Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come mettere i comandi su Twitch

di

Vorresti pubblicare automaticamente dei messaggi nella chat del tuo canale Twitch quando trasmetti in diretta ma non sai come procedere? Hai tentato di creare dei comandi personalizzati per aumentare il coinvolgimento dei tuoi spettatori ma non hai trovato l'opzione giusta per farlo? Se la risposta ad almeno una di queste domande è affermativa, non preoccuparti: sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Con la guida di oggi, infatti, ti spiegherò come mettere i comandi su Twitch fornendoti tutte le indicazioni necessarie per riuscire nel tuo intento. Oltre a indicarti quali sono i comandi base che è possibile utilizzare nella chat di Twitch, troverai anche la procedura dettagliata per creare nuovi comandi personalizzati e aggiungerli al tuo canale.

Se è proprio quello che volevi sapere, non dilunghiamoci oltre e vediamo come procedere. Mettiti comodo, ritagliati cinque minuti di tempo libero e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Seguendo attentamente le mie indicazioni e provando a metterle in pratica, ti assicuro che riuscirai a creare nuovi comandi e usarli nella chat del tuo canale Twitch. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Twitch Logo

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial e spiegarti per filo e per segno come mettere i comandi su Twitch, lascia che ti fornisca alcune informazioni preliminari a tal riguardo.

Innanzitutto, ci tengo sùbito a informarti che Twitch mette a disposizione un set di comandi base che possono essere usati nella chat di un canale da un qualsiasi utente. Per esempio, uno spettatore che vuole sapere quali sono i moderatori di uno specifico canale, può accedere alla chat di quest'ultimo e digitare il comando /mods.

Inoltre, sono disponibili anche una serie di comandi base per streamer e moderatori, utili per cambiare le impostazioni della chat (es. /followers consente di mettere la chat Solo follower, per consentire l'invio di messaggi solo agli utenti che seguono il canale) o per limitare/bloccare uno specifico utente (es. /ban permette di bannare un utente). Qui la lista completa dei comandi base.

Coloro che desiderano creare comandi personalizzati da aggiungere nella chat del proprio canale Twitch, possono farlo affidandosi a servizi esterni come StreamElements e Streamlabs. Chiarito questo, vediamo come procedere.

Come mettere i comandi su Twitch da computer

Come ti ho accennato nelle righe precedenti di questa guida, per mettere i comandi su Twitch da computer è necessario usare StreamElements o Streamlabs, dei servizi che offrono utili strumenti gratuiti che consentono non solo di monitorare le statistiche del proprio canale ma anche di aumentare il coinvolgimento del proprio pubblico. Trovi tutto spiegato nel dettaglio proprio qui sotto.

StreamElements

StreamElements

StreamElements è un servizio online che mette a disposizione degli streaming un set di strumenti che consentono di aggiungere funzionalità avanzate alle proprie live su Twitch, Facebook e YouTube. Oltre alla possibilità di creare filtri anti-spam per moderare automaticamente i messaggi pubblicati dagli altri utenti durante le live, mettere gli alert su Twitch, creare una pagina donazioni (es. per collegare PayPal a Twitch) e molto altro ancora, consente anche di creare comandi personalizzati per la chat.

Per usare StreamElements, collegati dunque alla pagina principale del servizio, fai clic sul pulsante Sign up, in alto a destra, seleziona l'opzione Twitch dal menu apertosi, inserisci i dati associati al tuo account Twitch nei campi Nome utente e Password e premi sui pulsanti Accedi e Autorizza, per accedere a StreamElements.

Adesso, se desideri cambiare la lingua di StreamElements, fai clic sulla tua foto, in alto a destra, premi sulla voce English e seleziona la lingua di tuo interesse (es. Italiano) dal menu apertosi.

Fatto ciò, nella sezione Dashboard di StreamElements, individua il box Impostazioni del bot e clicca sul pulsante Aggiungi canale. Collegati, poi, alla pagina principale di Twitch, premi sulla tua foto, in alto a destra, seleziona l'opzione Dashboard autore e, nella nuova pagina apertasi, fai clic sulla voce Community collocata nella barra laterale a sinistra.

Infine, premi sull'opzione Gestione dei ruoli, clicca sul pulsante Aggiungi nuovo, scrivi StreamElements nel campo Cerca, seleziona il bot in questione, assegnali il ruolo di moderatore e fai clic sul pulsante Salva, per mettere StreamElements su Twitch.

A questo punto, torna nella schermata principale di StreamElements, seleziona l'opzione Chatbox nella barra laterale a sinistra, premi sulla voce Comandi della chat e, per prima cosa, seleziona la lingua di tuo interesse (es. Italiano) tramite il menu a tendina Bot Language.

