Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come bloccare un cellulare rubato

di

Purtroppo, oltre a essere desiderati da milioni di consumatori in tutto il mondo, gli smartphone sono anche uno dei bottini preferiti dai ladri. E quando dei dispositivi del genere vengono rubati, il danno subìto dalle vittime non è solo di natura economica ma anche personale, visti i tanti dati custoditi in essi. Se stai leggendo questa guida, evidentemente è capitato anche a te di subire la traumatica esperienza di essere vittima di un furto e ora vorresti sapere come bloccare un cellulare rubato, in modo da preservare quantomeno la tua privacy. In tal caso, sappi che sei capitato nel posto giusto, al momento giusto!

Nei prossimi paragrafi, infatti, avrò modo di spiegarti quali sono le operazioni che puoi compiere per provare a bloccare il tuo cellulare da remoto e impedire ai ladri di utilizzarlo per accedere alle tue informazioni personali, Inoltre ti spiegherò anche come puoi bloccarlo tramite il codice IMEI del dispositivo, per renderlo inutilizzabile ai fini delle comunicazioni telefoniche.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Bene: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di mettere in pratica le indicazioni che ti darò. Seguendo le mie “dritte”, forse non riuscirai a tornare in possesso del tuo dispositivo, ma quantomeno potrai provare a limitare i danni rendendolo inutilizzabile. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come bloccare un cellulare rubato

Come bloccare un cellulare rubato

Purtroppo hai subìto il furto del tuo cellulare, sul quale avevi salvato tutti i tuoi dati personali. Sebbene sia protetto da password e autenticazione biometrica, hai paura che il malintenzionato possa in qualche modo accedere ai dati, per cui ti stai chiedendo come bloccare un cellulare rubato, non è vero?

Non ti preoccupare, di seguito ti darò tutte le indicazioni di cui necessiti per poter bloccare e anche formatta da remoto un cellulare rubato, che sia uno smartphone Android (compresi quelli HUAWEI con HMS) o un iPhone. Direi di non perdere altro tempo e iniziare subito.

Come bloccare un cellulare rubato Android

Come bloccare un cellulare rubato

Hai smarrito il tuo smartphone Android e vorresti capire come bloccare un cellulare rubato Android, in modo tale da non permettere ad altri di poter accedere ai dati presenti al suo interno.

In questo caso ti basterà utilizzare la funzione Trova il mio dispositivo di Google, tramite la quale potrai bloccare uno smartphone da remoto e, qualora lo volessi, anche formattarlo. La prima cosa che devi fare è recarti sul sito Web del servizio in questione ed eseguire l'accesso al tuo account Google (deve essere lo stesso in uso sul cellulare rubato).

Come dici? Non hai a disposizione un PC o ti trovi in giro? Nessun problema, in alternativa puoi anche utilizzare l'app omonima, disponibile al download sul Play Store, e puoi tranquillamente agire tramite lo smartphone di un amico: ti basterà aprire l'app, toccare sulla voce Accedi come ospite e inserire email e password del tuo account Google.

Una volta entrato nella schermata principale del servizio, clicca sulla barra in alto del menu laterale, seleziona il dispositivo che ti è stato rubato e dal menu laterale che appare clicca sulla voce Blocca il dispositivo: inserisci un messaggio o il tuo numero di telefono (facoltativo ma utile se il dispositivo venisse ritrovato da qualcuno) e clicca sul pulsante Blocca il dispositivo.

Se, però, vuoi mettere al sicuro i dati presenti al suo interno ti consiglio di effettuare un reset da remoto. Per farlo, clicca sulla voce Resetta dispositivo e conferma l'operazione cliccando sul pulsante Resetta dispositivo.

Come bloccare un cellulare rubato HUAWEI

Come bloccare un cellulare rubato HUAWEI

Ti è stato rubato il tuo cellulare HUAWEI, ma per bloccarlo non puoi utilizzare la funzione Trova il mio dispositivo, dato che si tratta di uno smartphone HUAWEI dotato di HMS. Per questo motivo vorresti capire come bloccare un cellulare rubato HUAWEI, non è vero?

Anche in questo caso puoi sfruttare un servizio messo a disposizione da HUAWEI per poter bloccare e anche resettare da remoto un dispositivo HUAWEI con HMS (funzione anche con HUAWEI con servizi Google).

La prima cosa che devi fare è recarti sul sito di HUAWEI Cloud, accedere al servizio inserendo email e password del tuo account HUAWEI (che deve essere lo stesso in uso sul tuo smartphone da rintracciare), e cliccare sulla voce Trova dispositivo.

Una volta giunto all'interno della schermata principale del servizio, seleziona il cellulare rubato dall'elenco che appare e recati sul riquadro posto sulla destra. In questa sezione avrai a disposizione diverse opzioni, tra cui quella di bloccare il dispositivo: per farlo, clicca sul pulsante Modalità perso e, dal menu che appare a schermo, clicca sul pulsante Continua; inserisci poi un numero di telefono, imposta il segno di spunta sulla voce Avvisa quando il dispositivo è bloccato, clicca sul pulsante Avanti, inserisci un messaggio (facoltativo) e clicca sul pulsante OK.

