Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come rintracciare un cellulare rubato

di

Non è sicuramente una cosa piacevole ma purtroppo a tutti può capitare di perdere il cellulare ed ancor peggio che questo venga rubato. Al verificarsi di una situazione di questo tipo è sicuramente il caso di allarmarsi ma fortunatamente in alcuni casi si può provare a rimediare. Probabilmente non tutti lo sanno ma grazie a degli appositi servizi e strumenti è infatti possibile rintracciare un cellulare rubatoe quindi provare a recuperare quel che ci è stato sottratto.

Chiaramente non ti assicuro certo che sfruttando i mezzi di cui sto per parlarti riuscirai sicuramente nell’impresa ma sappi che tentar non nuoce e che in alcuni casi particolarmente fortunati rintracciare un cellulare rubato non è poi un’impresa così impossibile.

Se vuoi dunque scoprire che cosa è possibile fare per poter rintracciare un cellulare rubato ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero e di concentrarti attentamente sulla lettura di questa guida. Leggi con attenzione tutte le indicazioni che sto per darti e segui passaggio dopo passaggio i miei suggerimenti per scoprire insieme a me tutto ciò che è puoi fare per rintracciare un cellulare rubato. Pronto? Si? Molto bene, allora cominciamo.

Indice

Rintracciare un iPhone rubato

Come rintracciare un cellulare rubato

Lo so, quello che sto per dirti ti sembrerà scontato ma, credimi, il miglior modo per poter rintracciare un cellulare rubato consiste senza ombra di dubbio nel cercare di prevenire che ciò accada. Per prevenire il furto del cellulare è possibile avvalersi di alcune apposite soluzioni antifurto che in men che non si dica possono permetterti di localizzare geograficamente il tuo dispositivo e di dargli dei comandi da remoto mediante Internet.

Se possiedi un iPhone, tutto ciò che ti occorre per poter rintraccia un cellulare rubato è già disponibile dei default sul dispositivo. Su tutti gli iPhone Apple ha infatti reso disponibile una funzione nominata Trova il mio iPhone grazie alla quale ogni utente può localizzare il proprio smartphone in modo molto semplice ed efficace ed eventualmente compiere azioni a distanza usando qualsiasi computer connesso ad internet.

Se sei in possesso di un iPhone e vuoi dunque scoprire che cosa bisogna fare per poter rintracciare un cellulare rubato, la prima operazione da effettuare consiste nel verificare che la funzione "Trova il mio iPhone" risulti abilitata sul dispositivo Apple.

Tieni conto che "Trova il mio iPhone" è una funzione che può essere abilitata durante la procedura per attivare il dispositivo. Qualora non avessi fatto ciò e nel caso in cui l’iPhone da rintraccia sia ancora in tuo possesso, puoi rimediare pigiando sull'icona Impostazioni di iOS (l'ingranaggio che si trova in home screen), selezionando il tuo nome, poi la voce iCloud e infine la voce Trova il mio iPhone situata in fondo al menu che si apre. Successivamente, procedi impostando su ON la levetta relativa alle opzioni Trova il mio iPhone e Invia ultima posizione e il gioco è fatto[1]. Qualora te lo stessi chiedendo, l'opzione "Invia ultima posizione" permette di sapere l'ultima posizione nota dell'iPhone nel caso in cui questo dovesse spegnersi prima di essere localizzato da remoto.

Come rintracciare un cellulare rubato

Una volta attivato il servizio "Trova il mio iPhone" puoi utilizzare qualsiasi computer connesso ad internet per rilevare la posizione geografica del dispositivo.

Per sfruttare "Trova il mio iPhone" e quindi per rilevare la posizione geografica del dispositivo ti basta cliccare qui in modo tale da collegarti al sito Internet di iCloud ed effettuare l’accesso al servizio digitando il nome utente e la password associata al tuo Apple ID.

Come rintracciare un cellulare rubato

Se è la prima volta che ti colleghi al servizio imposta la lingua e il fuso orario dopodiché pigia sul pulsante Salva.

Procedi ora facendo clic sull’icona di Trova il mio iPhone, se richiesto digita nuovamente la password relativa al tuo ID Apple dopodiché pigia su Accedi. Ti verrà quindi mostrata una mappa con su indicata la posizione geografica dell’iPhone e quella di tutti gli altri dispositivi Apple eventualmente in tuo possesso.

