Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come recuperare foto cancellate da Samsung

di

Stavi facendo un po’ di pulizia nel “rullino” del tuo smartphone Samsung e hai eliminato per sbaglio alcune foto che non volevi cancellare? Non disperare, non è ancora detta l’ultima parola. Se la porzione di memoria su cui erano archiviate le immagini non è ancora stata occupata da nuovi dati, hai buone probabilità di riuscire a recuperare i tuoi scatti.

Per compiere quest’operazione puoi affidarti a varie applicazioni, alcune utilizzabili direttamente sul telefono e altre da scaricare sul PC. Sono in grado di funzionare con tutti i principali modelli di smartphone Android e possono operare sia sulla memoria interna del dispositivo sia sulle schede microSD (nel caso in cui si abbia a che fare uno smartphone dotato di memoria espandibile). Il loro grado di efficacia è abbastanza buono ma – è sempre bene precisarlo – non fanno miracoli. I risultati che riescono a ottenere dipendono esclusivamente dallo stato delle memorie esaminate.

Che altro aggiungere? Direi di non perdere altro tempo e vedere sùbito come recuperare foto cancellate da Samsung utilizzando uno dei metodi che troverai elencati di seguito. In casi come questi ogni secondo può essere vitale per il recupero o la perdita definitiva di un’immagine!

Indice

Come recuperare foto cancellate da Samsung

Come recuperare foto cancellate da Samsung

Qualche giorno fa hai cancellato per errore alcune foto dall’app Galleria del tuo smartphone Samsung (o tablet Samsung) e adesso sei disperato, perché per te erano davvero molto importanti e non hai proprio idea di come fare per poterle recuperare.

Tranquillo, non disperare, sono qui pronto ad aiutarti e mostrarti come recuperare foto cancellate da Samsung. Devi sapere che nel momento in cui cancelli delle foto dalla Galleria, le foto non vengono realmente eliminate dal dispositivo, ma vengono semplicemente spostate nel Cestino, dove rimangono per ben 30 giorni prima di essere eliminate definitivamente. Fino allo scadere di questi 30 giorni puoi sempre procedere al recupero delle foto, ora ti mostro come fare.

Apri l’app Galleria sul tuo device e, dalla schermata principale, fai tap sul pulsante menu posto in basso e destra. Dal menu a comparsa fai dunque tap sulla voce Cestino. In questa sezione troverai tutte le foto che hai eliminato negli ultimi 30 giorni: per poter recuperare una foto, non devi far altro che premere sul pulsante Modifica posto in alto, selezionare le foto che desideri recuperare e fare tap sul pulsante Ripristina dal menu che compare in basso. In pochi secondi le foto verrano ripristinate e torneranno esattamente nella loro posizione originale. Comodo, non è vero?

Come recuperare foto cancellate da Samsung con Google Foto

Come recuperare foto cancellate da Samsung con Google Foto

Hai già provato a cercare di recuperare le foto dal cestino della Galleria, ma invano. Probabilmente le foto sono state cancellate da più di 30 giorni, per cui sono state eliminati definitivamente dallo smartphone.

Tranquillo, però, in questo caso potrebbe venire in tuo aiuto l’app Google Foto, solitamente presente di default sugli smartphone Android con servizi Google. Se hai attivato in passato il backup delle foto su Google Foto, sicuramente l’app avrà effettuato il backup del tuo scatto, per cui è molto probabile che quest’ultimo sia stato salvato sul cloud.

Come dici? Ricordi di aver attivato il backup di Google Foto? Bene, allora in questo caso posso mostrarti come recuperare foto cancellate da Samsung con Google Foto. Per recuperare una foto, non devi far altro che aprire l’app Google Foto e scorrere tra le tante foto presenti nella galleria.

Una volta che hai individuato la foto che avevi cancellato, fai tap su di essa e poi sul pulsante con i tre puntini posto in alto a destra. Sotto la foto si aprirà un menu con diverse opzioni a tua disposizione, tra cui quella che ti interessa in questo momento: Scarica.

Una volta fatto tap sul pulsante Scarica, la foto verrà nuovamente scaricata e salvata sul tuo smartphone, per cui, aprendo nuovamente l’app Galleria, la troverai nuovamente tra le tue foto.

Come recuperare foto cancellate da Samsung con Google Foto

Come dici? Stavi scorrendo tra le foto presenti su Google Foto e per caso hai cancellato una foto e non riesci a capire come poterla recuperare? Non ti preoccupare, nulla è perduto: come con l’app Galleria di Samsung, anche su Google Foto, quando cancelli una foto, quest’ultima finisce nel Cestino, dove rimane salvati per ben 60 giorni prima di essere eliminata definitivamente.

