Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ricaricare Vodafone

di

Devi ricaricare il credito di un numero Vodafone ma non hai il tempo di recarti in negozio e acquistare una ricarica? Sei appena passato a Vodafone ed essendo – per tua stessa ammissione – un imbranato con la telefonia e le nuove tecnologie in generale, non sai ancora come ricaricare il tuo numero? Tranquillo, non devi vergognartene.

Anche se molte persone considerano queste operazioni di una semplicità disarmante, quasi banali, non è detto che tutti debbano saperle fare. L’importante è mettersi d’impegno e cercare di imparare quanto più possibile per restare al passo con i tempi.

Che ne dici, allora, se mettiamo da parte tutte le remore sulla questione e vediamo insieme come ricaricare Vodafone? Ci sono tantissimi modi per farlo. Puoi agire dal sito Internet dell’operatore, mediante una modernissima applicazione per smartphone e pagare la ricarica con un conto PayPal o una carta di credito, puoi sfruttare i servizi online della tua banca, puoi acquistare una ricarica in negozio e attivarla telefonicamente… e non è finita qui! Per saperne di più, continua a leggere.

Indice

Come ricaricare Vodafone online

Ricaricare Vodafone online

Se hai il computer a portata di mano, puoi innanzitutto ricaricare Vodafone online, agendo dall’area Fai da te del sito Internet ufficiale dell’operatore. La metodica in questione è utile anche qualora ti stessi chiedendo come ricaricare Vodafone con carta di credito e come ricaricare Vodafone con PayPal, in quanto sono i due sistemi di pagamento supportati in tal caso.

Ciò detto, tanto per cominciare, apri il browser che di solito impieghi per navigare in Rete da PC (es. Chrome), recati sulla home page del sito di Vodafone, clicca sul pulsante Fai da Te, situato in alto a destra, e premi sul bottone Accedi, presente nel menu che si apre. Compila poi i campi su schermo con i tuoi dati di login e clicca sul pulsante Accedi per effettuare l’acceso.

Se non disponi ancora di un account Vodafone, dopo aver selezionato il pulsante Fai da Te, premi sul bottone Registrati, digita il tuo numero di telefono nel campo vuoto su schermo, fai clic sul pulsante Conferma Numero e segui le istruzioni che ti vengono fornite per finalizzare la procedura. Riceverai un codice di verifica via SMS.

Ad accesso avvenuto, individua il box La mia SIM posto a sinistra, poi la dicitura Il mio credito residuo ad esso annessa e clicca sul pulsante Ricarica adiacente. Nella pagina Web che in seguito ti viene mostrata, digita il numero da ricaricare nei campi Numero da ricaricare e Conferma numero da ricaricare, dopodiché clicca sul segno di spunta verde posto a destra per confermare i dati immessi.

Adesso, specifica l’importo della ricarica scegliendo uno dei tagli disponibili nella sezione Scegli l’importo da ricaricare. Puoi anche cliccare sul bottone Personalizza, per indicare un taglio di ricarica personalizzato.

A questo punto, seleziona il metodo di pagamento che vuoi usare tra carta di credito oppure PayPal, cliccando sul pulsante corrispondente che trovi in corrispondenza della sezione Scegli il metodo di pagamento, dopodiché fornisci i dati che ti vengono richiesti.

Per concludere, scegli se ricevere via email la ricevuta dell’avvenuta ricarica, spuntando la casella apposita situata in basso, e clicca sul pulsante Ricarica [importo]€ che si trova a fondo pagina per confermare l’esecuzione dell’operazione. Nel giro di pochi istanti, riceverai un SMS  che ti confermerà l’avvenuta ricarica.

Tieni presente che se non possiedi un account Vodafone e vuoi evitare di registrarti sul sito del gestore oppure se al momento non vuoi o non ti è possibile accedere all’area Fai da te, puoi usufruire del servizio di ricarica online anche senza account, collegandoti direttamente alla pagina Web apposita e, successivamente, attenendoti ai passaggi che ti ho indicato nelle righe precedenti.

Come ricaricare Vodafone con app

Ricaricare Vodafone con app

Se preferisci ricaricare Vodafone con app, agendo da smartphone (o tablet), ti comunico che puoi fare tutto tramite My Vodafone, l’applicazione resa ufficialmente disponibile dal gestore, la quale consente di visualizzare e gestire tariffe, consumi ecc. relativi alla propria numerazione e che, ovviamente, permette anche di effettuare ricariche, per l’appunto.