Come rintracciare un cellulare rubato

Una volta visualizzata la mappa per rintracciare un cellulare rubato puoi procedere pigiando sula voce Tutti i dispositivi che trovi nella parte alta della pagina Web, selezionando poi il nome tuo iPhone (es. iPhone di Salvatore Aranzulla) dall’elenco che ti viene mostrato ed indicando quale operazione desideri compiere dall’elenco che si trova di lato. A seconda di quella che è la tua necessità puoi scegliere tra diverse opzioni quali Emetti suono, per far emettere al tuo dispositivo un suono in modo tale da poterlo identificare qualora fosse nelle vicinanze, Modalità smarrito, grazie alla quale il dispositivo mostra un numero di telefono da contattare nella schermata di blocco, e Inizializza l’iPhone, che consente di cancellare tutti i dati presenti sul dispositivo onde evitare che terzi possano accedervi. Nel caso in cui decidessi di inizializzare il dispositivo, sappi che quest’ultimo poi non sarà più rintracciabile tramite il sistema "Trova il mio iPhone".

Come rintracciare un cellulare rubato

Tieni presente che nel caso dell’iPhone per poter rintracciare un cellulare rubato mediante "Trova il mio iPhone" costituisce condizione necessaria e imprescindibile che sul dispositivo risulti attiva una connessione a Internet. Se nel momento in cui provi a utilizzare "Trova il mio iPhone" il tuo iPhone non è acceso e/o connesso a Internet, puoi provare ugualmente a impartirgli dei comandi, ma questi verranno recepiti solo se e quando il dispositivo verrà connesso nuovamente a Internet.

Non hai un computer a portata di mano? Nessun problema. Puoi rintracciare il tuo iPhone da remoto anche da un altro iPhone o da un iPad. Per fare ciò è sufficiente utilizzare l’applicazione gratuita Trova il mio iPhone di Apple che permette di avere tutte le funzioni del sito di iCloud anche sui dispositivi mobili. Puoi trovare l’app "Trova il mio iPhone" su App Store. Per scaricarla, vista questo collegamento direttamene dal dispositivo che intendi utilizzare per rintracciare l’iPhone e poi pigia sul pulsante Ottieni per avviare la procedura di download e installazione della app.

Rintracciare un cellulare Android rubato

Come rintracciare un cellulare rubato

Se il tuo smartphone Android ti è stato sottratto ed è tua intenzione scoprire che cosa è possibile fare in questo caso per poter rintracciare un cellulare rubato ti suggerisco di ricorrere all’impiego del servizio Gestione dispositivi Android. Se non ne hai mai sentito parlare sappi che si tratta di un servizio molto simile a Trova il mio iPhone di Apple grazie al quale gli utenti in possesso di un dispositivo Android possono localizzare geograficamente quest’ultimo ed effettuare alcune operazioni a remoto.

Per rintracciare un cellulare Android rubato la prima cosa che devi fare consiste quindi nel fare clic qui in modo tale poterti collegare al sito Internet Gestione dispositivi Android. Se richiesti digita i dati relativi al tuo account Google e poi pigia sul pulsante Accedi.

Attendi ora qualche secondo affinché il dispositivo venga visualizzato su mappa. Per far si che il dispositivo risulti visibile su mappa è indispensabile che questo risulti connesso ad Internet e che abbia la funzione GPS attiva.

Una volta individuato il tuo cellulare Android su mappa oltre a conoscere la posizione attuale del telefono puoi anche scegliere di far emettere un allarme da quest’ultimo, cancellare tutti i dati presenti sulla sua memoria oppure bloccare il dispositivo.

Come rintracciare un cellulare rubato

Per lanciare l’allarme pigia sul pulsante Fai squillare due volte consecutive e il dispositivo squillerà ininterrottamente per cinque minuti o fino a che qualcuno non premerà il tasto di accensione. Per cancellare il contenuto del cellulare clicca sul pulsante Cancella per due volte consecutive e dal tuo cellulare saranno eliminate automaticamente app, foto, musica e impostazioni. Tieni presente che in tal caso alcuni dati presenti sulla scheda microSD potrebbero non essere eliminati. Inoltre, al termine dell’operazione la localizzazione remota del device non funzionerà più. Se invece preferisci bloccare il dispositivo pigia sul pulsante Blocca e compila il modulo che ti viene proposto digitando la password da usare per bloccare il telefono nei campi Nuova password e Conferma password. Indica poi un messaggio per il ripristino da visualizzare nella lock screen e un numero di telefono che desideri rendere contestabile da parte di terzi nel caso in cui qualcun’altra dovesse ritrovare il cellulare dopo il furto subito.