Se vuoi cancellare anche i dati presenti nello smartphone, dal riquadro laterale clicca sul pulsante Rimuovi i dati, e dal pop-up che appare clicca sul pulsante Continua per confermare la tua richiesta. In questo modo lo smartphone verrà resettato da remoto e tutti i dati presenti al suo interno verranno cancellati. Maggiori info qui.

Come bloccare un cellulare smarrito Samsung

Come bloccare un cellulare smarrito Samsung

Se il cellulare che hai smarrito era uno smartphone Samsung, oltre a poter utilizzare la funziona Trova il mio dispositivo, che ti ho illustrato nel precedente capitolo, puoi anche sfruttare la funzione Trova dispositivo personale, utilizzando il tuo account Samsung.

Vuoi capire come bloccare un cellulare smarrito Samsung? Per procedere, recati su questo sito, fai clic sul pulsante Accedi e inserisci email e password del tuo account Samsung, che deve essere il medesimo in uso sullo smartphone Samsung che hai smarrito o che ti è stato rubato.

In pochi secondi verrà caricata una mappa che ti mostrerà l'ultima posizione rilevata del dispositivo, che potrai selezionare dal menu laterale. Una volta selezionato il dispositivo che hai smarrito, sulla destra troverai un riquadro con diverse opzioni a tua disposizione per poter agire da remoto sullo smartphone.

Per poter bloccare da remoto il tuo smartphone Samsung tocca sul pulsante Blocca e successivamente clicca sul pulsante Successiva dal pop-up che appare a schermo: adesso inserisci un PIN di blocco per due volte e infine tocca sul pulsante Blocca.

Se, però, non riesci a trovare il tuo smartphone e vuoi evitare che qualcuno possa accedere ai dati presenti al suo interno, ti consiglio di effettuare un reset del dispositivo da remoto. Per farlo, clicca sul pulsante Cancella dati: dal pop-up che appare a schermo clicca sul pulsante Cancella per confermare l'operazione. In questo modo verrà eseguito il reset del dispositivo e tutti i dati presenti al suo interno verranno cancellati. Maggiori informazioni qui.

Come bloccare un iPhone rubato

Come bloccare un iPhone rubato

Avevi da poco acquistato un nuovo iPhone, ma purtroppo hai subito un furto e ora vorresti capire come bloccare un iPhone rubato.

In questa circostanza ti consiglio di effettuare subito il blocco del tuo iPhone direttamente tramite iCloud. Per bloccare l'iPhone recati sul sito Web di iCloud ed esegui l'accesso al tuo ID Apple, che deve essere lo stesso in uso sull'iPhone che ti è stato rubato.

Qualora non avessi accesso a un PC, ma un tuo amico possiede un iPhone, dal suo dispositivo ti basterà aprire l'app Dov'è, toccare sul pulsante Io posto nella barra in basso e toccare sulla voce Aiuta un amico: inserisci email e password del tuo ID Apple per accedere al servizio.

Una volta giunto all'interno della schermata principale del servizio, fai clic sulla voce Trova iPhone, inserisci nuovamente la password del tuo ID Apple e clicca sulla voce Tutti i dispositivi posta in alto: dal menu che appare clicca sul cellulare che ti è stato rubato, in questo caso il tuo iPhone.

In pochi secondi verrà caricata una mappa che ti mostrerà anche la posizione attuale dell'iPhone. Come dici? Vorresti capire come rintracciare un iPhone rubato spento? Nessun problema, devi sapere che a partire da iOS 15 un iPhone può essere rintracciato anche se è spento o offline.

Per poter bloccare l'iPhone che ti è stato rubato, dal riquadro posto in alto a sinistra, clicca sul pulsante Modalità smarrito: inserisci il numero di telefono (facoltativo), clicca sul pulsante Avanti, inserisci un messaggio (facoltativo) e clicca sul pulsante Fine. In questo modo l'iPhone verrà bloccato e non potrò essere utilizzato da qualche malintenzionato.

Inoltre, se vuoi rimuovere tutti i dati presenti al suo interno, in modo tale che nessuno possa accedervi in alcun modo, ti basterà cliccare sul pulsante Inizializza l'iPhone e clicca sul pulsante Inizializza dal pop-up che appare a schermo: inserisci la password del tuo ID Apple per completare l'operazione.

Come bloccare un cellulare rubato con codice IMEI

Come bloccare un cellulare rubato con codice IMEI

Hai già provveduto a bloccare il tuo smartphone utilizzando uno dei metodi che ti ho illustrato in precedenza, ma vorresti capire come bloccare un cellulare rubato con codice IMEI?

In questo caso puoi procedere al blocco del cellulare tramite codice IMEI sporgendo denuncia di furto presso le autorità competenti. Per poter recuperare il codice IMEI ti basterà recuperare la confezione di vendita del prodotto, dove trovi stampato il codice IMEI. Inoltre, spesso il codice IMEI viene riportato anche sullo scontrino/fattura di vendita del prodotto.

Dopo aver sporto denuncia ti consiglio anche di contattare il tuo gestore telefonico per chiedere il blocco del codice IMEI, qualora lo smartphone fosse brandizzato. Inoltre, ti consiglio di recarti in un centro autorizzato del tuo gestore telefonico per richiedere il cambio della SIM, in modo tale che quella presente all'interno del tuo cellulare rubato venga disattivata. In pochi minuti avrai nuovamente la SIM con il tuo numero perfettamente operativa.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.