Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come recuperare email cancellate da Libero

di

Possiedi una casella di posta elettronica Libero e nel cercare di mettere un po’ d’ordine tra i tanti messaggi ricevuti, hai cancellato erroneamente delle email per te importanti. Disperato, ti sei quindi precipitato sul Web alla ricerca di una qualche soluzione e sei finto qui, sul mio sito, speranzoso di ottenere utili dritte sul da farsi. Come dici? La situazione è precisamente questa e vorresti capire se posso realmente darti una mano oppure no? Ma certo, erano esattamente queste le mie intenzioni.

Se mi concedi qualche minuto della tua attenzione, sarà infatti mia premura spiegarti come recuperare email cancellate da Libero. Non ti assicuro nulla, sia ben chiaro, la cosa dipende da alcune variabili, ma tentar non nuoce. Inoltre, se non sei particolarmente pratico in fatto di nuove tecnologie non hai nulla di cui preoccuparti: non intendo assolutamente proporti “astrusi” sistemi degni del miglior hacker, bensì l’esecuzione di alcuni passaggi che possono essere messi in pratica facilmente da chiunque, anche da chi, come te, non si reputa propriamente uno “smanettone”.

Allora? Che ne diresti di mettere le chiacchiere da parte e di cominciare finalmente a darci da fare? Sì? Grandioso. Non perdiamo altro tempo e mettiamoci immediatamente all’opera. Posizionati ben comodo e leggi tutte le indicazioni che sto per fornirti. Spero vivamente che, alla fine, tu possa ritenerti ben felice e soddisfatto dei risultati raggiunti.

Indice

Come recuperare email cancellate dal cestino Libero

Tanto per cominciare, andiamo a scoprire come recuperare email cancellate dal cestino di Libero. Devi sapere, infatti, che tutte le email che vengono rimosse dall’account di posta elettronica vengono spostate nel cestino e lì restano fino a quando quest’ultimo non viene svuotato. Di seguito, dunque, trovi spiegato come procedere in tal caso, sia da computer che da smartphone e tablet.

Da computer

Libero Mail

Vuoi scoprire come recuperare email cancellate da Libero andando ad agire dal browser del tuo computer? Ti spiego subito in che modo procedere, è un gioco da ragazzi.

Provvedi in primo luogo ad avviare il browser che in genere utilizzi sul tuo PC (es. Chrome) e a collegarti alla home page di Libero Mail, dopodiché effettua il login al tuo account (se necessario). Ad accesso avvenuto, fai clic sul pulsante Leggi la posta che si trova a sinistra, seleziona la voce Cestino che trovi nel menu laterale di sinistra e guarda tra le varie email spostate nella sezione in questione.

Se tra i messaggi di posta elettronica del cestino c’è anche quello che avevi rimosso e che desideri recuperare, aprilo, facendo clic su di esso; dopodiché premi sul pulsante con le linee in orizzontale situato in alto, seleziona la voce Sposta dal menu che compare e indica la posizione in cui intendi spostare la email (es. Posta arrivata), infine conferma le tue intenzioni cliccando sul bottone Sposta.

Se a un primo colpo d’occhio non riesci a trovare il messaggio che desideri recuperare, puoi aiutarti con il campo di ricerca in alto a sinistra, digitando al suo interno eventuali parole chiave di tuo interesse.

In alternativa al metodo che ti ho appena indicato e nel caso in cui i messaggi di posta elettronica su cui agire fossero più di uno, una volta individuate le email da recuperare nella schermata principale del cestino, seleziona la casella che trovi alla loro sinistra, clicca sul pulsante con le linee in orizzontale che si trova in alto, scegli la voce Sposta dal menu che compare e procedi analogamente a come ti ho appena illustrato.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, i tuoi messaggi di posta elettronica verranno verranno subito spostati nella sezione dedicata alla posta in arrivo del tuo account Libero o comunque sia nella posizione precedentemente indicata e potrai quindi accedervi così come fai di solito con qualsiasi altro messaggio di posta elettronica. È stato facile, vero?

Da smartphone e tablet

Libero Mail app

Puoi provare a recuperare email cancellate da Libero anche da smartphone e tablet, usando l’app ufficiale del servizio per Android (disponibile anche su store alternativi) e per iOS/iPadOS.

Nella schermata principale dell’app, effettua l’accesso al tuo account (se necessario), dopodiché premi sul pulsante ☰ collocato in basso a sinistra, seleziona la voce Cestino dal menu che si apre e prova a vedere se all’interno del cestino della tua casella email è presente il messaggio che vuoi recuperare.

Se tra le varie email nel cestino c’è pure quella che vuoi recuperare, facci tap sopra, premi poi sul pulsante con il simbolo della cartella e la freccia che si trova in basso, indica la posizione della tua casella di posta in cui vuoi spostarla (es. Posta in arrivo) ed è fatta.