Sappi che per poter rintracciare un cellulare rubato così come ti ho appena indicato è necessario che sul dispositivo in uso risulti attiva l’opzione di localizzazione, blocco e reset da remoto. Se il cellulare Android ti è stato già rubato e seguendo le indicazioni che ti ho fornito nelle precedenti righe non riesci a rintracciarlo molto probabilmente il servizio di localizzazione, blocco e reset da remoto non risulta attivo su quest’ultimo e, mi dispiace dirtelo, non puoi fare granché se non provare a seguire le indicazioni presenti nell’ultima parte di questa guida.

Come rintracciare un cellulare rubato

Se invece il cellulare Android è ancora in tuo possesso e vuoi verificare che l’opzione per la localizzazione da remoto risulti attiva al fine di prevenire il verificarsi di eventuali spiacevoli disavventure future accedi al menu Impostazioni del tuo device (l'icona dell'ingranaggio) e seleziona la voce Google da quest'ultimo. Se nel menu delle impostazioni non trovi alcuna voce relativa a Google, vai nella schermata in cui ci sono le icone di tutte le app installate sul telefono e pigia su Impostazioni Google (l'icona dell'ingranaggio con la lettera "G" all'interno).  

Nella nuova schermata che a questo punto andrà ad aprirsi, fai "tap" sulla scheda Sicurezza ed accertati che sia presente il segno di spunta accanto alle voci Localizza questo dispositivo da remoto e Consenti blocco da remoto e resetta.

Assicurati inoltre che nel menu Impostazioni > Geolocalizzazione la funzione di localizzazione sia attivata. Senza queste premesse, il tuo smartphone non potrà essere rintracciato da remoto.

Come rintracciare un cellulare rubato

Se non hai un computer a portata di mano, puoi accedere ai servizi di localizzazione offerti da Google anche tramite la app Gestione Dispositivi Android per smartphone e tablet Android. Il suo funzionamento è praticamente identico a quello della versione Web del servizio, quindi inutile procedere con spiegazioni più dettagliate (fai riferimento alle indicazioni che ti ho dato qualche rigo più su!).

Soluzioni alternative

Così come "Trova il mio iPhone", anche Gestione Dispositivi Android per funzionare richiede che il telefono da localizzare sia accesso e connesso a Internet. Se per te queste limitazioni sono eccessive e cerchi delle soluzioni più avanzate per localizzare/comandare il tuo smartphone da remoto, puoi rivolgerti ad alcune app anti-furto di terze parti.

  • Cerberus – una delle migliori app anti-furto per Android. Permette di localizzare e comandare il telefono da remoto, supporta l'invio di comandi via SMS, la realizzazione di foto e video da remoto, la riattivazione del GPS in caso di disattivazione, il blocco del menu di spegnimento di Android e molto altro ancora. Costa 5 euro/anno ma si può provare gratis per 7 giorni. Alcune sue funzioni si possono sfruttare solo effettuando il root sul telefono.

Come rintracciare un cellulare rubato

  • Android Lost – una delle migliori app anti-furto gratuite per Android. Così come Gestione Dispositivi Android permette di localizzare e comandare il telefono tramite Internet, ma include anche delle funzioni per comandare lo smartphone tramite SMS, attivare il GPS a distanza e altro ancora. 

Per maggiori informazioni su Cerberus e Android Lost e/o per conoscere altre app anti-furto per Android, consulta il mio tutorial su come trovare Android.

Rintracciare un Windows Phone rubato

Come rintracciare un cellulare rubato

Se hai smarrito un Windows Phone, puoi localizzare il dispositivo collegandoti a questa pagina del sito Internet di Microsoft, cliccando sul pulsante Accedi  presente al centro dello schermo ed effettuando l'accesso con il tuo account Microsoft.

Ad accesso effettuato, individua il nome del tuo smartphone e fai clic sulla voce Trova il mio telefono che si trova sotto quest'ultimo. Entro qualche secondo, se lo smartphone è acceso e connesso a Internet, vedrai comparirlo su una mappa e potrai comandarlo da remoto usando i pulsanti Squilla (per farlo squillare), Blocca (per bloccarlo con un codice di sicurezza) e Cancella (per formattarlo) visualizzati sulla destra.