Per poter accedere al Cestino non devi far altro che fare tap sulla voce Raccolta posta nella barra in basso e successivamente sulla voce Cestino. Una volta dentro il Cestino non devi far altro che selezionare la foto che vuoi ripristinare e successivamente fare tap sul pulsante Ripristina posto in basso. Maggiori info qui.

Come recuperare foto cancellate da Samsung con Smart Switch

Come recuperare foto cancellate da Samsung con Smart Switch

Di recente hai fatto un vero “disastro” e sei stato costretto a ripristinare lo smartphone perché era completamente bloccato, per cui non hai avuto modo di salvare le foto presenti su di esso. Inoltre, non hai mai utilizzato l’app Google Foto, per cui non puoi nemmeno accedere alle copie in cloud.

Ricordi, però, che poco prima di dover ripristinare lo smartphone, hai effettuato un backup completo su Smart Switch, l’applicazione ufficiale di Samsung che permette di gestire gli smartphone e i tablet del brand ed effettuare alcune operazioni, come il backup.

So a cosa stai penando ora: come recuperare foto cancellate da Samsung con Smart Switch? Se ricordi di aver effettuato un backup completo, è molto probabile che sarai in grado di recuperare le foto ripristinando il backup precedente effettuato tramite Smart Switch.

Per procedere, apri l’applicazione Smart Switch sul tuo PC Windows o sul tuo Mac e collega lo smartphone al PC tramite cavo USB e, una volta connesso, fai tap sul pulsante Consenti dal pop-up che compare sullo schermo dello smartphone, in modo da consentire la connessione con il PC.

Una volta connesso, lo smartphone verrà correttamente identificato dall’applicazione. Dunque, passa al PC e, nella schermata principale di Smart Switch, fai clic sui pulsanti Ripristino e Seleziona dati backup. Ora non devi far altro che selezionare il backup precedentemente salvato sul PC dalla voce Dati del dispositivo Samsung e attendere che il backup venga caricato.

Ora puoi decidere se ripristinare tutti i dati, selezionando la voce Seleziona tutto, o solo le foto, selezionando solo la voce Immagini. Infine, fai clic sul pulsante OK e avvia il processo facendo clic sul pulsante Ripristina adesso.

Una volta terminato il processo, che potrebbe durare alcuni minuti a seconda della dimensione del backup, ti ritroverai tutte le foto nuovamente all’interno del tuo smartphone. Per approfondimenti, ti rimando ai miei tutorial su come funziona Smart Switch e come collegare smartphone Samsung al PC.

Come recuperare foto cancellate da Samsung tramite app

Come recuperare foto cancellate da Samsung tramite app

Tutti i consigli che ti ho dato in precedenza non hanno avuto effetto e sei ancora con il problema di dover recuperare delle foto molto importanti. Hai notato che sul Play Store sono presenti diverse app che promettono questo, per cui ti stai chiedendo come recuperare foto cancellate da Samsung tramite app.

Un’applicazione che posso consigliarti se hai la necessità di effettuare una scansione approfondita per recuperare delle foto cancellate è DiskDigger, disponibile al download sul Play Store: per installarla, cercala nello store del tuo dispositivo, premi sulla sua icona (o collegati direttamente a uno dei link di download che ti ho fornito poc’anzi, per fare prima) e premi sul pulsante Installa. L’app è gratuita, ma sono presenti delle pubblicità poco invasive. Inoltre, è possibile acquistare la versione Pro dell’app, che permette di recuperare anche tanti altri tipi di file oltre alle immagini JPG e PNG, al prezzo di 3,37 euro.

Una volta installata, apri l’app in questione e potrai subito notare che ti troverai davanti a due opzioni: Basic Scan e Full Scan. Con Basic Scan non hai bisogno dei permessi di root ma allo stesso tempo si tratta di una scansione abbastanza limitata, ma comunque utile se si vuole recuperare un’immagine cancellata da pochissimo tempo. Con Full Scan, invece, è possibile scavare più a fondo ma è necessario concedere all’app i permessi di root, una procedura che in pochi effettuano poiché si perde la garanzia del dispositivo e spesso necessita della cancellazione dei dati presenti in memoria. Se, però, vuoi provare a recuperare al meglio le foto che hai accidentalmente cancellato, è sicuramente un’opzione da considerare.

Una volta deciso quale tipo di scansione effettuare, premi su una voce tra Basic Scan o Full Scan e attendi che l’app porti al termine la scansione (potrebbero volerci diversi minuti). Al termine, avrai la possibilità di selezionare le immagini che desideri recuperare: ti basterà fare tap su di esse per selezionarle e, successivamente, sul pulsante Recover posto in basso. Potrai decidere se salvare i file selezionati in una cartella sul cloud, ad esempio su Google Drive, su una cartella del dispositivo, o su un server FTP (solo versione Pro).