Per servirtene, provvedi in primo luogo a scaricare l’app sul tuo dispositivo (nel caso in cui non lo avessi già fatto, ovviamente). Per riuscirci, se stai usando Android, collegati quindi alla relativa sezione del Play Store e fai tap sul pulsante Installa. Se stai usando iOS/iPadOS, invece, visita la relativa sezione dell’App Store, premi sul bottone Ottieni, su quello Installa e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. In seguito, avvia l’app premendo sul bottone Apri comparso sullo schermo oppure facendo tap sulla relativa icona aggiunta in home screen.

Ora che visualizzi la schermata principale dell’applicazione, effettua l’accesso al tuo account Vodafone, compilando i campi appositi visibili sul display e facendo tap sul pulsante Accedi. Se non possiedi già un account, puoi crearne uno al momento, premendo sul pulsante Registrati, digitando il tuo numero di telefono nel campo dedicato, facendo tap sul bottone Conferma Numero e seguendo le istruzioni che ti vengono fornite per portare a termine la procedura.

Ad accesso avvenuto, fai tap sulla voce Menu presente in basso e seleziona la voce Ricarica dal menu che si apre. Assicurati, dunque, che nella parte in alto della schermata successiva risulti seleziona la scheda Online, dopodiché verifica che in corrispondenza del campo Numero da ricaricare ci sia il numero corretto da ricaricare e in caso contrario modificalo facendo tap sul bottone con la matita adiacente.

Successivamente, indica il taglio della ricarica dalla sezione Scegli l’importo da ricaricare, facendo tap sui pulsanti corrispondenti. Se vuoi impostare un taglio di ricarica personalizzato, puoi riuscirci facendo tap sul bottone Personalizza.

In seguito, seleziona il metodo di pagamento che intendi utilizzare tra carta di credito e PayPal, premendo sul pulsante corrispondente che trovi nella sezione Scegli il metodo di pagamento, dopodiché fornisci i dati richiesti.

Per concludere, specifica se desideri ricevere un email con la ricevuta della ricarica, spuntando l’apposita casella collocata a fondo schermata, e conferma quelle che sono le tue intenzioni facendo tap sul pulsante Ricarica [importo]€. In pochi istanti, riceverai un SMS  che ti confermerà il buon esito dell’operazione.

Come ricaricare Vodafone con ricaricard

Chiamata al 42010 di Vodafone

Puoi altresì ricaricare Vodafone con ricaricard, ovverosia le classiche carte prepagate, plastificate o in cartoncino, munite di apposito codice di 16 cifre, in genere presente sul retro e coperto da una patina argentata da grattare oppure stampato sullo scontrino d’acquisto, le quali vengono vendute, in vari tagli, presso i centri del gestore, i supermercati e i punti vendita autorizzati (tabaccherie, negozi di elettronica, supermercati ecc.), che puoi individuare tramite la mappa apposita presente sul sito di Vodafone.

In tal caso, dopo aver comperato la ricaricard e dopo aver individuato il relativo codice, per poter aggiungere la ricarica al tuo credito residuo, tutto quello che devi fare è afferrare il cellulare, comporre il numero 4201o sul tastierino numerico e schiacciare il tasto per avviare una telefonata (in genere è quello verde con la cornetta sollevata).

A telefonata avviata, ascolta le istruzioni della voce registrata, dopodiché schiaccia il tasto 1 per indicare di essere già in possesso di una carta di ricarica. Provvedi poi a digitare, appena ti viene richiesto, il codice in tuo possesso relativo alla ricarica e assicurati che il numero di telefono di riferimento sia quello corretto (ovvero quello dal quale stai chiamando), altrimenti premi il tasto per modificarlo e inseriscilo. Al termine della chiamata, il credito ti verrà immediatamente assegnato.

Se vuoi evitare di chiamare la numerazione di cui sopra, puoi fare in modo che la ricarica che hai acquistato venga effettuata anche inviando un SMS. Per riuscirci, ti basta aprire sul tuo cellulare l’app che usi per comporre e leggere i messaggi, avviare la composizione di un nuovo SMS da indirizzare al 42010, digitare nel corpo dello stesso il codice della ricarica in tuo possesso e procedere con l’invio.

Sulla ricarica che hai acquistato è presente un QR code e ti stai chiedendo, dunque, come ricaricare Vodafone con codice QR? Ti schiarisco subito le idee: tutto quello che devi fare è inquadrare il codice in questione con una delle tante app disponibili su piazza adibite alla scansione dei codici di questo tipo (come nel caso di quelle che ti ho segnalato nella mia guida su come leggere QR code). Successivamente, il codice della ricarica verrà inserito direttamente nel corpo di un nuovo messaggio di testo, che potrai inviare come ti ho indicato nelle righe precedenti.