Nella sezione Comandi predefiniti, puoi visualizzare una lista di comandi pronti all'uso e la relativa descrizione: per utilizzare uno di questi comandi nella tua chat, non devi far altro che assicurarti che sia attivo, cioè che la levetta Attivato sia impostata su ON.

Se, invece, vuoi creare da zero un nuovo comando, seleziona la scheda Comandi personalizzati e clicca sul pulsante Aggiungi nuovo comando.

StreamElements

Nella nuova schermata visualizzata, inserisci il nome del comando nel campo apposito (è quello che dovrà essere usato nella chat con il comando ![nome comando]) e, tramite il menu a tendina Livello utente, specifica quali utenti possono usarlo selezionando una delle opzioni disponibili tra Tutti, Abbonato, Streamer, Moderatore ecc. Nel campo Risposta, invece, inserisci il messaggio da pubblicare automaticamente in chat quando viene usato il comando che stai creando.

Selezionando la scheda Opzioni avanzante, puoi personalizzare ulteriormente il tuo comando.

  • Attiva il comando quando la trasmissione è: per impostare se il comando può essere usato quando la trasmissione è online, offline o in entrambi i casi (Entrambe).
  • Livello utente: permette di scegliere se la risposta impostata in precedenza deve essere inviata come semplice messaggio tramite chat (Messaggio), come risposta diretta con menzione (Rispondi) o tramite messaggio privato (Messaggio privato).
  • Costo del messaggio: per stabilire se il comando può essere usato gratuitamente o è necessario utilizzare punti canale.
  • Tempo di attesa dell'utente: i secondi che uno specifico utente deve attendere per usare nuovamente quel comando.
  • Tempo di attesa globale: i secondi di attesa affinché il comando possa essere riutilizzato.
  • Alias del comando: consente di impostare ulteriori termini per utilizzare quello specifico comando.
  • Parole chiave del comando: per impostare delle parole che, se usate in chat, permettono automaticamente di mostrare la risposta relativa al messaggio creato.

Completata la personalizzazione del comando, clicca sul pulsante Attiva comando e il gioco è fatto. In qualsiasi momento, puoi modificare un comando premendo sull'icona della freccia rivolta verso il basso, cancellarlo cliccando sull'icona del cestino o disattivarlo spostando la levetta in prossimità della voce Attivato da ON a OFF.

Streamlabs

Streamlabs

Streamlabs è un'altra celebre estensione per Twitch che offre funzioni di analitica e consente di personalizzare il proprio profilo, compresa la possibilità di creare nuovi comandi per la chat.

Per collegare Streamlabs al tuo canale Twitch, collegati al sito ufficiale del servizio, seleziona le opzioni Accedi e Continue with Twitch e accedi con le credenziali associate al tuo account Twitch. Nella nuova schermata visualizzata, seleziona l'opzione Cloudbot nella barra laterale a sinistra e, per prima cosa, sposta la levetta accanto alla voce Cloudbot da OFF a ON.

Anche in questo caso, è necessario assegnare il ruolo di moderatore al bot di Streamlabs. Per farlo, accedi alla pagina principale del tuo account Twitch, premi sulla tua foto, in alto a destra, e seleziona l'opzione Dashboard autore. Clicca, poi, sulle voci Community e Gestione dei ruoli, premi sul pulsante Aggiungi nuovo, cerca Streamlabs e assegnali il ruolo di moderatore.

Fatto ciò, accedi nuovamente alla sezione Cloudbot di Streamlabs, seleziona la scheda Comandi, clicca sul pulsante Add command, inserisci il nome da assegnare al nuovo comando nel campo Comando e specifica la relativa risposta da visualizzare automaticamente in chat nel campo Response.

Per capire meglio, facciamo un esempio pratico: se vuoi creare un comando che permetta di pubblicare automaticamente il link del tuo profilo Instagram, inserisci il nome Instagram nel campo apposito e l'URL del tuo profilo nel campo Response (puoi anche aggiungere un eventuale messaggio). Così facendo, quando un utente della chat digita il comando !instagram, verrà automaticamente pubblicato un messaggio di risposta con il link del tuo profilo.

Adesso, tramite il menu a tendina Permission, specifica se il comando può essere usato da tutti (Everyone) o solo da specifici utenti (Iscritti, Moderatori, Streamer ecc.), mentre tramite l'opzione Reply in puoi indicare se il messaggio di risposta deve essere pubblicato in chat (Chat) o inviato privatamente all'utente che ha usato il comando (Whisper).

Se lo desideri, selezionando l'opzione Avanzate, puoi personalizzare ulteriormente il tuo comando, specificandone l'eventuale costo in termini di punti canale (Base Cost), i secondi di attesa affinché sia possibile utilizzare il comando consecutivamente (Global cooldown) e molto altro ancora.

