un tablet Android non è affatto difficile: dopo aver impostato le cuffie in modalità di pairing, prendi il tuo device, tocca l’icona Impostazioni situata nel drawer (quella a forma d’ingranaggio) e recati nel menu Dispositivi collegati > Preferenze di connessione > Bluetooth.

Sulle versioni meno recenti di Android (oppure su quelle personalizzate dai produttori) il percorso da seguire per accedere alle impostazioni del Bluetooth potrebbe essere leggermente diverso (ad es. Impostazioni > Wireless e reti > Bluetooth, oppure Impostazioni > Wi-Fi e altre reti > Bluetooth).

Ad ogni modo, assicurati che la levetta situata in cima allo schermo sia impostata su ON e premi il pulsante Accoppia nuovo dispositivo, per avviare la ricerca dei device Bluetooth situati nelle vicinanze. In alcuni casi, la ricerca si avvia automaticamente, sùbito dopo l’attivazione del Bluetooth.

Quando Android rileva le cuffie Bluetooth, non ti resta che fare tap sul loro nome e attendere che il collegamento venga stabilito: quando ciò avviene, Android dovrebbe visualizzare la conferma di avvenuto accoppiamento. Se necessario, quando richiesto, digita su Android il PIN 0000 (o qualsiasi altro codice specificato nel manuale d’uso delle cuffie) e fai tap sul pulsante OK, per confermare il tutto.

Per dissociare le cuffie abbinate, non devi far altro che recarti nel menu dedicato al Bluetooth, seguendo le stesse indicazioni che ti ho dato in precedenza, fare tap sul nome del dispositivo audio e selezionare la voce Dissocia/Disaccoppia dal pannello proposto.

Se sia le cuffie che il dispositivo Android in tuo possesso sono dotati di tecnologia NFC, effettuare l’abbinamento è ancora più semplice: per prima cosa, attiva l’NFC su Android recandoti nel menu Impostazioni > Dispositivi collegati > Preferenze di connessione > NFC (oppure Impostazioni > Wireless e reti > Altro/Impostazioni aggiuntive > NFC) e attivando la levetta che trovi in cima allo schermo.

A questo punto, non devi far altro che accostare le cuffie al dispositivo, assicurandoti che queste siano accese, e attendere la conferma di avvenuta connessione. È stato molto più semplice di quanto ti aspettassi, vero?

Come funzionano le cuffie Bluetooth su PC

Non hai trovato utili le informazioni che ti ho fornito finora, perché vorresti capire come funzionano le cuffie Bluetooth sul PC? Allora leggi con molta attenzione i prossimi paragrafi di questa guida, dedicati, nello specifico, ai sistemi operativi Windows e macOS.

Ricorda, anche in questo caso, di porre le cuffie in modalità di pairing, così come ti ho spiegato in precedenza, e di tenerle nel raggio di copertura del computer.

Windows

Come funzionano le cuffie Bluetooth su PC Windows 10

Se disponi di un computer dotato del sistema operativo Windows, devi innanzitutto accertarti che, su di esso, sia presente un chip Bluetooth in grado di sfruttare tale tecnologia. In caso contrario, puoi valutare l’acquisto di un adattatore Bluetooth USB, da utilizzare per lo scopo: dispositivi di questo tipo costano pochi euro e possono essere reperiti facilmente sia presso i più forniti negozi d’elettrica che online.

Avantree DG40S Adattatore Bluetooth 4.0 USB Dongle Chiavetta per PC e ...
Vedi offerta su Amazon
Asus Adattatore USB, Bluetooth V4.0, con Chipset Broadcom
Vedi offerta su Amazon
UGREEN Adattatore USB Bluetooth 4.0, Dongle Bluetooth Wireless EDR 20M...
Vedi offerta su Amazon

Una volta effettuata questa verifica (e dopo aver acquistato, eventualmente, gli adattatori necessari), provvedi ad attivare il Bluetooth su Windows nel seguente modo: fai clic sull’icona del fumetto situata accanto all’orologio, individua il pulsante Bluetooth (quello con la "B" stilizzata) e premilo, finché esso non si illumina. Qualora il pulsante non dovesse essere immediatamente visibile, clicca sulla voce Espandi, per visualizzarlo.

Su alcuni notebook, l’attivazione del Bluetooth può avvenire anche previa pressione del tasto Bluetooth situato sulla tastiera (insieme al tasto Fn, se necessario), oppure intervenendo sull’apposita levetta collocata, in genere, subito sopra il touchpad. Per ulteriori indicazioni riguardo l’attivazione del Bluetooth su Windows, ti rimando alla guida che ho realizzato su quest’argomento.