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi ricaricare Vodafone con ricaricard chiedendo direttamente agli addetti dei punti vendita Vodafone, alle casse de supermercati o presso qualsiasi altro rivenditore autorizzato che la ricarica venga effettuata da terminale, senza quindi doverti munire preventivamente della tessera apposita e del relativo codice e senza che tu debba contattare la numerazione di cui sopra per aggiungere il credito. L’unica cosa di cui dovrai preoccuparti, in questo secondo caso, sarà quella di specificare all’addetto in cassa il taglio della ricarica e il numero di telefono di riferimento.

Altre soluzioni per ricaricare Vodafone

SisalPay ricarica Vodafone

Oltre ai metodi di ricarica che ti ho già indicato, devi sapere che esistono altre soluzioni per ricaricare Vodafone, quelle che trovi indicate ed esplicate qui di seguito.

  • SisalPay – è un servizio che consente di effettuare pagamenti online, compreso l’acquisto di ricariche telefoniche accedendo alla sezione Ricariche. È fruibile sia da computer, collegandosi al sito Internet di SisalPay, che da smartphone e tablet, scaricando l’ applicazione per dispositivi Android e iOS/iPadOS.
  • Bancomat o Postamat – è possibile effettuare una ricarica Vodafone presso un qualsiasi sportello Bancomat o Postatamat. Tutto quello che occorre fare è inserire la propria carta di pagamento nel vano apposito, accedere alla sezione dedicata alle ricariche telefoniche, selezionare Vodafone come gestore e specificare l’importo d’interesse, inserire il numero di cellulare da ricaricare e confermare l’esecuzione dell’operazione.
  • Home banking – la ricarica Vodafone può essere effettuata anche dalla maggior parte dei conti bancari che offrono un servizio di home banking. In questo caso, basta collegarsi alla propria area personale accessibile dal sito Internet della banca di riferimento, individuare la sezione relativa ai pagamenti online, selezionare l’opzione per effettuare una ricarica telefonica, scegliere Vodafone come gestore, inserire il numero di cellulare da ricaricare e confermare l’esecuzione dell’operazione.

Se, invece, ti capita spesso di rimanere senza credito, potresti attivare il servizio SOS Ricarica di Vodafone che permette di avere 3 euro di credito in anticipo da pagare alla prima ricarica successiva. Per maggiori dettagli, fa’ riferimento all’apposita pagina Web informativa presente sul sito Internet di Vodafone.

Ti segnalo altresì la possibilità di attivare sul tuo numero Vodafone il servizio denominato Ricarica Automatica, il quale consente di ricaricare automaticamente la numerazione di riferimento quando il credito scende sotto una certa soglia, a patto però che venga impostato come metodo di pagamento la carta di credito o l’addebito diretto su conto corrente. Per saperne di più, consulta l’apposita pagina Web informativa presente sul sito Internet del gestore.

Come ricaricare Vodafone dall’estero

Mappamondo

Sei in giro per il mondo e vorresti capire come ricaricare Vodafone dall’estero? Se è così, ti comunico che la cosa è fattibile sia online che tramite app, seguendo le istruzioni sul da farsi che ti ho fornito nei passi presenti a inizio guida, non cambia assolutamente nulla. Puoi ricaricare dall’estero anche mediante SisalPay, Bancomat o Postamat e tramite i servizi di home banking, come ti ho spiegato nel passo precedente.

Puoi ricaricare Vodafone quando sei all’estero anche mediante ricaricard, a patto però che tu abbia acquistato la ricarica di riferimento in Italia. Se questo è il tuo caso, puoi quindi ricaricare chiamando il numero gratuito 42010 o in alternativa il numero *123*42010# (nei Paesi in cui è consentito contattare il Numero Breve) oppure puoi chiamare il numero gratuito +393482002010 o in alternativa *123*+393482002010# e seguire le indicazioni sul da farsi che ti ho fornito nel passo dedicato all’uso delle ricariche tradizionali.

Per completezza d’informazione, ti faccio notare che quando sei all’estero puoi ricevere senza problemi le ricariche che vengono eventualmente effettuate sul tuo numero in Italia.