Per salvare il comando e renderlo disponibile nella tua chat, clicca sul pulsante Confirm. In caso di ripensamenti, puoi apportare modifiche al comando in questione premendo sulla relativa icona della matita o eliminarlo definitivamente cliccando sull'icona del cestino.

Infine, ti segnalo che accedendo alla sezione Comandi di Streamlabs e selezionando la voce Variables, puoi visualizzare una serie di variabili che puoi utilizzare per creare comandi più complessi per la tua chat.

Come mettere i comandi vocali su Twitch

StreamElements

Come dici? Vorresti mettere i comandi vocali su Twitch? Anche in questo caso puoi farlo utilizzando StreamElements.

Per procedere, collegati dunque al sito ufficiale di StreamElements e accedi con le credenziali associate al tuo account Twitch, così come ti ho indicato in precedenza per creare comandi personalizzati. Fatto ciò, seleziona le opzioni Fedeltà canale e Negozio del canale collocate nella barra laterale a sinistra e, nella nuova pagina apertasi, clicca sul pulsante Crea un nuovo articolo.

Fatto ciò, apponi il segno di spunta accanto all'opzione Effetto sonoro e inserisci i dati del comando vocale che stai creando nei campi Nome articolo e Descrizione dell'articolo. Indica, poi, il numero di punti canale necessari per riprodurre il comando nel campo Prezzo dell'articolo (puoi anche impostare “0” per renderlo disponibile senza spendere punti canale), specifica ogni quanti secondi è possibile usare il comando nei campi Tempo di attesa globale e Tempo di attesa dell'utente e clicca sul pulsante Successivo.

A questo punto, premi sulla voce Carica suono, clicca sull'opzione Select file e carica il file audio che intendi associare al comando che stai creando. Completato il caricamento, seleziona il file in questione, premi sul pulsante Submit, assicurati che sia selezionata l'opzione Riscattabile tramite chat, inserisci il nome del comando nel campo Comando per l'articolo e clicca sui pulsanti Successivo e Salva.

Accedi, poi, alla sezione Chatbot, seleziona le opzioni Comandi della chat e Comandi personalizzati e clicca sul pulsante Aggiungi nuovo comando, per creare un nuovo comando personalizzato. Adesso, nel campo Nome comando, inserisci lo stesso nome del comando che hai inserito poc'anzi nel campo Comando per l'articolo, mentre nel campo Risposta inserisci la stringa $(redeem [nome comando articolo]).

Per evitare di commettere errori, il mio consiglio è di utilizzare sempre lo stesso nome per il comando ogni volta che ti viene richiesto.

Fatta anche questa, procedi alla personalizzazione del comando, così come ti ho spiegato nelle righe precedenti di questa guida per creare un nuovo comando con StreamElements, e clicca sul pulsante Attiva comando.

Infine, accedi alla sezione Strumenti di streaming premendo sull'apposita voce nella barra laterale a sinistra, clicca sulla voce I miei overlay e premi sul pulsante Nuovo overlay. Clicca, poi, sulla voce Start, premi sul pulsante +, seleziona le opzioni Alerts e Store redemptions e rimuovi l'immagine che viene assegnata automaticamente ai nuovi alerts premendo sul pulsante X.

Adesso, premi sul pulsante Save, in alto a destra, inserisci il nome dell'overlay nel campo apposito, clicca nuovamente sul pulsante Save e premi sull'icona della catenella collocata nel menu in alto, per copiare l'URL dell'overlay che hai appena creato.

Come ultimo passaggio, non devi far altro che avviare il programma che utilizzi per streammare su Twitch (es. OBS), cliccare sul pulsante per aggiungere una nuova fonte e selezionare l'opzione Browser. Inserisci, quindi, il nome della fonte nel campo apposito, incolla l'URL dell'overlay copiato poc'anzi nel campo URL e premi sul pulsante per creare la fonte e completare l'aggiunta del comando vocale.

Come mettere i comandi su Twitch da telefono

StreamElements

Se ti stai chiedendo se è possibile mettere i comandi su Twitch da telefono, devi sapere che StreamElements non è disponibile sotto forma di applicazione mentre le app di Streamlabs consentono di streammare su Twitch da telefono e gestire le live avviate da computer utilizzando il proprio smartphone ma non permettono la creazione di comandi personalizzati.

Tuttavia, puoi avviare il browser installato sul tuo dispositivo (es. Chrome su Android e Safari su iPhone/iPad), collegarti al sito ufficiale del servizio che preferisci tra StreamElements e Streamlabs e seguire le indicazioni che ti ho fornito in precedenza per mettere i comandi su Twitch da computer.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.