Una volta attivato il Bluetooth, segui le istruzioni più adatte alla versione di Windows da te in uso.

  • Windows 10 – fai clic destro sul pulsante Start collocato nella parte inferiore sinistra dello schermo, seleziona la voce Impostazioni dal menu che ti viene proposto e recati nelle sezioni DispositiviBluetooth e altri dispositivi. In seguito, clicca sul pulsante Aggiungi dispositivo Bluetooth o di altro tipo, quindi sulla voce Bluetooth e attendi che le cuffie vengano rilevate dal sistema operativo. Quando ciò avviene, fai clic sul nome del dispositivo audio e attendi che il collegamento venga stabilito (se necessario, indica il PIN delle cuffie quando richiesto).
  • Windows 8.1 / Windows 7 – avvia il Pannello di controllo richiamandolo dal menu Start, recati nelle sezioni Hardware e suoniDispositivi e stampanti e, da lì, premi il pulsante Aggiungi un dispositivo, situato in alto a sinistra. Attendi, dunque, che le cuffie vengano rilevate, fai clic sul loro nome e attendi che il collegamento venga stabilito. Immetti poi, se necessario, il PIN del dispositivo, per completare la connessione.

Una volta collegate le cuffie, queste dovrebbero essere impostate automaticamente come dispositivo di riproduzione e, se dotate di microfono, come dispositivo di acquisizione audio. Per verificare le impostazioni attuali e passare rapidamente da un dispositivo audio all’altro (ad es. dall’audio delle cuffie agli altoparlanti del PC e viceversa), clicca sull’icona dell’altoparlante situata nei pressi dell’orologio di sistema e poi sulla freccia annessa al riquadro che si apre.

Su Windows 8.1 e Windows 7, puoi modificare i dispositivi audio di input/output aprendo il Pannello di controllo situato nel menu Start, recandoti nelle sezioni Hardware e suoni > Audio e utilizzando le opzioni residenti nelle schede RiproduzioneRegistrazione.

Se vuoi dissociare le cuffie dal computer, puoi recarti nel menu Start > Impostazioni > Dispositivi di Windows 10 e, dopo aver cliccato sul nome delle cuffie, premere il pulsante Rimuovi. Su Windows 8.1 e Windows 7, puoi ottenere lo stesso risultato recandoti in Pannello di controllo > Dispositivi e stampanti, facendo clic destro sul nome delle cuffie e selezionando la voce Rimuovi dal menu che compare.

Nota: se non riesci a portare a termine l’abbinamento tra le cuffie e il computer perché quest’ultimo non è in grado di sfruttare correttamente il modulo Bluetooth, il problema potrebbe essere riconducibile all’assenza di driver o alla presenza di driver obsoleti. In tal caso, per porre rimedio al problema, ti consiglio di utilizzare uno dei programmi per driver mancanti che ti ho segnalato in un mio precedente tutorial.

macOS

Come funzionano le cuffie Bluetooth su PC

Se hai un Mac, il tuo computer è sicuramente dotato di connettività Bluetooth integrata. Per usufruire di questa tecnologia, devi solo controllare che essa sia attiva: recati, quindi, nelle Preferenze di sistema (l’icona a forma d’ingranaggio situata nel Dock), scegli la voce Bluetooth dalla finestra che si apre e, se necessario, premi il pulsante Attiva Bluetooth, collocato sulla sinistra.

A questo punto, attendi che il Mac rilevi le cuffie e ne mostri il nome nel riquadro Dispositivi, dopodiché clicca sul pulsante Abbina e attendi che l’associazione tra il Mac e il dispositivo audio venga portata a termine.

Per poter gestire rapidamente i dispositivi Bluetooth connessi al Mac, ti consiglio di apporre il segno di spunta accanto alla voce Mostra Bluetooth nella barra dei menu, situata in fondo alla finestra delle impostazioni, per poter gestire velocemente i dispositivi Bluetooth (e scollegare, eventualmente, le cuffie) dalla barra dei menu di macOS.

Infine, se vuoi passare rapidamente dalle cuffie agli altoparlanti del Mac (o viceversa) senza dissociare i dispositivi, recati nelle Preferenze di sistema, clicca sull’icona Volume e apponi il segno di spunta accanto alla casella Mostra volume nella barra dei menu, situata nella sezione Effetti sonori. Ora, non ti resta che cliccare sull’icona del megafono posta nei pressi dell’orologio, per passare rapidamente da un dispositivo all’altro.