Come rintracciare un cellulare rubato

Affinché i servizi di localizzazione funzionino, sullo smartphone deve risultare attiva la funzione Trova il mio telefono. Se tu sei ancora in possesso del tuo Windows Phone e vuoi verificare l'attivazione dei servizi di localizzazione a distanza, vai nel menu impostazioni >Aggiornamento e sicurezza > Trova il mio telefono se usi Windows 10 Mobile o nel menu su  impostazioni >Aggiornamento e sicurezza > Posizione se utilizzi Windows Phone 8.1 e attiva le opzioni relative a Trova il mio telefonoSalva periodicamente la mia posizione e prima che la batteria finisca per trovare facilmente il telefono (in questo modo potrai conoscere anche l'ultima posizione nota del device in caso di spegnimenti dello stesso).

Cellulare rubato: cosa fare?

Se il tuo telefono è stato rubato e non hai più alcuna speranza di ritrovarlo (almeno non agendo in prima persona), devi assolutamente richiedere il blocco della SIM al tuo operatore telefonico, segnalare il furto alle autorità e richiedere l'inibizione del dispositivo sulla rete nazionale tramite blocco dell'IMEI.

Come rintracciare un cellulare rubato

Per richiedere il blocco della SIM, contatta il tuo operatore telefonico e chiarisci l'accaduto richiedendo il blocco della scheda. Successivamente potrai chiedere una nuova SIM e recuperare sia numero di telefono che credito residuo che avevi sulla scheda presente nel telefono rubato. I numeri per contattare i vari operatori sono i seguenti.

Dopo aver richiesto il blocco della SIM, devi recuperare il codice IMEI del tuo smartphone e usarlo sia per sporgere la denuncia del furto presso le autorità competenti sia per richiedere il blocco del telefono sulla rete nazionali. Il codice IMEI, infatti, è un codice che identifica in maniera univoca i telefoni (e tutti i device che si connettono alla rete mobile) e permette di inibire il loro accesso alla rete nazionale.

Per trovare il codice IMEI puoi dare uno sguardo alla confezione di vendita del cellulare oppure consultando le applicazioni di backup e/o i servizi online associati al cellulare rubato. Per maggiori informazioni a riguardo, consulta il mio tutorial su come controllare IMEI.

Come rintracciare un cellulare rubato

Una volta ottenuto il codice IMEI per rintracciare un cellulare rubato recati presso la stazione dei carabinieri più vicina alla tua zona e chiedi di sporgere denunciaper il furto subito. In questo modo, è bene che tu lo sappia sin da subito, difficilmente riuscirai a riavere indietro il tuo cellulare ma otterrai una documentazione da abbinare alla richiesta di blocco del telefono che dovrai inviare al tuo gestore.

Dopo aver provveduto a sporgere denuncia procedi richiedendo al tuo gestore telefonico il blocco del dispositivo in modo tale da rendere impossibile l’utilizzo della tua scheda a soggetti terzi. A seconda della soluzione che reputi più comoda, puoi scegliere di richiedere il blocco del cellulare inviando via fax o via telematica un apposito modulo oppure recandoti presso un punto vendita del tuo operatore. Qui sotto trovi tutte le "coordinate" di cui hai bisogno.

  • TIM – collegati al sito Internet di TIM, individua la voce Richiesta di blocco e sblocco IMEI per apparati rubati o smarriti e clicca sul pulsante Compila per compilare il modulo di blocco dell'IMEI direttamente online oppure sul pulsante Scarica per compilarlo offline (e spedirlo poi via posta).
  • Vodafone – collegati al sito di Vodafone, effettua l'accesso al tuo account MyVodafone e compila il modulo che ti viene proposto.
  • Wind – scarica questo modulo e invialo via posta all'indirizzo indicato nel documento.
  • 3 Italia –  scaricaquesto modulo e invialo via fax al numero 800.179.700.
  • PosteMobile – compila questo modulo e spediscilo via fax al numero 800.074.470.
  • Fastweb Mobile – compila questo modulo e spediscilo tramite fax al numero 02 36656449.
  • CoopVoce– compila questo modulo e consegnalo all'operatore tramite fax, email o recandoti fisicamente in un punto vendita associato, come spiegato nel documento stesso.

Come rintracciare un cellulare rubato

Se invece preferisci recarti presso un punto vendita del tuo gestore telefonico per rintracciare un cellulare rubato dovrai fornire il codice IMEI dello stesso e la tua carta di identità al commesso del negozio.

Ad operazione completata, il tuo cellulare verrà inserito in una black list che ne bloccherà le chiamate. Successivamente potrai richiedere una nuova scheda SIM con il tuo vecchio numero.


  1. Se utilizzi una versione di iOS antecedente alla 10.3, per accedere alle impostazioni di "Trova il mio iPhone" devi andare nel menu Impostazioni > iCloud > Trova il mio iPhone. ↩︎