Se a prima vista non riesci a visualizzare l’email che intendi recuperare, puoi aiutarti effettuando una ricerca per parola chiave, premendo sull’icona con la lente d’ingrandimento che si trova in alto a destra nella schermata principale dell’app e digitando nel campo di testo che compare le parole chiave di tuo interesse.

In alternativa al metodo che ti ho appena indicato e nel caso in cui i messaggi di posta elettronica su cui agire fossero più di uno, puoi recuperare le email cancellate da Libero che hai trovato nel cestino premendo per qualche istante sull’immagine dei mittenti che trovi alla sinistra di ciascun messaggio, facendo tap sull’icona con la cartella e la freccia collocata in basso e procedendo in egual maniera a quanto ti ho già spiegato.

Come recuperare email cancellate definitivamente da Libero

Se nel cestino del tuo account di posta elettronica Libero non sei riuscito a trovare le email cancellate che cercavi, evidentemente è perché hai svuotato quest’ultimo e, dunque, sono state rimosse in via definitiva.

In tal caso, se utilizzi l’account Libero mediante un client di posta tradizionale per computer, puoi provare comunque a recuperare email cancellate definitivamente da Libero usando dei software appositi per il recupero dei dati. Per saperne di più, continua a leggere.

EaseUS Data Recovery Wizard (Windows/macOS)

Libero Mail

Se vuoi scoprire come recuperare email cancellate da Libero dal tuo computer, puoi provare a rivolgerti a EaseUS Data Recovery Wizard, che è uno dei migliori programmi per il recupero dei file cancellati disponibili attualmente su Windows e macOS. Consente di recuperare non solo le email, ma anche le foto, i video e qualsiasi altro genere di file sull’hard disk del computer e su eventuali supporti esterni ad esso collegati. Di base è gratis, ma consente di recuperare solo fino a 2 GB di dati. Per aggirare questa limitazione bisogna passare alla versione Pro, che è a pagamento (presenta prezzi a partire da 69,95 dollari).

Per scaricare la versione free di EaseUS Data Recovery Wizard su Windows, collegati al sito del programma e clicca sul pulsante Free Download. A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, clicca sui in pulsanti , Installa ora e Inizia ora.

Se, invece, stai usando macOS, scarica EaseUS Data Recovery Wizard da quest’altra pagina, cliccando sul pulsante Free Download. In seguito, apri il pacchetto .dmg ottenuto e trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni del computer, dopodiché facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri per due volte consecutive, in modo da andare ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso gli sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo al primo avvio).

A questo punto, a prescindere dal sistema operativo in uso, nella finestra che andrà ad aprirsi provvedi a selezionare l’icona relativa alla posizione in cui vuoi cercare le tue email cancellate e fai clic sul pulsante Scansione per avviare la procedura d’analisi.

A scansione conclusa, utilizza l’elenco sulla sinistra per navigare fra tutte le cartelle che contengono file cancellati recuperabili, fai clic destro sui file delle email da recuperare (es. .DBX, .EML, ecc.) e seleziona la voce Recupera dal menu che si apre, per ripristinare il file delle email cancellate. Successivamente, scegli una destinazione per i file recuperati e il gioco è fatto. Per ulteriori dettagli riguardo il funzionamento del programma, puoi leggere la mia guida specifica.

Altre soluzioni per recuperare email cancellate definitivamente da Libero

Libero Mail

La soluzione per recuperare email cancellate da Libero in maniera definitiva che ti ho già proposto non ti ha convinto in modo particolare e ti piacerebbe allora che ti suggerissi qualche alternativa? Detto, fatto! Le trovi nel seguente elenco.

  • Disk Drill (Windows/macOS) — si tratta di una soluzione compatibile con Windows e macOS che permette di recuperare foto, video, brani musicali e svariate altre tipologie di file, email cancellate incluse, andando a intervenire su dispositivi di ogni genere: hard disk ed SSD (sia interni che esterni), ‌smartphone e tablet Android, iPhone e iPad schede SD, fotocamere, videocamere chiavette USB ecc. Supporta anche le unità non formattate ed è compatibile con tutti i file system più diffusi. Per approfondimenti, puoi leggere il mio post sul recupero dei file cancellati.
  • Recuva (Windows) — software disponibile a costo zero che permette di recuperare file eliminati su dischi interni, hard disk portatili, chiavette USB, schede SD e altri device di archiviazione. È facilissimo da usare e dispone pure di una gradevole interfaccia utente. È solo per Windows. Per approfondimenti, puoi consultare il mio tutorial specifico.
  • Lazesoft Mac Data Recovery (macOS) si tratta di un programma specifico per i computer a marchio Apple che permette di recuperare i dati cancellati dal disco del Mac e dai drive esterni. È molto facile da usare, è estremamente efficace ed è completamente gratis. Te ne ho parlato più in dettaglio nel mio articolo su come recuperare file cancellati Mac.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.