Nota: se hai provveduto a collegare gli AirPods o altri dispositivi nativamente compatibili con la tecnologia di controllo Apple, puoi gestirne le funzionalità (ad es. il microfono, le gesture in fase di riproduzione e così via) recandoti nel menu Preferenze di sistema > Bluetooth e cliccando sul pulsante Opzioni corrispondente al nome del device.

Come funzionano le cuffie Bluetooth per TV

Come funzionano le cuffie Bluetooth

Hai intenzione di sfruttare le cuffie Bluetooth su un televisore dotato di apposito chip Bluetooth? Nulla di più semplice: dopo aver impostato le cuffie in modalità di abbinamento (come ti ho spiegato in precedenza), ciò che devi fare è accedere alle opzioni relative al Suono, poi alle Impostazioni altoparlanti e, infine, nell’area relativa all’Elenco delle cuffie Bluetooth sul TV.

Sfortunatamente, non mi è possibile fornirti indicazioni precise per ogni modello di televisore in circolazione, poiché i passaggi possono essere profondamente diversi tra loro.

Per esempio, se disponi di un televisore LG dotato di WebOS, devi premere il tasto ⚙ del telecomando, evidenziare la voce (⋮) (Tutte le impostazioni) e schiacciare il tasto OK. Successivamente, devi accedere alla sezione Audio, selezionare la voce LG Sound Sync/Bluetooth e premere il pulsante Seleziona dispositivo.

A questo punto, devi attendere il rilevamento delle cuffie e, quando vedi comparire il loro nome, selezionarlo dalla lista proposta.

Su Android TV, invece, puoi abbinare facilmente le cuffie Bluetooth nel seguente modo: scorri in basso la schermata Home, premi il pulsante Impostazioni e recati in Telecomando e accessoriAggiungi accessorio Bluetooth. In séguito, individua il nome delle cuffie nella lista dei dispositivi rilevati, evidenzialo e premi il tasto OK sul telecomando, per completare l’abbinamento.

Come funzionano le cuffie Bluetooth per TV

Come dici? Il tuo televisore non è nativamente compatibile con il Bluetooth? Non temere, non tutto è perduto. In tal caso, puoi valutare l’acquisto di un trasmettitore Bluetooth: un piccolo dispositivo in grado di "convertire" il segnale audio proveniente dal jack da 3.5 mm in segnale Bluetooth che può essere ricevuto dalle cuffie.

Adattatori di questo tipo possono essere acquistati nei negozi d’elettronica oppure online a un costo solitamente inferiore ai 30 euro. In fase d’acquisto, però, presta bene attenzione a scegliere un dispositivo dotato di modalità di trasmissione: i device compatibili con la sola modalità di ricezione sono praticamente inutili per questo scopo.

Mpow Trasmettitore e Ricevitore Bluetooth 2 in 1, Vivavoce Chiamata Ca...
Vedi offerta su Amazon
TaoTronics Trasmettitore Bluetooth, Adattatore Wireless Portatile Musi...
Vedi offerta su Amazon

Ad ogni modo, una volta ottenuto il trasmettitore Bluetooth, collega un’estremità del cavo all’ingresso da 3.5 mm del trasmettitore stesso e l’altro capo alla medesima entrata posta sul televisore.

Nel caso in cui il TV non dovesse disporne, puoi avvalerti dell’adattatore jack/RCA ricevuto in dotazione con il trasmettitore: in tal caso, inserisci il connettore da 3.5 mm nell’adattatore RCA e collega gli spinotti provenienti da quest’ultimo all’ingresso rosso del televisore, per l’audio destro, e all’ingresso bianco per l’audio sinistro (o per il mono).

A collegamento avvenuto, premi il tasto di accensione del trasmettitore Bluetooth finché il LED non inizi a lampeggiare e, dopo aver attivato la modalità di pairing delle cuffie, attendi che queste vengano rilevate e che il collegamento sia finalizzato.

In alternativa, puoi collegare un paio di cuffie Bluetooth sui televisori che ne sono sprovvisti avvalendoti di media center dotati di supporto Bluetooth, quali potrebbero essere Apple TV, Amazon Fire TV Stick o un TV Box Android. Per approfondire l’argomento, potrebbe tornarti utile la mia guida su come collegare cuffie Bluetooth alla TV.