Scegli l’opzione che preferisci, fai tap sul pulsante OK e attendi che i file vengano recuperati e salvati. Alla fine della procedura di recupero fai tap sulla voce No, thanks alla richiesta di passare alla versione Pro a pagamento dell’app. In caso di problemi con l’app segnalata, ti consiglio di consultare il mio tutorial sulle migliori app per recuperare foto cancellate.

Come recuperare foto cancellate da Samsung tramite PC

Come recuperare foto cancellate da Samsung con tramite PC Windows

Hai commesso un grave errore: hai per sbaglio formattato la microSD presente nel tuo smartphone Samsung perdendo tutti i dati presenti al suo interno, tra cui anche tutte le foto che avevi scattato. Probabilmente ora ti stai chiedendo come recuperare foto cancellate da Samsung tramite PC, non è vero? In questo caso, per tentare di recuperarle, potrei provare a utilizzare PhotoRec, un’applicazione gratuita, open source e multipiattaforma che permette di recuperare i dati da drive/partizioni formattati con tutti i file system più diffusi.

Viene fornita in coppia con TestDisk, un’altra app gratuita che serve a ripristinare partizioni perdute e rendere nuovamente avviabili i dischi danneggiati.

Per scaricare PhotoRec (e TestDisk) sul tuo computer, collegati al sito ufficiale dei suddetti software e clicca sul collegamento relativo al sistema operativo installato sul tuo computer. Se utilizzi un PC Windows devi scaricare la versione denominata Windows o Windows 64-bit (a seconda se usi un sistema a 32 o 64 bit), mentre se utilizzi un Mac devi scaricare al versione denominata Mac OS X Intel. Occhio però, la versione per Windows di PhotoRec è l’unica completa di interfaccia grafica, infatti su macOS è necessario utilizzarla tramite linea di comando.

A download completato, apri dunque l’archivio zip che hai appena scaricato sul tuo PC, estraine il contenuto in una cartella qualsiasi e avvia il file qphotorec_win.exe. Nella finestra che si apre, espandi il menu a tendina che si trova in alto per selezionare l’unità SD del tuo computer (o quella USB, se hai usato un adattatore USB per inserire la microSD nel PC). Scegli quindi la partizione primaria della microSD (dovrebbe essere quella denominata FAT32 o exFAT), metti la spunta accanto alle voci FAT/NTFS/HFS+/ReiferFS e Free e clicca sul pulsante Browse per scegliere la cartella in cui salvare le foto recuperate dalla scheda.

A questo punto devi scegliere le tipologie di file da recuperare. Clicca, quindi, sul pulsante File formats, premi Reset per azzerare la selezione predefinita e metti il segno di spunta solo accanto alla voce JPG (ammesso che tu voglia recuperare solo le foto scattate con la fotocamera del telefoni, altrimenti seleziona anche PNG e altri formati di file di tuo interesse).

Ad operazione completata, clicca su OK e Search, attendi che il programma svolga il suo lavoro (potrebbe volerci un bel po’ di tempo) e apri la cartella di output che hai selezionato in precedenza per scoprire se tra le foto recuperate da PhotoRec ci sono anche quelle che interessano a te.

Come recuperare foto cancellate da Samsung con tramite PC Mac

Se utilizzi un Mac, invece, devi utilizzare PhotoRec tramite linea di comando. Tranquillo, ti aiuterò io. Apri l’archivio tar.bz2 che hai scaricato dal sito di PhotoRec, estraine il contenuto in una cartella qualsiasi e avvia l’eseguibile photorec facendo clic destro sulla sua icona e selezionando la voce Apri dal menu che compare.

Nella finestra che si apre (il Terminale), premi la freccia destra della tastiera per selezionare l’opzione Sudo, premi Invio e digita la password del tuo account utente su macOS. Utilizza la tastiera per selezionare l’unità dalla quale vuoi recuperare le foto, specifica la partizione su cui concentrarti e il file system con cui quest’ultima è formattata (Other per le partizioni formattate in NTFS, FAT e HFS+) e scegli l’opzione Free. Infine, seleziona la cartella di destinazione in cui salvare le foto recuperate, premi il tasto C sulla tastiera e attendi pazientemente la fine della procedura di recupero dei dati.

Come dici? Ritieni troppo difficile l’utilizzo di questa applicazione tramite linea di comando? Tranquillo, nessun problema, ci sono alcune valide alternative dotate di interfaccia grafica che potresti provare. Se sei interessato, ti consiglio di dare un’occhiata al mio tutorial su come recuperare file cancellati Mac.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.