Come ricaricare Vodafone da altro numero

Ragazzo che usa iPhone

Vorresti capire come ricaricare Vodafone da altro numero? Beh, ti comunico che puoi riuscirci sfruttando tutti i sistemi che ti ho indicato nei capitoli precedenti, ovvero: online, tramite app, mediante ricaricard. Puoi farlo anche adottando le metodiche che ti ho illustrato nel passo relativo alle soluzioni alternative (SisalPay, Bancomat e Postamat e home banking).

L’unica accortezza che in questo caso devi avere è quella di indicare il numero della persona di riferimento nel momento in cui ti viene chiesto di specificare la numerazione su cui intendi effettuare la ricarica. Tutto qui!

Come ricaricare Vodafone Easy Control

Vodafone Easy Control

Sempre restando in tema di ricarica, mi sembra doveroso spiegarti anche come ricaricare Vodafone Easy Control, l’offerta attivabile su SIM ricaricabili concepita in via specifica per essere inserita nei dispositivi smart, per la gestione dei sistemi di antifurto, domotica, localizzazione e monitoraggio remoto.

Essendo Easy Control un’offerta attivabile su SIM ricaricabile, le modalità di ricarica supportate sono le stesse di quelle già viste insieme nei passi precedenti per qualsiasi altra offerta Vodafone. La ricarica, dunque, può avvenire online, tramite app, mediante ricaricard o sfruttando una delle altre soluzioni alternative che ti ho indicato nel capitolo dedicato (SisalPay, Bancomat o Postamat e home banking).

Come ricaricare Vodafone con HYPE

HYPE

Un altro sistema del quale puoi avvalerti per ricaricare la tua linea Vodafone è quello offerto da HYPE: un famoso noto conto di moneta elettronica al quale viene abbinata una carta Mastercard sia fisica che virtuale. Il conto HYPE si apre e si gestisce direttamente da smartphone (tramite l’app disponibile sul Play Store di Google, su Huawei AppGallery e sull’App Store di Apple) e da Web e dà accesso a una vasta gamma di possibilità.

Oltre a poter ricaricare la tua linea Vodafone (e quella di tanti altri operatori) in maniera istantanea e senza commissioni, con un conto HYPE potrai effettuare acquisti sia online che nei negozi fisici (avendo anche la possibilità di ottenere dei cashback in oltre 500 negozi online selezionati), inviare e ricevere denaro (anche tramite bonifico), pagare bollettini e bollette, effettuare prelievi da ATM, comprare e vendere Bitcoin e molto altro ancora.

HYPE Start, il piano base di HYPE, è completamente gratuito. In alternativa ci sono dei piani che prevedono dei piccoli contributi mensili per accedere a un maggior numero di possibilità: HYPE Plus (1 euro/mese con 15 euro di bonus alla prima ricarica usando il codice PLUS15 in fase di registrazione) abbatte i limiti di prelievo, ricarica e spesa previsti dal conto base, inoltre permette la domiciliazione delle utenze e l’accredito dello stipendio; HYPE Premium (9,90 euro/mese con 25 euro di bonus alla prima ricarica usando il codice PREMIUM25 in fase di registrazione) invece offre tutti i vantaggi di HYPE Plus più un’assicurazione completa per i viaggi, pagamenti e prelievi gratis in tutto il mondo, assistenza prioritaria (anche via WhatsApp) e la carta di credito World Elite Mastercard.

Detto questo, passiamo all’azione. Per ricaricare il tuo credito telefonico con HYPE, non devi far altro che avviare l’app ufficiale del servizio e, se non hai ancora un conto, registrarti dal sito ufficiale: potrai così scegliere il conto da aprire e completare la procedura in pochi e semplici tap, direttamente dal tuo smartphone (ti basterà avere un documento di riconoscimento valido a portata di mano).

In seguito, potrai accedere al tuo conto immettendo le relative credenziali nell’app o usando un sistema di riconoscimento biometrico (impronta o riconoscimento facciale). Ad accesso effettuato, per procedere con la ricarica, seleziona la scheda Menu dell’app, premi sul pulsante Ricarica telefonica e compila il modulo che ti viene proposto con operatore telefonico (in questo caso, Vodafone), numero di telefono e importo da ricaricare (da 20 a 250 euro). Infine, conferma l’operazione premendo sugli appositi pulsanti e il credito verrà erogato sulla tua SIM in maniera pressoché istantanea.

Se qualche passaggio non ti è chiaro e/o ti servono maggiori informazioni su come funziona HYPE, leggi la mia guida dedicata al servizio.

Maggiori informazioni su HYPEMaggiori informazioni su HYPE PlusMaggiori informazioni su HYPE Premium

Articolo realizzato in collaborazione con HYPE.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.